Indice I Sogni Lucidi Discussioni sui Sogni Lucidi > Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Dialoghi sulle varie teorie scientifiche e spirituali, riflessioni sulla letteratura, le vostre domande e curiosità relative ai sogni lucidi.

Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Messaggioda Searig » 15/03/2018, 12:39

Ciao! Questa mattina mi sono trovato a fare una piccola riflessione sulle condizioni della lucidità (quanto facilmente si ottiene, la sua qualità e persistenza, etc.) in relazione al ciclo di sonno in cui questa si acquisisce e ho pensato una cosa.

Si dice, ed in effetti sembra vero, che la lucidità si acquisisca più facilmente negli ultimi cicli di sonno, più verso mattina che notte fonda, insomma, perché il sonno si fa via via più leggero fino al risveglio e con esso la mente ricomincia a funzionare sempre maggiormente in maniera similare a quella in cui funziona quando siamo svegli, quindi i nuclei prefrontali sono più attivi, con essi le nostre capacità di ragionamento e in queste condizioni è più facile ch eci accorgiamo di essere in un sogno. In un ciclo più precoce, invece, il sonno è più profondo, la mente più irrazionale e le capacità critiche sono ridotte al minimo, per cui rimane maggiormente difficile lucidare.

Bene: ma qui non ci si ritrova quindi, di fronte ad un conflitto tra vantaggi e svantaggi? Perché una mente quasi sveglia in un sonno leggero mina la persistenza stessa del sonno, in una parola, insomma, si rischia la crash del lucido... Di conseguenza, risulta che i lucidi di migliore qualità si fanno statisticamente proprio quando è più facile che essi crashino? :shock:

Voi che cosa ne pensate?
Searig
 
Messaggi: 2783
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 271 volte
'Mi piace' ricevuti:: 398 volte

Re: Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Messaggioda Marley » 15/03/2018, 21:05

Searig ha scritto: Di conseguenza, risulta che i lucidi di migliore qualità si fanno statisticamente proprio quando è più facile che essi crashino? :shock:
Voi che cosa ne pensate?

Ma cosa??? :shock: oddio io non ci ho capito nulla... : Sad : scusa Searig... mi dispiace : Sad :
Avatar utente
Marley
 
Messaggi: 485
Iscritto il: 18/03/2016, 16:45
Ha  fatto 'Mi piace': 14 volte
'Mi piace' ricevuti:: 60 volte

Re: Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Messaggioda Melody » 15/03/2018, 23:42

Non credo sia così Searig. La lucidità nel sogno si acquisisce più facilmente verso il mattino, questo è vero .. E non perché il sonno diventa più leggero e la mente razionale si sta svegliando! Ma perché nei ultimi cicli del sonno la fase REM è molto più lunga. Per lucidare, abbiamo bisogno della fase REM! : Razz : Durante il primo ciclo del sonno avrai giusto un paio di minuti di REM, nel secondo - una decina, e così via .. Al susseguirsi dei cicli, la fase non-REM diventa sempre più breve mentre quella REM - sempre più lunga, tanto che durante l'ultimo ciclo avrai un ora di REM o anche di più. La mente razionale resta disattivata come prima, ma avendo più tempo per sognare, è più facile che diventiamo lucidi (specialmente se abbiamo questo intento ferreo, e ci siamo esercitati con diario, RC e tecniche varie).
Poi, i motivi del crash del lucido è un'altro discorso .. può essere che al mattino ci sono più fattori che distraggono - rumori/luce/cavoli vari .. o altre cose, non so, forse anche l'abitudine! Siamo abituati a svegliarci ogni mattina, allora magari inconsciamente c'è questo segnale "dai su, basta sognare, ora di svegliarsi!" .. Comunque discorso dei crash è interessante, ho sempre cercato di capire/"catalogare" le ragioni per le quali avviene, ma per il momento non ho trovato risposte chiare. :roll:
Melody
Autore wiki
 
Messaggi: 102
Iscritto il: 15/09/2011, 0:21
Ha  fatto 'Mi piace': 83 volte
'Mi piace' ricevuti:: 54 volte

Re: Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Messaggioda Searig » 16/03/2018, 12:30

Marley ha scritto:Ma cosa??? :shock: oddio io non ci ho capito nulla... : Sad : scusa Searig... mi dispiace : Sad :


Scusa... Forse mi sono espresso in maniera un po' contorta... :oops:

Melody ha scritto:Poi, i motivi del crash del lucido è un'altro discorso .. può essere che al mattino ci sono più fattori che distraggono - rumori/luce/cavoli vari .. o altre cose, non so, forse anche l'abitudine! Siamo abituati a svegliarci ogni mattina, allora magari inconsciamente c'è questo segnale "dai su, basta sognare, ora di svegliarsi!" .. Comunque discorso dei crash è interessante, ho sempre cercato di capire/"catalogare" le ragioni per le quali avviene, ma per il momento non ho trovato risposte chiare. :roll:


Per il crash però secondo me non centrano molto gli stimoli ambientali né l'abitudine o l'intenzione di svegliarsi, specie perché quando si sogna lucido si ha intenzione, piuttosto, di continuare a sognare... Ritengo che il motivo principale della crash sia proprio che la lucidità tende a portare al risveglio, perché da lucidi attiviamo le risorse mentali che usiamo da svegli e il cervello, questa volta sì per abitudine, reagisce mandando i segnali che interrompono il sonno... Essere lucidi è un po' come "stare svegli dormendo", il che per la parte del cervello che gestisce la cosa è un po' un controsenso, che alle volte risolve con un risveglio vero e proprio -la crash-; si tratta di trovare un equilibrio, cioè quello di mantenere la mente sveglia, pur continuando a dormire, rimanendo nel sogno...
Searig
 
Messaggi: 2783
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 271 volte
'Mi piace' ricevuti:: 398 volte

Re: Lucidità e cicli di sonno: vantaggi e svantaggi?

Messaggioda Melody » 17/03/2018, 0:32

Ritengo che il motivo principale della crash sia proprio che la lucidità tende a portare al risveglio, perché da lucidi attiviamo le risorse mentali che usiamo da svegli e il cervello, questa volta sì per abitudine, reagisce mandando i segnali che interrompono il sonno... Essere lucidi è un po' come "stare svegli dormendo", il che per la parte del cervello che gestisce la cosa è un po' un controsenso, che alle volte risolve con un risveglio vero e proprio -la crash-; si tratta di trovare un equilibrio, cioè quello di mantenere la mente sveglia, pur continuando a dormire, rimanendo nel sogno...

Non sono del tutto d'accordo Searig. La tua teoria è logica e di buon senso, ma se fosse tutto così - come spieghi l'esistenza dei lucidi stabili e duraturi? Certo, i lucidi con la lucidità bassa, o intermittente, o con crash, accadono molto più spesso, ma comunque esistono anche lucidi che durano tantissimo! Non so qual'è la statistica generale, ma a me personalmente accade più o meno una volta su tre/quattro .. tre lucidi "scarsi" e uno lungo e stabile. : Biggrin : Le condizioni "esterne" sono le stesse: la fase del riposo fisico è terminata, la mente è in procinto di svegliarsi come dici tu, eppure .. eppure si resta ben saldi nel lucido per tutto il tempo che si vuole (o quasi) .. niente crash, anzi, a volte decidi tu di volerti svegliare perché ne hai avuto abbastanza .. mah : Blink :
(oops, mi sa che ho inserito la citazione in un modo errato eheh) :lol:
Melody
Autore wiki
 
Messaggi: 102
Iscritto il: 15/09/2011, 0:21
Ha  fatto 'Mi piace': 83 volte
'Mi piace' ricevuti:: 54 volte


Torna a Discussioni sui Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


cron