Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Il Diario di NebulaWA

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Il Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 01/02/2008, 19:05

indicherò la data della sera anche se il sogno viene fatto di mattina!

VIOLA PER SLTC , BLU PER SL E AZZURRO PER PRELUCIDI

Comincio col primo SLTC (il secondo della mia vita) avuto il : venerdi 14/12/07

"
Ero in uno zoo vicino a un parco, il sogno diventa lucido..
vicino ai capannoni, mi guardavo intorno, e continuavo a dirmi : è un sogno….poi ancora….ma è un sogno! Alla terza volta mi si aprirono gli occhi: “ma questo è veramente un sogno!!” Preso da emozione ed euforia come al solito , sono uscito dallo zoo in una stradina sterrata che andava in salita. Ero in un paesello vicino a colline e qualche montagna, mi lavavo le mani dentro l’ultimo capannone con acqua fresca e si sentiva che era fresca! Ho fatto un balzo, non volevo ancora prendere il volo, altrimenti chissà dove sarei andato....Dopo poco, piu in la c’erano 2 struzzi minacciosi davanti a me e liberi. Intanto "scoprivo" il tatto nel sogno: sentivo il muretto, lo sentivo!! Tante volte ho sentito qualcosa ma li mi sono concentrato sul tatto, devo dire che sembrava vero, era ruvido e sconnesso. Poi improvvisamente una pianticella con delle spine, mi ero fatto anche male!! Andavo avanti mentre ragionavo tra me e me, la lucidità aumenta spaventosamente e comincia l'SLTC:
Mi sentivo strano, quasi rinato, mi sentivo onnipotente e sentivo pulsare il cuore onirico con piu presenza. Mi guardai intorno con aria di sfrontatezza nei confronti del mondo onirico. L'adrenalina cresceva mentre in testa stavo gia escogitando modi per iniziare a soddisfare la curiosità e vedere i limiti di un sogno. Uno stato di estrema lucidità, quando ti rendi conto che puoi modellare qualsiasi cosa con la tua mente.

In quell'attimo cominciai a smaterializzare gli struzzi come se niente fosse, dopo aver appreso, mi soffermai su un lampione di quelli robusti robusti.
Cominciai a fare muay thai sul lampione di ferro, volando anche
. La lucidità torna come prima...volevo piegarlo in un attimo, ma era molto duro e non riuscivo molto bene, mi sono voluti parecchi calci mirati.
Ragionai e mi dissi: “devi piegarti tu , non il palo”..(come in matrix). Mi fermai, guardai il lampione
, presi lucidità e ricontinuò l'SLTC.... un calcio potentissimo e con cattiveria come gli altri ..ma stavolta il palo si piega a U. Guardo per qualche istante il palo, apprendo. Mi guardo le mani...
Ora comincia il bello: volevo provare a trapassare il lampione con la mano, non ci riuscivo. Ci riprovai e lavorando con la mente ...ci riuscivo!!
La cosa strana è che all’interno della materia mi scottava la mano! Riprovai su un muro di una casa, molto grosso e ruvido, scottava ancora di piu ma riuscivo a infilare dentro la mano!

Provai con tutto il corpo e riuscivo con molto stupore, (nel frattempo materializzai la mia ragazza affianco a me), poi provai ad entrare …prima col braccio , poi con tutto il corpo, sentii uno strano calore intenso , e entrai nella casa dal muro (l'interno del muro lo vedevo del colore del muro stesso)!!
Ci "presi la mano", cominciai a sentire la materia onirica, agitavo la mano dentro il muro e si formavano delle ondine, come dell pozzanghere di materia (sulla superfice del muro), come in matrix…lo stato dell’arte!! Esplorai la casa con molte stanze per vedere cosa riusciva a inventarsi il mio cervello, uscii dalla porta principale che dava su una stradina e un bel boschetto fitto.
Il sogno finì.

Penso che erano circa le 5 di mattina.."
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:32, modificato 8 volte in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 01/02/2008, 19:08

Il secondo SL, diventato quasi SLTC: Domenica 06/01/08

"E' cominciato che ero in una piscina, penso delle terme e stavo facendo dei tuffi. Poi mi guardo intorno e c'era un ghiacciaio con delle piste da sci grandissime, era tutto innevato. Ad un certo punto salgo su un bus , di quelli che sopra sono aperti. Poi andiamo su una strada asfaltata ma stretta e ci dirigiamo verso valle. Io decido di fare piu in fretta e comincio a volare a rasoterra. Arrivo ad un paesello ormai in vallata, mi accorgo che è un sogno e me lo ripeto tre volte. Trovo un amico e mi fermo per fargli vedere cosa so fare in un sogno.
In quel istante capisco tutto. Comincio a chiudere le mani, creando una piccola bolla di energia (ero convinto di saperlo fare), la sferro e con rumore sibilante distrugge un pezzo di collina. Poi decido di cambiare il colore del cielo...mi sforzo moltissimo , (è molto difficile cambiare il colore perchè fin dalla nascita siamo abituati al celeste, e qui si deve avere molta fantasia.) Volevo ricreare un viola acceso, ma mi è venuto un lilla-salmone molto leggero dopo parecchi secondi di sforzo mentale e fisico. Non ho avuto tempo di concentrarmi molto perchè sapevo che nella realtà ero disturbato da alcuni rumori e sapevo di avere pochissimo tempo per provare ancora altre cose... Questa volta provo con un raggio energetico in stile sajan e mi esce dalle mani una bollicina...ormai era diventato solo un sogno lucido.Non riuscivo a fare piu niente se non ammirare il paesaggio intorno e a guardare le facce del mio amico. Poi mi sono svegliato appunto perchè ero disturbato dai rumori / luci.
Tutto sommato..
Sono comunque contento del risultato, però è andata meglio l'ultima volta."
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:32, modificato 3 volte in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 01/02/2008, 19:16

Terzo SLTC fatto da poco: 26/01/08 sabato

Praticamente stavo nuotando in un grande lago e si diceva che li oltre ai coccodrilli c’erano delle specie di rettili anche molto antichi. Io stavo nuotando sott’acqua con la maschera e esploravo il fondo marino in cerca di questi. Ad un certo punto scappando da un lento coccodrillo ho visto un piccolo velociraptor in acqua…classico di un sogno assurdo ma molto vivido. Ad un certo punto vedo un enorme coccodrillo con la testa somigliante ad un trex che si mangia il velociraptor (questo sottacqua), poi quest’ultimo sparisce nel suolo del lago con un lampo bianco. A questo punto angosciato da questa cosa decido di risalire, ma… mi accorgo che era un sogno. (che sia stato il lampo a darmi lucidità? Forse il remdreamer?).
Appena ho avuto questa lucidità mi sono detto un paio di volte : “è un sogno, sto respirando sottacqua!” Alchè ragiono un attimo....mi si "aprono gli occhi" e inizia l’SLTC! Cominciano gli esperimento: Respiro profondamente l’acqua! Grossi respiri per vedere che strano era, piu acqua che potevo! Cominciai a esplorare sott’acqua su e giu con estrema facilità, vedevo molti pesci, coralli, rocce ed altri esseri come plancton giganti, razze…(non pareva piu un lago), addirittura c’era un intero paese deserto sott’acqua (atlantide?!).
Esco fuori contentissimo del sogno e della lucidità. E qui mi sbizzarrisco.

Ero in montagna, decido di esplorare il bosco, poi a balzi vado piu in la e esploro altri posti bellissimi come zone rocciose , laghetti molto piccoli con delle meravigliose cascate, posti stupendi con il bosco e con molto verde intorno e fiori incredibili,. Volai ad un estremo livello (cioè senza alzare un dito, solo con la mente senza alcuno sforzo), e toccavo la punta dei pini della foresta mentre mi dirigevo verso sud a tutta velocità.

Dopo un bel po, sempre con la mente non mi concentrai piu di tanto e trapassai una roccia (sentii sempre caldo) con tutto il corpo. Ridendo dalla felicità e ghignando per via del livello avanzato in cui mi trovavo, cominciavo a volere di piu: volevo cambiavo il colore del cielo solo con la mente, ma tenendo anche presente che in quel posto l’esercizio fisico umano (come in matrix) non c’entrava niente (quindi non ripetendo gli errori dell'ultima volta), ma era solo questione di mente.

Infatti non mi concentravo così tanto come le altre volte e cominciavo a cambiare il colore del cielo in questa sequenza: da azzurro come siamo abituati a vederlo, a color salmone (come la prima volta), a lilla, viola, blu acceso, rosso,e un verdino dolce…e quando lo facevo , vedevo anche la zona in cui ero sopra a volare , che era rocciosa, varia, di colore beige , molto bella da vedere, con dei cristalli stupendi sopra, che lasciavano intorno una specie di agata/acqua cristallizzata (non so come chiamarla), e io cambiavo il colore anche di questi!!
In pratica volavo, cambiavo colore ai cristalli che vedevo e al cielo , tutto insieme!!
Ad un certo punto volavo sempre piu veloce e volevo avere di piu: il mio obiettivo segreto. Volevo trasportarmi nella valle in un attimo.
Ho chiuso gli occhi per concentrarmi, non l’avevo mai fatto e l’adrenalina era alle stelle solo pensando a quello che volevo sognare. Niente da fare, ho visto tutto nero per un po e poi…mi sono svegliato.
Erano le ore 8 del mattino.


ULTIME RIFLESSIONI:

Ho notato che il sogno se diventa lucido si trasforma quasi subito in un SLTC (e molto piu facilmente) da quando ho avuto il primo. Difatti ormai gli SL sono di meno.
La cosa piu incredibile è che ho gia fatto 3 SLTC ricchi di esperimenti e in un solo mese...e sono solo all'inizio dalla pratica di quello che ho studiato.

In questo mese ho avuto moltissimi sogni normali e molti sogni prelucidi (cioè dove scompare la lucidità dopo poco).

A breve incomincieranno gli "esperimenti in fase.", dove mi concentrerò sul fare un SLTC e dove adatterò la giornata , la serata e la notte solo per questo scopo.
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:34, modificato 3 volte in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 05/02/2008, 15:10

04/02/08 lunedi

Mi pareva proprio un SL avanzato... diciamo un quasi SLTC (quasi, purtroppo)

Ero nella valle dove abito e stavo parlando con altre persone che conoscevo, ero in piena campagnia su una collina. La giornata era bella, un bel pomeriggio. Ad un certo punto guardavo lontano , verso sud, in direzione dei raggi di luce di quel bel sole. Mi sono accorto che era un sogno, ma quando me ne sono accorto non ho ne detto ne fatto niente…continuavo solamente a contemplare quella bella giornata..non era mai successo che ho reagito in questo modo. Dopo qualche minuto, comincio a volare in mezzo agli alberi, spicco il volo dalla collina, scendo sfioro qualche casetta, mi dirigo verso sud…sta diventando gia sera. Volo velocissimo a raso terra, vedo un fiume, la strada, e atterro.
Non avevo mai smesso di pensare se ero pronto per il mio obiettivo onirico segreto , volevo riprovarci. Avevo una paura dannata però di finire il sogno se ci avessi provato. Per quel motivo avevo volato, per distendermi un po’ i nervi e la mente.
Mi fermo, mi concentro ma allo stesso tempo avevo il dubbio, e avevo paura di farlo. Provai a teletrasportarmi la , dove solo la mia mente sa. Niente da fare, non ci riuscivo. La seconda volta riprovo…ancora niente, ma la lucidità era diminuita in modo drastico. Mi strofino le mani…riacquisto lucidità.


A questo punto provo una cosa nuova, cerco di trasportare quel posto di quella dimensione nella dimensione di dove ero io…in quel momento creavo con la mente una struttura che purtroppo non c’entrava purtroppo niente, non so di che struttura si trattasse ma non era quello che volevo. Dopo questo, la tristezza ha il sopravvento e mi son svegliato.[/color]
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:35, modificato 2 volte in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda dixit » 05/02/2008, 15:21

Devi trovare un meccanismo che convinca non te, ma la tua mente, quella parte di te che sta sognando e reagisce inconsciamente.
Per andare in un altro luogo una volta ho provato a chiudere gli occhi e a immaginare di essere altrove,ma ho ottenuto solo l'effetto di svegliarmi.
Altre volte ho cercato di aprire una finestra e immaginare di trovare all'esterno l'ambiente che volevo, ma non è facile. Almeno per me la discontinuità è un problema. Invece, ho trovato assai più utile aiutare la mia immaginazione con un incipit. Una volta ho preso uno strano pavimento da una stanza, che mi ricordava vagamente una città vista dall'alto e con l'immaginazione l'ho copiato fuori dalla finestra, dove era notte fonda. E poi ho ordinato: città cresci davanti a me! E beh... i palazzi si sono innalzati enormi davanti ai miei occhi e io ho volato sopra un'immensa metropoli a lungo, prima di svegliarmi. E' stato qualcosa di meraviglioso. Quando dai alla tua mente un incipit poi è lei che fa tutto il resto! : WohoW :
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4524
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 123 volte
'Mi piace' ricevuti:: 611 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 05/02/2008, 16:13

dixit ha scritto:Devi trovare un meccanismo che convinca non te, ma la tua mente, quella parte di te che sta sognando e reagisce inconsciamente.
Per andare in un altro luogo una volta ho provato a chiudere gli occhi e a immaginare di essere altrove,ma ho ottenuto solo l'effetto di svegliarmi.
Altre volte ho cercato di aprire una finestra e immaginare di trovare all'esterno l'ambiente che volevo, ma non è facile. Almeno per me la discontinuità è un problema. Invece, ho trovato assai più utile aiutare la mia immaginazione con un incipit. Una volta ho preso uno strano pavimento da una stanza, che mi ricordava vagamente una città vista dall'alto e con l'immaginazione l'ho copiato fuori dalla finestra, dove era notte fonda. E poi ho ordinato: città cresci davanti a me! E beh... i palazzi si sono innalzati enormi davanti ai miei occhi e io ho volato sopra un'immensa metropoli a lungo, prima di svegliarmi. E' stato qualcosa di meraviglioso. Quando dai alla tua mente un incipit poi è lei che fa tutto il resto! : WohoW :


Hai detto proprio bene, e so che è anche un mio problema il fatto di chiudere gli occhi e purtroppo svegliarmi.
Ci lavorerò su come dici tu.. altrimenti provo la tecnica dello spinning.




Informazioni generiche (non faccio un altro post) Il 14/01/08, 21/01/08 ho fatto 2 sogni prelucidi.

Il 23/01/08 mercoledi ho fatto un sogno lucido che non ho descritto: Elanra a 25 Hz, (luna piena), a letto ..boh , erano credo le ore 10 e 45.., a tratti il sogno era prelucido.
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:58, modificato 4 volte in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 02/03/2008, 14:12

01/03/08 sabato

Marzo comincio a diminuire gli esperimenti. Notte in cui non ho fatto niente. A letto ore 1.
C’era phon ad alta quota ieri sera e a bassa quota faceva freddo, stamattina invece fa caldo anche a bassa quota…forse il phon è arrivato qua. (come l'ultima volta nel SLTC). Serata normale, come sempre ma sono stato bene.

Il sogno inizia:
Ero a esplorare una città semidistrutta, la terra era desertica ma cmq c’erano strade. Era una popolazione che comprava e vendeva schiavi,povera, le case erano distrutte, forse da qualche battaglia e ricoperte da stracci, tende, come accampamenti di immigrati…però erano molto grandi e c’era cmq molto cemento, tutto molto strano (ed ero lontano da casa). Gli edifici erano vecchissimi e in molti angoli di questa “città” c’erano rovine antiche (alcune sembravano maya, altre egizie, altre dell'anitichità e altre come rocche abbandonate ma recenti. C’era con me un mio amico e una amica. Dopo un po’ abbiamo fatto una pausa e ci siamo messi su delle rovine, rocce con sopra simboli che li sembravano quasi normali…dato che ne era pieno. Ad un certo punto guardo il sole e vedo 2 ufo velocissimi che ci passano vicini, uno si era fermato un attimo, erano molto nitidi e a forma di disco. Io stupito corro dagli altri ma nel frattempo c’è un eclisse solare e divento lucido . Mentre guardo l’eclisse , arriva totale, vedo gli altri (che questa volta erano 2 persone che non conoscevo, una ragazza e un ragazzino) che si erano disposti su questi simboli o righe (forse erano solo colori o scarabocchi), cercavo di capire se erano quelli che pensavo che fossero, ma non vedevo bene e cmq erano giovani. Lei era bionda, capelli boccolosi, quasi ricci e lunghi, non molto carina. Lui era un ragazzino normale, chiaro di capelli. Beh a parte questa descrizione durata un secondo, l’eclisse diventa totale e scurisce tutto. Io penso :” sono gia alla fine del sogno lucido, me lo sento…è un sogno sprecato ma almeno guardo che cosa mi succede all’eclisse solare pensando alla storia del segreto. In quel momento sento un energia incredibile, mi alza da terra, ci alza tutti da terra tutti in posizione (una L pareva), urlo involontariamente dalla potenza che mi scorreva, vedo intorno a me tanti scosse e puntini di luce, anche colorati, milioni di punti come fuochi d’artificio che scorrevano da me agli altri 2 ragazzi. Perdo il controllo della potenza , e capisco che avrò altri poteri incredibili nei sogni da li in poi come mi diceva il saggio. Cerco di divenire più lucido, perché tutta quella potenza manifesta intorno a me era inconcepibile solo da immaginare, ma più lucido divento e più mi alzo involontariamente da terra e piu queste scariche colorate dilagavano. L’eclisse finisce e torniamo per terra. Avevo lo sguardo rivolto verso la roccia, in ginocchio, quasi rinato, come se avessi sognato tutto. Alzo la testa, mi alzo cerco la nostra guida , l'amica o qualcun altro e non trovo nessuno oltre a noi. Vado dai 2 ragazzi a terra e gli chiedo : "avete visto anche voi?" E loro : “cosa? no”. Gli chiedo se avevano sognato come me. E loro mi dissero “no, non ricordiamo”. In quel momento capii che loro non erano quelli che pensavo che fossero, ma e che non ricordavano per quel motivo, ma non era un sogno, l’avevano vissuto. E il mio era un sogno e non un sogno nel sogno. Guardo il sole, perdo lucidità e mi sveglio.

Erano le 9 e 5. Ho un filo di mal di testa. Mi sveglio e mi riaddormento. Quando mi sono svegliato alle 11 avevo mal di testa piu di prima.
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 13:36, modificato 1 volta in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 08/03/2008, 12:53

07/03/08 sabato
A letto ore 12 circa? Senza assumere niente di particolare. Luna completamente vuota. Di giorno ho lavorato molto, la sera ho ballato, ho ascoltato bella musica, e fatto un po di esercizio fisico, ho fatto la Tecnica WIR .


Ero in uno stabile, con molta gente, sembrava una assemblea o una specie di corso/scuola a piu piani. Non ricordo se le informazioni erano a scopo didattico. Ero nella pausa e mi ricordo bene che siamo andati al ristorante dello stabile, molto chic e lussuoso. Il bancone era in legno pregiato e i camerieri tutti in tiro. Ricordo che volevo prendere un frullato al cioccolato , e li lo facevano benissimo . Difatti ci aggiungevano dei pezzi di krapfen alla crema, pezzi di torta e pezzi di bignè ripieni. Miscugliavano il tutto…però in quel preciso momento sono arrivati miei amici, intorno a me era pieno di persone e anche di conoscenti. Ricordo il lampadario lussuoso, una parete di plexiglas col neon rosso stupenda. In quel momento mi è sembrato di fare la tecnica WIR, e invece mi sono accorto che era un sogno. Mi sono guardato le mani, me le pizzicavo..ma ero sempre piu convinto che fosse un sogno. Me lo sono ripetuto 3 volte, finchè la lucidità è aumentata. In quel momento ho cominciato a volare dentro il ristorante, sono uscito dalla parete rossa passandoci attraverso (la prima volta non ero riuscito), ma la seconda volta era facilissimo da fare. Sono uscito fuori, sono rimasto fermo un bel po: cercavo di ricordare cosa dovevo fare, mi è venuta in mente la task, poi il mio obiettivo personale, poi ho cercato di trasformare il tutto in un sltc…Quando mi sono concentrato su quest’ultima fase non sono riuscito. Mi concentravo troppo fisicamente e non mentalmente. Difatti cercavo di alzare assieme tutte le case da terra (restando sempre fermo), con la forza anziché con la mente. Dopo aver fallito, mi guardavo le mani nuovamente e sono volato via. Ho volato per tanto, di qua e di la in questa vallata, a rasoterra e poi di nuovo alto , sopra il paese, vicino a un fiume. Poi sono atterrato e ho perso lucidità. Mi sono ritrovato in un paese antico, stile castellano e con rocche..il terreno però era in ciottoli chiari. Ricordo che li scappavo da uno con la pistola…ero velocissimo e mi sono ritrovato a scavalcare ogni cosa di quel paese diventato ormai in stile veneziano. Sono entrato in una specie di museo che in realtà era anche una banca. Li ormai essendo al sicuro ho dato una occhiata. La tipa allo sportello mi riconosce e mi dice che mia mamma aveva lasciato delle carte e dei soldi li da moltissimi anni , e che lavorava li una volta, forse era addirittura una persona importante. Ho fatto vedere alla persona la carta d’indentità vecchia di mia mamma e tutti quanti quelli della banca erano sorpresi e contenti. Poi sono andato in bagno e ho trovato 2 ragazze che conoscevo di vista. (una era a scuola con me, l’altra boh nn ricordo), c’era stata una situazione un po comica e poi mi sono svegliato, forse ridendo.

NOTE:Con la tecnica WIR mi pare di ricordare meglio i sogni. Verso le 3 mi sono svegliato e avevo fatto appena prima un SL, quindi presumo verso le 2 e 30. La WIR però mi fa "ricordare" anche che il sogno sia realtà, quindi è piu difficile che sia un SLTC. Però una volta nel SL basta concentrarsi e tornare il piu possibile consci che quello è un sogno e posso fare quello che voglio. Ho notato anche che ultimamente i SL sono sempre a inizio notte.…o forse li inizio a inizio notte e li riprendo , così finendoli di mattina.
Ultima modifica di NebulaWa il 08/03/2008, 14:15, modificato 1 volta in totale.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda NebulaWa » 08/03/2008, 13:44

Se ci fate caso , ho ripassato tutti i post qui fatti (ho aggiunto qualche particolare) e ci ho aggiunto il giorno , ripercorrendo col calendario di windows.

Il risultato è strabiliante: 1 stupendo di venerdi , 3 intensi di sabato , 1 di domenica, 1 lunedi, e uno di scarsa qualità mercoledi.
Questo vuol dire che si sogna piu lucido il fine settimana (stile onda, o come un picco positivo), quando il corpo si riposa (nel mio caso venerdi, sabato e domenica), dopo aver accumulato stress.

Vi farò sapere ulteriori sviluppi.
..Superare i propri limiti.. SogniLucidi.net
Avatar utente
NebulaWa
 
Messaggi: 2076
Iscritto il: 28/01/2008, 20:19
Ha  fatto 'Mi piace': 37 volte
'Mi piace' ricevuti:: 116 volte

Re: Diario di NebulaWA

Messaggioda GoodDreamer » 09/03/2008, 18:13

wow...io invece ho notato che sogno lucido smp quando il giorno dopo non devo andare a scuola!
Tieni aperta la porta del cuore e anche tu troverai la tua spiaggia dei sogni...(S.Bambaren)
Avatar utente
GoodDreamer
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 16/02/2008, 22:52
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Prossimo

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


cron