Indice Ai confini dei Sogni Esplorare la mente > Ricordo di sé

Tecniche di meditazione e di rilassamento, indirettamente utili per la pratica onirica. Domande ed esperienze, test psicologici e discussioni sulla mente in generale.

Ricordo di sé

Messaggioda fcm19 » 28/12/2015, 16:48

In queste ultime settimane mi sono interessato al cosiddetto RICORDO DI SÉ, un esercizio di consapevolezza molto potente che permette di ottenere esperienze oniriche di ogni tipo: sogni vividi, lucidi, obe, nonché una maggior presenza "qui e ora" durante la veglia.

L'obiettivo del ricordo di sé consiste nel raggiungere uno stato di consapevolezza "qui e ora" esteso a tutta la giornata, permettendoci così di uscire da quello stato di inconsapevolezza in cui ci troviamo pure durante la veglia, visto siamo perennemente immedesimati nel fluire dei pensieri e nelle azioni che compiamo.

Da quello che ho potuto apprendere, il ricordo di sé si differenzia da ogni tipo di meditazione, perché nelle normali meditazioni ci si focalizza soltanto su un oggetto, sia esso esterno o interno, mentre nel ricordo di sé è presente in contemporanea una focalizzazione sia verso l'oggetto che verso noi stessi, la cosiddetta attenzione divisa.

Per chi volesse approfondire, rimando a QUESTO LINK, in cui viene spiegato tutto in maniera abbastanza chiara e precisa.

Visto che sicuramente sul forum ci sono alcuni esperti in queste pratiche, lascio a voi lo spazio per suggerire alcuni spunti teorici e soprattutto pratici su tutto ciò che riguarda l'esercizio del ricordo di sé, tenendo come punto di riferimento l'induzione dei sogni lucidi.

Spoiler:
Ringrazio Olrac, che nel suo diario mi ha permesso di raccogliere le prime informazioni utili che già sto mettendo in pratica.
Avatar utente
fcm19
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: 30/07/2015, 11:38
Ha  fatto 'Mi piace': 294 volte
'Mi piace' ricevuti:: 422 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda NovaKZ » 28/12/2015, 17:02

Non sarebbe lo stesso principio dell'ada?
I want something more, I life worth fighting for
I don't need a reason, to set the world on fire
And burn a little bit brighter now
....
It's a brand new day, it's never too late to start

against the current
Avatar utente
NovaKZ
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 09/07/2015, 19:30
Ha  fatto 'Mi piace': 17 volte
'Mi piace' ricevuti:: 38 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda fcm19 » 28/12/2015, 19:23

NovaKZ ha scritto:Non sarebbe lo stesso principio dell'ada?

Il principio è lo stesso (la consapevolezza qui e ora), però se leggi l'articolo che ho linkato noterai subito che sono due cose molto diverse.
Avatar utente
fcm19
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: 30/07/2015, 11:38
Ha  fatto 'Mi piace': 294 volte
'Mi piace' ricevuti:: 422 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda olrac » 31/12/2015, 17:03

NovaKZ ha scritto:Non sarebbe lo stesso principio dell'ada?


...nella definizione ada si afferma di rimanere consapevoli tutto il giorno. questo ovviamente è impossibile.
quindi all'inizio si può solo sperimentare che è impossibile essere presenti e consapevoli per un'intera giornata. da questa verifica nasce l'idea del ricordo di sè.
nel ricordo di sè c'è l'idea di base di...essere addormentati. anche questo può essere facilmente verificato dalla maggior parte delle persone.
quindi per me il ricordo di sè è una teoria molto più realistica di altre definizioni.
molte definizioni danno per scontato che si possano già fare sforzi enormi che invece sono il risultato di intensi momenti sommati insieme...secondi...minuti...la battaglia che facciamo con noi stessi è decisamente più impegnativa.
olrac
 
Messaggi: 435
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 532 volte
'Mi piace' ricevuti:: 270 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda NovaKZ » 31/12/2015, 19:34

Me lo sono letto tutto il link ed è vero le differenze con l'ada ci sono rendendo il ricordo di se, a mio parere, relativamente più facile. È quello che facevo anche io quando dicevo di fare l'ada e devo dire che i risultati ci sono stati e molto buoni. Mi sa che farò bene a ricominciare di nuovo
I want something more, I life worth fighting for
I don't need a reason, to set the world on fire
And burn a little bit brighter now
....
It's a brand new day, it's never too late to start

against the current
Avatar utente
NovaKZ
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 09/07/2015, 19:30
Ha  fatto 'Mi piace': 17 volte
'Mi piace' ricevuti:: 38 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda PK2 » 01/01/2016, 12:29

fcm19 ha scritto:L'obiettivo del ricordo di sé consiste nel


Parlare di obiettivo può essere fuorviante, e portare tanta frustrazione. Se abbiamo un obiettivo, tra l'altro un obiettivo difficile, è evidente che i continui fallimenti ci porteranno frustrazione, senso di inadeguatezza, e in ultimo, scoraggiamento e abbandono. Questo è pericoloso, all'interno di un percorso che durerà anni.
Ecco perché come dice anche il testo che hai linkato, il vero obiettivo è lo sforzo, il continuo sforzo, a prescindere dai risultati estemporanei: un giorno andrà bene, un altro andrà male, l'importante è fare piccoli passi, tendere a una direzione e avere pazienza.
La meditazione seduta è utile, soprattutto per rendersi conto di quanto difficile sia mantenere la continuità della consapevolezza. Anche solo rimanere presenti per 10 minuti senza interruzioni diventa un'opera titanica, per chi non è abituato a farlo. Se qualcuno dubita del fatto che siamo addormentati, che non conosciamo nulla di noi stessi, che siamo illusi riguardo a ciò che siamo, chiedetegli di fare meditazione per 10 minuti, dicendogli di essere onesto e dire se ha interrotto in qualche momento la presenza mentale: si renderà conto di quanto poco siamo padroni della nostra mente.
La meditazione seduta è importante anche per sviluppare la concentrazione di pari passo alla consapevolezza. Se sviluppiamo consapevolezza senza concentrazione, vagheremo di qua e di là senza riuscire a focalizzare bene su nulla. Se sviluppiamo la concentrazione senza consapevolezza, cadremo in quello che i tibetani chiamano "torpore di sci-né", uno stato ipnotico particolarmente insidioso. Le due cose devono procedere di pari passo...
« Gli invisibili unicorni rosa sono esseri dotati di grande potere spirituale. Questo lo sappiamo perché sono capaci di essere invisibili e rosa allo stesso tempo. Come tutte le religioni, la fede negli invisibili unicorni rosa è basata sia sulla logica che sulla fede. Crediamo per fede che siano rosa; per logica sappiamo che sono invisibili, perché non possiamo vederli. »

Sogni lucidi lucidosi
Avatar utente
PK2
 
Messaggi: 1340
Iscritto il: 15/09/2012, 9:11
Ha  fatto 'Mi piace': 22 volte
'Mi piace' ricevuti:: 384 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda fcm19 » 04/01/2016, 23:12

Ho capito PK2 cosa intendi quando dici che non bisogna parlare di obiettivo, e con questo mi hai chiarito anche quel passaggio nel testo linkato che non capivo, dove dice che il risultato non conta minimamente...grazie!

Ora però ho una domanda a proposito dei pensieri: col ricordo di sé bisogna essere presenti a se stessi e nello stesso momento a quello che si sta facendo...però mi chiedo: quale approccio bisogna avere coi pensieri? Bisogna cercare di fermarli totalmente (e quindi smettere di pensare), oppure bisogna lasciarli fluire normalmente osservandoli però dall'esterno?

Mi chiedo questo perché in questi giorni, praticando il ricordo di sé, ho notato che è praticamente impossibile sospendere totalmente i pensieri, poiché questi continuano a fluire senza che nemmeno me ne renda conto (anche il fatto di ricordarmi di fare l'esercizio genera altri pensieri)...sì, certo, se mi impongo di rimanere presente qui-e-ora la quantità dei pensieri diminuisce notevolmente, visto che si interrompono quelli rivolti al passato e al futuro, però una certa quantità rimane sempre...


Ps: comunque per ora non riesco a rimanere consapevole in modo continuativo per nemmeno un minuto, neanche mettendoci tutta la buona volontà, ma per ora mi accontento, so che è un percorso che richiede anni di esercizio.
Avatar utente
fcm19
 
Messaggi: 2224
Iscritto il: 30/07/2015, 11:38
Ha  fatto 'Mi piace': 294 volte
'Mi piace' ricevuti:: 422 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda Bloodtalk » 05/01/2016, 23:09

PK2 ha scritto:La meditazione seduta è utile, soprattutto per rendersi conto di quanto difficile sia mantenere la continuità della consapevolezza. Anche solo rimanere presenti per 10 minuti senza interruzioni diventa un'opera titanica, per chi non è abituato a farlo. Se qualcuno dubita del fatto che siamo addormentati, che non conosciamo nulla di noi stessi, che siamo illusi riguardo a ciò che siamo, chiedetegli di fare meditazione per 10 minuti, dicendogli di essere onesto e dire se ha interrotto in qualche momento la presenza mentale: si renderà conto di quanto poco siamo padroni della nostra mente.


Incuriosito dalla cosa,ho deciso di provare a meditare per 10 minuti senza pensare nulla,come risultato ho pensato 3 volte in tutto,piccole frasi riguardanti lo stesso esercizio che mi venivano in mente all'improvviso,le bloccavo subito ma comunque pur non avendo rotto la mia concentrazione,non sono riuscito a bloccarli prima che arrivassero.
Dopo ho cenato, e come risultato non ho pensato quasi nulla,perciò sono venuto alla conclusione,che i pensieri arrivano solo quando siamo annoiati o non stiamo facendo alcuna azione specifica,corretto?
Totale sogni lucidi: 22
Wild serali: 5
Wbtb+Wild: 11
Dild: 5
non segnati: 1
Bloodtalk
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 21/12/2015, 21:16
Ha  fatto 'Mi piace': 5 volte
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda NovaKZ » 06/01/2016, 0:36

PK2 ha scritto:
fcm19 ha scritto:L'obiettivo del ricordo di sé consiste nel


Parlare di obiettivo può essere fuorviante, e portare tanta frustrazione. Se abbiamo un obiettivo, tra l'altro un obiettivo difficile, è evidente che i continui fallimenti ci porteranno frustrazione, senso di inadeguatezza, e in ultimo, scoraggiamento e abbandono. Questo è pericoloso, all'interno di un percorso che durerà anni.
Ecco perché come dice anche il testo che hai linkato, il vero obiettivo è lo sforzo, il continuo sforzo, a prescindere dai risultati estemporanei: un giorno andrà bene, un altro andrà male, l'importante è fare piccoli passi, tendere a una direzione e avere pazienza.
La meditazione seduta è utile, soprattutto per rendersi conto di quanto difficile sia mantenere la continuità della consapevolezza. Anche solo rimanere presenti per 10 minuti senza interruzioni diventa un'opera titanica, per chi non è abituato a farlo. Se qualcuno dubita del fatto che siamo addormentati, che non conosciamo nulla di noi stessi, che siamo illusi riguardo a ciò che siamo, chiedetegli di fare meditazione per 10 minuti, dicendogli di essere onesto e dire se ha interrotto in qualche momento la presenza mentale: si renderà conto di quanto poco siamo padroni della nostra mente.
La meditazione seduta è importante anche per sviluppare la concentrazione di pari passo alla consapevolezza. Se sviluppiamo consapevolezza senza concentrazione, vagheremo di qua e di là senza riuscire a focalizzare bene su nulla. Se sviluppiamo la concentrazione senza consapevolezza, cadremo in quello che i tibetani chiamano "torpore di sci-né", uno stato ipnotico particolarmente insidioso. Le due cose devono procedere di pari passo...



Ho visto che si parla di meditazione seduta ma se facessi quella da sdraiato cambierebbe qualcosa?
Perché da seduto se continuo per più di qualche minuto inizio a stare scomodo, Con alcuni fastidi in varie parti del corpo
I want something more, I life worth fighting for
I don't need a reason, to set the world on fire
And burn a little bit brighter now
....
It's a brand new day, it's never too late to start

against the current
Avatar utente
NovaKZ
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 09/07/2015, 19:30
Ha  fatto 'Mi piace': 17 volte
'Mi piace' ricevuti:: 38 volte

Re: Ricordo di sé

Messaggioda NovaKZ » 06/01/2016, 0:58

se si riesce ad osservarli e classificarli senza identificars

Potresti spiegarmi cosa intendi?
I want something more, I life worth fighting for
I don't need a reason, to set the world on fire
And burn a little bit brighter now
....
It's a brand new day, it's never too late to start

against the current
Avatar utente
NovaKZ
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 09/07/2015, 19:30
Ha  fatto 'Mi piace': 17 volte
'Mi piace' ricevuti:: 38 volte

Prossimo

Torna a Esplorare la mente

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite