Indice Tecniche e Divulgazione Fenomeni del sonno > Durata e frequenza

Tutto ciò che riguarda il sonno e non rientra all'interno di un'esperienza onirica consapevole, ovvero: domande sui sogni normali, falsi risvegli, dormiveglia, allucinazioni, qualità del sonno, metodi di addormentamento e rilassamento.

Re: Durata e frequenza

Messaggioda LuKe94 » 28/02/2024, 21:17

da un water che ribolle dopo aver rimosso l'acqua appare una piccola scimmietta che curiosa si aggira nello scarico : Surprice :

Mi ricordano i sogni che facevo a inizio avventura da onironauta :lol:
“Professore, è vero tutto questo? O sta accadendo dentro la mia testa?”
“Certo che sta accadendo dentro la tua testa, Harry! Dovrebbe voler dire che non è vero?”
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 205 volte
'Mi piace' ricevuti:: 208 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda olrac » 29/02/2024, 19:09

TheDarkKnight ha scritto:Mi rivolgo ai MOD (Master of dreams : Chessygrin : ) volevo sapere la frequenza dei sogni lucidi che riuscite ad avere, precisamente numero per notte e numero per mese, inoltre mi interessava la durata (anche se non so perchè ma penso si tratti più di velocità di elaborazione..) da quanti ipotetici secondi a quanti ipotetici minuti.
Siete a conoscenza di qualche leggenda che è riuscito a sognare tipo un anno intero? :shock:
Non vorrei che la durata dipendesse dalla memoria, ovvero ci si sveglia in quanto finisce lo spazio su disco e quindi sia un limite in parte aggirabile soltanto sognando in modo più veloce tipo in LP (long play).


Se 800 esperienze oniriche mi danno l'appellativo di 'MOD', allora posso risponderti :)

Il tempo onirico e quello fisico non corrispondono. Un minuto fatto in una obe profonda dove si arriva addirittura ad un abbassamento generale della temperatura del corpo può sembrare un lasso di tempo di ore, ma nella realtà passano solo 5 minuti.
Viceversa in alcuni lucidi brevi il tempo reale che passa è lungo anche un'ora.
Premesso questo, ecco i dati:
2-3 sogni vividi per notte e 2-3 esperienze lucide o obe o paralisi notturne o ipnagogiche a settimana, ormai da diversi anni con variazioni minime.
Ovviamente ogni mese scrivo solo le esperienze significative, facendo una selezione.
I miei lucidi in questo periodo sono brevi, da pochi minuti fino al massimo di 10-15 ma il tempo e la durata dipendono DALLA PROFONDITÀ DEL LIVELLO DEL SOGNO (non trovo un altro termine), e dalla capacità di allontanare il più possibile gli stimoli sensoriali.
Sono gli stimoli corporei che producono la sensazione del passare del tempo. Per questo nelle obe il tempo interno sembra dilatarsi.
Ultima modifica di olrac il 29/02/2024, 19:30, modificato 4 volte in totale.
olrac
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 897 volte
'Mi piace' ricevuti:: 515 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda TheDarkKnight » 29/02/2024, 19:26

LuKe94 ha scritto:
da un water che ribolle dopo aver rimosso l'acqua appare una piccola scimmietta che curiosa si aggira nello scarico : Surprice :

Mi ricordano i sogni che facevo a inizio avventura da onironauta :lol:


In fondo è quello che cerco. Trame strane e curiose :lol:

Oggi ho avuto da fare, ma la mattina al risveglio ho scritto un po' di cose, niente lucido neanche sta volta, però altre scenette interessanti.
La più particolare mi vede in acqua di notte vicino alla prua di una nave anni 40-50 assieme ad altri naufraghi veniamo colpiti di palle di cannone di diametro considerevole (anche 2 metri) alcune a vuoto altre mi sfiorano o causano danni alla nave, il tutto mentre faccio il dito medio al distante capitano che ci sta attaccando :shock:

La prima invece è simpatica mi sto preparando per uscire, sono in ritardo, ho finito le gomme da masticare, gli altri dono già in auto, mi guardo allo specchio e sono un cinese di bassa statura e giovane età, con un viso cicciotto e dei baffetti morbidi, sto scegliendo la giacca e ho un dubbio sulla pesantezza, intravedo un montgomery non ne indosso da 20 anni, mentre rammento gli oggetti da portarmi dietro e afferro le chiavi, sul letto appare un orologio digitale in plastica che non mi appartiene, ne possiedo alcuni simili ma quello non è mio, lo guardo dubbioso e lo lascio perdere penso che quest'ultimo potesse essere il momento giusto per acquisire lucidità

terza scenetta: un tizio con un motocarro senza gomme che faceva acrobazie su di una mezza collina usando solo i cerchioni per poi ricadere con il posteriore come se avesse parcheggiato così :o

Di sicuro scrivere sta migliorando la memoria, perché in precedenza la mattina capitava spesso di non ricordare quasi nulla
Continuerò così in modalità soft, altrimenti mi viene l'ansia di riuscire e poi mi innervosisco.
"Tu non sei uno qualunque. Un giorno dovrai fare una scelta. Dovrai decidere che tipo di uomo vuoi diventare da adulto. Qualunque sarà quell'uomo, buono o cattivo, è destinato a cambiare il mondo»."
Avatar utente
TheDarkKnight
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/11/2012, 17:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda TheDarkKnight » 29/02/2024, 19:44

olrac ha scritto:Se 800 esperienze oniriche mi danno l'appellativo di 'MOD', allora posso risponderti :)

Il tempo onirico e quello fisico non corrispondono. Un minuto fatto in una obe profonda dove si arriva addirittura ad un abbassamento generale della temperatura del corpo può sembrare un lasso di tempo di ore, ma nella realtà passano solo 5 minuti.
Viceversa in alcuni lucidi brevi il tempo reale che passa è lungo anche un'ora.
Premesso questo, ecco i dati:
2-3 sogni vividi per notte e 2-3 esperienze lucide o obe o paralisi notturne o ipnagogiche a settimana, ormai da diversi anni con variazioni minime.
Ovviamente ogni mese scrivo solo le esperienze significative, facendo una selezione.
I miei lucidi in questo periodo sono brevi, da pochi minuti fino al massimo di 10-15 ma il tempo e la durata dipendono DALLA PROFONDITÀ DEL LIVELLO DEL SOGNO (non trovo un altro termine), e dalla capacità di allontanare il più possibile gli stimoli sensoriali.
Sono gli stimoli corporei che producono la sensazione del passare del tempo. Per questo nelle obe il tempo interno sembra dilatarsi.


Molto interessante, io davo colpa alla durata anche al fatto di arrivare sempre agli sgoccioli, ovvero prendi lucidità "all'ultimo giro" quindi il tempo a disposizione risulta molto breve.
Sei arrivato a simili risultati con allenamento o ti veniva facile fin da subito?
"Tu non sei uno qualunque. Un giorno dovrai fare una scelta. Dovrai decidere che tipo di uomo vuoi diventare da adulto. Qualunque sarà quell'uomo, buono o cattivo, è destinato a cambiare il mondo»."
Avatar utente
TheDarkKnight
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/11/2012, 17:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda olrac » 29/02/2024, 20:09

Più che allenamento direi proprio che mi sono letteralmente massacrato di esercizi, ogni giorno :) E continuo a farlo tuttora. Le esperienze andavano di pari passo con certi esercizi che ho imparato di Quarta Via (presenza mentale) che sicuramente hanno contribuito.

Però la curiosità è stato il vero motore di tutte le mie esperienze.
olrac
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 897 volte
'Mi piace' ricevuti:: 515 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda TheDarkKnight » 01/03/2024, 18:57

Ho capito, proverò a farne un'abitudine ;)
questa notte/mattina male male... rammento solo un singolo sogno e piuttosto banale, roba da cestone

Avrei altre domande, hai già provato a mangiare qualcosa in lucido? A livello di gusti c'è differenza?
Chi dice di praticare viaggi astrali (non riconosciuti dalla scienza) dovrebbe in teoria visitare posti e persone reali, perché nessuno di loro si mette alla prova cercando di trovare le prove definitive di quanto si asserisce per poi farsi esaminare e confermarlo definitivamente? :?
"Tu non sei uno qualunque. Un giorno dovrai fare una scelta. Dovrai decidere che tipo di uomo vuoi diventare da adulto. Qualunque sarà quell'uomo, buono o cattivo, è destinato a cambiare il mondo»."
Avatar utente
TheDarkKnight
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/11/2012, 17:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda LuKe94 » 05/03/2024, 13:42

Avrei altre domande, hai già provato a mangiare qualcosa in lucido? A livello di gusti c'è differenza?
Chi dice di praticare viaggi astrali (non riconosciuti dalla scienza) dovrebbe in teoria visitare posti e persone reali, perché nessuno di loro si mette alla prova cercando di trovare le prove definitive di quanto si asserisce per poi farsi esaminare e confermarlo definitivamente? :?

Il cibo nel lucido io lo percepisco con un sapore più delicato.
Quello che vedi in astrale non è il piano fisico come lo intendi. Senza entrare in discorsi molto lunghi il mio consiglio è: prova tu stesso a fare un viaggio astrale. Testare di persona è l' unica cosa che si possa fare.
“Professore, è vero tutto questo? O sta accadendo dentro la mia testa?”
“Certo che sta accadendo dentro la tua testa, Harry! Dovrebbe voler dire che non è vero?”
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 205 volte
'Mi piace' ricevuti:: 208 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda TheDarkKnight » 06/03/2024, 11:39

Mattinata interessante... ieri notte decido di anticipare andando a letto un'ora prima. Ciò si traduce in un risveglio che precede di molto il mio solito orario. Lì nel letto resto immobile e riesco a passare direttamente al lucido in poco tempo. Dall'altra parte però inizio subito a dubitare fortemente di star sognando, dopo aver osservato la mia mano sinistra notando più dita esco dalla porta di casa e mi trovo sul pianerottolo, come al solito inizio a colpire cose :lol: ma poco dopo riguardandomi la mano mi sembra tornata normale :shock: provo quindi con il naso tappato e qui mi sorge un dubbio "e se non lo stessi tenendo adeguatamente?" :shock: "è mattina sto uscendo di casa devo accertarmi che stia sognando in un altro modo" rammento qualcosa sul non poter leggere ma non ricordo se erano i numeri o le lettere :shock: guardo le varie porte del condominio ma non noto nulla di utile, allora scendo al piano terra e osservando i citofoni (che si trovavano all'interno..) inizio a vedere che alcuni nomi si ripetono o sono scritti allo stesso modo ed inoltre al mio civico non c'è il mio cognome : Biggrin : ecco la prova definitiva, esco dal portone, davanti a me c'è del traffico e due moto blu parcheggiate, penso di prenderne una ma mi chiedo come possa funzionare senza chiavi : Smile : ci provo lo stesso e parto, appena in sella eseguo delle impennate che attirano una volante lì vicino e parte l'inseguimento, mi si affianca in scooter il proprietario della moto che invece di intimarmi di scendere mi spiega le caratteristiche :shock: del tragitto ricordo poco ma mi trovo in una zona di mare forse una scogliera, c'è una gradinata che tento di percorrere in moto andando lentamente, lì incontro una ragazza e la cosa si fa hot, poco dopo mi ritrovo nuovamente in casa e sto pensando a quale test effettuare come scrissi qui dovevo parlare con qualcuno ma non me lo sono ricordato : Sad : non so di preciso quando ma oltre a guardarmi la mano ogni tanto mi conto anche le dita, tento la telecinesi ma non funziona provo allora a piegare degli oggetti notando come il tavolo sembra un fluido semi solido, mi avvicino al balcone e guardo di sotto, vorrei provare a volare ma non essendoci mai riuscito in precedenza come avrei voluto desisto e mi ritrovo sulle corde da stendere il tutto sfuma in una nebbia di lenzuola bianche svolazzanti in cui mi ci ritrovo dentro, in questo ultimo frangente avverto un suono esterno come se qualcuno lavasse dei piatti, potrebbe essere effettivamente qualche rumore in cucina o forse lo stavo solo immaginando E' stato forse il lucido più lungo mai fatto inoltre concatenato e non spezzettato, quando sono tornato a letto pur volendo riprovare sogno solo un evento molto fastidioso, in cui un famigliare mi distrugge la zanzariera della camera per guardare una stupida scala dei pompieri che tutti stavano osservando entusiasti. : Surprice : Sta cosa della scala mi perseguita da un po' di tempo nei sogni praticamente da quando ho visto il video di quel tizio americano che dice che siamo in matrix e di fare l'esperimento della scala. Anche nella realtà c'è da dire che ultimamente ho visto operai sistemare degli scalini a bordo strada. :shock:
"Tu non sei uno qualunque. Un giorno dovrai fare una scelta. Dovrai decidere che tipo di uomo vuoi diventare da adulto. Qualunque sarà quell'uomo, buono o cattivo, è destinato a cambiare il mondo»."
Avatar utente
TheDarkKnight
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/11/2012, 17:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda TheDarkKnight » 06/03/2024, 11:50

LuKe94 ha scritto:
Avrei altre domande, hai già provato a mangiare qualcosa in lucido? A livello di gusti c'è differenza?
Chi dice di praticare viaggi astrali (non riconosciuti dalla scienza) dovrebbe in teoria visitare posti e persone reali, perché nessuno di loro si mette alla prova cercando di trovare le prove definitive di quanto si asserisce per poi farsi esaminare e confermarlo definitivamente? :?

Il cibo nel lucido io lo percepisco con un sapore più delicato.
Quello che vedi in astrale non è il piano fisico come lo intendi. Senza entrare in discorsi molto lunghi il mio consiglio è: prova tu stesso a fare un viaggio astrale. Testare di persona è l' unica cosa che si possa fare.


Ah ok quindi dici che non c'è possibilità di osservare la materia di questo piano?
"Tu non sei uno qualunque. Un giorno dovrai fare una scelta. Dovrai decidere che tipo di uomo vuoi diventare da adulto. Qualunque sarà quell'uomo, buono o cattivo, è destinato a cambiare il mondo»."
Avatar utente
TheDarkKnight
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/11/2012, 17:59
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Durata e frequenza

Messaggioda olrac » 07/03/2024, 20:00

TheDarkKnight ha scritto:Ho capito, proverò a farne un'abitudine ;)
questa notte/mattina male male... rammento solo un singolo sogno e piuttosto banale, roba da cestone

Avrei altre domande, hai già provato a mangiare qualcosa in lucido? A livello di gusti c'è differenza?
Chi dice di praticare viaggi astrali (non riconosciuti dalla scienza) dovrebbe in teoria visitare posti e persone reali, perché nessuno di loro si mette alla prova cercando di trovare le prove definitive di quanto si asserisce per poi farsi esaminare e confermarlo definitivamente? :?


Ho assaggiato davvero di tutto nei sogni lucidi. Da meduse al sapore di gomma a frutta e dolci di ottima qualità. Ho creato perfino la coca cola diluendola con un po di acqua, come piace a me.
La cosa un po inquietante che ho notato è che non avendo un apparato digerente onirico in teoria...sì potrebbe mangiare per sempre...senza limiti, senza avere mal di stomaco o gastrite. Non è un po 'diabolico'? :)

Io ho avuto esperienze in obe che ho trascritto in cui ho visitato luoghi fisici e riportato informazioni coerenti, anche su persone. Ma la mente non la convincero' mai! Perché essa deve dubitare di tutto per sua natura.

Se vuoi conferme piu' ufficiali puoi leggere i libri di bruce moen con centinaia di obe documentate in cui alcuni sognatori si sono realmente incontrati e hanno riportato le stesse testimonianze. Ma questo servirebbe per accettare queste possibilità o forse è meglio praticare e avere conferme/smentite personali? :)
olrac
 
Messaggi: 715
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 897 volte
'Mi piace' ricevuti:: 515 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Fenomeni del sonno

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti


cron