Indice Off Topic Riflessioni > Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda LunainpescilLady » 17/01/2016, 1:00

Mi capitano da sempre da quando non ho memoria perchè avevo tipo 2 anni e dei parenti però vedevano che mi succedeva cosa che ho saputo pochi anni fa.In certi periodi avviene spesso mentre in altri molto meno....diciamo che ho notato c'è un incremento quando sono in pace con me stessa,col mondo,mi sento serena e mi dedico particolarmente alla meditazione,preghiera/spiritualità in genere.
In questo periodo ad esempio non mi succede praticamente mai ma non mi sento molto in pace col mondo (ho passato le feste di natale con uno spirito abbastanza incaz_to xd) e magari ho pensato più ad altro
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda LunainpescilLady » 21/01/2016, 2:29

Comunque ho scoperto per chi lo desidera che nella città di Genova c'è una conferenza al riguardo
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda LunainpescilLady » 28/01/2016, 20:52

Vi propongo una cosa su cui ho riflettuto dopo averla saputa sulla sincronicità molto in chiave psicologica che trovo interessante.
Ovvero che non è tanto il contenuto dell'evento che accade a essere rilevante ad esempio penso a una canzone e arriva alla radio o penso a una persona e la incontro per strada. Quanto al desiderio che sta alla base del nostro pensiero..l'attenzione non va quindi focalizzata sulla canzone o la persona in questione quanto sul desiderio che abbiamo espresso magari anche senza accorgercene in quel momento.
La sincronicità avviene per farci prendere coscienza di tale nostro desiderio che non è mai legato strettamente a un bisogno come dire.."egoistico", non all'ego quanto a qualcoa di più profondo e avviene per permetterci di riconoscere tale desiderio e bisogno.Finchè non lo ascolteremo si presenterà un episodio di sincronicità proprio per fungere da campanello di allarme.
Inoltre sono presenti spesso durante periodi che comportano cambiamenti nella nostra vita proprio per mettere in evidenza tale cosa
Quando accade un episodio di sincronicità la domanda da farci è -quale era il mio desiderio prima che arrivasse questa coincidenza?- e dalì si può studiare se stessi e magari scoprire cose interessanti
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda Uroboro » 12/05/2017, 12:47

Consiglio a tutti il trattato di Jung sulla sincronicità e gli esperimenti di Rhine sulle ESP, in particolar modo sulla telepatia; nel nostro mondo occidentale si considera tutto in base al principio di causalità (ma solo da due secoli a questa parte!), ma in molte altre culture, come quella cinese, ben più antica della nostra, si considerano gli eventi basati su coincidenze significative una cosa normale, credendo in una forza (il TAO, Dio,..) che regola tutto. Gli esperimenti di Rhine e di Jung sembrano convalidare questo pensiero, parlando anzichè di Dio, di influenza psichica.
Davvero molto interessante!
Signori, impariamo a sognare! - Kekule
Avatar utente
Uroboro
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/05/2017, 17:33
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda ELManu35 » 14/05/2017, 12:11

Più che aggiungere esperienze, tra le tante belle che ho potuto leggere in questo post, volevo chiarire una cosa. La sincronicità non riguarda solo i singoli episodi. Ogni istante della vita presenta queste "coincidenze" (che per altro è un termine scorretto da utilizzare).

Noi tendiamo a cogliere questa correlazione fra stato interiore e realtà solo quando accadono eventi di particolare rilevanza, non prestando invece attenzione ai singoli istanti che precedono quell'episodio.

Il fatto che le coincidenze (per come le intendiamo noi) non esistano lo so può facilmente smontare in un modo semplice e alla portata di tutti. Basta desiderare intensamente un qualcosa, annotarlo e pensarlo spesso nell'arco della giornata (la meditazione avvantaggia la cosa, seppur non sia necessaria).
Un po' come si fa con i sogni lucidi. I desideri più profondi, appartenenti all'inconscio, sono i primi che tendono a realizzarsi. Lo scopo del desiderio cosciente è proprio quello di puntare l'inconscio, trasferendo ad esso il contenuto.

Ebbene, questa è la prova che ogni attimo è una "coincidenza", tanto da poter scegliere se far avverare un determinato fatto.
ELManu35
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 13/04/2017, 19:40
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda Uroboro » 15/05/2017, 14:48

ELManu35 ha scritto:Più che aggiungere esperienze, tra le tante belle che ho potuto leggere in questo post, volevo chiarire una cosa. La sincronicità non riguarda solo i singoli episodi. Ogni istante della vita presenta queste "coincidenze" (che per altro è un termine scorretto da utilizzare).

Noi tendiamo a cogliere questa correlazione fra stato interiore e realtà solo quando accadono eventi di particolare rilevanza, non prestando invece attenzione ai singoli istanti che precedono quell'episodio.

Il fatto che le coincidenze (per come le intendiamo noi) non esistano lo so può facilmente smontare in un modo semplice e alla portata di tutti. Basta desiderare intensamente un qualcosa, annotarlo e pensarlo spesso nell'arco della giornata (la meditazione avvantaggia la cosa, seppur non sia necessaria).
Un po' come si fa con i sogni lucidi. I desideri più profondi, appartenenti all'inconscio, sono i primi che tendono a realizzarsi. Lo scopo del desiderio cosciente è proprio quello di puntare l'inconscio, trasferendo ad esso il contenuto.

Ebbene, questa è la prova che ogni attimo è una "coincidenza", tanto da poter scegliere se far avverare un determinato fatto.


La cosiddetta legge di attrazione no? qui in occidente perlomeno.
Per tua esperienza personale hai visto che funziona??
Signori, impariamo a sognare! - Kekule
Avatar utente
Uroboro
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/05/2017, 17:33
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda ELManu35 » 15/05/2017, 17:00

Uroboro ha scritto:La cosiddetta legge di attrazione no? qui in occidente perlomeno.
Per tua esperienza personale hai visto che funziona??

Esattamente, è proprio quella che viene definita appunto "legge di attrazione". Questo è il nome che probabilmente ha portato la maggior parte della gente a non prenderla sul serio e a classificarla come "idiozia".

Negli ultimi anni sono state avanzate diverse interpretazioni nei riguardi di questa "forza sovrannaturale". Sul web è pieno di questi "esperti" che vogliono insegnarti a vivere grazie alla legge di attrazione, chiedendo in compenso enormi cifre di denaro.
In realtà è una forza molto più vicina a noi di quel che crediamo. Queste sono cose che è possibile cogliere prestando attenzione agli eventi di ogni giorno, invece che viverli e basta (e quindi senza necessariamente riempire di soldi dei "ciarlatani").

Il problema sta appunto nel domare a proprio piacimento questa evidenza. Perché in realtà "la legge di attrazione" deriva dal rapporto di sincronicità fra il proprio stato interiore e la realtà che ci appare quotidianamente. Di conseguenza, ogni istante è soggetto a questa forza, sia in positivo, che in negativo. Vi è mai capitata una lunga sequenza di sfortune tutte insieme (magari in un momento non proprio felice della vostra vita)?
Per governare questa legge esistono diverse modalità. Potete usare tecniche meditative, e una volta a "contatto" con il vostro inconscio esprimete desideri, in modo da poterlo influenzare, per scegliere la realtà da far apparire a proprio piacimento. A mio avviso, allo stesso modo, è possibile intervenire nei sogni lucidi (che è quello che proverò a fare nell'immediato).

Un'ottima alternativa, sono i libri di Vadim Zeland, riguardo la tecnica del Transurfing. Per chi non la conoscesse, consiste nel plasmare la realtà secondo la propria volontà. Questa serie di libri dello scrittore russo ti fornisce le istruzioni per governare la realtà nella quale viviamo. Potrebbe apparire come un mondo estraneo dal proprio io, mentre invece si rivelerà essere una sorta di "specchio" del proprio stato interiore.
Per chi fosse interessato, la prima trilogia pubblicata è la base per capire il suo pensiero.

Quanto riguarda la mia esperienza. Penso che tutti bene o male abbiano provato queste coincidenze, che si rivelano tali solo quando noi focalizziamo la nostra attenzione cosciente. In realtà, come ho già ripetuto spesso (ma è un concetto fondamentale), l'attimo nel presente rispecchia le proprie intenzioni del profondo, quindi che risiedono nell'inconscio. Basta pensare in modo frequente (anche se non necessariamente) ad una cosa e molto probabilmente troverete ovunque riferimento riguardo essa. Ancor più evidente è la correlazione fra i sentimenti e la manifestazione della realtà (perché la chiave per influenzare sono proprio le emozioni). L'evento rispecchierà per forza di cose i propri stati interiori. Se sei arrabbiato e triste molto probabilmente ti accadranno episodi negativi; contrariamente quando sei felice ti si manifestano eventi positivi. Se non dovesse accadere ciò, significa che la felicità era solo illusoria.

Ovviamente non basta solo la volontà di pensiero, ma qualcosa di leggermente più complicato, anche se alla portata di tutti. La meditazione prima su tutti, ma anche i video-ipnosi che si possono trovare tranquillamente su Youtube sono più efficaci di quel che si pensa (io ne ho la prova). Giocano appunto sull'auto-programmazione dell'inconscio e sulla suggestione (anche questa è una prova di ciò che sostengo).
Negli ultimi tempi sto proprio avendo la conferma di tutto ciò, per i molteplici episodi che mi capitano. La conseguenza è un rilassamento interiore, l'allontanamento da alcuni stress della vita quotidiana e la consapevolezza del fatto che abbiamo in noi una componente divina, seppur nel proprio limite.

Dopo averci preso la mano sarebbe davvero interessante giocarci su (un po' come si fa con i sogni lucidi, solo che in quel mondo l'azione è istantanea e non esistono regole fisiche, mentre la nostra è una realtà condivisa).
ELManu35
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 13/04/2017, 19:40
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda Uroboro » 15/05/2017, 17:46

ELManu35 ha scritto:
Uroboro ha scritto:La cosiddetta legge di attrazione no? qui in occidente perlomeno.
Per tua esperienza personale hai visto che funziona??

Esattamente, è proprio quella che viene definita appunto "legge di attrazione". Questo è il nome che probabilmente ha portato la maggior parte della gente a non prenderla sul serio e a classificarla come "idiozia".

Negli ultimi anni sono state avanzate diverse interpretazioni nei riguardi di questa "forza sovrannaturale". Sul web è pieno di questi "esperti" che vogliono insegnarti a vivere grazie alla legge di attrazione, chiedendo in compenso enormi cifre di denaro.
In realtà è una forza molto più vicina a noi di quel che crediamo. Queste sono cose che è possibile cogliere prestando attenzione agli eventi di ogni giorno, invece che viverli e basta (e quindi senza necessariamente riempire di soldi dei "ciarlatani").

Il problema sta appunto nel domare a proprio piacimento questa evidenza. Perché in realtà "la legge di attrazione" deriva dal rapporto di sincronicità fra il proprio stato interiore e la realtà che ci appare quotidianamente. Di conseguenza, ogni istante è soggetto a questa forza, sia in positivo, che in negativo. Vi è mai capitata una lunga sequenza di sfortune tutte insieme (magari in un momento non proprio felice della vostra vita)?
Per governare questa legge esistono diverse modalità. Potete usare tecniche meditative, e una volta a "contatto" con il vostro inconscio esprimete desideri, in modo da poterlo influenzare, per scegliere la realtà da far apparire a proprio piacimento. A mio avviso, allo stesso modo, è possibile intervenire nei sogni lucidi (che è quello che proverò a fare nell'immediato).

Un'ottima alternativa, sono i libri di Vadim Zeland, riguardo la tecnica del Transurfing. Per chi non la conoscesse, consiste nel plasmare la realtà secondo la propria volontà. Questa serie di libri dello scrittore russo ti fornisce le istruzioni per governare la realtà nella quale viviamo. Potrebbe apparire come un mondo estraneo dal proprio io, mentre invece si rivelerà essere una sorta di "specchio" del proprio stato interiore.
Per chi fosse interessato, la prima trilogia pubblicata è la base per capire il suo pensiero.

Quanto riguarda la mia esperienza. Penso che tutti bene o male abbiano provato queste coincidenze, che si rivelano tali solo quando noi focalizziamo la nostra attenzione cosciente. In realtà, come ho già ripetuto spesso (ma è un concetto fondamentale), l'attimo nel presente rispecchia le proprie intenzioni del profondo, quindi che risiedono nell'inconscio. Basta pensare in modo frequente (anche se non necessariamente) ad una cosa e molto probabilmente troverete ovunque riferimento riguardo essa. Ancor più evidente è la correlazione fra i sentimenti e la manifestazione della realtà (perché la chiave per influenzare sono proprio le emozioni). L'evento rispecchierà per forza di cose i propri stati interiori. Se sei arrabbiato e triste molto probabilmente ti accadranno episodi negativi; contrariamente quando sei felice ti si manifestano eventi positivi. Se non dovesse accadere ciò, significa che la felicità era solo illusoria.

Ovviamente non basta solo la volontà di pensiero, ma qualcosa di leggermente più complicato, anche se alla portata di tutti. La meditazione prima su tutti, ma anche i video-ipnosi che si possono trovare tranquillamente su Youtube sono più efficaci di quel che si pensa (io ne ho la prova). Giocano appunto sull'auto-programmazione dell'inconscio e sulla suggestione (anche questa è una prova di ciò che sostengo).
Negli ultimi tempi sto proprio avendo la conferma di tutto ciò, per i molteplici episodi che mi capitano. La conseguenza è un rilassamento interiore, l'allontanamento da alcuni stress della vita quotidiana e la consapevolezza del fatto che abbiamo in noi una componente divina, seppur nel proprio limite.

Dopo averci preso la mano sarebbe davvero interessante giocarci su (un po' come si fa con i sogni lucidi, solo che in quel mondo l'azione è istantanea e non esistono regole fisiche, mentre la nostra è una realtà condivisa).



Grazie della risposta, puntuale e accuratissima! Davvero interessante, ultimamente ho letto diverse cose a riguardo e devo dire che credo e capisco il concetto a grandi linee ma devo ancora smussare qualche spigolo per farlo combaciare con la conoscenza che già posseggo. Credo sia una di quelle cose che vanno sperimentate sulla propria pelle.
Comunque un motivo in più da aggiungere alla mia già lunga lista di motivi per cui devo iniziare a dedicarmi seriamente alla meditazione!
Colgo l'occasione al volo per chiedere a te e agli altri utenti quale tipo di meditazione mi consigliate e se sia necessario seguire dei corsi per apprendere le tecniche o esistono altri validi sistemi.
Grazie
Signori, impariamo a sognare! - Kekule
Avatar utente
Uroboro
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 08/05/2017, 17:33
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda Sonme » 15/05/2017, 18:20

Attrai ciò che sei.

Sei positivo, attrai situazioni positive, sei negativo, attrai situazioni negative.

Amo questa filosofia.

Qualcosa a proposito si può vedere sul film "Yes man", con quel genio (che altro non è), Jim Carrey.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 813
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Re: Sincronicità, ovvero l'angolo delle coincidenze

Messaggioda ELManu35 » 15/05/2017, 19:29

Uroboro ha scritto:Colgo l'occasione al volo per chiedere a te e agli altri utenti quale tipo di meditazione mi consigliate e se sia necessario seguire dei corsi per apprendere le tecniche o esistono altri validi sistemi.
Grazie

Per quanto riguarda le tecniche di meditazione, non credo di essere così tanto esperto da poterti consigliare la migliore. Sul forum credo ci siano persone di gran lunga più informate di me.
Tra l'altro, se non mi sbaglio, esiste una sezione apposita per le tecniche e credo che quelle descritte lì potrebbero essere più che efficaci. Se hai dubbi, proponi pure in quella sezione il tuo problema :)

Ad ogni modo, su Youtube credo ci siano tanti video interessanti a riguardo, e tecniche meditative guidate. Potrebbero essere un buon punto di partenza. Col tempo imparerai a diventare autonomo!

Sonme ha scritto:Attrai ciò che sei.

Sei positivo, attrai situazioni positive, sei negativo, attrai situazioni negative.

Amo questa filosofia.

Qualcosa a proposito si può vedere sul film "Yes man", con quel genio (che altro non è), Jim Carrey.


Con quelle tante parole volevo solo esprimere questo :D

Tra l'altro, sono venuto a conoscenza della vera storia dell'autore di Yes Man solo di recente (altro punto a favore della coincidenza pensiero-realtà) e rispecchia appunto in gran parte quello già detto da me in precedenza. Il film non l'ho ancora visto, cercherò di rimediare il più presto possibile (anche perché Jim Carrey lo adoro!).

Volevo inoltre riprecisare con un aneddoto che questo discorso riguarda in pieno anche i sogni. Oltre ai motivi forniti nel mio discorso precedente, volevo appunto rendervi partecipi di un sogno avuto da un mio parente (per semplificare ve lo racconterò in prima persona):

"Mi ero svegliato da un bellissimo sogno in cui era presente una mia amica, che non vedevo da tempo. Decisi di applicare una tecnica per tornare in quello stesso sogno e diventare lucido. Una volta ritrovatomi nella stessa situazione, però questa volta da lucido, le dissi che il giorno seguente avrebbe dovuto portarmi un regalo, qualunque esso sia. Lei accettò.
Il giorno seguente (ovviamente nella realtà) questa mia amica si presenta a casa mia e mi porta un braccialetto".
Chiamatela "coincidenza"!!

Infine, per il discorso di prima, volevo aggiungere una tecnica da applicare per avere la prova di questa sincronicità, che ovviamente voi onironauti conoscete bene: la visualizzazione.
Questa efficace tecnica la si potrebbe anche utilizzare nella vita quotidiana, per far avverare episodi che, seppur banali, potrebbero aprire la mente.
Non bisogna però dimenticarsi nell'atto di visualizzazione di coinvolgere le emozioni! Limitarsi a visualizzare utilizzando esclusivamente il processo visivo potrebbe essere inutile.
ELManu35
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 13/04/2017, 19:40
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite