Indice Il Mondo Onirico Diario dei sogni comuni > Diario Onirico di Saladriel

Sogni o incubi, unici o ricorrenti. Sogni particolarmente emotivi o bizzarri che volete condividere e su cui volete sentire commenti e associazioni degli altri utenti.

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda dixit » 05/11/2016, 13:13

Fai davvero dei sogni interessanti. : Biggrin : Ma lucidi con altrettanta energia?
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4699
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 144 volte
'Mi piace' ricevuti:: 671 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 05/11/2016, 15:01

No... in pieno "blocco da Lucidatore" :P
Forse sto iniziando a capire come mai... vedremo
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda dixit » 05/11/2016, 15:52

Saladriel ha scritto:No... in pieno "blocco da Lucidatore" :P
Forse sto iniziando a capire come mai... vedremo

Anche io sono in blocco da mesi. E non so il perché. Veramente. :lol: Forse è colpa i questo periodo della mia vita. E' una transizione sipirituale. Speriamo verso una direzione migliore.
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4699
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 144 volte
'Mi piace' ricevuti:: 671 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 20/12/2016, 14:26

Riprendo il diario onirico iniziando a trascrivere quello che mi ricordo dei sogni fatti nelle ultime settimane.

Iniziamo con una nottata fatta di falsi risvegli e sprazzi di Lucidità

[...] Qualcosa mi sveglia, apro gli occhi, sono girato sul fianco destro e sto guardando nella direzione dove c'è esserci l'armadio che fa da separè tra la zona letto e la zona TV/Videogames...
o almeno dove DOVREBBE esserci... appena lo sguardo si adatta al buio della stanza, vedo che non solo non c'è l'armadio, ma tutta la zona dietro è vuota! Sbatto gli occhi un paio di volte, poi mi alzo e vado a vedere.
I passi sono lenti, goffi, come un'astronauta sulla Luna, l'unico rumore è quello del mio respiro, che sento sempre più lungo, lento e profondo.
Quella zona del mio appartamento è completamente vuota, come se stessi traslocando... vedo solo alcuni pezzi di carta, forse scarti di imballaggio... lentamente
mi rendo conto di sognare, la lucidità è al minimo, ho a malapena la consapevolezza di essere in un sogno, continuo ad osservarmi intorno, respirando profondamente, continuo a subire la trama del sogno, ma almeno so di che cosa si tratta.
Poi, all'improvviso, succede... vedo un'ombra muoversi fulminea alla mia sinistra, un brivido di freddo misto a paura percorre il lato sinistro del corpo, concentrandosi su braccio, spalla e collo.
L'entità mi sta girando attorno, pronta a colpire (questa è la mia sensazione) La paura e l'adrenalina
mi fanno dimenticare per un attimo di essere in sogno, chiamo ReiKi e Luce e mi preparo al combattimento... entriamo in corpo a corpo, una lotta raffazzonata e confusionaria, della quale ho pochissima memoria, se non per il fatto che finiamo a rotolarci sul letto e che l'ombra è una figura femminile con i capelli ricci lunghi fino alle spalle (L'avevo già sognata, poco meno di 3 anni fa, poco dopo il primo livello di ReiKi, ero in un albergo piuttosto inquietante e il sogno è registrato sul diario di Erik Bauer).
Ad un certo punto riesco ad afferrarla per i capelli, mentre stringo sento una sensazione strana
che mi ricorda di essere in un sogno: quelli che credo essere i capelli dell'ombra sono in realtà la coda di Tiger che stava dormendo sul letto di fianco a me. Me ne accorgo troppo tardi per non stringere, ormai il comando è partito. Per fortuna però sono a metà strada tra lucido e veglia e i muscoli reagiscono appena, così le stringo la coda con la forza di una carezza.
Sbuffo, scaricando la tensione dell'incubo lucido, mi alzo e vado in bagno, svuoto la vescica, poi vado al lavandino per sciacquarmi mani e faccia. L'immagine che mi viene riflessa dallo specchio è però diversa da come dovrebbe essere:
Completamente rasato, sia in testa che in viso e mi mancano gli occhi! Cioè, ci sono le cavità oculari, ma sono ricoperte di pelle come la fronte e le guance capisco immediatamente
che si è trattato di un altro falso risveglio, ma sono allo stesso tempo inquietato e spaventato da quello che ho visto allo specchio (nuovamente la lucidità è al minimo), così mi allontano dal lavandino, esco dal bagno e una volta nel corridoio inizio ad alternare imprecazioni contro chi mi sta facendo sognare tutto questo e preghiere all'Arcangelo Michele affinchè mi protegga.

A questo punto mi sveglio davvero.

Nottata piuttosto intensa e adesso che mi ricordo è tutto successo dopo una WBTB (mi ero svegliato spontaneamente per andare in bagno, ho cazzeggiato un po' col cellulare, poi mi sono riaddormentato pensando ai sogni)
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 20/12/2016, 15:10

Sono fatto un paio di notti fa:

[...] Siamo io e DmB e stiamo giocando ad un arcade nella sala d'attesa di un aereoporto. Il cabinato è messo in una nicchia ricavata emzzo metro sotto il pavimento della sala, in modo da poterci giocare comodamente seduti sugli scalini che portano al pavimento della nicchia stessa. Il gioco è una sorta di fantasy a metà strada tra Legend of Zelda ed Eye of the Beholder, ricordo infatti che stiamo esplorando una zona all'aperto con la visuale dall'alto in stile "A Link to the Past" quando troviamo l'ingresso di una caverna e la visuale passa in prima persona. Muoviamo un paio di passi ed incontriamo un gruppo di tre creature ostili, il gioco si mette in pausa e passa alla "schermata tattica", dove possiamo dare gli ordini al nostro personaggio e studiare i movimenti dei nemici. Sullo schermo compare intanto la scritta "Please wait, printing in progress..." e da una fessura a lato del cabinato iniziano ad uscire delle schede, dalle dimensioni e consistenza di una carta da gioco, con su stampate a cera le immagini e le statistiche delle creature che abbiamo appena incontrato.
"Che figata!" esclamo, anche se mi rendo conto che la stampante deve essere difettosa perchè le schede colano cera tiepida (sembra quella per le cerette...), "Il gioco ti stampa le schede collezionabili dei mostri che incontri!"
Sono eccitatissimo, non ho mai incontrato un'arcade così, l'idea è bellissima!
Ne parlo con DmB e mentre esprimo tutta la mia bambinesca eccitazione ho un'idea, una illuminazione "Ma... e se invece di una stampante a cera ci fosse una stampante 3D? Uno potrebbe collezionare le miniature dei personaggi del gioco mentre li incontra!!"
L'idea mi galvanizza talmente tanto che voglio farne un brevetto e vederla realizzata, così mi giro in torno e vedo che tra le vetrine dei negozi dell'aereoporto ci sono anche gli uffici di alcuni studi di progettazione. Vado verso quello che sembra più lussuoso ed entro, vengo accolto in una tipica sala riunioni asettica da due tipi giovani e ben vestiti.
Espongo la mia idea e questi iniziano a guardarmi strano, poi dopo essersi confrontati mi parlano di difficoltà progettuali, costi di realizzazione, complicazioni... mi trattano come un ragazzino troppo esuberante. Appena me nerendo conto li saluto ed esco con un niente di fatto, ma non demordo... continuo a cercare fino a che non trovo una piccola officina artigianale, so ad istinto che ci lavora un inventore. Entro e trovo un signore di mezza età, vestito da operaio e leggermente sporco di grasso, la stanza è un caos di pezzi meccanici ed elettronici, c'è un'atmosfera viva e creativa.
Espongo la mia idea e il tipo mi sta ad ascoltare attentamente, mentre parlo leggo nei suoi occhi che sta elaborando il modo di trasformare in realtà le mie parole. Alla fine mi risponde con un semplice "Ma certo, si può fare"
Lo ringrazio tantissimo e gli stringo la mano.
Esco dal laboratorio a cercare DmB e lo trovo a giocare all'arcade al quale stavamo giocando prima assieme. Appena mi avvicino vedo che mette la mano in uno sportelletto quadrato di poco più di una spanna e ne tira fuori una miniatura in plastica.
Sgrano gli occhi, il signore ce l'ha fatta! E' riuscito a modificare l'arcade con la mia idea!!
Sono felicissimo, prendo in mano la miniatura in plastica grigia e la osservo per bene: ha un bellissimo livello di dettaglio, solo che... è uno dei nemici di Bloodborne!
"Ma.... come è possibile?" dico tra me e me, ma allo stesso tempo rivolto a DmB "Hanno convertito Bloodborne per Windows?" chiedo, felice del fatto di poterlo giocare senza dovermi comprare una Play4.
"No" risponde lui, sorridendo "Guarda" e apre uno sportello nell'arcade, dapprima vedo una grande quantità di confezioni blu, sono tutti giochi per Play4! Poi capisco... il cabinato è una versione modificata della Play4 che fa girare in parallelo sia il suo sistema operativo che una porzione di Windows10 (L'hardware è lo stesso di un PC di fascia mediobassa, d'altronde) giusto giusto per i driver, ed è proprio su questa che si può interfacciare la stampante 3D.
Mentre contemplo ancora la miniatura
mi sveglio.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 20/12/2016, 16:03

Sogno fatto questa notte:

[...] Sono nel corridoio di un condominio, so che questo piano ospita delle "sale massaggio" al limite del clandestino, nel senso che alcune di queste massaggiatrici, ben pagando, possono fornire ben altre prestazioni.

Entro di istinto in una porta, varco la soglia e mi trovo in un ingresso di medie dimensioni. La luce è appena sufficiente per vederci e l'arredamento consiste in un basso tavolino da salotto al centro della stanza e una sorta di sedile cilindrico in gommapiuma messo a sporgere per lungo a poco meno di un metro d'altezza dalla parete sinistra. Nella parete destra ci sono due porte, mentre in quella di fronte (la parete corta) c'è una finestra oscurata da due spesse tende blu.
La fioca luce proviene in parte da dietro le tende e in parte da alcuni neon posti sul soffitto regolati al minimo.
Mi accoglie una ragazza di bassa statura ma decisamente curvilinea. E' Giapponese, ma allo stesso tempo ha le fattezze di Scarlett Johannson (sapete, i sogni...). Iniziamo a chiacchierare del più e del meno e mentre le parlo noto quanto mi piace.
So di istinto che questa è una delle massaggiatrici alle quali è possibile chiedere un extra e che tra pochi minuti entrerà RR, che so essere suo cliente abituale. Per me non c'è niente di male in quello che fa la ragazza e nell'usufruirne (non è sfruttata, ma lo fa per libera scelta), ma so che RR non sa che io so e ho paura che possa imbarazzarsi a morte per la mia presenza qui.
Vorrei andarmene dalla stanza per non mettere in difficoltà RR e la mia amicizia con lui, ma qualcosa di profondo mi trattiene, facendomi continuare la chiacchierata con la massaggiatrice.
Dopo pochi istanti RR entra nella stanza e mi vede, ma invece di imbarazzarsi o indispettirsi per la mia presenza mi saluta normalmente e si rivolge alla ragazza salutandola calorosamente da cliente abituale parlandole di forti dolori muscolari alla schiena. Lei lo ascolta annuendo e dicendogli che con un bel massaggio andrà tutto a posto.
Poi, RR si siede sul lungo cilindro e così faccio anche io. La ragazza si sistema in mezzo a noi due e riesco a vederla di profilo. Identica alla Johannson... lo faccio notare ad RR, il quale annuisce "Lo so! " mi risponde.
Lei ci guarda, incuriosita... "Si, sei identica a Natasha Romanof" le dico (E' il nome del personaggio che Scarlett interpreta nell'universo cinematografico Marvel), "una spia Russa famosa al cinema. Una donna molto, molto attraente".
Lei ascolta con atenzione, come se dovesse tradurre le mie parole nella sua lingua prima di comprenderle, poi sorride, mi guarda dritto negli ochi, mi si mette a cavalcioni ed inizia a baciarmi appassionatamente. Io la lascio fare per qualche istante, godendomi la cosa, poi ricambio con trasporto, sono leggermente imbarazzato dalla preseza di RR, ma notando che lui è tranquillo smetto di farmi problemi [...]
qui mi sveglio.

Bello, molto... bello il fatto che mentre scrivo il sogno mi arrivano direttamente i significati!
Da quello che ho capito in questo sogno la mia parte più istintiva, carnale "piaciona" (il me me nel sogno) ha iniziato ad integrarsi con quella più razionale e videogiocatrice (RR), il che è molto, molto bello ed importante, visto che mi sono portato dietro a livello inconscio per decenni il fatto che essere videogiocatore andasse in conflitto con delle sane e piacevoli relazioni con il mondo femminile. Bene bene bene!
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 29/12/2016, 9:27

Sono due notti che mi addormento prestando attenzione alle immagini ipnagogiche, piuttosto intense.

L'altro ieri vedevo continuamente immagini simili a quelle di gameplay di "Space Hulk Deathwing" (Gioco al quale mi sono dedicato per 4 ore circa). Erano piuttosto dettagliate e mi vedevano camminare all'interno della stiva di una grossa astronave cargo. Era come assistere al montaggio del teaser di un fil horror, con piccoli spezzoni di 1-2 secondi al massimo che si alternavano tra loro.

Ieri invece mentre mi addormentavo ho visto come una discarica di parti meccaniche (Di nuovo, tipica dei film di fantascienza) con la visuale zoomata alla base di un cumulo di rifiuti dove vi era in piedi in equilibrio precario la metà anteriore di un robottino dalla forma di cane, a metà del corpo si interrompeva e nella sezione della pancia vi era una sorta di fessura molto simile ad una presa USB, ma più grande e di tipo meccanico. Da sinistra dell'immagine ad un certo punto arriva la metà posteriore di un robottino cane di tipo diverso, ma con uno spinotto meccanico compatibile alla presa del primo. I due provano ad incanstrarsi diverse volte prima di unirsi definitivamente.

Il livello di dettaglio era, in entrambi i casi, sbalorditivo, ben superiore alla media dei sogni che ricordo.

PS: Ho iniziato ad utilizzare questo colore per le IPNA, in modo da distinguerle facilmente dai sogni normali.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 30/12/2016, 10:30

Ieri sera mi corico verso mezzanotte, dopo aver giocato al computer.

Ci metto un po' ad addormentarmi, ma alla fine cado tra le braccia di morfeo

[...] Sono a scuola, all'ITIS, ma allo stesso tempo so di essere il Luca 42enne di oggi, anche se i miei compagni sembrano non accorgersene. Entro in una stanza e vedo PS, il mio primo pensiero è "Ecco, adesso questo cerca rissa e sono fregato", lo vedo muoversi tra i banchi, poi mi vede "Ecco, adesso succede... però aspetta!" inizio a ragionare tra me e me "Lui farà anche Karate e Kick Boxing, ma è abituato ad un Luca che non si sa difendere, mentre quello che ha davanti conta 13 anni di difesa personale... potrei sorprenderlo!"
Ed in effetti PS mette su quello sguardo da finto giocherellone carico d'intesa che faceva tutte le volte che voleva prendersi gioco di me, sto al gioco e lo lascio fare il cretino, fino a che non prova a mettermi le mani addosso... scatta un breve combattimento, del quale non ricordo i dettagli, ma so che sto avendo la meglio. Veniamo però interrotti da dei compagni di classe che ci dicono che sta entrando il prof.
Al che usciamo da quella stanza ed entriamo nella nostra aula, l'ingresso è alla destra della cattedra, vedo il prof, un signore giovane con la barba (Ricorda molto il sindaco di Fossano) che sta posando la valigia e si sta sistemando, i banchi sono in disordine e sparpagliati, come se i bidelli avessero fatto le pulizie ma non avessero rimesso tutto a posto.
PS è già seduto in prima fila a destra della cattedra, messo a 90° rispetto agli altri banchi, e l'unico banco libero è messo di sghembo vicino a lui, mi avvicino e gli chiedo di spostarsi un po' per farmi raddrizzare il banco. Mi guarda di storto e mi dice qualcosa che mi fa capire che no, non ha intenzione di farlo. Il prof sembra ignorarci completamente, così prendo il mio banco e lo metto a 45° rispetto alla cattedra, a metà strada tra gli altri e quello di PS. [...]


Qui finiscono i ricordi del sogno.
Era un po' che non sognavo di andare a scuola e di confrontarmi con PS, la cosa bella è che dopo aver ribaltato la situazione in quel Lucido di tanti anni fa, ora confrontarmi con lui in sogno è diverso.
Bene bene bene... :)

EDIT:
Verso mezzogiorno mi è tornato in mente un'altro sogno, fatto la stessa notte ma prima di quello che ho descritto sopra:

[...] L'ambientazione è un misto tra 300 e "Il Gladiatore", siamo in un palazzo molto simile al palazzo imperiale di Comdo, soltanto che invece di essre a Roma siamo nel Nord Europa, credo dove vi erano i Normanni.
C'è una festa, e io sono il padrone di casa, un mio grande amico nonchè compagno d'armi (siamo entrambi condottieri di grande valore), mi ha chiesto la mano di mia sorella (in questo sogno è uguale alla moglie di Leonida in 300, solo che è bionda) e questa è la festa dove annuncia il loro fidanzamento.
I ricordi del sogno partono subito dopo il suo annuncio dove io, con una coppa di vino in mano chiedo silenzio e dico, ad alta voce che appoggio fino in fondo la loro unione, ma che se lui dovesse mai tradire mia sorella, lo sodomizzerò pubblicamente davanti a tutti, in questa stessa sala. Siamo tutti quanti ebbri e gli ospiti la prendono come una battuta virile e goliardica, soltanto il mio futuro cognato coglie la verità di intento che si cela dietro le mie parole, glie lo leggo negli occhi. I nostri sguardi si incrociano per un paio di secondi, poi scoppiamo a ridere, brindiamo facendo cozzare le coppe d'argento una con l'altra e ci abbracciamo. Io lo abbraccio in modo da ricordargli che non scherzo, lui capisce.

[...] Qui c'è un salto temporale [...]

Siamo nella stessa stanza dei festeggiamenti, anni dopo, solo che l'atmosfera è completamente diversa.
"Io ti avevo avvertito, sai che mantengo sempre la parola data!" Il mio amico è ammanettato di fronte a me, nella parte alta della sala, di fronte alle stesse persone che erano state invitate alla festa di fidanzamento. Mia sorella è a pochi passi da me, il suo viso duro come il marmo, lo sguardo carico di rabbia. Annuisce (Come fa la moglie di Leonida quando lui le chiede con uno sguardo se può spedire il messaggero nel pozzo) e io do un ordine secco alle guardie, le quali calano le brache al prigioniero e lo piegano in avanti, io calo le mie e con una potente erezione lo sodomizzo, tenendolo per i capelli. Intanto gli sussurro nell'orecchio, con rabbia e disgusto "Sappi che quello che sto facendo mi fa schifo, e aggiungerò questo schifo al prezzo che dovrai pagare per quello che hai fatto!"

[...]

Qui i ricordi si interrompono.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 31/12/2016, 8:26

Ieri sto praticamente tutto il giorno al computer, alla sera sono particolarmente teso, così inizio a fare un minimo di meditazione mentre guardo Automata, dopo di che vado a dormire.

Una volta coricato vengo investito da ondate su ondate di pensieri confusi e raffazzonati, un dialogo interiore potentissimo e caotico, mi giro sul fianco portando l'attenzione sul respiro con l'idea di lasciar passare tutta quella marea di attività mentale.
A metà strada tra il sogno e la veglia ho ad un certo punto l'impressione di osservare la mia attività mentale come proiettata sullo schermo di un computer portatile appoggiato di fronte a me, sul letto (Sono girato sul fianco sinistro). Quando me ne accorgo mi appunto in un angolo della memoria di scriverlo sul diario onirico, dop di che continuo ad osservare, fino a che non mi adormento.

[...] A questo punto sogno abbondantemente, ma è ancora tutto caotico e al momento in cui scrivo queste parole ricordo vagamente di aver sognato di parlare con Sabaku no Maiku [...]
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 01/01/2017, 14:02

Stamane mi sono svegliato con la sensazione di aver sognato, ma senza alcun ricordo.
A mezzogiorno, mentre cucinavo pranzo, mi è arrivato questo framento:

[…] sono in una sala piena di gente, illuminazione fioca, mi si avvicina una persona, quando è a pochi passi la riconosco, FG. Mi si mette davanti ed inizia a parlarmi, vedo chiaramente e dettagliatamente il suo viso che si muove, i suoi occhi azzurroverdi che mi guardano, sento chiaramente le sue parole […]

Non ricordo altro, forse mi stava parlando di lavoro, ma al momento non mi viene in mente altro

EDIT:

Sonnellino pomeridiano, ne aprofitto per entrare in stato meditativo portando l'attenzione su di un nodo piuttosto stretto da sciogliere. Porto l'attenzione sul respiro e contemporaneamente sul nodo, lasciandoli esistere entrambi, la stanchezza e i blocchi interni hanno la meglio ed entro in stato di dormiveglia dove, visto che avevo la sensazione di non risolvere nulla, formulo il desiderio di avere qualcuno ad aiutarmi.
Proprio in questo momento, mentre faccio un altro passo verso il reame di morfeo, mi viene in mente che una persona come Igor Sibaldi non sarebbe male per darmi una mano, e così eccomi lì, come in sogno a parlare con lui del mio problema e ad ascoltare le sue profonde riflessioni che piano piano inziano a dipanare la tensione in quel gomitolo di pensieri ed emozioni, accompagnandomi con le sue parole alla conferma di un'ipotesi che avevo già sviluppato giorni fa. Dopo di che mi guarda dritto negli occhi e mi fa "E visto che tutto questo sta avvenendo nella tua mente, vuole dire che ci stai arrivando da solo, Luca. Sei ingamba, davvero" Proprio mentre pronuncia quelle parole si fa luce in me la consapevolezza del fatto che sì, in effetti non stavo parlando con nessuno e che tutte quelle considerazioni profonde sono già farina del mio sacco. Qui ritorno ad uno stato di veglia ed inizio a rilassarmi...
I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer

Il mio progetto "I sogni - Porta dell'Anima" su YouTube:
https://www.youtube.com/watch?v=S2kiaQoTchI&list=PL5xfGe_qM73Zx1U2v6MwpyDZqRSwL9zff
Avatar utente
Saladriel
 
Messaggi: 264
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 88 volte
'Mi piace' ricevuti:: 70 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Diario dei sogni comuni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti