Indice Off Topic Riflessioni > Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Sonme » 14/08/2015, 13:19

Prima di partire a leggere il topic ci tengo a precisare che tutto ciò che è scritto non è alcuna certezza o verità (ovviamente), ma è solo frutto d’idee (forse strane idee, ma mi sento in bisogno di condividerle per sentire anche altre opinioni (magari) : WohoW : ) nate da riflessioni scaturitemi da una lunga chiacchierata in chat di ieri sera.

Una persona chiede a un’altra “Chi sei?” e quest’altra risponde “Sono Mattia” (o Francesca, Pietro, Paolo, il nome che preferite ;) ). In realtà (se vogliamo essere i classici pignoli rompiscatole) la seconda persona non ha detto chi è, ha semplicemente esplicitato il suo nome proprio.
Ma se noi ci chiediamo “chi sono io?”, sappiamo risponderci?

“chi sono io?”
Classica domanda filosofica alla quale non basta rispondere (e non si risponde) col nome proprio. Ma ci porta a chiederci chi siamo e a pensare al senso della vita e se ci sia effettivamente un senso nella nostra vita.

Ogni persona nel mondo è unica, diversa da qualsiasi altra. Noi siamo le nostre azioni, le nostre esperienze, i nostri comportamenti e le nostre intenzioni.
E se tutto questo fosse riassumibile in un unico nome? Se a seconda di tutti questi fattori ognuno di noi (poiché siamo tutti diversi, siamo unici nelle nostre azioni e nei nostri pensieri, siamo unici in ciò che siamo) potesse essere caratterizzato da un Nome, una Parola Chiave che ci descrive semplicemente in maniera astratta, e racchiude ciò che siamo?
Sarebbe fantastico trovare questa Parola, questo Nome per sapere qualcosa di più su noi stessi, giacché ognuno di noi vive la propria vita (che cosa assurda : Chessygrin : ) sarebbe utile sapere chi siamo e attribuirci questo "Nome Vero" appunto.

Ed è qui che entrano in ballo i nostri amati sogni lucidi.
Il modo migliore per imparare a conoscere noi stessi è sognare. Questo perché nei sogni siamo soli. Non abbiamo il mondo esterno che ci gira attorno e che ci impedisce di stare con noi stessi, completamente isolati. Ma quando sogniamo, ci siamo noi, noi e nessun altro, siamo in un mondo nostro caratterizzato dai nostri pensieri, le nostre memorie, intenzioni.. dal nostro subconscio, da noi stessi.
Dunque tutto questo discorso per dire che nei nostri lucidi possiamo scoprirci, e rispondere a questa domanda “chi sono io?” e attribuirci un nome in cui possiamo riconoscerci. Il nostro subconscio sarà in grado di risponderci poiché esso è ciò che siamo nel profondo.
Può essere una bella task: scoprire il proprio Nome Vero.

Ho scritto questo topic per condividere la mia opinione su un argomento abbastanza relativo (direi)… Sarò falice di sentire altre opinioni se avrete qualcosa da dire in merito.

Voglio ringraziare Maermoro, Matz, Shinobi e Cla96 per avermi un po aperto gli orizzonti nella piacevole discussione di ieri sera :)



Grazie per la lettura, spero di non avervi annoiato : greeting :

Ps: Ai mod, spero di non aver sbagliato sezione : Blink :
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 817
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda NovaKZ » 14/08/2015, 18:02

È un argomento molto interessante ed è una cosa che volevo fare da tempo anche se il mio concetto era un po' diverso infatti io volevo chiedere riguardo cose della vita reale per vedere cosa penso realmente di una persona oppure cosa dovrei fare in determinate circostanze e così via. Direi che vale la pena provarci e sarebbe un ottima task anche solo per curiosità
I want something more, I life worth fighting for
I don't need a reason, to set the world on fire
And burn a little bit brighter now
....
It's a brand new day, it's never too late to start

against the current
Avatar utente
NovaKZ
 
Messaggi: 380
Iscritto il: 09/07/2015, 19:30
Ha  fatto 'Mi piace': 17 volte
'Mi piace' ricevuti:: 39 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Mirko3927 » 14/08/2015, 21:55

Secondo me i sogni lucidi possono essere utili per scoprire al propria identità in quanto, pirandellamente parlando : Chessygrin : , non sono presenti i limiti imposti dalle maschere che si creano nei vari gruppi sociali ;) .
Mirko3927
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 30/06/2015, 23:15
Ha  fatto 'Mi piace': 3 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda 0rion » 15/08/2015, 12:40

Ci sarabbe tanto da raccontare, comunque è la domanda che ho cominciato a pormi tempo fa e che mi a portato a ciò che ora sono. In effetti è un po' strano a pensarci: la domanda diventa ricerca e la ricerca trasformazione. Il "chi sono?" ha portato a cambiare la percezione di chi sono.
Qualcuno tempo fa mi disse che era impossibile risponde a questa domanda, ma sapevo che se avessi smesso di farmela e tentare di trovare una risposta la vita si sarebbe ridotta ad un susseguirsi di abitudini con poco senso reale; invece si è rivelata la domanda che mi ha permesso in qualche modo di trovare una Via e che cerco di rispondere ancora oggi per trovare in che direzione andare nella vita.

Qualche tempo fa l'avevo indagata nei sogni lucidi; ricordo un episodio in cui avevo chiesto ad una ragazza "Chi sono?" e lei mi aveva risposto "Due-razze" (purtroppo non ho sotto mano i diari sennò andavo a ripescarlo). Devo dire che quella risposta la stò cominciando a comprendere solo ora, che vedo come in me ci sono spesso due spinte complementari, apparentemente opposte che io cerco di riunire.

Ora invece stò indagando tale domanda con lo Yoga, anche se presto vorrei anche ricominciare a concentrarmi anche sull'ambito sogni. A seconda dello stato in cui mi trovo cambia la risposta a tale domanda: qualche volta, ma ormai più raramente mi identifico con la mente (sono Matteo, faccio questo, quell'altro) a volte invece sono e basta; in quei momenti che mi capitano quando pratico l'ADA o in momenti profondi mentre cerco di arrivare alla Meditazione, la mente si calma ed avverto che c'è qualcosa che stà dietro, costante, chiamola coscienza, che è couli che sono.
Un esempio che mi piace tanto è quello della luna e del lago:
il lago è la mente, che di solito è scosso dalle onde dei propri pensieri, emozioni, ricordi e aspettative; la luna, che è la coscienza, non è percepibile nelle acque così agitate; quando invece il lago-mente si calma allora può riflettere la luna-coscienza.
Task
Spoiler:
-Chiedere al sogno di comunicarmi ciò che devo sapere
-Trovare il Dream Object (Thanks to Reece Jones)
-Indagare su vite passate
-Incontrare ed accettare la parte oscura
-Chiedere al sogno "Come funziona la mente nel sogno?"
-Chiedere al sogno "Perchè da piccolo non ricordavo i sogni?"


"Hey, don't worry; don't be afraid, ever, because this is just a ride."
- Bill Hicks

"Siamo sempre noi a decidere chi siamo."
- Waking Life
Avatar utente
0rion
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 30/01/2013, 20:56
Ha  fatto 'Mi piace': 10 volte
'Mi piace' ricevuti:: 35 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Sonme » 15/08/2015, 20:14

Grazie di avere risposto ragazzi, ho letto le vostre risposte e sono felice di avere destato l attenzione di qualche interessato, ora purtroppo sono via e non ho un buon internet con me, al mio ritorno mi rivedrò con attenzione le vostre risposte, grazie ancora :)
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 817
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Shinobi » 16/08/2015, 23:00

Quello che mi chiedo io è: io sono le maschere che indosso? Le maschere mi hanno trasformato? Se io in un sogno lucido chiedo al mio io chi sono e lui mi risponde che sono quello che mi presento agli altri, allora le mie maschere si sono fise con me o non indosso maschere, sono veramente così aperto con gli altri? Un discorso che vale per tutti? Veramente indossiamo sempre i panni di chi gli altri ci cpstringono dimessere o siamo veramente così? Non indossiamo mai maschere, siamo noi che cambiamo? Cosa risponde l'inconscio?
"Però, si potrebbe intenzionalmente scegliere di trattare i personaggi onirici come se questi fossero reali. In realtà può essere intrigante avere delle conversazioni reali con i personaggi dei propri sogni lucidi, si può scoprire a volte, affascinati, quanto spesso ne sappiano più loro di quanto suppone colui che li sta sognando"

P.O. (Personaggio Onirico)

"Ho paura all'idea di guardare dentro di me" - Satoru Fujinuma, Erased
Avatar utente
Shinobi
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 23/07/2015, 12:54
Località: Pianeta Terra, forse
Ha  fatto 'Mi piace': 50 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Sonme » 16/08/2015, 23:24

NovaKZ ha scritto:È un argomento molto interessante ed è una cosa che volevo fare da tempo anche se il mio concetto era un po' diverso infatti io volevo chiedere riguardo cose della vita reale per vedere cosa penso realmente di una persona oppure cosa dovrei fare in determinate circostanze e così via. Direi che vale la pena provarci e sarebbe un ottima task anche solo per curiosità


Interessante anche il "vedere cosa penso realmente di una persona", grazie per lo spunto

Mirko3927 ha scritto:Secondo me i sogni lucidi possono essere utili per scoprire al propria identità in quanto, pirandellamente parlando : Chessygrin : , non sono presenti i limiti imposti dalle maschere che si creano nei vari gruppi sociali ;) .


Esatto, sei quello che sei veramente, non come la società ci vuole :)

ps: suppongo volessi dire "pirandellianamente", perdonami : Chessygrin :

Orion ha scritto:Ci sarabbe tanto da raccontare, comunque è la domanda che ho cominciato a pormi tempo fa e che mi a portato a ciò che ora sono. In effetti è un po' strano a pensarci: la domanda diventa ricerca e la ricerca trasformazione. Il "chi sono?" ha portato a cambiare la percezione di chi sono.


Vero, quando cominci a farti questa domanda ti vedi in modo diverso, l ho notato anch'io.. forse... non è che ti vedi in modo diverso... ma "fai caso a te stesso" diciamo.. Cominci ad accorgerti effettivamente che tu sei... è chi e che cosa sei che spesso è complicato da trovare

"Qualche tempo fa l'avevo indagata nei sogni lucidi; ricordo un episodio in cui avevo chiesto ad una ragazza "Chi sono?" e lei mi aveva risposto "Due-razze" (purtroppo non ho sotto mano i diari sennò andavo a ripescarlo). Devo dire che quella risposta la stò cominciando a comprendere solo ora, che vedo come in me ci sono spesso due spinte complementari, apparentemente opposte che io cerco di riunire."

Fantastico, tu hai già un "Nome Vero" con il quale ti stai riconoscendo dunque... Avevo scritto la parte sul "Nome Vero" pensando che la gente mi avrebbe guardato (oh beh.. avrebbe guardato al mio utente : Chessygrin : ) storto, invece c'è già qualcuno che l'ha trovato :) (e non sei l'unico)

Shinobi ha scritto:Quello che mi chiedo io è: io sono le maschere che indosso? Le maschere mi hanno trasformato? Se io in un sogno lucido chiedo al mio io chi sono e lui mi risponde che sono quello che mi presento agli altri, allora le mie maschere si sono fise con me o non indosso maschere, sono veramente così aperto con gli altri? Un discorso che vale per tutti? Veramente indossiamo sempre i panni di chi gli altri ci cpstringono dimessere o siamo veramente così? Non indossiamo mai maschere, siamo noi che cambiamo? Cosa risponde l'inconscio?

Io penso che ognuno di noi, a seconda della persona a cui si rivolge cambia. Indossiamo maschere diverse a seconda delle circostanze, delle persone con cui parliamo. Trapela sempre qualcosa di noi, ma siamo veramente noi quando siamo soli, ossia in compagnia di noi stessi... che sia in meditazione o in sogno.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 817
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Mirko3927 » 18/08/2015, 22:06

Ti perdono solo perchè è un bel topic :D
Mirko3927
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 30/06/2015, 23:15
Ha  fatto 'Mi piace': 3 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Kurgan » 29/08/2015, 18:27

E' un'interessantissima domanda,su questo non v'è dubbio alcuno. Credo però sia destinata a generare discorsi infiniti...un po' come il classico esempio "è come stare a discutere sul sesso degli angeli".
Premetto che non ho ancora avuto sogni lucidi e se per caso dovessi averne avuti nel corso della mia vita non me ne sono reso conto. Sono d'accordissimo sul discorso che,probabilmente,siamo veramente noi stessi quando siamo completamente soli,persi nei nostri pensieri. Non mi piace molto invece il concetto di dover per forza condensare il tutto in una parola\nome. Perché? Mi sembra un tantino limitato.....cioè,se proprio arrivo a dare una definizione (e devo essere certo che sia proprio quella giusta) di chi sono,beh,mi viene da pensare ad una descrizione. Dopo tutto il nome è soltanto una convenzione inventata dall'uomo,scaturita dal nostro modo di comunicare. Gli animali non si danno nomi ma credo siano perfettamente consapevoli di loro stessi....con tutto che,per quel che ne so,magari nei loro modi di comunicare anche loro si identificano in qualche maniera.
Per quanto riguarda l'indossare le maschere invece credo sia soggettivo. Personalmente è una cosa che non mi piace,infatti sono sempre me stesso in ogni contesto. Ovviamente se parlo con il direttore di banca uso un linguaggio differente rispetto a quello che uso con i miei amici,tanto per fare un esempio. Ma è semplicemente adattarsi al contesto (che ritengo anche sinonimo di uso dell'intelligenza,consapevolezza di dove sono,cosa sto facendo...altrimenti sarei un cretino). Per il resto sono sempre quello che sono,senza finzioni. Siamo in tanti e non possiamo piacere a tutti e non possono piacerci tutti. A chi vado bene bon,gli altri faranno a meno di frequentarmi. Perché dovrei rinunciare a me stesso indossando una maschera che mi mostra come qualcun altro? Sarebbe anche scorretto nei confronti del mio prossimo,secondo me.
Tornando al tema principe,ossia darsi una risposta alla domanda "chi sono?" beh,non è così facile come potrebbe sembrare. Sono dell'idea che lo scopriamo strada facendo,credo che ognuno di noi sia rimasto stupito da se stesso più volte nel corso della vita. Se si ha una certa sensibilità per questo tipo di cose e non si vive da "sonnambuli" (come mi sembra faccia parte della "massa") è un qualcosa di estremamente affascinante. Come l'esperienza che sto vivendo in questi giorni di aver ripreso coscienza del mio mondo onirico che era finito nell'oblio da anni.
Che cosa sarebbe la vita se non avessimo il coraggio di fare tentativi? (Vincent Van Gogh)
Kurgan
 
Messaggi: 92
Iscritto il: 28/08/2015, 22:09
Ha  fatto 'Mi piace': 11 volte
'Mi piace' ricevuti:: 18 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda Sonme » 30/08/2015, 18:30

Kurgan ha scritto:Non mi piace molto invece il concetto di dover per forza condensare il tutto in una parola\nome. Perché?

Chi ha detto che bisogna per forza condesare il tutto? : Chessygrin : nooo, dico solo che ovviamente "noi siamo"... dopo aver realizzato che appunto "noi siamo" (ufff xD) sarebbe interessante venire a scoprire che potrebbe esserci questa parola che magari ci può rappresentare... ovvio che non c'è niente che possa descriverci completamente... si sa che siamo un brodo di emozioni e sentimenti che sarebbe praticamente impossibile descriverci con una parola... eppure mi ritrovo a pensare che ciò che siamo potrebbe essere "tradotto" in maniera "stilizzata" in parola/e, un nome insomma... : WohoW :
E come task sarebbe forte scoprire questo nome in cui possiamo riconoscerci anche se siamo poco dettagliati diciamo.. comprendi? :shock: a te non piacerebbe?

In ogni caso è ovviamente soggettivo e devo dire di essere contento di avere trovato qualcuno che non è d'accordo, dajeeee : Chessygrin :

Per quanto riguarda l'indossare le maschere invece credo sia soggettivo. Personalmente è una cosa che non mi piace,infatti sono sempre me stesso in ogni contesto. Ovviamente se parlo con il direttore di banca uso un linguaggio differente rispetto a quello che uso con i miei amici,tanto per fare un esempio. Ma è semplicemente adattarsi al contesto (che ritengo anche sinonimo di uso dell'intelligenza,consapevolezza di dove sono,cosa sto facendo...altrimenti sarei un cretino). Per il resto sono sempre quello che sono,senza finzioni. Siamo in tanti e non possiamo piacere a tutti e non possono piacerci tutti. A chi vado bene bon,gli altri faranno a meno di frequentarmi. Perché dovrei rinunciare a me stesso indossando una maschera che mi mostra come qualcun altro? Sarebbe anche scorretto nei confronti del mio prossimo,secondo me.


È vero, infatti forse ho sbagliato a parlare proprio di maschere... tuttavia io non mi comporto con tutti i miei buoni amici in maniera uguale.. ho modi di fare diversi (non nel senso che con uno faccio il bullo e con l altro son gentile, che con uno faccio il falso e con l altro sono onesto (anche perchè se con uno fossi falso dubito che questo qualcuno lo considererei un amico) e ad ogni modo fare il falso non è una cosa che mi attira, anche se tuttavia con certa gente che gira si deve far buon viso a cattivo gioco... poco da fare...
Però comunque con amici diversi ho modi diversi di comportarmi, con mia sorella mi comporto in maniera diversa che con mio fratello, quando siamo tutti insieme mi comporto in maniera diversa ancora.. ma non è che non sono io, sono sempre io, ma cambio atteggiamento...
In poche parole il mio concetto è: "ci sono tanti me dentro di me" .......... : WohoW :

Tornando al tema principe,ossia darsi una risposta alla domanda "chi sono?" beh,non è così facile come potrebbe sembrare.

Assolutamente no,non è per niente semplice, l'hai detto :)
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 817
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 216 volte

Prossimo

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


cron