Indice Off Topic Riflessioni > [Discussione sulla casualità del destino]

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

[Discussione sulla casualità del destino]

Messaggioda Franco » 12/06/2013, 22:33

Ciao.
Io sono appassionato di programmazione e matematica fin dall'infanzia.
Programmando appunto videogiochi, allora si usava il basic. Poi ho avuto anche la PS2 ma l'ho utilizzata piu che altro solo per programmare con lo yabasic.
Oltre ad accorgermi con la programmazione che appunto nei giochi introducevo regole limitate di fisica reale. Limitazioni dovute alle mie conoscenze di allora in fisica e anche dalla potenza dei calcolatori di allora. Mi posi un quesito che è il seguente perchè questi numeri casuali mi suonavano un po strani. Non credo esista il caso.
In effetti esistono solamente numeri pseudocasuali che non sono per nulla casuali che darebbero forza a quello asserito prima "Non credo esista il caso".
La domanda che pongo è la seguente:
Secondo Voi il destino c'è lo creiamo o no? Io ho dato il mio parere sopra. Avete per caso un esempio da darmi nella vostra vita che voi definireste realmente casuale?
E se il destino non ce lo creiamo nessuno è mai colpevole.
Ultima modifica di Franco il 12/06/2013, 22:53, modificato 1 volta in totale.
Franco
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 12/06/2013, 13:31
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Universo quantico.

Messaggioda federmito » 12/06/2013, 22:52

scusa , sara perche sono un ragazzo di 15 anni ma non ho capito la tua introduzione...quali numeri, che nesso ha la premessa con la domanda? sara perche sono giovane ma rileggendolo varie volte non ho capito...


Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD
Avatar utente
federmito
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 15/02/2012, 15:44
Ha  fatto 'Mi piace': 14 volte
'Mi piace' ricevuti:: 5 volte

Re: Universo quantico.

Messaggioda Franco » 12/06/2013, 22:59

federmito ha scritto:scusa , sara perche sono un ragazzo di 15 anni ma non ho capito la tua introduzione...quali numeri, che nesso ha la premessa con la domanda? sara perche sono giovane ma rileggendolo varie volte non ho capito...


Inviato dal mio iPad con Tapatalk HD


Piacere, io ne ho 34 di anni.

In programmazione, ma anche in vari campi come la crittografia vengono utilizzati i numeri pseudocasuali. Lo sò che li chiamano anche casuali ma è che in realta di casuale non hanno propio nulla. La definizione corretta è pseudocasuali.
Un esempio pratico, nella programmazione una tecnica per creare numeri pseudocasuali è utilizzare l'orologio del computer. Come vedi non vi è nulla di casuale.
Franco
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 12/06/2013, 13:31
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Universo quantico.

Messaggioda sondesto » 13/06/2013, 0:44

personalmente sono convinto che il libero arbitrio esista, ma a livello di specie umana e di esseri viventi siamo destinati a evolverci per giungere ad un fine prestabilito. In questa visione della realtà le nostre scelte possono definirsi casuali ma pur sempre all'interno di un sistema deterministico che è la vita.
Avatar utente
sondesto
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 22/05/2012, 18:56
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Universo quantico.

Messaggioda Franco » 13/06/2013, 1:10

sondesto ha scritto:personalmente sono convinto che il libero arbitrio esista, ma a livello di specie umana e di esseri viventi siamo destinati a evolverci per giungere ad un fine prestabilito. In questa visione della realtà le nostre scelte possono definirsi casuali ma pur sempre all'interno di un sistema deterministico che è la vita.


personalmente sono convinto che il libero arbitrio esista ---> mi puoi spiegare il perchè di questa tua convinzione.
ad un fine prestabilito. ---> Scusa, ma da chi?
Franco
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 12/06/2013, 13:31
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Universo quantico.

Messaggioda sondesto » 13/06/2013, 1:20

Fa tutto parte della teoria del caos e degli studi sui frattali. comunque me lo suggerisce anche il buon senso, pensare ad una vita dove ogni nostra scelta è prestabilita mi mette un infinita tristezza e mi sembra anche moralmente sbagliato perchè chiunque potrebbe giustificare le sue azioni senza sentirsi minimamente in colpa..tanto è il destino.
Il fine è prestabilito da degli attrattori che sono all'interno dei geni, se non sbaglio, avevo letto un po di roba qualche anno fa sempre a proposito della teoria del caos e frattali applicati alla biologia.
Avatar utente
sondesto
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 22/05/2012, 18:56
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Universo quantico.

Messaggioda Franco » 13/06/2013, 1:34

chiunque potrebbe giustificare le sue azioni senza sentirsi minimamente in colpa..tanto è il destino. ---> Scusami ma io sono ateo, te non posso seperlo. Ma per la chiesa Cattolica non è uguale, uno puo farne di tutte e poi basta confessarsi?

Ti ringrazio per la tua opinione.
Franco
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 12/06/2013, 13:31
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Universo quantico.

Messaggioda sondesto » 13/06/2013, 1:41

infatti la maggior parte delle persone che dicono di essere cristiane lo sono per quello così poi fanno la preghierina e si sentono apposto
Avatar utente
sondesto
 
Messaggi: 74
Iscritto il: 22/05/2012, 18:56
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Universo quantico.

Messaggioda Franco » 13/06/2013, 1:59

sondesto ha scritto:infatti la maggior parte delle persone che dicono di essere cristiane lo sono per quello così poi fanno la preghierina e si sentono apposto


Scusami, perchè non vado piu avanti a risponderti su questo tema della chiesa Cattolica, perchè mi rendo conto che è off-topic.
Franco
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 12/06/2013, 13:31
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Universo quantico.

Messaggioda Dreamwar » 13/06/2013, 5:15

Cominciamo malisssimo con la parola quantico nel titolo ..
Mi dispiace che tu non abbia nessuno con cui parlare delle tue paranoie matematiche e tu lo faccia qui in un forum che si interessa di tutt'altro ...
Pero' va beh .. almeno non sei uno di quegli adolescenti alle prese con i primi sbalzi ormonali che scrivono robe tipo : forse mi e' sembrato di essere sicuro di aver quasi fatto un sogno lucido !
ahahahah !!
Scusa ma non ce la faccio a non sarcastizzare la realta' dei fatti .. io sono fatto cosi' .. scheeeerzo !
Libero arbitrio o non libero arbitrio , casualita' o non casualita' .. cioe' che di solito si esclude dal ragionamento e' la complessita' .. tendiamo a semplificare e assolutizzare tutto .. a linearizzare direi .. e il problema e' proprio questo ! La mente ragiona per linee dritte ( questa frase l'ho copiata .. ma non vi dico da dove... )
Che possiamo fare delle scelte e' ovvio .. almeno se ce ne rendiamo conto di poterle fare .. fosse solo per quello ok .. sarebbe semplice .
La struttura complessa della -chiamiamola realta'- ci porta pero' ad avere a che fare con meccanismi nascosti tipo : le circostanze , le resistenze , l' ambiente , le scelte degli altri , il condizionamento , l'abitudine , la memoria ecc.... che deviano e compromettono le suddette scelte .
Casualita' o causalita' ?
mmmmh...
basta scambiare di posto due lettere e il gioco e' fatto : Wink :
ahahahah !!

ohkkakkio e' tardi devo andare..........
Ultima modifica di Dreamwar il 14/06/2013, 12:10, modificato 1 volta in totale.
...non e' che perche' io sono qui con voi ... vuol dire che io sia come voi !
... e nemmeno perche' l'ho scelto !
... mi ci sono ritrovato .


THE ONLY SOLUTION IS REVOLUTION -otep-

cio che distingue un uomo da un animale e' il senso artistico

Follow TheliondreamslikethebeaR
Avatar utente
Dreamwar
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 09/06/2012, 17:19
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 81 volte

Prossimo

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


cron