Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Diario di Lucido

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Diario di Lucido

Messaggioda Lucido92 » 26/07/2018, 19:35

Ciao a tutti questo è stato il mio primo sogno lucido, è inziato come un sogno normale e in realtà senza fare test di realtà o nulla per la quale mi sia allenato ho preso lucidità nel sogno. Di seguito mi appresto a raccontarvelo in modo che mi possiate dare la vostra opinione.

Il tutto comincia mentre sto andando a fare una gara di droni e mi trovo in una polisportiva nelle campagne simili alla pianura padana. Ci sono diverse aree ed una è dedicata, in una parte al chiuso, alle gare di macchinine dove vince chi arriva prima dopo tot giri. Io penso di avere una macchinina che tral'altro arriva se non prima in una buona posizione solo che non ne sono sicuro che sia la mia.
Cosi il giudice della gara mi chiede di mostrargli i cazlini e io noto di avere due calzini neri con il simbolo della Nike e lui esclama che ho un bello "sbrago". Il mio drone non funziona bene quindi vado un po' distante per cercare di farlo funzionare il tutto al buio.
A un certo punto arriva la polizia che mi chiede costa sto facendo e, mentre se inizialmente penso che fossero minacciosi, in realà nei loro toni c'e curiosità. Percio gli spego tutto e gli dico che se vogliono possono venire a vedere la gara Facciamo per andare e chiedo se hanno una torcia per illuminare perchè essendo tutto buio non capisco come tornare all'evento pur che era dietro l'angolo, superiamo un canale saltando e io mi bagno un po.
Arriviamo sotto una tenda rossa con tanti bimbi e dei genitori che praticamente fanno tiro al bersaglio con delle pistole a gommini, quindi un genitore vedendo un polizziotto dice a un bimbo di mostrare le sue abilià. Uno lo colpisce proprio sul lato sinitro della nuca e lui lamenta il dolore dicendo che gli sbrucia abbastanza. Erano vestiti porprio come polizziotti e quello colpito aveva un taglio di capelli rasato ovunque tranne nella parte superiore della testa.
Data la situazione decidiamo di andarcene anche perchè i bimbi cominciano a sparare come matti rendendo quasi bassa la visibilità dalla quantità di gommini nell'aria, ma prima chiediamo indicazioni per la gara. Cosi facciamo per avviarci, ma anche questa volta non lo troviamo.
Loro decisnon di lasciarmi andare e io non so perchè in quel momento ho la sensazione di dovermela svignare il prima possibile. Faccio per correre in questo scenario sempre molto buoi di campagna e campi coltivati di notte. Loro ci ripensano e inizano a cercarmi con la torcia dopo un po che ci siamo separati io quindi trovo un casupolo tutto illuminato dove nascondermi e provo a scrivere il sogno: era gia da un po che mi dicevo che il sogno durava da troppo e se non lo scrivevo dopo me lo sarei dimenticato. Facendo questo semplice pensiero mi rendo conto di stare sognando ma ci metto un po' a ingranare la marcia. Allorche improvvisamente anche se loro mi stavano ancora cercando esco e loro sono diventati docili. Li porto al posto della gara che ora riesco a trovare facilmente facendo anche delle capriole complesse per scavalcare alcuni ostacoli.
Quando arriviamo per ci troviamo in un posto strano con un imperatore. Ci sono persone che conosco tra cui la mia ex ragazza e non riecordo chi altro. Questo imperatore fa fare una cosa assurda cmoe mettersi una mano sulla schiena e una nel sedere perchè alcuni di loro avevano mancato di rispetto. Tutti tranne me che anzi divento il suo aiutante e anzi infirisco un po sui due polizzioti che mi avevano castigato. Sempre in aniera buona non cattiva. E invece aiuto i miei conoscenti.
Quindi mi ritrovo con loro e dico:" Ei raga ma questo è un sogno lucido quindi bona con sta solfa dell'imperatore andiamo in un posto piu bello e, ricordandomi di una tecnica per cambiare sogno proprio come fossi cosciente, inizo a girare su me stesso con le braccia aperte fino a quando tutto si confonde e mi ritrovo in un grande spazio armonioso tendende al color ocra con un grandissimo tappeto persiano e della musica piacevole.
C'e La mia ex che mi chiede se voglio parlare e cosi ci appartiamo un po' piu in la anche perchè c'era molta gente che dialogava amabilmente pero facendo rumore. Lei inizia chiedendomi se avevo qualcosa da dirle e io le dico che alla fine ho capito che lei aveva della negatività, questa cosa non sembra prenderla troppo male come mi aspettavo cosi inizamo a parlare del fatto che stiamo sognando lucido e lei mi dice che sono stato molto bravo e che il posto che ho creato e dove li ho portati è molto bello. mi balena l'idea di fare sesso, ma in quel momento capisco non vorrei essere li a parlare con lei ma con un altra ragazza che è rimasta più in la con le altre persone. Mentre penso questa cosa sento che tutto inzia a svanire e capisco che mi sto per svegliare.
Lucido92
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/07/2018, 12:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti