Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > La percezione del corpo

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

La percezione del corpo

Messaggioda dixit » 18/02/2008, 12:32

Non so se questo topic sia assimilabile (stile borg : Twisted : ) da qualche altro topic, comunque, mi chiedevo:
voi il vostro corpo sognato come lo percepite?

Io quando sogno lucido mi accorgo che la percezione del mio corpo è un po' particolare. E' tutto come da sveglio, tranne che per una cosa: mi sento un po' ovattato, per così dire. Come se fossi avvolto nel torpore, come se tutto il mio essere fosse più leggero e quasi... sfumato. Ecco, probabilmente è questo uno dei fattori importanti che mi consente di distingeuere la realtà dal sogno. Potrebbe essere che si acquisisca lucidità, ad esempio strofinandosi le mani, perché la percezione di sé è un po' distorta? : Surprice :
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4363
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 107 volte
'Mi piace' ricevuti:: 579 volte

Re: La percezione del corpo

Messaggioda LaNonnaDiSatana » 18/02/2008, 17:51

La percezione del mio corpo nei pochi sogni lucidi che ho avuto è sempre stata pittuosto differente: anche io ogni tanto provo una strana sensazione di "torpore"; ma una volta mi è capitato anche di vedermi in terza persona (e di sapere che ero io e che stavo sognando :))
Avatar utente
LaNonnaDiSatana
 
Messaggi: 208
Iscritto il: 01/02/2008, 0:42
Località: Gemona (Udine)
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: La percezione del corpo

Messaggioda MilenaOne » 19/02/2008, 18:19

dixit ha scritto:Io quando sogno lucido mi accorgo che la percezione del mio corpo è un po' particolare. E' tutto come da sveglio, tranne che per una cosa: mi sento un po' ovattato, per così dire. Come se fossi avvolto nel torpore, come se tutto il mio essere fosse più leggero e quasi... sfumato. Ecco, probabilmente è questo uno dei fattori importanti che mi consente di distingeuere la realtà dal sogno. Potrebbe essere che si acquisisca lucidità, ad esempio strofinandosi le mani, perché la percezione di sé è un po' distorta? : Surprice :


A me succede esattamente la stessa cosa... soprattuto con le mani, infatti di solito è la prima cosa che guardo e, siccome le sento addormentate, mi viene da strofinarle per acquisire lucidità...

Non mi succede mai di sognare in terza persona, però :roll:
"Il pensiero è reale, la materia è illusione."
Avatar utente
MilenaOne
 
Messaggi: 317
Iscritto il: 06/02/2008, 13:22
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: La percezione del corpo

Messaggioda dixit » 19/02/2008, 18:30

Nei sogni lucidi non mi vedo in terza persona... secondo me non ci sono le condizioni per diventare lucido, almeno per me.
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4363
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 107 volte
'Mi piace' ricevuti:: 579 volte

Re: La percezione del corpo

Messaggioda DVmonkey » 19/02/2008, 23:33

dipende dal tipo di sogno
in ogni caso, sono piu giovane (o meglio piccola) e piu agile. L'andatura a balzi è copiata direttamente dagli anime giapponesi.
il corpo in generale funziona meglio, e ho la sensazione che sia fatto tutto della stessa sostanza. spesso sento molto le palpebre quando sbatto gli occhi.
tendenzialmente non sento dolore, a farmi a pezzi alla peggio resto bloccata sul posto.
la vista funziona un po' peggio che da sveglia, il tatto funziona solo se ci presto attenzione, l'udito è normale, olfatto e gusto non mi passano mai per la mente. un altro senso comunica con i personaggi, sentendone qualcosa di simile alla vibrazione, un altro senso analizza l'aria (densità-temperatura-"sapore") e serve soprattutto per il volo e per cogliere l'andazzo generale della situazione. un altro senso ancora fa un po' da vescica natatoria, sentendo (senza mia scelta o utilità) quanto profondo è il sonno.

tutti questi sensi non funzionano mai in contemporanea (anche se mi piacerebbe), è raro che sia consapevole di piu di una cosa alla volta, però li ho tutti sentiti spesso.
proud of having adopted: scarecrow :D; coadottrice in prova di: basteeth; adottata da: ixbalam

squit! (per sfinimento)

Immagine segui il gatto
Avatar utente
DVmonkey
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 06/02/2008, 0:23
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: La percezione del corpo

Messaggioda DayDreamer » 20/02/2008, 13:07

DVmonkey ha scritto:dipende dal tipo di sogno
in ogni caso, sono piu giovane (o meglio piccola) e piu agile. L'andatura a balzi è copiata direttamente dagli anime giapponesi.
il corpo in generale funziona meglio, e ho la sensazione che sia fatto tutto della stessa sostanza. spesso sento molto le palpebre quando sbatto gli occhi.
tendenzialmente non sento dolore, a farmi a pezzi alla peggio resto bloccata sul posto.
la vista funziona un po' peggio che da sveglia, il tatto funziona solo se ci presto attenzione, l'udito è normale, olfatto e gusto non mi passano mai per la mente. un altro senso comunica con i personaggi, sentendone qualcosa di simile alla vibrazione, un altro senso analizza l'aria (densità-temperatura-"sapore") e serve soprattutto per il volo e per cogliere l'andazzo generale della situazione. un altro senso ancora fa un po' da vescica natatoria, sentendo (senza mia scelta o utilità) quanto profondo è il sonno.

tutti questi sensi non funzionano mai in contemporanea (anche se mi piacerebbe), è raro che sia consapevole di piu di una cosa alla volta, però li ho tutti sentiti spesso.

Quoto : WohoW :

Non so se questo topic sia assimilabile (stile borg : Twisted : ) da qualche altro topic,

Mi fate scompisciare : Chessygrin :
Sono affetto da ipersensibilità umoristica...

Comunque, per non essere toalmemnte OT, anche a me i sensi fanno spesso cilecca: l'ho descritto qui riferendomi ai sogni lucidi, ma è valido in generale.
viewtopic.php?f=4&t=123

sapete qual è la cosa buffa? Ho sempre pensato che l'ambiente dei sogni è ovattato come dite, e questo l'ho dedotto dai miei ricordi dei sogni vissuti. Però non sono così anche i ricordi di eventi reali? Dite che possiamo giudicare la composizione della materia onirica solo tramite i nostri ricordi?

Sarà che io non divento lucido grazie a questa caratteristica dei sogni : Smile :
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Autore wiki
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Ha  fatto 'Mi piace': 166 volte
'Mi piace' ricevuti:: 367 volte

Re: La percezione del corpo

Messaggioda ScorpionX » 23/02/2008, 12:12

Beh nei miei pochi sogni lucidi che ho fatto non ho fatto caso al mio corpo per sentivo anche io una sensazione di leggerezza. Per quanto riguarda i sensi mi funzionava il tatto la vista ma soprattutto riuscivo a sentire le sensazioni dove erano molto più forti. Ad esempio in un sogno lucido mi sono lanciato dalla finestra e sono volato fino a casa della mia ragazza e credetemi quando mi sono buttatto giù ho sentito veramente la sensazione che stessi prima precipitando ma poi quando ho preso quota sentivo davvero la sensazione di volare proprio come quando da piccino mio padre mi prendeva in braccio con le braccia in aria mi faceva fare l'aereoplano. Una sensazione stupenda vissuta tutta nella mia mente ma così reale da far trascurare le sensazioni del corpo stesso. Il tatto più volte l'ho percepito come senso ma esso è dovuto alle posizioni in cui assumiamo mentre dormiamo ad esempio ricordo in un sogno lucido che un mio amico mi mise una mano nella spalla e sentii un dolere fisico reale quando mi sveglia stavo dormendo proprio di lato poggiato su quella spalla ed il dolore era ancora presente. Da queste mi esperienze ho dedotto che nei sogni (soprattutto lucidi) le unche cose che possono essere realmente reali sono le emozioni che risultano ancora più forti che nella vita reale. Non dimentichiamoci che i sogni lucidi sono l'ultimo passo per poi arrivare alle OoBE dove li si viaggia con le emozioni stesse e ci si sposta alla velocità del pensiero quindi la mia teoria è ancora di più confermata.

Un consiglio a voi sognatori che avete la capacità di indurre sogni lucidi molto spesso (io non ci riesco :( ) provate a guardarvi le mani (serve ad acquistare maggiore consapevolezza) e pensate alle OoBE, con molto probabilità vi risveglierete completamente nel vostro corpo addormentato ed allora potreste fare un viaggio davvero unico e reale. (lo sconsiglio ai deboli di cuore :D )
Un saluto,
ScorpionX
Riprendo la via del risveglio!
ScorpionX
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 21/02/2008, 16:37
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta


Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti