Indice I Sogni Lucidi Controllo avanzato > Lo scacco matto della predizione

Ok, ora sognate lucido... ma il vostro è un Sogno Lucido Totalmente Controllato (SLTC)? Valutiamo ciò che riusciamo e non riusciamo a fare, modificare, creare. Come superare i limiti e aumentare le nostre capacità. Volete proporre qualche idea o esperimento? Parliamone qui.

Lo scacco matto della predizione

Messaggioda NeuroEngineer » 13/01/2022, 10:23

Volevo inserire questa discussione qui: viewtopic.php?f=39&t=12978 ; ma penso che sia qualcosa di diverso.
Allora, di solito gioco qualche partita a scacchi e mi sono reso conto che il nostro chess potrebbe essere funzionale ai SL, per quanto riguarda il controllo "predittivo".
Il cervello è una macchina predittiva, lo abbiamo detto trecento volte e penso che tutti voi lo sappiate con i numerosi documentari che sono presenti su internet. Nel caso Just Mick (YT) in qualche video ne parla molto bene.
Fatto sta che nel SL siamo continuamente in un meccanismo predittivo: abbiamo la capacità di fare ogni cosa volontariamente perché inconsciamente siamo convinti che quello sia un mondo mentale e che quindi, semplicemente pensandolo (e PREVEDENDO gli effetti del nostro agire, immaginare, credere) possiamo fare tutto.
Tutte le tecniche oniriche si basano su questo: posso volare, per esempio, perché SO che facendo un determinato movimento provocherò l'azione del volare, anche se quello che controllo non è un corpo realmente esistente e anche se non ho mai volato realmente prima d'ora.
Chiarito questo, è statisticamente affermato che più ci si allena, nella realtà e nel sogno, a fare predizioni ipotetiche, più avremo un controllo maggiore nel SL. Avete presente quando non riuscite a volare in modo fluido e spontaneo, quando non riuscite ad eseguire le azioni che vorreste fare, quando non riuscite a plasmare la realtà onirica come vorreste? Bene, sappiate che un ruolo fondamentale lo gioca la facoltà predittiva: le cose non accadono perché inconsciamente SAPETE (PREVEDETE CHE) non otterrete risultati.
Se (nel SL, ma in parte anche nel mondo reale) credi che qualcosa sia possibile e facile da ottenere, essa quasi sicuramente accadrà. Se non credi che qualcosa sia possibile, non hai fiducia né speranza, hai forti pregiudizi in negativo, essa quasi sicuramente non accadrà.
Qualcosa di simile lo trovate qui: viewtopic.php?f=11&t=12934

Dove voglio andare a parare? Forse lo avrete capito. Gli scacchi (sport mentale e gioco), E' LETTERALMENTE un allenamento predittivo: è una componente fondamentale delle regole. Bisogna anticipare la mossa dell'avversario, ipotizzare con l'accuratezza migliore possibile ciò che accadrà in seguito. Chi vince a scacchi è chi è in grado di prevedere sempre una mossa in più rispetto all'avversario.
Per fare questo ci sono diverse tecniche: calcoli, memoria, logica, controllo per negazione ("Non può muoverlo qui"), controllo per esclusione ("Se tolgo questo, tolgo questo...sicuramente muoverà qui!") e controllo al contrario ("Se voglio che il suo Re si trovi su questa casella, ovvero effetto, devo muovere prima questi pezzi, ovvero causa).

Quindi, sintetizzando tutto il discorso in una frase:
Per favorire il controllo dei SL, è utilissimo un "allenamento predittivo". Uno dei migliori allenamenti predittivi consiste nel migliorare nel gioco degli scacchi.

Ho notato personalmente un aumento di SL stabili e controllati parallelamente a partite di scacchi giocate meglio (qualità) e al loro numero (quantità).
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 575
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 109 volte
'Mi piace' ricevuti:: 167 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda LuKe94 » 13/01/2022, 19:34

Da circa due mesi gioco anch'io a scacchi contro il computer... quasi ogni giorno faccio due partite più eventuale "bella".
In realtà è da anni che ci gioco ma per lunghi periodi ho smesso.
Sapevo fosse un allenamento mentale, ma non so dire con certezza se abbia prodotto un risultato benefico per i sogni.
Se volessi trovare una forzatura potrei dire che in questo periodo ho avuto una grande quantità di pre lucidi e mini lucidi.
Fino a prova contraria... potrebbe aver aiutato :)
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 78 volte
'Mi piace' ricevuti:: 81 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda NeuroEngineer » 14/01/2022, 11:13

(...) Fino a prova contraria... potrebbe aver aiutato :)


Sì sì, infatti ho sottolineato anche io nel testo potrebbe...è un'ipotesi azzardata che mi rendo conto lasciare il tempo che trova, però contemporaneamente una correlazione apparentemente logica sembra filare...poi bisogna vedere, come ci insegnano dalle elementari attraverso il "metodo sperimentale", se l'esperienza conferma o smentisce.
Quindi sono d'accordo con te, io nel dubbio tutte le idee che mi vengono le scrivo...l'unica accortezza che mi sento di fare al tuo post è che non è che giocare a scacchi significhi in automatico fare sogni lucidi.
Un pò come le tecniche di mindfulness: aiutano, sono uno strumento in più, ma non GENERANO SL. Al massimo li rendono più stabili, lucidi e consapevoli.
L'allenamento predittivo con gli scacchi mi sembra che possa aiutare in una fase di controllo avanzato del SL, ma non di una sua induzione diretta. Bisogna già essere onironauti per poi provare a migliorare dei SL, altrimenti si ottimizza qualcosa che ancora non si è mai verificato.
A proposito di questo, mi viene in mente adesso che sto scrivendo, secondo me sarebbe utile differenziare le tecniche di induzione dalle tecniche di controllo avanzato: perché molto spesso ho letto di persone che provano alcune tecniche senza avere successo e poi si chiedono perché non hanno ottenuto risultati. Secondo me il problema risiede nel fatto che hanno usato tecniche di controllo avanzato, non tecniche (di base) che inducono dei SL per la prima volta.

Comunque io qualche partita a scacchi me la faccio, vediamo come procede! : Chessygrin :
(PS: Se qualcuno volesse provare, c'è un sito, chess.com, che vi potrebbe aiutare moltissimo e vi può far giocare con altri utenti nel mondo)
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 575
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 109 volte
'Mi piace' ricevuti:: 167 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda LuKe94 » 14/01/2022, 22:27

Si è una di quelle cose che può fare testo ma non determina da sola un cambiamento tangibile.
Mi sono più volte chiesto se anche la matematica che si studia a scuola influisca sulla lucidità onirica.
Me lo chiedo perché nel periodo che ho cominciato con i sogni lucidi ero in pieno periodo scolastico alle superiori, e purtroppo ero abituato ad avere a che fare con la matematica : Chessygrin :
Nonostante l'odio per la materia, sospetto che l'allenamento mentale di cui ho beneficiato mi abbia aiutato nella pratica.
Gli scacchi si può dire che sono un gioco di matematica. Dai calcoli derivano le predizioni di cui parli che portano le strategie per vincere.
Quindi si può dire che siano due cose molto collegate.
Notoriamente si dice che gli adolescenti siano più portati per sognare lucidamente. Ma se questo fosse dovuto semplicemente dal fatto che è l'età in cui si va a scuola?
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 78 volte
'Mi piace' ricevuti:: 81 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda NeuroEngineer » 15/01/2022, 15:55

purtroppo ero abituato ad avere a che fare con la matematica (...) Nonostante l'odio per la materia


H31, l4 m4t3m4t1c4 3' 0vunqu3! Adesso per penitenza mi spieghi questa : Chessygrin :
https://wikimedia.org/api/rest_v1/media ... 5d6dcc5548

Comunque non saprei dire...Sul fatto che scacchi e matematica siano collegati sono d'accordo, ma questa ipotesi:

Notoriamente si dice che gli adolescenti siano più portati per sognare lucidamente. Ma se questo fosse dovuto semplicemente dal fatto che è l'età in cui si va a scuola?


Non mi sembra molto convincente. Sullo sforzo necessario a scuola di imparare cose nuove (e allenare anche la neuroplasticità durante l'adolescenza) più altri fattori come ormoni e crescita (sviluppo cervello, ecc.) posso essere d'accordo. Però dire che gli adolescenti siano più portati ai SL a causa della scuola non direi...soprattutto se la scuola è quella italiana aggiungerei :lol:
E' una questione proprio di fascia d'età particolare dal punto di vista psico-fisico, non penso anche di scuola. Anche perché non tutti fanno matematica decentemente al liceo o alle medie e considera che anche lì ci sono più "indirizzi" possibili (scientifico, classico...).
Forse però il fatto di rapportarsi con tante persone diverse a quell'età potrebbe essere determinante. Come anche interfacciarsi con stili di vita diversi dal proprio o addirittura modificare quello personale.

Diciamo che essendo un periodo di accumulazione informazioni (e pattern) e di cambiamento sia della mente che del corpo sicuramente i giovani sono più portati. Però non lo collegherei direttamente alla scuola.
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 575
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 109 volte
'Mi piace' ricevuti:: 167 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda LuKe94 » 15/01/2022, 21:04

H31, l4 m4t3m4t1c4 3' 0vunqu3! Adesso per penitenza mi spieghi questa : Chessygrin :
https://wikimedia.org/api/rest_v1/media ... 5d6dcc5548

Si si! Domani quando avrò tempo ti spiego tutto : Chessygrin :
Fortunatamente da pasticcere mi basta arrivare alle percentuali!
La Pa$t1¢¢er1ä è cømɜ la Kimika
Questa è un esagerazione comune nel mio settore.
Pure chi fa la malta è un chimico.

Comunque... nonostante la scuola italiana sia piena di menefreghismo, mi sono accorto che negli anni ho perso velocità nel fare i conti (proprio perché si va fuori allenamento).
Il discorso è complicato però, se questo può essere un pro, non lo è altrettanto che la vita scolastica era uno schifo.
Mi toglieva le energie dal lucidare...
Fuori periodo le cose andavano molto meglio, tipo in estate.
Ma a parte questo non svaluterei cosi il miglioramento mentale che si ottiene con lo studio.
Occhio che per studiare non intendo il liceo scientifico.
La mia ultima scuola era fatta giusto per avere il pezzo di carta ;)

Rispondendo a una parte del discorso: ho sentito dire più volte che nei bambini e adolescenti c'è maggiore possibilità di lucidare.
Probabilmente è dovuto anche a una visione più "libera" del mondo
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 78 volte
'Mi piace' ricevuti:: 81 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda NeuroEngineer » 17/01/2022, 16:52

Beh, non ho altro da aggiungere su quello che hai detto...Semplicemente sono d'accordo anche io, se analizziamo da questo punto di vista il rapporto adolescente-scuola-SL.

Fortunatamente da pasticcere mi basta arrivare alle percentuali! La Pa$t1¢¢er1ä è cømɜ la Kimika. Questa è un esagerazione comune nel mio settore. Pure chi fa la malta è un chimico.


Pensa, da un certo punto di vista sei un'infinità di professioni insieme:
-) Fisico perché osservi e lavori con gli atomi (che compongono gli ingredienti) creando nuove interazioni;
-) Chimico perché lavori con sostanze chimiche;
-) Cuoco perché cucini;
-) Artista perché la cucina è arte;
-) Degustatore perché spero che qualche tua creazione tu te la mangi : Chef :
-) Matematico perché usi le percentuali

Tanta roba eh! : Builder :
Comunque sappi che prima o poi verrò in incognito a mangiare qualcosa di tuo, quindi presta attenzione ai clienti nuovi...ti troverò (e questa è una minaccia! :lol: )
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 575
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 109 volte
'Mi piace' ricevuti:: 167 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda LuKe94 » 18/01/2022, 9:22

-) Fisico perché osservi e lavori con gli atomi (che compongono gli ingredienti) creando nuove interazioni;
-) Chimico perché lavori con sostanze chimiche;
-) Cuoco perché cucini;
-) Artista perché la cucina è arte;
-) Degustatore perché spero che qualche tua creazione tu te la mangi : Chef :
-) Matematico perché usi le percentuali

-) Spacciatore perché lo zucchero è come la droga :wyn:

Certo vieni pure a trovarmi se vuoi, ti mando l'indirizzo in mp.
Per chi vuole fare due chiacchiere sull'onoronautica davanti a una fetta di torta basta che chieda : Chef :
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 547
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 78 volte
'Mi piace' ricevuti:: 81 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda NeuroEngineer » 18/01/2022, 16:11

-) Spacciatore perché lo zucchero è come la droga :wyn:

Eh addirittura! :lol:

Per chi vuole fare due chiacchiere sull'onoronautica davanti a una fetta di torta basta che chieda : Chef :

Ecco, adesso mi hai proprio fatto venire la voglia di rendere questa giornata un pò più "dolce"...qualcuno ha qualche fetta di torta in più? : Hurted :
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 575
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 109 volte
'Mi piace' ricevuti:: 167 volte

Re: Lo scacco matto della predizione

Messaggioda Ilbus » 17/02/2022, 17:46

Non ci avevo mai fatto caso... in effetti gioco a scacchi da quando avevo 6 anni, e quando facevo sogni lucidi da bambino giocavo tanto, tornei regionali e nazionali. Poi crescendo ho smesso di giocare agonisticamente e ho pure smesso i sogni lucidi. Ora gioco saltuariamente solo con amici o online e faccio pochi sogni lucidi quasi esclusivamente da meditazione e neanche sempre...
Gli scacchi sono il gioco più bello del mondo!
Magari un giorno proverò a giocare a scacchi nel SL! :)
Ilbus
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 13/02/2022, 11:16
Ha  fatto 'Mi piace': 27 volte
'Mi piace' ricevuti:: 14 volte

Prossimo

Torna a Controllo avanzato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite