Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > Addormentarsi... Da un mondo all'altro!

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

Addormentarsi... Da un mondo all'altro!

Messaggioda Searig » 11/10/2017, 10:37

Scusate l'auto quote... :oops:
Searig ha scritto:Si, penso anch'io che sia difficile protrarlo per così tanto tempo, anche se a quanto pare alcuni ci riescono... A me è capitata una cosa strana una volta in cui un mio lucido è durato più del solito: sentivo una sorta di "stanchezza mentale", come se rimanere lucido in sogno richiedesse un certo dispendio energetico; quasi quasi questo mi suggerisce l'idea per un nuovo topic, grazie! ;)


Qualche giorno fa rispondendo a un topic di Skymmo 778 gli dissi che mi aveva dato un'idea per un nuovo topic, quindi procedo...

Quello di cui parlo è una strana impressione che ho avuto, in seguito ad un sogno lucido durato un po' più del solito, e forse anche altre esperienze più o meno simili... Sembra cioè che, quando un sogno si allunga, rimanere in esso comporti una certa "stanchezza", a cui si può cercare di opporre resistenza, nel caso magari in cui si sia lucidi e si voglia rimanere nel sogno, oppure a cui ci si può lasciare andare, un po' come quando si cede al sonno pressante che incalza quando si è molto stanchi.

Quando infine si cede a questa stanchezza, il sogno svanisce e ci si sveglia.

Ma: quando siamo svegli, che succede invece? Ad un certo punto, dopo molte ore, siamo stanchi: il sonno ci assale. Possiamo combatterlo o cedervi; quando lo facciamo ci addormentiamo, poi sogniamo.

Sembra che permanere a lungo in un mondo o nell'altro comporti stanchezza e che l'addormentamento, o il cedere a questa stanchezza, sia la porta per passare da uno all'altro! Si è più volte parlato in questo forum dello strano paradosso di "avere sonno in sogno", ma, alla luce di questa riflessione, non sembra più tanto un paradosso: stare in sogno, come stare svegli, richiede un certo lavoro, che a lungo andare stanca; a questo punto ci si riposa, smettendo il lavoro che comporta la permanenza nella condizione in cui ci si trova al momento, per poi passare a quella alternativa:

il sonno sarà anche la porta del mondo dei sogni, ma il sonno in sogno è la porta del mondo da svegli!

Spesso, l'addormentamento in sogno, più che portare al risveglio effettivo, può semplicemente determinare un cambio di scenario con la continuazione in un altro sogno, un po' come quando, da svegli, invece di fare una reale dormita ci riposiamo un pochettino, per poi continuare la giornata; altre volte invece, come accennato, è troppo pressante e porta al risveglio. La cosa può essere difficile da osservare nei sogni comuni, in cui non ci si fa semplicemente caso, ma nei sogni lucidi si riesce ad osservare.

Mi ha incuriosito questa sorta di simmetria, per cui la stanchezza da svegli porta al sonno, ma esiste anche una stanchezza del sonno che porta al risveglio...
Searig
 
Messaggi: 2755
Iscritto il: 16/06/2015, 16:39
Ha  fatto 'Mi piace': 270 volte
'Mi piace' ricevuti:: 394 volte

Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


cron