Indice Off Topic Riflessioni > Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda GrG » 30/12/2015, 20:24

Secondo me è difficile dare un nome unico perché nel tempo si cambia.. se oggi mi darei un certo nome che mi rappresenta nello stato attuale, probabilmente tra due anni mi darei un nome differente :P
Immagine

Volere è Potere
Avatar utente
GrG
 
Messaggi: 992
Iscritto il: 24/05/2009, 20:22
Ha  fatto 'Mi piace': 2 volte
'Mi piace' ricevuti:: 16 volte

Re: Conoscere se stessi, Nome Vero e subconscio

Messaggioda LCyberspazio » 31/12/2015, 0:33

Bel topic,
avevo fatto più o meno gli stessi pensieri. In realtà la mia versione era "chiedere di sognare se stessi", vedersi dall'esterno in una forma che si crede di avere per visualizzare il proprio io interiore (che ne so, potresti vedere un animale, una brocca d'acqua, un bambino capriccioso, un guerriero, una pianta) e capire così cosa pensiamo noi di noi stessi senza i filtri della vita sociale.

Anche con i nomi potrebbe andar bene, ne verrebbe qualcosa di molto orientale o nativo americano : Indian: tipo "aquila sbandante" "il terrore delle torte" "gatto selvaggio" "testa di m..." : Mr green : però il tutto non è il nostro vero io ma solo la vera immagine che crediamo di essere e bisognerebbe agire di conseguenza.
Ad esempio, nel mio caso della visualizzazione, una persona potrebbe sognare un se stesso che pesi il doppio perché mentalmente si percepisce sempre come troppo grosso ma questo sarebbe utile se poi il ragionamento andrebbe sul: "allora io mi vedo davvero come in realtà non sono... devo cambiare".
Al contrario, quello che dovrebbe chiamarsi col tuo metodo "testa di m..." magari si risponderà in sogno "il cavaliere senza macchia", perché ha un ego papale e nel sogno usa il suo stesso ego.

In realtà il discorso del nome è affascinante ma dovrebbe darti un nome chi ti conosce, anche se non è il tuo vero io ma solo la maschera che scegli di mostrare per il fatto che alla fine il nome serve agli altri per chiamarci... a noi non servono nomi.
Io chi sono? Io sono Io. Gli altri hanno un nome, io sono la mia stessa esistenza. :)

Non credo che possiamo trovare il nostro "vero io" in un sogno ma solo cosa realmente pensiamo di noi stessi... che potrebbe essere quanto di più diverso da ciò che realmente siamo perché noi "siamo qualcuno" in relazione alla situazione in cui ci troviamo. Possiamo credere di essere eroi ed al momento del bisogno comportarci come conigli o possiamo credere di essere nullità e in una circostanza diventare colui che risolve la situazione... e così via. Noi non abbiamo tante maschere ma solo tanti io, purché crediamo nelle nostre azioni. : greeting :
Avatar utente
LCyberspazio
 
Messaggi: 322
Iscritto il: 21/09/2015, 12:09
Ha  fatto 'Mi piace': 47 volte
'Mi piace' ricevuti:: 61 volte

Precedente

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite