Indice Off Topic Riflessioni > Cosa state leggendo?

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Cosa state leggendo?

Messaggioda Mitologica » 25/02/2011, 12:39

Nuovo topic:

Che libro state leggendo? (Di qualsiasi genere o autore, nessuna discriminazione) e vorreste consigliare?

Vi indico l'ultimo libro che ho letto:

Il diritto al ritorno - leon de Winter
Pubblicato da Marcos y Marcos.

Sto leggendo:

La letteratura portatile di Enrique Vila- Matas ( l'ho iniziato ieri dopo lavoro lo finirò prima di cena)

Da leggere con più attenzione:

Witz - Joshua Cohen in lingua.



Ciao

Mitologica
...las mil y una cosas que me hacen mujer todos los días
por las que me levanto orgullosa
todas las mañanas
y bendigo mi sexo...(G.B)
Avatar utente
Mitologica
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/10/2010, 15:26
Ha  fatto 'Mi piace': 38 volte
'Mi piace' ricevuti:: 24 volte

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda blackmoral » 25/02/2011, 13:00

Stavo pensando anch'io di aprire un topic letterario, quindi da mangiatrice di libri rispondo più che volentieri!

Ultimo libro letto: L'anno della lepre di Arto Paasilinna
Una critica alla società civile e una ricerca di una vita più naturale e autentica. Paasilinna è un autore di cui avevo sentito parlare (bene), ma che non conoscevo personalmente. Consigliato.

Libro in lettura #1: I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni
Un libro che avevo trovato interessante sin dai tempi della sua lettura al liceo, ma che letto per conto proprio e senza l'angoscia delle interrogazioni ha un fascino e una scorrevolezza inauditi. Un grande narratore, con un talento naturale e una sottile ironia che non guasta mai. Sempre che si saltino le lunghe parentesi sulla vita del Cardinal Federigo Borromeo et similia.

Libro in lettura #2: Dubliners di James Joyce (in lingua)
E' il mio libro di svago mentre sono in giro, perché è piccolo e compatto e in borsa ci sta alla perfezione. L'in-azione dei personaggi in ogni racconto, il tratteggio dei luoghi e delle atmosfere di Dublino, rendono l'opera giovanile di Joyce una vera chicca. La paralisi dell'uomo moderno non è solo fisica (The Sisters), ma soprattutto psicologica. Da leggersi rigorosamente in inglese.
Suricato da compagnia di Renton92, sorella di Felie

«Einmal ist keinmal». Tomáš ripete tra sé il proverbio tedesco. Quello che avviene soltanto una volta è come se non fosse mai avvenuto. Se l'uomo può vivere una sola vita, è come se non vivesse affatto.
Avatar utente
blackmoral
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 27/01/2011, 2:17
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Arlu » 25/02/2011, 13:16

Dopo il post sui bei film, un'altra e più grande mia passione : Thumbup :

Al momento sto leggendo "La civiltà dell'empatia", di Jeremy Rifkin: una rilettura della storia dell'umanità tra fasi della coscienza, nella costante tensione dialettica tra aumento dell'empatia ( :cool: ), ma anche dell'entropia ( : WallBash : ); una lettura che, pur nei suoi difetti, propone l'uomo come l'animale più sociale, naturalmente empatico e portato alla cooperazione coi suoi simili. Una prospettiva ben diversa di quella dell'uomo visto come macchina aggressiva tesa ad un utilitarismo sfrenato, fin troppo pubblicizzata.

L'ultimo libro letto è "Dell'Origine", di Eraclito: un punto d'incontro tra la filosofia occidentale presocratica ed approcci più comunemente attribuiti ad altre tradizioni, da quella sciamanica dei territori siberiani alle religioni orientali.

Visto che ci siamo, il prossimo (è già sul comodino : Razz : ) sarà probabilmente "La Tempesta", di Shakespeare. Un classico, per staccare un po' da libri d'altro genere e riprendere poi il filone.

Buone letture a tutti! : Mr green :
Onar antì oneiratos
Avatar utente
Arlu
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 01/01/2011, 14:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Arlu » 25/02/2011, 13:23

blackmoral ha scritto:Stavo pensando anch'io di aprire un topic letterario, quindi da mangiatrice di libri rispondo più che volentieri!

Libro in lettura #2: Dubliners di James Joyce (in lingua)
E' il mio libro di svago mentre sono in giro, perché è piccolo e compatto e in borsa ci sta alla perfezione. L'in-azione dei personaggi in ogni racconto, il tratteggio dei luoghi e delle atmosfere di Dublino, rendono l'opera giovanile di Joyce una vera chicca. La paralisi dell'uomo moderno non è solo fisica (The Sisters), ma soprattutto psicologica. Da leggersi rigorosamente in inglese.


Permetti una domanda? : Razz : Coincidenza vuole che ieri sia venuto a conoscenza di un testo di Joyce, Finnegans Wake, a quanto pare interamente ambientato all'interno di un sogno del protagonista. Mi aveva incuriosito, ed in un futuro più o meno prossimo avrei voluto leggerlo (in italiano, of course :o ). L'hai letto, o ne hai mai sentito parlare? Vedi mai trovassi un parere ad hoc, mi sembra il sito giusto.. :D
Onar antì oneiratos
Avatar utente
Arlu
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 01/01/2011, 14:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda blackmoral » 25/02/2011, 13:50

Arlu ha scritto:Permetti una domanda? : Razz : Coincidenza vuole che ieri sia venuto a conoscenza di un testo di Joyce, Finnegans Wake, a quanto pare interamente ambientato all'interno di un sogno del protagonista. Mi aveva incuriosito, ed in un futuro più o meno prossimo avrei voluto leggerlo (in italiano, of course :o ). L'hai letto, o ne hai mai sentito parlare? Vedi mai trovassi un parere ad hoc, mi sembra il sito giusto.. :D


Non l'ho letto, ma è davvero, davvero pesante come libro. A parte che credo che Joyce si perda moltissimo in italiano (è quasi intraducibile), Finnegans Wake è il suo ultimo lavoro e quello più rivoluzionario: parole senza senso, utilizzate con significati nuovi, crasi di termini esistenti e altro ancora. E inoltre non è mai stato tradotto del tutto credo, per cui o inglese o niente. Da Wikipedia:
"Il recupero della Storia avviene attraverso la parola. L'innovazione linguistica che caratterizza il romanzo, nel quale James Joyce andò oltre le opere precedenti, portando la sperimentazione sino ai limiti della disintegrazione del linguaggio nel tentativo di recepire nuove possibilità semantiche.

La parola viene trasformata come in una trascrizione in lettere di un ideogramma. La lingua viene reinventata. Tutta la struttura del racconto viene sostenuta dalla complessa ed ambigua suggestione del tessuto sonoro. La ricerca di Joyce, irlandese anglofono, di arrivare alle fonti primarie del linguaggio lo portò a riscoprire attraverso il gaelico, una struttura portante per tutti gli altri innesti linguistici, il cui risultato è un amalgama complessa ma non caotico."


Insomma, a tuo rischio e pericolo, ma se si riesce a leggere deve essere davvero molto interessante.
Suricato da compagnia di Renton92, sorella di Felie

«Einmal ist keinmal». Tomáš ripete tra sé il proverbio tedesco. Quello che avviene soltanto una volta è come se non fosse mai avvenuto. Se l'uomo può vivere una sola vita, è come se non vivesse affatto.
Avatar utente
blackmoral
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 27/01/2011, 2:17
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Nihilus » 25/02/2011, 14:53

Al momento sto leggendo soltanto libri di matematica, quindi vi dirò dell'ultimo libro letto e di quello che ho in programma di leggere:

Libro letto: Gödel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante di Douglas Hofstadter
Un eclettico e turbinoso libro che fa sobbalzare il lettore tra i diversi livelli di lettura alternando dialoghi surreali tra personaggi fantastici "nello spirito di Lewis Carrol" e acculturate riflessioni sulla matematica, l'arte, la musica, l'informatica e l'intelligenza artificiale. Una fuga (nel senso musicale del termine) letteraria a molte voci, intrecciate con abile maestria.

Libro da leggere: Il nuovo mondo di Aldous Huxley
Per continuare la mia esplorazione della letteratura distopica, appena avrò tempo...
Cadi e non c'è nulla cui aggrapparti; cadi e la libertà è non trattenersi. Che perfezione...
Avatar utente
Nihilus
 
Messaggi: 137
Iscritto il: 15/10/2010, 22:46
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 14 volte

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Arlu » 25/02/2011, 23:34

blackmoral ha scritto:

Non l'ho letto, ma è davvero, davvero pesante come libro. A parte che credo che Joyce si perda moltissimo in italiano (è quasi intraducibile), Finnegans Wake è il suo ultimo lavoro e quello più rivoluzionario: parole senza senso, utilizzate con significati nuovi, crasi di termini esistenti e altro ancora. E inoltre non è mai stato tradotto del tutto credo, per cui o inglese o niente. Da Wikipedia:
"Il recupero della Storia avviene attraverso la parola. L'innovazione linguistica che caratterizza il romanzo, nel quale James Joyce andò oltre le opere precedenti, portando la sperimentazione sino ai limiti della disintegrazione del linguaggio nel tentativo di recepire nuove possibilità semantiche.

La parola viene trasformata come in una trascrizione in lettere di un ideogramma. La lingua viene reinventata. Tutta la struttura del racconto viene sostenuta dalla complessa ed ambigua suggestione del tessuto sonoro. La ricerca di Joyce, irlandese anglofono, di arrivare alle fonti primarie del linguaggio lo portò a riscoprire attraverso il gaelico, una struttura portante per tutti gli altri innesti linguistici, il cui risultato è un amalgama complessa ma non caotico."


Insomma, a tuo rischio e pericolo, ma se si riesce a leggere deve essere davvero molto interessante.

Grazie del parere, blackmoral! ;) Se deciderò di leggere il libro (in ogni caso in italiano, se l'unica possibilità è leggerlo in inglese penso non riuscirei a godermi la lettura...) , posterò qui i miei commenti!
Onar antì oneiratos
Avatar utente
Arlu
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 01/01/2011, 14:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda mattyna » 26/02/2011, 0:54

kafka sulla spiaggia di murakami
davvero onirico
molto interessante dal punto di vista spirituale mi è parso danny l'eletto di chaim potock.
mattyna
 
Messaggi: 218
Iscritto il: 17/04/2008, 0:45
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Snockfy » 26/02/2011, 1:21

Ho finito da poco di rileggere Che fine ha fatto Mr. Y di Scarlett Thomas. Bellissimo, unisce scienza e filosofia a fantasia. E ci aggiunge anche una sorta di Piano Astrale, il Mind Space, dove è possibile entrare nella mente delle persone. Per accedere a questo piano astrale, nel libro, bisogna prima bere una soluzione per poi effettuare una sorta di WILD. Nel Mind Space il tempo scorre più lentamente e se non si fa ritorno presto il corpo reale muore. Viene trattato anche l'amore, e un contesto sociale particolare.
È un libro che mi ha tenuta col fiato sospeso fino alla fine, tutte le volte.
Lo consiglio a tutti!

Mentre ora sto leggendo uno dei classici di Pirandello: Il fu Mattia Pascal. vado ancora dalle prime pagine ma si prospetta un bel libro :)
♫♪♫ My soul is painted like the wings of butterflies... fairytales of yesterday will grow but never die... I can fly, my friends!!! ♫♪♫

♫♪♫ Is this the real life? Is this just fantasy? ♫♪♫

~Felie's sister~ : Wink :

Immagine
Avatar utente
Snockfy
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 09/11/2010, 16:29
Località: Fasano (BR)
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Cosa state leggendo?

Messaggioda Amrod » 26/02/2011, 16:31

Libro in lettura #2: Dubliners di James Joyce (in lingua)
E' il mio libro di svago mentre sono in giro, perché è piccolo e compatto e in borsa ci sta alla perfezione. L'in-azione dei personaggi in ogni racconto, il tratteggio dei luoghi e delle atmosfere di Dublino, rendono l'opera giovanile di Joyce una vera chicca. La paralisi dell'uomo moderno non è solo fisica (The Sisters), ma soprattutto psicologica. Da leggersi rigorosamente in inglese.


So do I, letto qualche mese fa, in lingua, e concordo in pieno con te.

Finito di leggere un mesetto fa:Il ritorno di Beorhtnoth figlio di Beorhthelm di JRRTolkien in cui viene ripresa la vicenda di una vera battaglia tra inglesi e vichinghi per dare spunto a un dialogo tra due uomini, tra religione e mito.
Il saggio di Wu Ming spiega meglio le posizioni di Tolkien riguardo i temi espressi nel dialogo.

In fase di conclusione:Italiani, brava gente? di A. del Boca. Un analisi storica dell'Italia e degli italiani, dall'unificazione ai nostri giorni. Il titolo dice tutto.

Già iniziato:La banalità del male di H. Arendt in cui si parla del processo ad Eichmann, un gerarca nazista. Per la scuola.

Letto, lasciato, ricominciato, ma è enorme:I racconti perduti sempre di Tolkien
-Non è forte chi non cade, ma chi cadendo ha la forza di rialzarsi-

"L'uomo non è altro che un esploratore dell'infinito"
Avatar utente
Amrod
 
Messaggi: 983
Iscritto il: 03/09/2010, 15:15
Ha  fatto 'Mi piace': 8 volte
'Mi piace' ricevuti:: 26 volte

Prossimo

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti