Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 10/02/2014, 7:47

Il primo lucido fatto quasi interamente al buio:
Devo capire un certo messaggio ma so che per farlo devo essere sveglio, mi accorgo che in realtà sto dormendo e faccio un enorme sforzo per svegliarmi, ci riesco e divento consapevole di essere in sogno, però è tutto buio, non vedo niente, fingo di accendere un fiammifero per fare luce, dico luce, ma non succede granchè, provo a muovermi, a saltare nel vuoto, svolazzo intorno cercando di avere luce. Alla fine mi trovo a volare al confine tra due elementi, in basso aria, vedo delle persone aliene che camminano sotto, mentre io volo nel soffitto che è confine di elementi, sopra c'è un muro d'acqua e vedo come in un acquario strani esseri che nuotano fuori, per un attimo passo dall’aria all’acqua e sento il freddo dell’altro elemento, poi mi ritrovo nel letto, come se mi fossi svegliato, ci sono dei libri, faccio un test di realtà e scopro che sono ancora in sogno, è tornato tutto buio, così volo in alto nel buio totale, percepisco uno strano macchinario, una specie di proiettore che serve a ingannarci proiettando lo sfondo della realtà, allora cerco di uscire da quell'ambiente tramite un passaggio, è stretto e buio, immagino di avere una torcia per fare luce ma è fioca e debole, praticamente inutile, continuo a percorrere il passaggio come un cieco, esco e inizio a vedere qualcosa ci sono delle persone sotto e penso di chiedergli di fare una gara di degustazione, perchè una delle task che mi ero riproposto riguardava l'assaggio di cibi, poi ricordo che volevo anche incontrare una certa persona ma è troppo tardi, il sogno finisce.
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda davidiust » 10/02/2014, 10:03

Che nervi non trovare la luce. Anche a me capita ed è una cosa insopportabile.
La religione è un narcotico con cui l'uomo controlla la sua angoscia, ma ottunde la sua mente.

(23:03:59) Gli unici sogni che al mattino ti fanno essere di buon umore sono i lucidi. Gli incubi ti fanno chiaramente stare male, e i bei sogni ti fanno rimpiangere la vita onirica. (cit. ddsx)
Avatar utente
davidiust
Autore wiki
 
Messaggi: 2556
Iscritto il: 04/03/2012, 14:41
Località: Fiumicello
Ha  fatto 'Mi piace': 195 volte
'Mi piace' ricevuti:: 166 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 10/02/2014, 10:54

davidiust ha scritto:Che nervi non trovare la luce. Anche a me capita ed è una cosa insopportabile.

Probabile sia indice di poca lucidità. Questo lucido in effetti è vento al primo ciclo di sonno, quindi abbastanza profondo.
Ho notato che in genere invece nei lucidi prima del risveglio la luce c'è.
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda dixit » 10/02/2014, 11:58

si è già discusso altre volte sul rapporto tra buio e lucidità. più che mancanza di lucidità si pensa alla non prontezza della mente. ci deve essere un meccanismo che inibisce la vista, senza l'intervento di un notevole sforzo.
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4708
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 144 volte
'Mi piace' ricevuti:: 672 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 31/05/2014, 8:27

Attraverso a piedi una città sconosciuta, c’è tantissima gente, sembra una festa. E’ un ambiente paesano, d’altri tempi, forse un paese medievale. Gli abitanti aspettano qualcosa, forse dei cavalieri. Ho un vago timore, non mi sento sicuro in questo ambiente estraneo. Arrivo alla fine del paese e ricordo che dovevo incontrare delle persone, ma non ricordo il luogo dell’appuntamento. Prendo il cellulare e lotto per fare il numero di uno di loro, non riesco a trovare la rubrica, c’è un’applicazione aperta che mi fa dannare, scorro le pagine dello smart senza trovare quello che cerco, proprio come in un …sogno! Faccio due RC e non ho dubbi, sto sognando! Lancio via il cellulare che appena tocca terra si trasforma in una scatoletta di cartone che rotola via. Osservo meglio i dintorni mentre mi strofino le mani, è proprio un paese medievale, le case sono di pietra, le strade pure, piove a dirotto e grosse pozzanghere si formano sulla strada. Vedo un basamento di marmo lucido dalla pioggia, ci passo la mano sopra e sento il freddo del marmo, ma non il bagnato, capisco che non ho ancora il massimo della lucidità e perdo ancora qualche istante a stabilizzare finché le sensazioni sono completamente reali, anzi iperreali. Vedo per terra un nastro che sembra di gomma con incisi simboli strani, alchemici. Lo raccolgo e lo mastico come una cingomma, ora sono perfettamente lucido, vedo un giovane che cerca di afferrare una corda che pende circa 3 metri sopra la strada, guardo dove poggia, è attaccata a un’impalcatura di legno sopra la quale ci sono dei vasi e paglia. Non resisto e salto afferrando la corda, in condizioni normali il mio peso avrebbe fatto crollare tutto, invece io oscillo come con una liana, oscillo prendendo bene la rincorsa per un salto con cui attraverso in lungo quasi tutta la strada, ricadendo dolcemente a terra. Entro in un locale, è una locanda, gli scaffali sono pieni di bottiglie, cibarie, ci sono persone vestite in abiti d’epoca, sembra di essere in un film, vedo una procace ostessa che serve gli avventori, vestita con un abito di panno, una camicetta bianca di pizzo e un gilet di velluto, mi guardo attentamente intorno e ricordo la task di default: fare apparire il contrario di quello che vedo. Prendo di mira un cesto di cibarie e mi dico “fuori c’è acqua quindi farò comparire il fuoco”, faccio un gesto con le mani per far incendiare il cesto. Niente. L’ostessa mi guarda divertita. Allora uso un’altra tecnica, mi giro e dico: quando mi girerò il cesto avrà preso fuoco. Niente. Ora l’ostessa ride allegramente. Riprovo dicendomi che devo essere convinto di vedere le fiamme, essere sicuro. Vedo con la coda dell’occhio che l’ostessa ora guarda dove c’è il cesto con occhi sgranati, ci sono, mi dico vede il portento, mi giro… niente. Maledizione! Vedo una grossa salsiccia che sembra un serpente, allora dico ecco, la salsiccia diventa un serpente infuocato, immediatamente la salsiccia si trasforma in un serpente… che si slancia contro di me e mi morde il braccio! Non doveva andare proprio così, sento in modo molto convincente il dolore del morso al braccio, ma non mi faccio distogliere, mi guardo intorno e vedo un grosso coltellaccio sul tavolo, lo prendo e taglio la testa al serpente, gironzolo un poco con la testa del serpente attaccata al mio braccio, non so che altro fare, poi osservo bene l’ostessa, è di quelle contadinotte procaci e un po’ maliziose che uno si immagina debbano essere le contadinotte medievali. La intercetto mentre passa vicina e la blocco contro il muro. Inizio a slacciarle la camicetta, senza dimenticare di non concentrarmi troppo su quella operazione, ogni tanto distolgo lo sguardo e tocco qualcosa, cerco di non fissare lo sguardo... il resto è vietato ai minori :wyn: :censored: :wyn:
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 02/06/2014, 9:05

Dopo un sogno abbastanza lungo che non riporto per brevità sono a Roma e assisto a un incidente stradale, un ragazzo viene investito è il fratello di una ragazza che è con me in macchina. Lui si rialza ma io so che ha riportato gravi lesioni alla colonna vertebrale, che potrebbe morire, si avvicina alla macchina e parla con la sorella e con me, entriamo in un locale e allora gli dico che deve assolutamente essere ricoverato perché ha la schiena lesionata, lui inizia a fare contorcimenti con la schiena e io lo fermo e lo faccio sedere, gli dico che chiamo il 118 subito di non muoversi, prendo il cellulare e digito il pin. Sbagliato. Riprovo altre due volte e sbaglio sempre, il cellulare si blocca e ora devo fare una complicata operazione per sbloccarlo, mi arrabbio sembra proprio come in un ... sogno! Faccio il test del naso e mi stupisco che sia davvero in un sogno, fino a lì, a parte la sicurezza del danno alla schiena del ragazzo, sembrava tutto davvero reale. Mi dico che è la seconda volta consecutiva che lucido grazie al telefonino, è proprio il dream sign più efficace, mentre mi guardo intorno tocco diverse cose e prendo una bottiglia di birra da un lungo tavolo di legno. La luce è forte ma a tratti ha un abbassamento, che scompare quando stabilizzo, mi dico che la luce scende quando inizio a perdere lucidità, decido di testare la gravità e faccio un lungo salto in avanti, ovviamente diventa lunghissimo, quando sto per ritoccare terra inizio a camminare e rimango sospeso a camminare a mezz'aria, a circa 15 cm dal suolo, riesco anche a fare una svolta di 90 gradi perfetta sempre camminando sollevato dal suolo. Arrivo all'uscita e mi lascio andare a terra, esco e sento un brivido sulla schiena, sono vestito leggero, solo con una maglietta, e la serata è fresca. Mi dico che devo essere alla fine della fase REM per via del sogno lungo e che devo usarlo proficuamente. Ricordo una task e provo più volte a chiudere il naso senza usare le mani, internamente, nonostante i diversi tentativi l'aria passa sempre, anche se ostacolata. Può funzionare come RC senza movimento. Poi lancio la bottiglia forte per terra e si spacca con un suono molto convincente. Decido di sperimentare di nuovo e prendo un'altra bottiglia di birra, la sbatto sul tavolo tenendola in mano ma sia la sensazione dell'urto che il rumore sembra quello di una bottiglia di plastica, riprovo ed è uguale, mi stupisco di quanto diverso sia il comportamento della bottiglia quando la lancio e quando la sbatto tenendola in mano. Inizio a camminare per le strade, a un certo punto arrivo a un bivio, a sinistra c'è buio, mentre a destra un lampione illumina la via, mi dico che conviene seguire la luce per accorgermi dalla diminuzione di luminosità di quando sto rischiando di perdere lucidità, in quel momento vengo risucchiato nel corpo fisico. Mi sveglio e cerco di rientrare nel sogno, arrivano subito le ipnagogiche sono immagini che si succedono freneticamente come mi capita al risveglio, vedo tutto in terza persona ma non riesco a focalizzare su una singola scena.
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 05/01/2015, 10:18

Scrivo dopo un certo tempo, non perché non abbia avuto lucidi nel mentre, ma perché ho eseguito un paio di task utili, prese da un post sul forum che riguarda il teletrasporto.

Mi sveglio durante la notte e ripenso ai sogni fatti, poi mi riaddormento promettendomi da lì a mezzora di tapparmi il naso e provare a respirare (ho scoperto che queste suggestioni, più che le classiche "sognerò lucido" etc... aiutano a ricordare di raggiungere la lucidità). Mi risveglio di nuovo e apro leggermente gli occhi. Mi accorgo che non sono nel mio letto, ma in un letto che si trova dalla parte opposta della stanza, stanza che appare molto grande. In lontananza vedo il letto in cui mi sono addormentato, e mi chiedo come abbia potuto trasferirmi durante il sonno, se fossi sonnambulo o mi sia librato in aria. Alla fine penso che forse è un sogno, faccio il test del naso che me lo conferma. Mi sento però molto stanco, ho la tentazione di rimettermi a dormire (anche se so che sto già dormendo), poi mi dico che non posso sprecare un lucido così e mi metto a sedere sul letto, strofino le mani e sono completamente lucido. Faccio un breve salto e ricado dolcemente accanto all'altro letto, sopra ci sono io o meglio il mio corpo, la faccia è la mia ma il corpo è snello e muscoloso, lo tocco e quello si gira su un fianco, così che posso toccare anche la schiena. Finita l'esplorazione decido di uscire da lì, esco dalla stanza e vedo una finestra, mi ci dirigo e ricordo del post letto ieri sul forum, così proseguo fino a quando sono a un passo dalla finestra e senza fermarmi chiudo gli occhi. Entro nel black world e continuo per altri due passi, apro gli occhi e sono in strada. La task è perfettamente riuscita! In genere riesco ad attraversare le finestre, nel modo tradizionale, ovvero lanciandomici contro, ma il vetro assume una densità collosa e devo fare una certa fatica, spesso aiutandomi con le mani e i piedi, per passare oltre. Devo ricordarmi questo nuovo metodo. Mi guardo intorno sono nella piazza di una città sconosciuta, la piazza è enorme, sul lato più vicino c'è un muro, dall'altra parte un palazzo con un grande portone di legno, tra i due valuto ci siano almeno 200 metri, l'ambientazione ideale per provare il secondo task, mi concentro sul portone e faccio il warp, ma quanto il mondo si disaccartoccia sono a metà strada dal portone, riprovo e ora sono vicino ma ancora non proprio lì, devo provare una terza volta. Forse manco di concentrazione sulla meta finale, mi giro e mi concentro sul muro, ma ancora non arrivo proprio lì, riprovo e ci arrivo, provo e riprovo, faccio il warp almeno nove volte, ma non riesco mai a fare il trasporto in una sola volta, però non si può dire un fallimento, perché spostarsi di 200 metri in due-tre tappe è comunque meglio che correre o volare. Ricordo la terza task e mi fermo, dopo aver stabilizzato. Senza muovermi provo a osservare cosa c'è dietro di me, poi a sollevare la soggettiva dello sguardo come se osservassi le cose da cinquanta metri sopra la mia testa. Niente, continuo a vedere normalmente con i miei occhi onirici. Allora provo ad allargare il campo visivo, per portarlo a 360 gradi ma quello rimane nella normalità, non riesco a manipolare la vista, ma forse è solo questione di pratica. Decido per il momento di passare oltre e esploro la piazza. Sull'altro lato è ancor più grande, in lunghezza misura più di un chilometro. Cammino a lungo, incrocio dei bambini che giocano, dei ragazzi, poi vedo delle ragazze che saltano sulla corda, due la fanno girare e la terza salta. Sono tutte e tre adolescenti, un poco troppo grandi per quel gioco, bionde con i riccioli raccolti sulla testa, quasi dorati, molto belle e delicate quasi angeliche. Ho un pensiero peccaminoso ma quelle ragazze sono davvero troppo angeliche e perfette, lo ricaccio e passo oltre, continuo a esplorare fino al risveglio.
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda dixit » 05/01/2015, 14:12

Grandioso! :) Il Black World ha funzionato. Per il warp, dovresti provare a immaginare che lo spazio si comprima e tu possa toccare qualcosa di lontano.
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4708
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 144 volte
'Mi piace' ricevuti:: 672 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda PK2 » 05/01/2015, 14:29

dixit ha scritto:Grandioso! :) Il Black World ha funzionato. Per il warp, dovresti provare a immaginare che lo spazio si comprima e tu possa toccare qualcosa di lontano.

Ci proverò sicuramente al prossimo lucido. Riflettendoci a posteriori credo che tutto stia nello "zoommare" l'obbiettivo prima di effettuare il trasporto. Il black world invece funziona alla grande! Fa risparmiare un sacco di tempo, perché il vetro colloso è davvero fastidioso da oltrepassare...
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1341
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: Diario dei lucidi lucidissimi di PK2

Messaggioda cla96 » 05/01/2015, 20:06

il warp credo che sia quello che io chiamo "blink",in un lucido mi ha funzionato perfettamente,guardavo un punto,mi immaginavo un punto,poi battevo gli occhi e mi ritrovavo li
«Life before Death,Strenght before Weakness,Journey before Destination»

Task (lista in aggiornamento):
1)Mangiare pizza in sogno
2)Essere un Corrivento
3)Avere i poteri di un Mistborn
4)Scoprire che aspetto abbia il mio Incanto Patronus
5)Riconoscere dei Sognospren
6)Creare una mappa del sogno
7)Disegnare un Aon in aria
8)"Prendere" la luna
9)Animare un oggetto
10)Utilizzare un Aletiometro
Avatar utente
cla96
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 28/09/2012, 19:00
Ha  fatto 'Mi piace': 62 volte
'Mi piace' ricevuti:: 117 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti