Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Searig » 26/04/2016, 16:06

Marley ha scritto:Comunque negli ultimi 3 lucidi che ho avuto anzi in quasi tutti appena mi rendo conto di sognare finisce dopo circa 10 secondi, proprio sul più bello. Che dite?


Prima cosa mantenere la calma: probabilmente quando ti accorgi parte una euforia per la cosa e allora ti svegli.

Poi, ho notato che per stabilizzare fai "a voce", richiedendo "stabilità", "lucidità" o simili, perché non provi anche con qualche azione "fisica" classica? Tipo sfregarsi le mani, mangiare qualcosa a piacimento, etc. (io nell'ultimo mi sono messo a battere dei colpi per terra con le mani -come se stessi facendo i capricci : Chessygrin : - e ha funzionato...).
Searig
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 270 volte
'Mi piace' ricevuti:: 398 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 26/04/2016, 16:27

Si infatti nel penultimo sogno avevo leccato il pavimento ma quando ho spiccato il volo dopo 5 secondi circa mi sono svegliato.. : Sad :
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Searig » 26/04/2016, 16:43

Si può succedere, specialmente quando facciamo qualcosa di eccitante come volare, etc. Io ad esempio in un lucido avevo provato ad entrare in acqua perché avevo letto qui che nei sogni si può respirare sott'acqua, infatti la cosa era riuscita, cioè respiravo, però non appena mi sono immerso e mi aspettavo di osservare il paesaggio subacqueo l'emozione deve avere prevalso, per cui il sogno è andato in crash. Un'altra volta invece stavo volando e volevo percorrere un'intera vallata, spostandomi più del solito, rispetto ai piccoli voli che faccio, e anche lì mi sono svegliato. Poteri dirti semplicemente di andare per gradi e quindi magari evitare di spiccare subito il volo fermandoti a guardarti un po' intorno per saggiare l'ambiente, ma preferisco dirti un'altra cosa a proposito della stabilizzazione (non che sia un esperto perché in realtà mi è riuscita una volta sola, ma solo per scambiare le mie impressioni):

nei sogni, sia lucidi che non, abbiamo una sorta di "consapevolezza" del sogno stesso, non parlo della lucidità, ma di una conoscenza intima del sogno, cosa che forse dipende dal fatto che è comunque parte della nostra mente, quindi di noi; quello che intendo dire è che se ascolti le tue sensazioni nel sogno, puoi arrivare a "sentire" se esso è stabile o cedevole: questo, per arrivare a capire se la stabilizzazione abbia funzionato bene o meno.

Nel tuo esempio: dopo avere leccato il pavimento, lo sentivi stabile, il sogno? E prima di farlo, lo sentivi cedevole, debole, avevi cioè l'impressione che stessi per svegliarti da un momento all'altro?
E quando hai spiccato il volo: l'hai per caso sentito indebolirsi, ma hai proseguito perché non volevi perdere tempo e volare comunque?
Perché se riesci, a sensazione, ad avvertire se il sogno stia per andare in crash puoi sempre fermarti per stabilizzare ancora, oppure, mentre stai stabilizzando, puoi capire se ha funzionato e quindi puoi cominciare l'esplorazione vera e propria.
Searig
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 270 volte
'Mi piace' ricevuti:: 398 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 26/04/2016, 17:05

Quando ho leccato il pavimento lo trovato molto realistico anche se nella realtà non ho mai leccato un pavimento, mi sembrava abbastanza stabile e non debole, nel penultimo sogno poco prima della fine mentre volavo andavo verso sinistra per poi terminare e in effetti io volevo volare dritto quindi si, ho notato quella anomalia e anche in quest'ultimo sogno appena sono salito sul tetto il sogno si stava spegnendo e quando me ne sono accorto ho cercato di stabilizzarlo dicendo aumentare lucidità. vabè...
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 02/05/2016, 17:15

Primo Sogno lucido del 30-04-2016 Orario: Dopo le 10:00. (Decimo)
Mi addormento visualizzandomi la mano destra che dondola, per la prima volta sento che il mio corpo onirico si solleva dal letto e ruota per poi ritrovarsi davanti al letto e così mi sono ritrovato spalle al letto fluttuando, vado verso la porta della stanza in cui dormo sempre in volo la apro vado nella camera dei miei genitori e trovo mia madre stesa sul letto a occhi chiusi e quindi sembrava che dormisse, provo a guardare attraverso la finestra per vedere fuori ma pare che le persiane siano chiuse, poi esco dalla stanza per precipitarmi (sempre in volo) nella stanza di mio fratello, la visuale è abbastanza scarsa, vedo molto oscurato, allora dico: "Chiarezza" - e la visuale migliora di netto e comincio a vedere meglio. Una volta entrato nella camera di mio fratello anche li cerco di guardare attraverso la finestra ma niente, sembra chiusa, allora rivado in camera mia apro la finestra ed esco sul balcone, guardo in cielo e noto che è giorno ma il cielo è blu scuro con qualche nuvola grigiastra e con la coda dell'occhio noto i rami di un albero che non abbiamo più in cortile da diversi anni, poi penso di volare e mi sveglio.
Una cosa: prima volta che applico la tecnica del dondolio (che poi sarebbe una tecnica per fare OBE) infatti a me sembrava un viaggio astrale, o meglio non era sogno lucido come gli altri in quanto mi sono accorto del distacco del corpo e poi mi sono ritrovato sempre in volo davanti al letto senza mai mettere i piedi in terra anche volendolo, cosa che succede spesso nei viaggi astrali quello di fluttuare con il corpo. Poi vabè... ognuno da la sua interpretazione.

Secondo Sogno lucido del 30-04 (Undicesimo)
Sono dentro casa nel salotto davanti alla porta d'uscita e sono al telefono con G. e mi dice che è fuori davanti a casa, allora io esco e noto che nel cortile in terra ci sono due zaini di scuola appartenenti a me mio fratello che usavamo per andare a scuola almeno dieci anni fa e qualche metro più avanti noto che c'è un doppione di quelli zaini nella stessa posizione e in quel momento noto l'anomalia e mi accorgo che sto sognando, intanto mi guardo la mano e noto che il mignolo della mano sinistra si squaglia quasi tutto davanti ai miei occhi, poi scendo nel cortile, mi guardo un po' intorno, prendo il volo e dopo qualche secondo che sono sospeso in aria mi sveglio.
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 17/05/2016, 15:42

Questa mattina 2 lucidi
DODICESIMO LUCIDO - ORARIO: 9e45 al risveglio. Durata: 30 secondi circa.
Sento un forte distacco dal mio corpo, mi accorgo che sta per succedere qualcosa, allora sto calmo, come se qulacuno mi stesse tirando dalla stessa, allora dico mentalmente: "Sono sano e salvo" e "Ora esco dal mio corpo" questa situazione è durata almeno 15 secondi e poi finalmente mi ritrovo in volo davanti al mio letto e vado verso il soffitto, ci metto le mani e lo sprofondo con il tentativo di uscire e infatti mi ritrovo fuori casa, tutto è reale, c'è la piazza, tutto ok, allora vado verso la piazza e non appena guardo in basso vedo la strada a malapena, offuscato, allora dico: "Chiarezza,ora!" infatti ecco un netto miglioramento, è notte, noto che nell'anfiteatro a sinistra in basso c'e molta gente, sembra che ci sia una sagra proprio come qualche settimana fa nella realtà, vado sempre in volo verso la folla a un metro in alto da loro e dico: "10 secondi" (durata momentanea del sogno) e comunque noto che c'è F., sembra che nessuno non mi veda, allora mi dirigo a lato della piazza dove c'è un po' di terriccio e dico: "Consapevolezza totale" una volta verso il terriccio ci sono delle piante erbacee e le tocco: sento il fresco contatto, molto realistico, dopo di che mi sposto ancora in volo sempre vicino in piazza a 2 metri da terra e guardo in cielo, vedo la luna che non è piena, forse è al 70%, penso di uscire dal pianeta ma non sono ancora pronto, poi mi dirigo verso un muretto verde della piazza e appena arrivo vicino mi sveglio.

TREDICESIMO LUCIDO - ORARIO: 12:08 - TITOLO: Speed :wyn: Durata: 2 minuti circa (Me ne sono accorto per via delle leccate, che durava sempre di più)
Sono in un pullman in viaggio, seduto accanto a me c'è N. e sto chiaccherando con lui, ad un certo punto come se fossi nella realtà penso e dico: "Ma non ti ho raccontato del SL?" e "Ma che giorno è oggi? Orario?"
insomma non ricordavo di aver annotato da qualche parte il SL che ho avuto prima ovvero il dodicesimo, e da quel mometo mi accorgo di essere in un sogno, mi guardo intorno vedo della gente mi pare che ci sia A. ennesimo dreamsign dei sogni normali, finalmente mi decido a stabilizzare il sogno e mi metto a leccare in terra sul pullman, ad un certo punto alcune persone si mettono ad urlare dal panico e guardo dietro: noto che non ci sono gli ultimi sedili in orizzontale come nella realtà ma cè il vetro dall'alto sino al pavimento, dopo che ho leccato cmq noto che il sogno sta durando di più in confronto agli altri per via delle leccate. Comunque fuori noto che un pullman è dietro di noi e mi sembra di capire che il mezzo in cui siamo non è altro che un vagone che si è staccato dalla locomotiva ovvero il pullman che ci siamo lasciati dietro e che quindi il nostro vagone abbia superato il pullaman in versione locomotiva e che stia scendendo sempre più in fretta in strada ovviamente col pensiero che uscirà fuori strada, allora penso: "Solo io che sono in un sogno posso salvarli" :lol: . e mi passa per la testa il pensiero dove ci sono io come un supereroe sotto il pullman che l'ho tengo sollevato con le mie mani. Comunque non sembra facile uscire da questa situazione, comincio ad aprire i finestrini con il tentativo di uscire da lì ma sembrano troppo stretti, (sapete come sono i finestrini di un pullman... quindi dubito che qualcuno ci passi..) e sembra che non ci sia via d'uscita, mi accorgo che il "vagone" sembra precipitare sempre di più verso il mare e infatti ci schiantiamo in mare, ma sembra che l'acqua non entri nel vagone, come se si fosse congelata all'impatto, allora continuo a leccare dappertutto.. sedili, vetri, in terra, ma poi noto che c'è un finestrino a due ante abbastanza grande per passarci una persona e quindi per uscire dal quel maledetto pullman, salgo in un sedile provo ad aprirle ma subito appena salgo c'è G. che avevo già incontrato in un Lucido mi prende e mi rimette giù come se fossi un piccolo oggetto e lui si siede in quel sedile come se nulla fosse, anche nell'altro lucido mi aveva fatto un dispetto, (Mi sta gia sulle pa***) poi sento che le persone nel pullman si mettono a parlare a voce bassa, si sente uno strano sottofondo come un pianoforte nel mentre che loro parlano mi sveglio con quel suono in sottofondo...
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 17/05/2016, 16:20

Comunque volevo dire un altra cosa: questi ultimi 2 lucidi gli ho avuti senza cercarmeli, non annoto il diario da due settimane e non sto più applicando tecniche per indurli, avevo aperto appunto un argomento in cui ho detto che mi sarei preso una pausa e invece stamattina addiritura 2 lucidi.. mah! : Surprice :
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda dixit » 17/05/2016, 18:03

Ma che sapore ha? XD

Spoiler:
Immagine
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4436
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 110 volte
'Mi piace' ricevuti:: 587 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 17/05/2016, 19:31

dixit ha scritto:Ma che sapore ha? XD

Spoiler:
Immagine

:shock: ??! Sapore di costanza :wyn:
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

Re: Diario dei Sogni Lucidi di MARLEY

Messaggioda Marley » 20/05/2016, 15:08

QUATTORDICESIMO LUCIDO - ORARIO: 8:50 Al risveglio - DURATA: Pochi secondi
Sono in cucina a casa mia, sono solo, in piedi davanti davanti al tavolo, la prima anomalia che noto dalla porta di casa è la macchina (Grande Punto) di mio fratello parcheggiata incredibilmente nel balcone che nella realtà il balcone è 3 metri per 1 metro di profondità (impossibile che ci stia una macchina per intenderci) poi vedo che fuori è quasi buio e che le persiane dovrebbero essere già chiuse, vado nel salotto per vedere se le altre persiane delle finestre son chiuse ma sono ancora aperte e in quel momento mi rendo conto di stare sognando e proprio in quel momento prendo il volo senza volerlo verso in avanti e verso l'alto come se qualcuno da dietro mi avesse spinto verso l'alto allora cerco di controllare la situazione e dico: "Chiarezza, ora!" ma poi vado verso il soffitto sempre in volo senza volerlo, per la prima volta sento quelle famose vibrazioni nel mio corpo fisico e intanto anche un forte ronzio sino a diminuire per poi svegliarmi.
Breve però ero lucido, ma è come se qualcuno mi avesse mosso a suo piacimento, che strano, non mi era mai successo in un Lucido. :roll:
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 13 volte
'Mi piace' ricevuti:: 53 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti