Indice Il Mondo Onirico Diario dei sogni comuni > Ventimila sogni sotto il letto

Sogni o incubi, unici o ricorrenti. Sogni particolarmente emotivi o bizzarri che volete condividere e su cui volete sentire commenti e associazioni degli altri utenti.

Ventimila sogni sotto il letto

Messaggioda OniroNautilus » 26/06/2016, 23:51

Era da tempo che aspettavo qualche sogno polposo per aprire un diario qui, e quello di questa notte mi ha convinto. È stato un sogno, o forse un incubo, perlomeno bizzarro.

26/06/2016
Mi sono addormentato all'1:30 circa.
Sono stato semisvegliato alle 3:30 circa da mia sorella, per tornare subito a dormire.
Mi sono svegliato per questo "incubo" alle 5:30, e poi ho iniziato a trascriverlo sul diario cartaceo.

Ommeoddeooo!
I ricordi partono da sogno avanzato.
Esco da un edificio basso, su un piano, simile alla scuola dell’infanzia del mio paese. Insieme a me ci sono mia madre e mia sorella.
Stiamo facendo ritorno verso casa, camminando lungo il marciapiede, quando questo seguendo la cinta dell’asilo compie una curva interna di fronte ad un cancello della recinzione.
Qui rallento poiché mi diventa difficile proseguire. Con me sto portando una sedia girevole blu
(la mia sedia della scrivania) su cui sono appoggiati i miei vestiti, ma non riesco a far passare la sedia normalmente, spingendola sulle rotelle, poiché ci sono dei cassonetti.
Inizio allora a togliere i vestiti dalla sedia, ma il cancello inizia ad aprirsi.
Guardo verso quell’entrata, e una delle mie due parenti mi dice di spostarmi da davanti. Io mi muovo verso un angolo della curva, e rivolgo lo sguardo al cancello.
Dietro di esso, laterale al cancello, c’è l’edificio da cui veniamo. Da una porta laterale escono due persone, 1,60-1,65m, capelli biondo spento quella a sinistra, bruni-neri quella di destra, la seconda con evidenti problemi. Mi ricordavano una coppia madre-figlia del mio paese. La madre, quella di sinistra, leggermente più bassa, fuma una sigaretta, mentre per figlia non distinguo, ma sembra esca anche a lei un denso fumo chiaro dalla bocca.
Passate le due donne, dall’edificio di fronte al cancello esce un uomo.
Decido di non perdere più tempo e, lasciando i vestiti sulla sedia, la alzo e supero i bidoni. La alzo purtroppo troppo poco, facendo così toccare una maglietta nera con un cassonetto molto sporco. Rimetto allora la sedia sul marciapiede per controllare che la maglia non si sia rovinata.
Constato che è solamente un po’ impolverata, ma avverto una sensazione di sporco e penso ~:Compatisco i ragazzi giù:~ o similia. Inizio ad avviarmi oltre, ma dietro alla curva vedo il terrore: un uomo sul 1,70m scarsi, testa rasata, tarchiato, con un volto che ricorda solo subdoli. Lo riconosco come una di quelle persone insistenti che ti bloccano per strada e ti chiedono un offerta per qualche associazione.
La mia testa fa una cernita di tutte le persone così che ho già incontrato, ma non mi sovviene di riconoscerlo. Eppure sapevo che tipo era e cosa faceva.
Il tipo oramai ha bloccato mia sorella, quindi io e mia madre cerchiamo di evitarlo andando oltre, ma il tipo ci nota.
Noi andiamo avanti, ma intanto lui ha detto qualcosa come -:Dopo passo anche da voi.
Mentre ci allontaniamo il tipo inizia ad urlare “Ommioddioo, grazie. Ommiddio” e altre esclamazioni di giubilio.
Entrati in una via laterale poco avanti, ci fermiamo appoggiati ad un muretto, coperti da un ampio cespuglio. Mia madre inizia a frugare nella borsa e a tirar fuori oggetti. Io inizio a ridere, forse istericamente, e dico -:E pensare che io neanche ce l’ho con me il portafogli:- Allorché mia madre mi guarda, tira fuori dalla borsa il suo portafogli azzurro e me lo da, per poi dirmi di precederla a casa.
Io inizio a camminare velocemente, proseguendo nella via laterale.
Arrivo su di un cavalcavia immerso nel verde, e sento la voce del tipo urlare frasi del genere -:Ommioddio, grazie, queste, ommioddio, una, due, ommioddio:-. Penso abbia raggiunto mia madre.
Esco momentaneamente dalla scena, continuando a vedere il cavalcavia deserto, ma contemporaneamente e come se leggessi dei commenti scritti da qualcuno che seguiva la storia: “ommioddio xD”, “il bestemmiatore, il sacrilego”, “ahahaa questa non me la ricordavo”.

Ho inoltre un ricordo di me che racconto questa storia, come se questa avventura fosse tutto un ricordo di un avventura già vissuta.
Ritorno alla mia visuale dalla cima del cavalcavia. Qui mi sono fermato, forse perché stanco, forse perché sentivo qualcosa alla gamba
(al risveglio era schiacciata e formicolava) e subito penso che devo rimettermi a camminare, ma soprattutto non devo girarmi.
Mi giro e lui è alla base del cavalcavia, viene verso di me ed urla -:Ommeoddeooo!
Mi sveglio di soprassalto.


Credo basti come primo sogno postato qui. Spero di riuscire a ricordarmene sempre di più, e sempre meglio.
Ventimila sogni sotto il letto (diario dei sogni comuni) http://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=9939

Scheda Oniria
Spoiler:
Sogni a Oniria: 0 (dei quali 0 comuni e 0 lucidi)
Punti ottenuti: 0
Specializzazione nella gilda NESSUNA
OniroNautilus
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 26/06/2016, 6:51
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta


Re: Ventimila sogni sotto il letto

Messaggioda OniroNautilus » 27/06/2016, 22:06

Grazie Sonme. : Chessygrin :
Approfitto per avvertirla che aderisco al progetto Nuova Oniria, : Sailor : signor Capitano. : Captain :
Ventimila sogni sotto il letto (diario dei sogni comuni) http://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=9939

Scheda Oniria
Spoiler:
Sogni a Oniria: 0 (dei quali 0 comuni e 0 lucidi)
Punti ottenuti: 0
Specializzazione nella gilda NESSUNA
OniroNautilus
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 26/06/2016, 6:51
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Ventimila sogni sotto il letto

Messaggioda Sonme » 27/06/2016, 22:35

OniroNautilus ha scritto:Grazie Sonme. : Chessygrin :
Approfitto per avvertirla che aderisco al progetto Nuova Oniria, : Sailor : signor Capitano. : Captain :

Bravo, abbiamo bisogno di gente che si applichi!
Buon lavoro!
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 817
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Re: Ventimila sogni sotto il letto

Messaggioda EternalDreamer94 » 28/06/2016, 11:17

Complimenti per il nick e per il titolo del diario! :cool:
OniroNautilus ha scritto:Grazie Sonme. : Chessygrin :
Approfitto per avvertirla che aderisco al progetto Nuova Oniria, : Sailor : signor Capitano. : Captain :

Yeeee! : Yahooo : Benvenuto nel club! :cool: :wyn:
Non dimenticarti di creare la scheda Oniria e di partecipare a questo esperimento!
viewtopic.php?f=66&p=94509#p94462
Amo questo Forum!

"Dunque... tu saresti il Guerriero Dragone!"
"Ehm..."
"Sbagliato! Tu non sei il Guerriero Dragone! Non sarai mai il Guerriero Dragone!"


Ti interessano i miei sogni?: LUCIDI, COMUNI, A ONIRIA
Avatar utente
EternalDreamer94
Autore wiki
 
Messaggi: 956
Iscritto il: 29/12/2015, 13:23
Ha  fatto 'Mi piace': 179 volte
'Mi piace' ricevuti:: 128 volte

L'albero dei soldati

Messaggioda OniroNautilus » 29/06/2016, 20:46

Sogno in trasferta, Chiappello. Giorno 1
29/06/2016
Mi sono addormentato all'1:00 circa.
Mi sono svegliato varie volte, per cause esterne o alla fine di sogni, che per pigrizia non ho riportato. :sleep: Dopo un risveglio ho anche ripetuto "Sono in un sogno" mentre mi addormentavo.
Mi sono svegliato definitivamente alle 11:00.

L'albero dei soldati
Il sogno comincia in stato avanzato.
Abbiamo appena finito di mangiare un pranzo, su quei lunghi tavoloni che si usano per le feste, sotto dei teli bianchi. Io mi metto a controllare le e-mail. Mi sarebbe dovuta arrivare un e-mail dai DGI per partecipare ad un nuovo gioco in live, ma l’unica e-mail non ancora letta è pubblicità, che aperta mi mostra una schermata in cui non posso interagire.
Io, deluso di non aver ricevuto nessun messaggio, torno al mio indirizzo di posta elettronica, dove trovo un e-mail del master, indirizzo uguale a quello di un e-mail precedente. La apro e leggo “Ti va di partecipare a Titania versione
(qualcosa che non ricordo, forse “marina”) giovedì?”. Io penso sì, guardo quando l’ha mandata, il 4, io apro il calendario del mio computer, che dice che è l’8.
Io felice per la notizia vado verso le altre persone, e intanto penso che dovrò provare la webcam e il microfono se vanno, e soprattutto dovrò riuscire ad installare Skype.
Quando vado verso gli altri c’è un tipo che inizia a parlare di genocidio, soprattutto quello nazista, facendo allusioni quasi ad elogiarlo.
A me la cosa infastidisce non poco e gli rispondo -:Un genocidio può riferirsi a qualsiasi strato sociale:- e altre cose così.
Lui non ha tempo di rispondere che un aereo si schianta su un albero dietro di me, con i rami coperti da teste umane. Io vengo sbalzato verso i tavoli, e quando mi rialzo vedo oltre l’albero una distesa di soldati. Vado verso di loro, andando verso quelli dietro.
Dopo un attimo in cui nessuno fa niente, iniziamo a tirare fuori dal mucchio quelli che sono ancora vivi. Io inizio a alzarne alcuni. Tra i superstiti c’è anche Carl, personaggio di “Phineas e Ferb”. Alcuni corpi sono carbonizzati, e le facce ricoperte da bende.
Mentre sono fermo un attimo, Carl mi mostra un monocchiale. Io lo provo, ma non capisco per chi possa essere. Lui allora si muove nel mucchio, e lo posa su qualcuno che non riesco a vedere, ma che penso abbia un occhio fasciato, visto la presenza di una sola lente. Carl appoggia l’occhiale sul tipo, ma un uomo ancora per terra dietro di lui dice -:Ragazzo, oramai a lui non serve più.
Qualcuno urla -:Arrivano i gendarmi!:-. Noi iniziamo tutti ad affrettarci, nel mucchio alcuni soldati iniziamo lentamente a rialzarsi. Uno dei soccorritori, quello che sembra il capo, quasi un generale, dice che dobbiamo portarli sulle montagne.
Io guardo i monti
(simili ai profili montuosi della mia zona) e penso ~:Si nasconderanno in montagna come i partigiani.
Inizio ad avviarmi per un sentiero di corsa. Sento ancora dire -:Sono 36 salvi, ma solo 30 sono in piedi. Gli altri 6 sono ancora lì.
Ho quasi raggiunto il gruppo avanti, quando sento il generale -:Non dobbiamo dimenticare l’ordine veneto.
Nel gruppo più avanti ci sono alcuni bambini e una mia amica, Gaia. Camminato poco un uomo con un sombrero ci dice che in realtà non stanno arrivando i gendarmi, qualcuno ha dato un falso allarme. Io mando un bambino ad avvertire indietro, intanto dico che noi avremmo portato questi primi.
Inizio a parlare con la mia amica, e lei mi chiede dove pensavamo di portarli. Le dico in un rifugio, in qualche grotta naturale, oppure in qualche piana elevata, come quella di un paesino vicino dove vanno quando ci sono delle valanghe o delle alluvioni.
Iniziamo a parlare del pranzo. Lei dice che le sono piaciuti i miei piatti e la mia salsa, e io le rispondo che anche a me sono piaciuti i suoi, cosparsi della salsina fatta da lei.
Inizio allora a vedere una scala a chiocciola girante in senso orario, su cui ogni scalino c’era un cartello con il nome della pietanza, per poi venire lo scalino spalmato con un pennello intinto nella salsa.
Le pietanze erano una ventina, prima le mie poi quelle della mia amica.
Arrivato all’ultimo gradino, prima di un cancello chiuso,
mi svegliano. :angry:

Ora sono curioso di sapere cosa c'era dopo quel cancello.

MODIFICA POSTUMA
In mattinata ho cercato "Titania", per vedere se poteva trattarsi di qualcosa. Ho trovato Titania, il nome della regina delle fate (che già avevo sentito), e ho trovato inoltre un gioco da tavolo tedesco, di nome Titania. É anche per questo gioco che ho associato il nome della versione a "marina". Non mi ricordavo la parola esatta, ma il suono era all'incirca quello, e il gioco é ambientato sott'acqua.
Ultima modifica di OniroNautilus il 30/06/2016, 18:33, modificato 1 volta in totale.
Ventimila sogni sotto il letto (diario dei sogni comuni) http://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=9939

Scheda Oniria
Spoiler:
Sogni a Oniria: 0 (dei quali 0 comuni e 0 lucidi)
Punti ottenuti: 0
Specializzazione nella gilda NESSUNA
OniroNautilus
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 26/06/2016, 6:51
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Vendo casa disperatamente/Costumi per tutti

Messaggioda OniroNautilus » 10/07/2016, 11:36

Riporto questi due sogni fatti qualche giorno fa, con un ritardo di solo 5 giorni.

05/07/2016
Mi sono addormentato verso le 3:00 di notte.
Mi sono risvegliato alle 12:00.

Vendo casa disperatamente
Il sogno è già iniziato.
Sto scendendo da dietro la seconda casa per arrivare nello spiazzo frontale.
Davanti alla dimora c’è mia madre che sta finendo di vendere l’edificio ad un tipo.
Venduta la casa per 1
(quantità di denaro che non ricordo) io e mia madre ci dirigiamo verso il pianterreno, con un pavimento di terra, dove c’è un tavolo apparecchiato. Prendiamo le nostre cose.
È buio, ci allontaniamo e io vedo dentro il primo piano della nostra ex-casa mangiare. L’acquirente mangia in cucina da solo, e nel salotto ci sono due tavoli, uno vicino alla cucina dove sono seduti dei ragazzi, forse i figli dell’uomo, mentre all’altro tavolo sono seduti delle persone che deduco essere amici del nuovo proprietario.
Cambio di scena, forse con dei ricordi in mezzo.
Sono in un supermercato, davanti a tante celle frigorifere. Ci lavora Chris Tallman e ci sono alcuni bambini. A lui non piace come lavoro, ma ha creato una specie di budino marrone che gli avrebbe permesso di ricomprare la sua casa
(la casa che mia madre ha venduto).
Io poso questo budino in una scatola insieme ad altri tre in una cella frigorifera.
Arriva Kira Kosarin, che è la figlia di Chris, e pensa di aiutarlo alzando la temperatura delle celle. Dopo aver girato la manopola della temperatura, questa torna indietro. Lei la gira di nuovo, ma torna ancora indietro.
Intanto arriva l’uomo a cui Chris deve mostrare il suo budino, un uomo ben vestito, scuro di pelle. Chris cerca di aprire la cella, ma ogni volta che gira la manopola, la porta si chiude.
Vedo ora un ragazzo, che identifico come il figlio dell’acquirente. Con la telecinesi sposta indietro il termostato. Davanti ci sono molte persone appoggiate ad un tavolo, o un banco frigorifero, intenti a fissare la scena di Chris e l’uomo di colore, e registrarla con i cellulari.
Kira inizia a discutere con il ragazzo, ma in silenzio, cioè dandosi colpetti e mimando gli urli. Arriva la madre del ragazzo, che lo sgrida per aver usato i suoi poteri in pubblico. Intanto Chris riesce a prendere il budino, ma l’uomo si è stufato, e se ne va dopo aver spiaccicato il budino su Chris.


Costumi per tutti
Ricordi avanzati.
Vado in una piazza dove mi aveva invitato un amico
(persona che da sveglio non conosco). Vedo un sacco di gente radunata davanti un edificio, tutti in costume.
Un ragazzo va verso il mio amico e dice -:Viva la maria.
Il mio amico risponde allo stesso modo.
Da un edificio a sinistra esce una persona vestita da prete guardandoci male, io temo sia un vero prete arrabbiato per ciò che aveva appena detto l’amico, ma poi mi accorgo che indossa solo un costume.
Entriamo dentro l’edificio e scopriamo che tutti sono travestiti per la proiezione di un film.
Superiamo la folla all’ingresso ed entriamo in un corridoio che ci porta ad una serie di scale. Oltre a me e al mio amico, salgono le scale anche alcune ragazze.
Arrivati in cima sbuchiamo nell’anticamera di un ufficio, dove alcune persone travestite sono in fila davanti ad una scrivania anteposta alla porta dell’ufficio. Alla scrivania siede una segretaria tarchiata, robustina, indossante un costume da cat woman.
Ci mettiamo anche noi, io, il mio amico, le ragazze, in coda, e una di queste mi chiede da cosa sono vestito. Io, che non indosso nessun costume, mi guardo: porto pantaloncini da ginnastica rossi, felpa grigio-argentata e maglietta. Le rispondo -:Da cattivo gusto.
Mentre siamo in coda, guardo il foglio che tengo in mano. Le firme ci sono quasi tutte, ma sono sufficienti. Però il mio foglio è del 30 settembre, mentre vedo un altro foglio del 5 (mese che non ricordo).
Inizio a preoccuparmi,
ma vengo svegliato dal telefono in sala che squilla.
Ventimila sogni sotto il letto (diario dei sogni comuni) http://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=9939

Scheda Oniria
Spoiler:
Sogni a Oniria: 0 (dei quali 0 comuni e 0 lucidi)
Punti ottenuti: 0
Specializzazione nella gilda NESSUNA
OniroNautilus
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 26/06/2016, 6:51
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta


Torna a Diario dei sogni comuni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti