Indice Il Mondo Onirico Diario dei sogni comuni > Il mondo onirico di Phantasmagoria

Sogni o incubi, unici o ricorrenti. Sogni particolarmente emotivi o bizzarri che volete condividere e su cui volete sentire commenti e associazioni degli altri utenti.

Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 22/04/2019, 12:12

Inizio questo diario dei sogni con l'intenzione di passare prima possibile a quelli lucidi:

STATO DI FERMO

Mi trovo nella mia camera dove sento dire che sono in stato di fermo, per qualcosa che ancora non so, ma mi sento tranquillo. Successivamente scopro che ero stato sorpreso dalle telecamere di sorveglianza, con un'amica, di notte, all'interno di un negozio chiuso. Velocemente la situazione viene chiarita positivamente, e la mia amica mi dice che dovrei lavorare più da vicino con le forze dell'ordine (?), ma io le rispondo che non è possibile, poichè faccio un lavoro diverso (forse nel sogno ho un negozio).
Successivamente, mi trovo in un vicolo, all'esterno di un negozio che percepisco come farmacia, dove vendono prodotti bio, esposti all'esterno, e, poco dopo in un supermercato che sono sicuro di aver visitato in un altro sogno.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 23/04/2019, 10:17

LA SCUOLA DEI SIMPSON

Mi trovo in quella che sembra un'attività di videonoleggio (che percepisco come di mia proprietà), intento ad aggiornare il software di uno dei distributori. Ad un certo punto entrano due ragazze, che vorrebbero utilizzare proprio quello su cui sto lavorando, ed io le indirizzo verso un altro che si trova in un'altra stanza. Ad un certo punto mi accorgo che sono in ritardo perchè devo andare a scuola (?) ed esco dal negozio.
Mi trovo subito a salire le scale e, più in basso, un tizio con l'aspetto di uno dei personaggi dei Simpson, mi urla "vergognati!", ma io lo ignoro e continuo a salire le scale. Una volta entrato nella scuola, mi rendo conto di non ricordare quale fosse la mia classe, e quindi apro una porta (gialla) a caso, oltre la quale mi trovo in una classe molto affollata di studenti, anche loro con l'aspetto dei personaggi del cartone, che non si accorgono della mia presenza ed io mi rendo conto che non era la stanza che cercavo. Ne apro un'altra dove trovo tutti i ritardatari, tra cui Lisa Simpson...improvvisamente mi sento più a mio agio e mi sveglio.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 24/04/2019, 9:14

RICORDI DI UN SOGNO DEL PASSATO E TEMA RICORRENTE

Ricordo un sogno fatto molti anni fa, quando ero bambino, che segna l'inizio di un tema spesso ricorrente. L'ambientazione era presso l'appartamento di una zia che abitava al nono piano di un palazzo con due ascensori. Confesso che allora avevo paura degli ascensori. Inizia tutto sul pianerottolo del nono piano, che sembrava più grande di quello reale. Dovrei prendere l'ascensore per andare al piano terra, ma ogni volta mi trovo in un posto diverso: la prima volta mi ritrovo in una palestra di arti marziali (allora praticavo karate), successivamente in un grande negozio di abbigliamento e infine in un grosso giardino, o parco con un grande albero in mezzo.
C'è stato un altro sogno recentemente, e quindi a distanza di molti anni, dove ho a che fare con un ascensore che invece di portarmi a terra, mi porta in posti diversi, fino ad arrivare in una spiaggia con dei sassi bianchi candidi, che contrastavano con l'ambiente grigio circostante.
In molti altri sogni, negli anni è stato spesso presente un ascensore che spesso non si fermava al piano, prendendo velocità e facendomi svegliare dalla paura, oppure era pericolante, o anche troppo stretto...
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 26/04/2019, 12:53

FRAMMENTI DI SOGNI CON MOLTE INCONGRUENZE

Nel primo sogno mi trovo a percorrere in macchina una strada stretta in mezzo alle montagne (sembrava la valle dell'Aniene), dove sono stato di recente, e comunque nel sogno "sapevo" di essere nel Lazio. Ricordo solo di aver fatto molti chilometri e di essere ad un certo punto tornato indietro percorrendo la stessa strada....una stanza lunga con finestre ad arco sulla valle...tutto molto grigio e nebbioso.

Nel secondo mi trovo in quella che percepisco come una palestra, dove, all'ingresso mi danno una "chiavetta", che a me sembrava un cavatappi, nuova, in blister, che nel sogno sapevo a cosa servisse, ma adesso non lo ricordo. In palestra mi trovo a modificare un macchinario per l'allenamento che invece sembrava una specie di macchina per il caffè (?), sopra alla quale scrivo (con difficoltà) di non cambiare qualcosa quando si utilizza... :?:

Nel terzo sogno mi trovo, con mio padre, in un magazzino, molto grande, dove, ad un certo punto, arriva un camion, dal quale dovevamo scaricare delle scatole di cartone, contenenti frutta e verdura. All'arrivo del camionista, mio padre, sempre scherzoso, fa una battuta, che lui sembra non capire, e risponde con un monosillabo. Iniziamo a scaricare le scatole, che io cerco di accatastare vicino a dei banconi espositivi, con una certa difficoltà a trovare spazio. Ad un certo punto vedo mio padre, accucciato sotto al camion, mi avvicino, chiedendo cosa stesse succedendo, e lui mi risponde che non possiamo più scaricare. Chiedo maggiori spiegazioni, ma lui mi risponde evasivamente, come fosse spaventato, o comunque preoccupato. Mi abbasso anch'io per vedere, e scorgo un alieno, giallo e arancione, con occhiali e un caschetto da cui spuntavano delle piccole antenne, con una specie di pallone sotto braccio. Non mi lascio intimidire e lo allontano spruzzandogli addosso dell'acqua...dopo questo il sogno si interrompe bruscamente.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 03/05/2019, 15:20

MIA MADRE NEL PARCHEGGIO

Mi trovo in una via della mia città, nei pressi della stazione, dove, nel sogno, ma non nella realtà consueta, ci sono delle tombe. Un tizio, alto, con barba e capelli rossicci, mi dice qualcosa che non ricordo. Con lui c'è una vigilessa, vestita in modo sexy, che, con la sua gonna, copre un vaso di una delle tombe. Quando lei si sposta, prelevo un libro, che sembra emergere dall'acqua del vaso, ma quando lo prendo è asciutto. Una volta preso il libro, mi avvio in macchina verso quello che è il parcheggio della stazione, ma, diversamente da quello che conosco, è completamente coperto; li incontro mia madre, un incontro che nel sogno sembra scontato...dopodichè mi sveglio.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 15/05/2019, 10:31

DISTRUZIONE

Mi trovo in fondo alla strada principale del quartiere dove vivo. Sullo sfondo vedo la skyline della mia città con dei grattacieli (che in realtà non esistono) completamente in fiamme. Tutto è molto scuro e si vede chiaramente il contrasto tra il cielo e il fuoco. Ad un certo punto vedo mia nonna (paterna), che mi dice di andare a casa. Torno indietro e mi trovo anch'io in un grattacielo, diversamente dalla mia "reale" abitazione. All'interno, dopo aver intravisto mia madre, vedo degli operai, intenti ad usare con una certa foga degli strumenti che io percepisco come laser, rendendomi conto che potessero essere la causa degli incendi e mi avvio verso la porta per scappare. Nei pressi della porta, vedo un uomo incappucciato, ma con il viso ben visibile e dall'aria benevola, che fermamente mi indica di tornare indietro, facendomi capire che non era come pensavo...dopodichè mi sveglio.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 23/05/2019, 9:21

LA SETTA

Mi trovo nel corridoio dei garage della palazzina dove abito (molto più vecchio di quello reale), dove ci sono, ai due lati, delle scalette metalliche che conducono alla strada sovrastante, dove (nel sogno) c'è un distributore di benzina. So di dover fare benzina, ma contemporaneamente sto aspettando qualcuno che mi deve venire a prendere. Da una delle scalette, cade un cappello a cilindro, che mi ricorda quello del cappellaio matto. Lo rilancio verso l'alto e viene ripreso, anche se non vedo da chi. Ad un tratto mi trovo all'interno di quella che sembra una setta, con i componenti che sembrano i personaggi di un episodio della prima serie di Spazio 1999. Sono intento a fare degli esercizi di rilassamento, quando una signora con una tunica, e con i capelli bianchi raccolti dietro, mi porge una bustina di plastica contenente una sostanza verde, che comincio a strofinare sulle mani, percependo un odore come di pino. Dopo aver osservato per un po la scena, dove tutti sono intenti a normali attività, vengo riaccompagnato in macchina al garage, dove mi viene nuovamente in mente che devo fare benzina : Surprice :
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 22/06/2019, 17:59

ISOLA GRECA

Mi trovo con mio padre in quella che percepisco come un'isola di un arcipelago greco. Sono in una strada che parte dal porto ed ha delle case bianche ai lati. Siamo in attesa che ci assegnino un alloggio e, mentre mio padre entra in una delle case della strada principale, io rimango in attesa con altre persone. Andando avanti vedo, a breve distanza, una specie di villaggio turistico con piscina e mi accorgo di una ragazza su una sdraio all'ombra che sta leggendo...da qui in poi mi ricordo soltanto di un breve momento, ma importante, dove, con la mia macchina, prendo bruscamente una curva e vado fuori strada. Per alcuni secondi mi rendo conto di stare sognando, o almeno la consapevolezza era di non essere esattamente dove dovevo e di non sapere come uscirne, come mi è già capitato altre due volte. Ad un certo punto chiudo gli occhi e mi sveglio.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Il mondo onirico di Phantasmagoria

Messaggioda Phantasmagoria » 09/07/2019, 17:14

NUOVA SEDE DI LAVORO


Mi trovo in quella che dovrebbe essere una nuova sede di lavoro. Nel sogno sapevo di trovarmi a Napoli, con il mio consueto datore di lavoro e vari colleghi che nella realtà non conosco. Una volta arrivato nella sede aziendale che era una specie di fabbrica o più precisamente un laboratorio artigianale, mi trovo, improvvisamente e senza motivo da un'altra parte, in quella che sembra una stazione autolinee, con un collega del posto, anche lui ignaro di quello che era successo. Entrambi volevamo tornare in quell'azienda ma non conoscevamo la strada, ed io ero preoccupato per quello che sarebbe successo e di perdere il lavoro. Il posto sembrava in parte una città medievale, con dei vicoli bui e costruzioni orientaleggianti. Camminando ci troviamo in una via che sembra fatta come un presepe da un lato e colline e casette, come fossero disegnate dall'altro. Tutto era molto luminoso e risaltava nella notte. Ho provato molta meraviglia e mi è capitato, per un breve momento di svegliarmi e subito dopo rientrare nel sogno.
Avatar utente
Phantasmagoria
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 09/08/2018, 16:32
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte


Torna a Diario dei sogni comuni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


cron