Indice Condivisione esperienze Diario dei Sogni Lucidi > Diario di Luke

Raccolta personale dei propri sogni lucidi, da condividere.

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 16/11/2022, 17:07

ESPERIENZA STORICA
18/4/2020
69°sogno lucido - Campanile in fiore
Ho un ricordo particolarmente bello di questo lucido e volevo condividerlo con voi.
(...) Entrando in casa dalla porta già aperta ho trovato le scale senza il pianerottolo a metà salita, e mia mamma da sopra mi ha detto che i muratori dovevano ancora finire i lavori in casa. Mi sono guardato la mano perché avevo già capito, e ho contato sei dita. Sono uscito di nuovo cercando di cambiare il colore del cielo buio. Lo preferivo celeste e luminoso, e anche se non ha cambiato subito e come volevo è diventato un bel crepuscolo con alcune nuvole. Mi sono diretto in Piazza senza senza ricordare il mio obiettivo. Là c'erano tantissimi personaggi onirici perché c'era un mercato serale. Ho girato per le bancarelle osservando come tutto fosse organizzato in modo così diverso dal mondo reale, ma con una perfetta armonia. Ho girato intorno al patronato e ho trovato una bancarella con una piastra per cucinare. Mi sono buttato sopra il bancone proprio vicino a quella piastra e sentivo con la mano che emanava calore. E ho chiesto ai quei lavoratori ambulanti se mi potevano dare qualcosa di buono da mangiare. Mi hanno dato un dolce di marshmallow ricoperto di cioccolato. Il sapore era come poteva essere nella realtà ma piú delicato. Gli ho dato €20 lasciando il resto come mancia, ma mi hanno guardato come se il denaro non avesse alcun valore, ed effettivamente era così ma ho voluto fare il Signore : Sig :
Cambiando posto Il paesaggio era cambiato e al posto del campetto da calcetto c'era un argine erboso. La luce si era fatta intensa e nell'aria c'era un calore piacevole al tatto senza umidità. Ho chiuso gli occhi per un attimo, si stava proprio bene.
Facendo il giro dell'edificio ero ritornato in piazza, che era completamente diversa da prima. Non c'era più nessuno e un manto erboso la ricopriva con fiori di campo e soffioni che spuntavano dai sanpietrini. Anche l'architettura era cambiata: Il campanile era posizionato sopra il patronato e sembrava una torre antica con la cupola a punta, fatto di pietre di diversi colori e con dei fiori che prosperavano in punti regolari per tutta la sua altezza, geranei mi sembra. Anche la chiesa era così. Purtroppo e difficile rendere a pieno la bellezza di quel luogo fuori dal tempo.
Per un attimo, in un calo di lucidità, ho creduto di usare il telefono per fare delle foto per potermi ricordare anche nella realtà di questo paesaggio e architettura così bella.
Poi consapevole ho sfregato le mani per stabilizzare e mi sono diretto verso casa insieme a mia sorella più grande che avevo trovato lì.
"Ma perché non possiamo vivere con il corpo astrale o onirico? Si sta così bene qui..." ho detto. E anche mia sorella mi dava pienamente ragione.
Rientrando in casa le scale erano a posto. Vado in cucina dove c'erano i fratelli ed alcuni parenti a tavola che pranzavano.
Mi sveglio.
Uno dei più bei regali che il mio inconscio mi abbia mai fatto.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 17/11/2022, 22:16

ESPERIENZA STORICA
23/3/2021
74°/75° sogno lucido+obe - Pizzeria sotto casa / guida astrale / campo ultra realistico

Mi ero svegliato per fare una WBTB+ conto alla rovescia, ma non riuscivo più a prendere sonno. Ci sono riuscito quando avevo ormai perso le speranze dopo quasi un'ora e mezza, e l'effetto è stato potentissimo.
Mi trovavo nel campo dietro casa e c'era stato un forte maltempo che aveva causato inondazioni e tirato giù alcune piante, in più la mia casa era ancora in restauro. Trovo mio fratello che mi dice che voleva organizzarsi per vendere cose alle sagre. Tutto il contesto dev'essermi sembrato strano e ho contato sei dita.
Vado nel negozio davanti casa e ed era tutto diverso. Al posto del negozio c'era una pizzeria con i posti all'aperto ben organizzati. Trovo i miei genitori e gli faccio alcune domande riguardo alla pizzeria. Sembravano vestiti da festa e infatti stavano per uscire.
Mi viene in mente un metodo descritto da Marino di Tanno, che aveva fatto un video con The Phase. Il mio obiettivo era di nuovo trovare la guida astrale, quindi ho leggermente modificato lo svolgimento della tecnica.
Per metterla in pratica dovevo trovare una ragazza giovane e chiederle di fare da canale per ricongiungermi alla mia guida astrale. Nei tavoli della pizzeria c'era una famiglia con una bambina di circa 10 anni. Le ho chiesto gentilmente di aiutarmi a realizzare questa cosa e ha accettato. Dopo aver aperto le braccia è successo l'incredibile: ciò che era intorno è stato trascinato via ed è rimasta solo lei e il pavimento, intorno uno sfondo blu scuro.
Dopo pochi secondi mi sono ritrovato a letto ed è iniziata un uscita dal corpo. Mi sono alzato a fatica e sono andato ad aprire la finestra ed era tutto realistico dai rumori al tatto, però non vedevo per colpa della maschera da notte che stavo realmente indossando perché avevo luce che veniva da fuori (mi era già successo un'altra volta per lo stesso motivo e ne ho avuto la conferma), vedevo solo con la vista periferica e non riuscivo a togliere quella macchia nera da davanti. In ogni caso riesco ad uscire oltrepassando le inferriate sentendo un rumore metallico. Ma ho dovuto ripetere l'azione da capo perché qualcosa mi ha ritrasportato nel mio letto. Alla fine sono riuscito ad uscire ma non vedevo nulla. Ho chiamato la mia guida per diverso tempo ma non arrivava mai. Non era la prima volta, e capendo che non voleva farsi vedere per qualche motivo rassicuro l'entità che continuerò ad aspettarla finché non arriverà il momento. Involontariamente sono stato teletrasportato a letto e ho percepito la sua presenza. Sono sicuro di aver intravisto una figura fluida dalle sembianze vagamente umane fluttuare di fianco a me, e ho sentito un flusso di energia benevola, direi anche piena d'amore. Una cosa che durante la veglia è impossibile anche immaginare (...)
Ho avuto un falso risveglio ma mi sono accorto del sogno e mi sono contato le dita (...) Ero sceso in cucina e sono uscito da una finestra stabilizzando il sogno sfregando le mani. Poco lontano da davanti casa mia c'era un campo di grano enorme che si estendeva dalla strada fino a metà dell'altezza dei colli. La vista in questo frangente era così potente che riuscivo a distinguere le spighe di grano da lontano. Era come avere l'occhio dell'aquila, qualcuno lo chiama iperrealismo e mi era già capitato una volta durante i primi lucidi. Bellissimo! Invece di volare ho voluto arrampicarmi sopra la casa, e l'ho fatto molto velocemente scalando agilmente le finestre. Sono saltato sul tetto della casa vicina ma da quel momento ho perso molto velocemente lucidità (...) Risveglio.

E con questa ho finito di scrivere le principali esperienze storiche che ci tenevo condividere qui : Thumbup :
Se volete commentate quale vi è piaciuta di più!
Spero di condividere presto un nuovo sogno lucido, o un viaggio astrale.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda Anakin » 18/11/2022, 0:50

LuKe94 ha scritto:Se volete commentate quale vi è piaciuta di più!

Come ESPERIENZA STORICA quella più interessante per me è "La città perfetta" e un altro lucido significativo secondo me è quello con cui parli col vecchio tramite un vecchio cellulare, mi ha dato delle vibes particolari... I lucidi che hai scritto da ragazzo invece sono quelli che fanno più ridere :lol: :lol:
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 52 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 18/11/2022, 15:03

Anakin ha scritto:
LuKe94 ha scritto:Se volete commentate quale vi è piaciuta di più!

Come ESPERIENZA STORICA quella più interessante per me è "La città perfetta" e un altro lucido significativo secondo me è quello con cui parli col vecchio tramite un vecchio cellulare, mi ha dato delle vibes particolari... I lucidi che hai scritto da ragazzo invece sono quelli che fanno più ridere :lol: :lol:

Ero scoppiato in quegli anni : Chessygrin :
Ottima scelta :cool: quello degli anziani credo sia il più misterioso di tutti. Talmente reale che non sembrava nemmeno un sogno.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 27/01/2023, 0:36

26/1/2023
Stanotte ho sognato di trovarmi in dormiveglia nella camera dei miei genitori com'è era una volta. Era una situazione simile a quella che precede le obe, che a volte partono da una stanza differente dalla mia. Non l'ho vista direttamente ma sapevo di essere là, e avevo anche capito di non essere completamente sveglio.
Avevo le coperte spesse che mi coprivano la testa, e appena sopra a queste ho percepito una presenza. Sembrava una melma che si stava avvicinando al mio volto. Ho avuto paura, ma ero anche infastidito da questa entità e ho detto chiaro e tondo di andarsene o le prendeva :lol: Non credo di averle parlato ma credo sia avvenuto telepaticamente. La creatura sconosciuta se n'è andata subito.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 23/06/2023, 14:15

23/6/2023
Mi sono trasferito da circa un mese e ho messo in pausa tutte le attività interiori per un po' di tempo.
Fino a ieri, quando sentendomi pronto per ricominciare ho provato una tecnica per andare in astrale. Anche se ho fatto tutto come si deve non sono riuscito a concretizzare la cosa e ho semplicemente continuato a dormire bene.


Sta notte invece facevo fatica a prendere sonno, complice anche il gattino che correva in casa come un indemoniato. :angry: Quindi non ho provato nessuna tecnica.
Verso le 5:30 però sono iniziati spontaneamente i segni di separazione. Ho amplificato il rumore che percepivo e al giusto momento sono rotolato in astrale riuscendo a mettermi in piedi.
La sensazione era di camminare a bassa forza di gravità come spesso succede. La camera era esattamente come la mia nuova camera con una luce omogenea più accesa rispetto alla penombra nel mondo materiale.
Ho provato a trapassare il balcone chiuso della finestra. Nessuna sensazione particolare nel trapassarla, ma è diventato tutto buio e dopo un attimo mi sono svegliato.
Anche qui come nella vecchia casa in astrale non riesco ad uscire all'esterno, qualcosa mi riporta nel corpo fisico. Nonostante ciò ho la sensazione che presto ci sarà un salto di qualità che mi permetterà di usare a pieno i miei viaggi astrali. Ora che so che anche qui succede questo, alla prossima occasione agirò in modo completamente diverso.

Appena ho il computer disponibile devo rinnovare tutti i colori in questo diario : Bash :
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Re: Diario di Luke

Messaggioda LuKe94 » 24/08/2023, 8:02

24/8/2023
90°SL - Il quartiere post-sovietico
Tecnica: Ho solo ripreso da qualche giorno a fare i test (contare le dita/tapparmi il naso).
Mi trovavo in un complesso residenziale semi abbandonato dallo stile sovietico.
Inizialmente ho vissuto diverse cose, dalla preparazione di un latte matcha dove una mia maestra voleva insegnarmi come fare (ma ero più bravo io), a una telefonata dove sentivo un mio bidello dell'ultima scuola. Questi edifici all'interno erano sporchi e decadenti, e c'erano delle comunità che ci vivevano dentro condividendo questi spazi.
In un'altro momento mi trovo all'esterno di questi palazzoni. Ero in macchina sul posto di guida ma non c'era il volante e andava da sola. Girava senza meta intorno alla strada circondata dai palazzi, e al centro c'era un grande parcheggio pieno di auto. Con me c'erano altre tre persone. Una era mia madre. Ho contato le dita per una questione di abitudine ed erano sei, le ho dovute ricontare perché non ci credevo, ho esclamato "Ma dai?" Quindi mi sono concentrato su un obiettivo, ne ho uno nuovo ma ricordavo solo quello vecchio: vedere un personaggio di un anime. Allora ho provato a guardare fuori dall'auto, ma apparivano solo p.o. normali. Mia madre svalutava la mia task pensando che sia un obbiettivo infantile. Ma non ha più detto niente quando le ho detto "Tu non sei veramente così".
Ho fatto fermare la macchina in qualche modo e sono entrato alla ricerca in uno di quei palazzi dov'ero all'inizio. Mentre passavo l'entrata di quel posto malsano mi sfregavo le mani per stabilizzare, ma quando ho detto "sono in un sogno lucido"
mi sono "svegliato" in un falso risveglio all'interno di una di quelle stanze :censored: Volevo riaddormentarmi per tornare a sognare, ma ha durato poco perché mi è suonata veramente la sveglia. : WallBash :
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 193 volte
'Mi piace' ricevuti:: 203 volte

Precedente

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


cron