Indice I Sogni Lucidi Discussioni sui Sogni Lucidi > Sogno lucido e/o paralisi?

Dialoghi sulle varie teorie scientifiche e spirituali, riflessioni sulla letteratura, le vostre domande e curiosità relative ai sogni lucidi.

Sogno lucido e/o paralisi?

Messaggioda maryck » 16/02/2020, 1:55

Mi scuso in anticipo perché sarà un post lungo ma voglio fare una premessa per contestualizzare meglio la mia esperienza.

Ho scoperto il mondo dei sogni lucidi a 15 anni (adesso ne ho 22) e molto affascinata da ciò che comporta ho deciso di provare a farne uno immediatamente. Caso volle che riuscii al primo tentativo, ancora mi ricordo che sognai di volare e fu un'esperienza bellissima che volevo ripetere quanto prima. Iniziai quindi a leggere sempre più cose a questo proposito e mi iscrissi anche su questo forum ma credo che quell'eccessivo entusiasmo mi abbia fatto più male che bene perché i tentativi successivi non furono granché e piano piano ho smesso di provarci. Nel corso di questi anni ho avuto qualche piccola esperienza spontanea, come ad esempio il voler incontrare qualche persona nei sogni, che però non riuscivo a controllare bene. Tutto sommato esperienze positive : Smile :

Stanotte ho sperimentato la paralisi notturna, esperienza angosciante che molti di voi conosceranno. Mi va di condividerla con voi, perché vorrei capirci qualcosa di più. Forse vi aiuta sapere che era qualche ora che ero nel letto senza dormire perché ultimamente ho problemi con il sonno. L'ultima volta che ho visto l'orario erano le 5.27.

Nel sogno mi trovavo in una stanza molto simile alla mia, sognavo di mettermi a letto ma non riuscire a dormire... inizio a provare un torpore diffuso nel corpo ma niente di fastidioso. Non so come mi ritrovo a fare un sogno nel sogno e mi vedo come una bambina africana che ballava e cantava con persone che consideravo la mia famiglia, mi guardo le braccia e le mani, piccole e di colore, ma la cosa non mi reca alcun fastidio. Qualcuno poi mi abbraccia e questa parentesi di sogno finisce. Inizio a provare quella sensazione questa volta un po' più intensamente... mi accorgo di stare sognando e per liberarmi dal formicolio decido di rilassarmi e di provare di nuovo a volare. In men che non si dica mi ritrovo su di un tetto ma non riesco a fare nulla, mi prende il panico e penso "non voglio più fare salti nel vuoto, voglio solo che qualcuno mi abbracci". A questo punto ricordo che volevo muovermi ma non ci riuscivo ero terrorizzata ma poi piano piano questa situazione è passata. Mi ritrovo nella cornice del primo sogno pensando che fosse finita, mi alzo dal letto per fare sgranchire un po' le gambe e mi accorgo che c'è qualcosa che non va... nella mia stanza c'è un corridoio che porta ad un'altra stanza, percorrendo il corridoio vedo di sfuggita una ragazza dai capelli blu e poi mi sveglio. Quando ho visto l'ora erano le 6.30.

Ho alcune domande in merito a quello che è successo, spero possiate aiutarmi a capire.

La paralisi e il sogno nel sogno sono collegati o si sono manifestati insieme per casualità?
Dovrei cercare di interpretare questo sogno o va preso per come viene?
Secondo voi sono entrata subito in fase REM? Quanto può essere durato il tutto?
Googlando paralisi del sonno ho letto che questo fenomeno può essere collegato agli attacchi di panico e io ne ho avuto uno pochi giorni fa. Come bisogna comportarsi?
Già non è un periodo molto calmo per me, le poche ore che dormo vorrei stare tranquilla.

Spero possiate aiutarmi, in ogni caso grazie per aver letto!
Ogni imbecille, basta che ne abbia voglia, può perturbare la mente più complicata.
Elias Canetti
maryck
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 24/03/2013, 20:14
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Sogno lucido e/o paralisi?

Messaggioda dixit » 16/02/2020, 21:18

La paralisi e il sogno nel sogno sono collegati o si sono manifestati insieme per casualità?

Casualità. La paralisi è il modo in cui il corpo sta fermo quando dormiamo. Se ti svegli e sei in paralisi, dai tempo anche al corpo di svegliarsi.

Dovrei cercare di interpretare questo sogno o va preso per come viene?

Interpretare i sogni? A che scopo? Ti interessa? Perché? Se vuoi dedicarti ai lucidi, dedicati alla consapevolezza. Interpretare i sogni è fuorviante. Devii verso idee che rincorrono altre mete.

Secondo voi sono entrata subito in fase REM? Quanto può essere durato il tutto?

Nessuno può dirlo, se non tu. Tu sai quando è avvenuto l'ingresso in fase rem. E anche quanto è durato. Un sogno può durare da pochi secondi ad anche un'ora, o giù di lì. Difficile stimare in base a un racconto.

Googlando paralisi del sonno ho letto che questo fenomeno può essere collegato agli attacchi di panico e io ne ho avuto uno pochi giorni fa. Come bisogna comportarsi?

Gli attacchi di panico li curi a parte. L'associazione tra le due cose è farlocca. Se sei in paralisi può essere che ti spaventi e ti viene un attacco di panico, ma non viceversa.
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4655
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 137 volte
'Mi piace' ricevuti:: 664 volte

Re: Sogno lucido e/o paralisi?

Messaggioda Word » 17/02/2020, 14:29

io voglio esprimere la mia spero che dixit sia d'accordo o approvi il mio messaggio
le paralisi comunque sono un segnale che il corpo sta dormendo giusto
però comunque baston ha detto che è il punto di unione che si blocca quando ti trovi in paralisi e non ti riesci a muovere
spesso quando sto dormendo se noto una cosa che non va ricapitolo e inizio a fluire di nuovo
io le avevo superate le paralisi una volta con alcune tecniche
Word
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 02/01/2020, 14:20
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Sogno lucido e/o paralisi?

Messaggioda maryck » 18/02/2020, 12:36

Word ha scritto:io voglio esprimere la mia spero che dixit sia d'accordo o approvi il mio messaggio
le paralisi comunque sono un segnale che il corpo sta dormendo giusto
però comunque baston ha detto che è il punto di unione che si blocca quando ti trovi in paralisi e non ti riesci a muovere
spesso quando sto dormendo se noto una cosa che non va ricapitolo e inizio a fluire di nuovo
io le avevo superate le paralisi una volta con alcune tecniche


Il fatto è che a me non è mai capitato o almeno non ne ho ricordo. Sapendo che cono cose che possono succedere ho cercato di mantenere la calma ma ad un tratto mi è preso il panico e non riuscivo a muovermi.

dixit ha scritto:La paralisi e il sogno nel sogno sono collegati o si sono manifestati insieme per casualità?

Casualità. La paralisi è il modo in cui il corpo sta fermo quando dormiamo. Se ti svegli e sei in paralisi, dai tempo anche al corpo di svegliarsi.

Dovrei cercare di interpretare questo sogno o va preso per come viene?

Interpretare i sogni? A che scopo? Ti interessa? Perché? Se vuoi dedicarti ai lucidi, dedicati alla consapevolezza. Interpretare i sogni è fuorviante. Devii verso idee che rincorrono altre mete.

Secondo voi sono entrata subito in fase REM? Quanto può essere durato il tutto?

Nessuno può dirlo, se non tu. Tu sai quando è avvenuto l'ingresso in fase rem. E anche quanto è durato. Un sogno può durare da pochi secondi ad anche un'ora, o giù di lì. Difficile stimare in base a un racconto.

Googlando paralisi del sonno ho letto che questo fenomeno può essere collegato agli attacchi di panico e io ne ho avuto uno pochi giorni fa. Come bisogna comportarsi?

Gli attacchi di panico li curi a parte. L'associazione tra le due cose è farlocca. Se sei in paralisi può essere che ti spaventi e ti viene un attacco di panico, ma non viceversa.


Grazie per la risposta, alcune cose sono più chiare e mi hai dato molti spunti interessanti!! :angel:
Ogni imbecille, basta che ne abbia voglia, può perturbare la mente più complicata.
Elias Canetti
maryck
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 24/03/2013, 20:14
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Sogno lucido e/o paralisi?

Messaggioda IlBagatto » 05/03/2020, 12:28

dixit ha scritto:Dovrei cercare di interpretare questo sogno o va preso per come viene?

Interpretare i sogni? A che scopo? Ti interessa? Perché?

Dipende da cosa intendi per interpretazione. Ci sono modi e modi di interpretare un sogno.

Una maniera molto grossolana è quella di consultare un vocabolario di simboli onirici e studiare il significato che altre persone/culture hanno attribuito ad un certo simbolo. Un'altro modo, a mio avviso più fruttifero, è quello di concentrarsi su immagini particolarmente forti e cercare di capire che cosa rappresentano per te, nella tua 'mitologia personale'. Un'altra pratica è quella di concentrarsi su un'immagine/situazione onirica senza cercare di interpretarla razionalmente ma cercando di sentire a quali emozioni è connessa, e di integrarle seguendo le sensazioni che evoca.

Varie tradizioni considerano i sogni (soprattutto quelli con temi archetipici molto forti) come messaggi da una parte profonda della mente, che usa un linguaggio simbolico per comunicare con la nostra personalità/ego. E molto spesso contengono indicazioni su come raggiungere un equilibrio nella vita, sulle situazioni da affrontare/cambiare, su scelte importanti, e in genere indicano la direzione verso una maggiore consapevolezza. In relazione a questo, ci sono 'grandi sogni' e 'piccoli sogni' - alcuni dipendono da quello che hai mangiato la sera prima, altri da processi psichici profondi. Personalmente, trovo che la distinzione tra 'grandi sogni' e 'piccoli sogni' sia di solito molto chiara ed evidente.
Ma io vorrei essere un'aquila, vedere il piano del mondo che inclina verso di noi, e le leggi che s'inchinano,
Lanciarmi a inseguire il tuo deserto, e i saperi solenni, e le porte dorate... Cominciare di nuovo il viaggio.
Avatar utente
IlBagatto
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 24/08/2019, 17:08
Ha  fatto 'Mi piace': 63 volte
'Mi piace' ricevuti:: 84 volte


Torna a Discussioni sui Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti