Indice Ai confini dei Sogni Libera interpretazione onirica > Diario sogni "curiosi"

Sezione sperimentale per conoscersi meglio attraverso l'interpretazione dei sogni, intesi come messaggi dell'inconscio che comunicano emozioni, desideri, paure e schemi interiori. Raccontate i vostri sogni più curiosi per ricevere dagli altri utenti commenti e spunti su cui riflettere e per cercare di scoprire i collegamenti tra realtà ed elementi onirici.
Regole del forum
Lo scopo di questa sezione è quello di confrontarsi con gli altri utenti su sogni particolari ed il loro significato. Le risposte non hanno la valenza, e non possono sostituire il consulto psicologico condotto da professionisti. Non saranno tollerate richieste né offerte di pronostici o previsioni di nessun genere sulla base dei sogni qui riportati. Lo staff si riserva di eliminare le richieste non conformi allo spirito della sezione senza ulteriori spiegazioni.

Diario sogni "curiosi"

Messaggioda LunainpescilLady » 18/08/2015, 23:37

Pensavo di racchiudere in questo topic i sogni che mi piacerebbe capirne un pò il significato.Ne ho vari interessanti ed alcuni anche belli lunghi.Intanto comincio con questo

L'uomo goloso di mentine


Mia madre mi fa conoscere un signore andando a casa della famiglia del tipo in questione .In quella che sembra cucina/soggiorno gioco con le mie mani incrociando indice e medio della mano destra e non riesco per un pò a rimetterli a posto.A casa di questo signore dal bell'aspetto e dai bei modi oltre a lui e me c'è mia mamma e un altra persona.Mia madre e il tizio si lanciano in racconti nostalgici di anni prima su quello che faceva il padre di lui.Amava infatti le mentine di cui era ghiotto.Aveva una scatola nera,rotonda e di latta in cui le metteva.Per la precisione erano due scatole una sull'altra incastrate in modo che se finiva una confezione c'era l'altra piena di riserva (non ha molto senso lo so tant'è). Lo raccontano tutti aiutandosi a vicenda nel ricordare mentre io mi immagino un signore robusto dai baffi marroni di 60-65 anni circa che ne mangia mentine in quantità.La confidenza tra mia mamma e questo signore sembra quella di vecchi amici,mi fa pensare a quante cose le persone sanno e vivono ma capita che quelle vicine a loro non le sappuano.Credo sia così per tutti noi esseri umani
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario sogni "curiosi"

Messaggioda Searig » 21/08/2015, 17:04

Ci provo, LunainpesciLady, anche se resto fermo nel principio che solo chi fa il sogno lo può interpretare correttamente, perché il sogno è afferente a contenuti psichici di chi sogna e ad essi si conforma, quindi il parere di terzi conta poco, ma provo a dirti la mia, così, per gioco, poi vedi tu ;)

LunainpescilLady ha scritto:Mia madre mi fa conoscere un signore andando a casa della famiglia del tipo in questione .In quella che sembra cucina/soggiorno gioco con le mie mani incrociando indice e medio della mano destra e non riesco per un pò a rimetterli a posto.A casa di questo signore dal bell'aspetto e dai bei modi oltre a lui e me c'è mia mamma e un altra persona.Mia madre e il tizio si lanciano in racconti nostalgici di anni prima su quello che faceva il padre di lui.Amava infatti le mentine di cui era ghiotto.Aveva una scatola nera,rotonda e di latta in cui le metteva.Per la precisione erano due scatole una sull'altra incastrate in modo che se finiva una confezione c'era l'altra piena di riserva (non ha molto senso lo so tant'è).


Preparazione della scena con falsi ricordi, conta poco, se non in una visione a posteriori

LunainpescilLady ha scritto:Lo raccontano tutti aiutandosi a vicenda nel ricordare


Qui viene la parte interessante: "aiutandosi [...] nel ricordare"! E' una situazione onirica, che tu ne sia consapevole o meno (credo la seconda, dal momento che hai dichiarato non essere questo un lucido) ed in questa, nei due PO, si manifesta una difficoltà nel ricordare, tanto che devono aiutarsi a vicenda... Difficoltà di ricordare ciò che avviene in una situazione onirica, esattamente come tu, mi pare, in altri post, parlando del diario onirico lamentassi il fatto che nonostante lo tieni con cura e costanza non ricordi facilmente i sogni; il sogno stesso ti ripete il cruccio di non riuscire a ricordare i sogni...

LunainpescilLady ha scritto:mentre io mi immagino un signore robusto dai baffi marroni di 60-65 anni circa che ne mangia mentine in quantità.La confidenza tra mia mamma e questo signore sembra quella di vecchi amici


Qui la scena continua, per mantenere coerenza con la trama del sogno

LunainpescilLady ha scritto:mi fa pensare a quante cose le persone sanno e vivono ma capita che quelle vicine a loro non le sappuano.Credo sia così per tutti noi esseri umani


E torna il tema principale: le persone che sanno le cose e le vivono e quelle vicino a loro che non le sanno sono in realtà la stessa persona: chi sa e vive le cose è la coscienza in sogno, che le sta effettivamente vivendo: la persona vicina, che non ne è al corrente, è la medesima coscienza una volta uscita dal sogno, che queste cose non sa perché, come detto sopra, ha dimenticato...

Sembra che il tuo sogno fosse un incoraggiamento per la tua memoria onirica che lamenti essere poco efficace ma in realtà lo sta diventando, anche perché questo sogno-messaggio non l'hai dimentiato... Quindi coraggio, ricorderai sempre di più, il tuo encefalo stesso te lo dice!

Ps:
Nella preparazione della scena in cui dicevo che c'è un elemento da considerare a posteriori del discorso, eccolo:

LunainpescilLady ha scritto: gioco con le mie mani incrociando indice e medio della mano destra e non riesco per un pò a rimetterli a posto.


Elementi di stranezza riguardo le mani, un classico dell'onironautica, sembra che il tuo sogno volesse quasi spingerti a lucidare o incoraggiarti anche del fatto che pure la lucidità sarà sempre più facile...


Pps Ti ripeto: prendi questo solo come un divertissment, perché ritengo che solo tu, con le cose che di te sai, potrai darne un'interpretazione vera...
Searig
 
Messaggi: 2784
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 271 volte
'Mi piace' ricevuti:: 399 volte

Re: Diario sogni "curiosi"

Messaggioda LunainpescilLady » 21/08/2015, 19:56

Grazie non l'avevo vista in quest'ottica legati agli SL!Tanto meno la faccenda delle mani che mi hai fatto notare quanto sia interessante..è vero che sta migliorando la memoria onirica e sto facendo progressi.

Ne posterò degli altri se qualcuno vuole cimentarsi . Il seguente è lungo e complesso. Fatto mesi fa mi è rimasto impresso per i dettagli,la lunghezza,la vividezza e la coerenza (almeno rispetto a tanti altri). La prima parte è inquietante mentre la seconda rilassante, regala un atmosfera serena...mi ha incuriosito molto questo contrasto.Copio e incollo quasi il sogno così come lo avevo scritto




Lo strano villaggio

Vivo in un posto stranissimo dove danno un educazione molto rigida ai bambini.Si lascia la porta delle case aperta e penso potrebbe essere molto pericoloso.Si vive (e il luogo sembra) come fossimo ai tempi dei romani o del Medioevo (non ricordo da sveglia so che sono ben diversi ma ahimè..).Succedono cose strane..tipo cambiare quasi tutto il personale ogni tanto.Le voci dicono che sono uccisi..magari scoprono qualcosa che non devono (centra la mia padrona di casa con qualcosa).C'è un signore però dal quale sono affascinata,giovane e che mi ronza intorno.(?) e lui è uno dei padroni.Finiamo per metterci assieme e tutto inizia da un bacio.So voglio rimanere con lui so che devo adeguarmi.Un giorno però mi ordinano di andare via e mentre tento ciò mi infilo in un “buco” nel muro indicatomi.Buco che cade nel vuoto, in quello che ha l'aspetto di un pozzo molto profondo, e lungo ma la forma è diversa dal pozzo.La finestrella dalla quale sono entrata è rettangolare,strettissimo il “tunnel”.E' una trappola?Vogliono uccidermi invece che licenziarmi facendomi andare lì?Decido di no..erano tutte voci ma precipito e cado per terra stranamente illesa.Sento una risata di un nano con la barba (o tipo un nano) dall'alto da dove sono caduta e capisco di essere spacciata.Era una trappola e mi vogliono morta.E' venuto per vedere se ero qui.Perchè ho saltato?Morirò di fame e di sete..provo a risalire ma la superficie è troppo liscia;non ci sono appigli.Nel muro si vedono i tipici segni delle mattonelle pur non essendoci come fossero un “disegno”.
Mi ritrovo non so come (una volta sveglia dopo il sogno non so come)fuori in paese come se non fossi caduta.(nel sogno penso di volere tornare indietro nel tempo riuscendoci a prima di cadere) oppure sono uscita in qualche modo.Non devo farmi scoprire.La gente è vestita con lunghi vestiti di pelle leggera o tessuti leggeri.Mi infilo in quello che sembra un incrocio tra una tenda e una cappella.Un luogo per “loro” (la gente di questo posto strano) spirituale.Non posso nascondermi.E' un “buco”;un unica stanza minuscola dove riesce a entrare uno alla volta come per dire una preghiera o accendere una candela...da infilarsi per non bagnarsi quando fuori piove.Inizialmente però mi dava sicurezza ma ora mi accorgo che è troppo piccola...potevo infilarmi in un altro posto?Guardo verso l'uscita per controllare la gente...molti non mi conoscono e non dovrei avere problemi..improvvisamente però vedo alcune persone che conosco del paese proprio davanti a me,di quelle “importanti” che contano e comandano. (non c'è il tizio con cui ho una storia).Non mi vedono pur essendo davanti a loro.Sono immobile,riesco a tenere a freno i nervi.Sembro una statua mentre tre-quattro persone di queste passano parlando tra loro davanti a me oppure sono una che parla a un altro che è di spalle e gli vedo la schiena.Alla mia destra vedo uscire una che conosco.Sembra Augusta Lucilla quella del Gladiatore.Parla con un altro....torna indietro più a destra in modo che con lo sguardo dal mio “nascondiglio” non posso vederla ma torna indietro.Poi mi vede mentre scherza con qualcuno.Cerco di scappare .
In seguito mi domandano se ci sono cascata.Le persone che ho visto morire (intanto pensavo che “Lucilla “in realtà fosse un killer psicopatica e non una donna importante e saggia) erano commedianti.Mi mostrano una bimba che aveva fatto una brutta fine ridere guardandomi.E' comunque gente perversa,malata penso


Cambia la scena


Da una finestra (forse ma non so riallacciato al sogno di prima) vedo fiori bellissimi.Vorrei dormire sotto quei enormi fiori.Sono molto alti..una “pittura”.Ci sono tulipani ma anche altri..i colori molto accesi..Sono tutti alti e attaccati perciò quando cammini lì in mezzo sembrano più alberi che ti proteggono dal sole e puoi riposarti sotto questi.La finestra da dove li vedo ha la cornice bianca,un colore riposante.Molti fiori sono rossi,un rosso splendente,elegante,”femminile”.I fiori sono molto “femminili”



... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario sogni "curiosi"

Messaggioda Searig » 24/08/2015, 21:07

LunainpescilLady ha scritto:Grazie non l'avevo vista in quest'ottica legati agli SL!


Ma, forse sono io che essendo "sul tema" interpreto di conseguenza e ho pensato che anche per te potrebbe essere stato che pensare ai SL da sveglia ti abbia indotto un sogno con significati simili... Ma ti ripeto, il mio è solo un giochino, perché penso che la migliore interpretazione puoi farla solo tu stessa... So che sembra una frase da cioccolatini, ma ne sono convinto: quando ripenso ai miei sogni generalmente mi pare di intuirne il significato o perlomeno di capire se sono importanti o meno, penso che sia così anche per gli altri...

Però provo ancora, anche se il secondo, come dici tu è molto complesso e articolato... Non lo "capisco" interamente, ma ho notato alcune costanti:

LunainpescilLady ha scritto:Vivo in un posto stranissimo dove danno un educazione molto rigida ai bambini.Si lascia la porta delle case aperta e penso potrebbe essere molto pericoloso.


Si direbbe la metafora della tentazione: se l'educazione è molto rigida immagino che i bambini non possano uscire liberamente di casa per giocare come e quando vogliono, eppure, per qualche strano motivo (mettere alla prova?) gli educatori lasciano la porta aperta: ti dico di non uscire e poi ti lascio incustodita con la porta aperta; tu che fai? E' un tormento, divieto e tentazione insieme...

LunainpescilLady ha scritto:lui è uno dei padroni.Finiamo per metterci assieme e tutto inizia da un bacio.So voglio rimanere con lui so che devo adeguarmi.Un giorno però mi ordinano di andare via e mentre tento ciò mi infilo in un “buco” nel muro indicatomi.Buco che cade nel vuoto, in quello che ha l'aspetto di un pozzo molto profondo, e lungo ma la forma è diversa dal pozzo.La finestrella dalla quale sono entrata è rettangolare,strettissimo il “tunnel”.E' una trappola?Vogliono uccidermi invece che licenziarmi facendomi andare lì?Decido di no..erano tutte voci ma precipito e cado per terra stranamente illesa.Sento una risata di un nano con la barba (o tipo un nano) dall'alto da dove sono caduta e capisco di essere spacciata.Era una trappola e mi vogliono morta.E' venuto per vedere se ero qui.Perchè ho saltato?Morirò di fame e di sete..provo a risalire ma la superficie è troppo liscia;non ci sono appigli.Nel muro si vedono i tipici segni delle mattonelle pur non essendoci come fossero un “disegno”.
Mi ritrovo non so come (una volta sveglia dopo il sogno non so come)fuori in paese come se non fossi caduta.(nel sogno penso di volere tornare indietro nel tempo riuscendoci a prima di cadere)


Come dicevo si tratta di una costante: la tentazione, intesa non in senso religioso, ma nel senso di desiderare di fare qualcosa anche se si teme che ciò potrebbe avere delle brutte conseguenze. In questo secondo pezzo c'è ben due volte: una, quando ti metti con uno degli educatori sospetti di essere cattivi: sei attratta proprio da ciò che conferisce paura in questo sogno; la seconda è quando, uscita in un qualche modo dal pozzo, decidi di tornare indietro nel tempo al momento prima di caderci: sei ormai fuori pericolo e invece di allontanarti cosa fai? Desideri tornarci. Desiderio e paura insieme.

Il resto del sogno non riesco a inquadrarlo, scusa...
Searig
 
Messaggi: 2784
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 271 volte
'Mi piace' ricevuti:: 399 volte

Re: Diario sogni "curiosi"

Messaggioda LunainpescilLady » 30/10/2015, 18:01

Metto un altro sogno fatto mesi fa che mi aveva molto colpito.Come al solito faccio copia-incolla quindi non è scritto particolarmente bene perchè non l'ho rielaborato per evitare di "contaminare" il racconto restando fedele.Se volete darmi una quslche opinione in proposito..
Mi ha stupito trovare numerosi richiami ai temi dell'infanzia.Pccoli brividi, Gaslini come ospedale pediatrico e il fatto che è presente un racconto nel racconto



Sono a dormire in un posto a Genova credo (da sveglia credo)perchè il giorno dopo devo andare al Gaslini.Mi metto a leggere I Piccoli Brividi.Capisco già che mi entusiasmano.Ci sono due ragazzini infatti,un ragazzino e una ragazzina in particolare protagonisti più un altro ragazzino.Come sempre tutti dodicenni circa.Lei ha i capelli ricci castani non molto lunghi e probabilmente è sviluppata mentre lui un “gentleman” non particolarmente bello.Basso,capelli abbastanza corti e l'aria non ancora da ragazzo.Ha un po' l'aria di un giapponesino e da sveglia mi ricorda un po' un ragazzo in Val d'Aosta.(pensiero da sveglia).Questo ragazzo è molto galante,cavalleresco ma senza esagerare.Non ha uno stile affettato ma è galante nelle cose.Regala bei vestiti e borse alla ragazzina ma tra i due almeno da parte di lei non c'è interesse amoroso.Lui in realtà ha in progamma visto che sono nella foresta tutti e tre di farli perdere con lui presente che inscenerebbe la “commedia del non saperne niente”.Quando gli altri due si saran persi lui andrà con loro in una casa abbandonata/una capanna e li farà uccidersi a vicenda inscenando l'atto causa di seperazione.Si farà uccidere anche lui (forse..dubbio da sveglia).Non gli importa morire vuole vendetta.Infatti ha perso molti della sua famiglia che amava.Mi appare in sogno la scena di lui a sinistra sorridente abbracciato a una signora a destra (la sua sinistra) e la signora a sua volta vicino ad altri.Sono morti indirettamente anche a causa della ragazza..se le cose fossero andate diversamente se ne sarebbe innamorato;anzi già le piaceva prima del fatto.E' una figura lui triste ma che allo stesso tempo trovo affascinante.Parlando di foresta il libro dovrebbe piacermi..sento rumori e vado alla porta della stanza dell'”albergo”.Porta a un altra stanzetta con una donna e altre persone che mi dicono sanno dei miei poteri.L'hanno capito dalla mia figura esile tipica di chi ce li ha.Vogliono aiuarmi a svilupparli ma io temo vogliano controllarmi per opera di qualche governo.
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte


Torna a Libera interpretazione onirica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti