Indice Off Topic Riflessioni > Muro al Brennero e Xenofobia

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Muro al Brennero e Xenofobia

Messaggioda Kekko988 » 28/04/2016, 20:09

Come da titolo volevo sapere i vostri pareri sul muro del Brennero che l'Austria sta costruendo,secondo voi un gesto del genere da parte degli austriaci è comprensibile oppure siamo di fronte ad un grave episodio di Xenofobia?
L'UE si è detta contraria e anche l'Italia ha usato parole forti nei confronti degli Austriaci,in un articolo il senatore Calderoli attacca il governo Renzi poichè quest'ultimo non ha effettuato i controlli ai confini e che quindi la scelta dell'Austria sia giusta.
Voi in generale cosa ne pensate?Limitereste i flussi di immigrati oppure aprireste le frontiere ovviamente sempre effettuando i dovuti controlli?
Sentitevi liberi di esprimere i vostri pareri : Chessygrin :

PS:Sarebbero graditi anche i vostri pareri sulla figura di Donald Trump che ultimamente in America sta riscuotendo grandi consensi
Una vita senza ricerca non è degna per l’uomo di essere vissuta
-Platone


Scheda Oniria
Spoiler:
Sogni a Oniria: 0 (di cui 0 lucidi e 0 comuni)
Punti Ottenuti: 0
Gilda:Nessuna
Avatar utente
Kekko988
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 14/01/2015, 19:20
Località: Napoli
Ha  fatto 'Mi piace': 46 volte
'Mi piace' ricevuti:: 10 volte

Re: Muro al Brennero e Xenofobia

Messaggioda feynman » 04/05/2016, 10:12

Dimostriamolo per assurdo: è meglio chiudere i confini. Ma un muro e un filo spinato non fermeranno mai la speranza di migliori condizioni di vita, di cultura, di spazio e di lavoro proprio come non cesseranno -purtroppo- guerre e persecuzioni (qua potremmo aprire una gran parentesi). É inutile resistere. Sono convinto, al contrario, che solo senza frontiere il Mediterraneo potrebbe essere diverso da un carnaio... solo senza frontiere noi a nostra volta potremmo superare il muro della xenofobia e abbracciare il progresso sociale.
E sono convinto, al contrario, che la mobilità sia un diritto fondamentale universale. (Ma sono diritti o privilegi?)
Besides, I'm not going to tell you my whole goddam autobiography or anything.
Avatar utente
feynman
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 09/08/2015, 18:53
Ha  fatto 'Mi piace': 1 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta


Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite