Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > Sogno o son desto?

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

Sogno o son desto?

Messaggioda DrManhattan » 24/02/2008, 14:56

Ultimamente (in realtà sono già un paio d'anni) mi stanno arrivando delle strane sensazioni legate ai sogni... cercherò di spiegarmi meglio, anche se mi rendo conto che è molto difficile far capire solo scrivendo, delle emozioni personali.

Come sapete (e se non lo sapete, ve lo dico adesso) : Razz : io non sono un grande sognatore, nel senso che sì, mi piace molto dormire, ma di solito mi lascio andare talmente, che non è che mi addormento e basta... si potrebbe dire che "svengo".
: Chessygrin :
A volte mi sveglio riposato e sereno, altre volte meno... come tutti penso...

Poi, qualche anno fa, un mio caro amico mi consigliò di avere sempre un bel pensiero ogni sera prima di addormentarmi, perché (mi disse) avrebbe influenzato positivamente la giornata successiva.

Così, ho voluto provare (tanto non costava nulla) ed ho cominciato a mettere in relazione diretta (e in modi che non potrei descrivere, senza sembrare un folle) i miei sogni (o comunque i miei stati d'animo legati al mondo onirico) con le mie giornate.

Per farvela breve, a seconda dello stato d'animo che ho prima di dormire, mi sveglio la mattina e già so come andrà quella giornata.
Può sembrare strano, ma vi assicuro che è così.
:?
Non solo. Cambiando volontariamente il mio stato d'animo prima di addormentarmi la sera, anche la giornata dopo (e non sto parlando solo del mio atteggiamento interiore, ma degli eventi stessi) sarà influenzata da questo procedimento mentale.

Tanto per fare un esempio.
Qualche giorno fa sono stato molto impegnato con il lavoro e dovevo risolvere un problema serio. Non avevo idea di come fare. Brancolavo letteralmente nel buio ed i tempi, comunque, erano molto ristretti... al cliente avrei dovuto comunque dare in breve tempo delle risposte (anche se non sapevo dove andarle a prendere).
Nonostante la situazione stressante, ho comunque scelto di non farmi prendere dal panico e ho preferito concentrarmi sul lavoro stesso, senza farmi prendere dall'emotività. Oltre a questo, ogni sera. prima di addormentarmi, lasciavo cadere un "seme positivo", una proposizione mentale, dentro di me. Il tutto, senza soffermarmici più di tanto.
Bè... che ci crediate o meno, non soltanto la soluzione è arrivata da sé (cosa che capita spesso quando si pensa intensamente ad una cosa e poi, volontariamente o meno, la si dimentica), ma, cosa ben più strana, ho avuto la netta sensazione (dimostratami anche dai fatti concreti e da come le persone interagivano con me) che il mio stato di veglia fosse il frutto di una "sequenza mentale coordinata" (non so come altro descriverla)... come un dejavu, ma molto più "esteso" (sia nel tempo che nello spazio).
:)
Voi, avete mai avuto questo tipo di sensazione?

O più in generale sarei curioso di sapere, in che rapporto sono (se lo sono) il vostro mondo onirico con la realtà di tutti i giorni?
O nessuna conoscenza, o tutta la conoscenza diretta verso un punto.
Avatar utente
DrManhattan
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 26/01/2008, 13:06
Località: Stella Polare
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Sogno o son desto?

Messaggioda DayDreamer » 24/02/2008, 16:53

Personalmente ho sempre pensato che i sogni siano "sfasati" rispetto agli eventi che mi capitano. Mi spiego: probabilmente i sogni sono ispirati da eventi della nostra vita che vengono deformati e riproposti, e a volte mi è capitato (come tutti) di capire da quale evento personale o film visto, un sogno è stato ispirato. Di solito i sogni mi capitano qualche giorno, o settimana dopo l'evento reale ispiratore. Ricordo che una volta da piccolo passai il pomeriggio con un certo giocattolo, totalmente concentrato su di esso, e la notte stessa sognai di essere quel giocattolo! :D Secondo me, più il giorno si passa concentrati e assorti su una certa cosa, più è probabile di sognarla nei giorni immediatamente prossimi.

La mia però è una connessione in cui prima c'è il "desto" e poi il "sogno", mentre tu parli di come il sogno influenza la veglia successiva. In verità su questa ottima sequenza temporale ci ho pensato poco, avendo finora notato il potere di svegliarsi all'ora voluta solo lanciando un tacito pensiero la sera prima di addormentarsi. Stavo comunque riflettendo in questi giorni sull'importanza del momento dell'addormentamento e del dormiveglia, e mi hai dato una piccola conferma sul fatto che esso è un momento più importante e potente del previsto, da "sfruttare".
ho avuto la netta sensazione (dimostratami anche dai fatti concreti e da come le persone interagivano con me) che il mio stato di veglia fosse il frutto di una "sequenza mentale coordinata" (non so come altro descriverla)... come un dejavu, ma molto più "esteso" (sia nel tempo che nello spazio).
Cioè, è come se ti sentivi già predisposto nottetempo alla giornata? Come se il tuo buono proposito sia stato usato per confezionare l'atteggiamento mentale da usare per gli impegni del giorno successivo?
: Biggrin :
...quindi tu i sogni lucidi li fai da sveglio! : Biggrin :
PS
Proverò questa tecnica del "bel pensiero". Ma il bel pensiero lo fai solo relativo alla giornata ed ai problemi futuri, o anche in generale?
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Autore wiki
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Ha  fatto 'Mi piace': 166 volte
'Mi piace' ricevuti:: 367 volte

Re: Sogno o son desto?

Messaggioda ScorpionX » 24/02/2008, 18:08

Caro DrManhattan,
hai detto:
Bè... che ci crediate o meno, non soltanto la soluzione è arrivata da sé

ed io ti credo perchè è proprio vero quello che dici e tu sei il tipico esempio di questa esperienza.
Non tutti lo sanno ma il mondo (bello o brutto che sia) è frutto dei nostri pensieri. Noi stessi siamo frutto del nostro pensiero, ogni cosa che immaginiamo verrà materealizzata in questo mondo. Naturalmento se voi immaginate un cavallo volante esso non si materealizzerà : Chessygrin : mi sembra ovvio!!! Però i vostri stati d'animo e i vostri cambiamenti interiori sono frutto dei vostri pensieri ed il vostro corpo stesso tenderà a cambiare. Cito un pezzo molto bello del dhammapanda (testo buddhista) che dice:
1
Siamo ciò che pensiamo.
Tutto ciò che siamo
è prodotto dalla nostra mente.
Ogni parola o azione
che nasce da un pensiero torbido
è seguita dalla sofferenza,
come la ruota del carro
segue lo zoccolo del bue.

2
Siamo ciò che pensiamo.
Tutto ciò che siamo
è prodotto dalla nostra mente.
Ogni parola o azione
che nasce da un pensiero limpido
è seguita dalla gioia,
come la tua ombra ti segue,
inseparabile.

3
«Mi ha insultato, mi ha aggredito,
mi ha ingannato, mi ha derubato.»
Se coltivi questi pensieri
vivi immerso nell'odio.

4
«Mi ha insultato, mi ha aggredito,
mi ha ingannato, mi ha derubato.»
Abbandonando questi pensieri
ti liberi dell'odio.


A queste parole non servirebbe aggiungere nient'altro perchè è già tutto chiaro. Aggiungo solo una cosa. Non solo il nostro stato d'animo cambia ma anche il corpo ed io l'ho provato di persona. Se una persona si crede brutta e continua a ripeterlo e tutti glielo dicono allora quella persona tenderà a diventare sempre più brutta di prima. Come spiagere questo? Beh ci ha già pensato uno studioso Giapponese (non ricordo il nome) fece degli esperimenti con l'acqua (qui entra in gioco la fisica quantistica). Prese delle provette con dentro della normale acqua. Presa queste provette dove alcune le fece benedire da monaci buddhisti altre invece accosto delle parole (amore, odio, violeza ecc ecc) cioè prinunciava queste parole davanti le provette oppure appliacava delle etichette. Successivamente congelo queste provette con l'acqua e analizzo al microscopio l'acqua cristallizzata (come sapete quando l'acqua si congela se osservata al microscopio si possono osservare diverse forme). Notò una cosa molto strana, infatti, le forme cristallizzate dell'acqua assumevano figure diverse in base alle parole accostate. Ad esempio le provette dell'acqua benedetta dai monaci buddhisti avevano una forma particolare, quelle accostate alla parola amore un'altra forma diversa, quelle accostate alla parola odio un'altra ancora e così via. Successivamente incredulo da questo esperimento lo ripetè. Prese altre provette con acqua e le fece dinuovo battezza dai monaci ed altre le accostò di nuovo ad altre parole. Quando le analizzo nuovamente congelate avevano la stessa forma di quelle precedente cioè l'ultima acqua benedetta dai monaci vista al microscopio assumeva la stessa forma dell'acqua benedetta col primo tentativo. Prima di dare questa notizia fece altri esperimenti ma uscirono sempre gli stessi risultati.
Da qui capì che i nostri pensieri, le nostre parole possono modificare l'acqua ed è una cosa sorprendente!!!
Ora giungo alla conclusione [FINALMENTE : Chessygrin : ] (non so se qualcuno arrivera fino in fondo a leggere questo :D ) il corpo umano è fatto per il 90% di acqua. Se le parole e i pensieri riescono a modificare l'acqua provate a pensare all'effeto che potrebbero avere sul nostro corpo.
Non aggiungo altro perchè ho già annoiato abbastanza!!! Spero non vi sarete addormentati :sleep:

Un saluto,
ScorpionX : Thumbup :
Riprendo la via del risveglio!
ScorpionX
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 21/02/2008, 16:37
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Sogno o son desto?

Messaggioda DrManhattan » 24/02/2008, 18:48

DayDreamer ha scritto: Stavo comunque riflettendo in questi giorni sull'importanza del momento dell'addormentamento e del dormiveglia, e mi hai dato una piccola conferma sul fatto che esso è un momento più importante e potente del previsto, da "sfruttare".
Già.. lo credo anch'io.
: Wink :
DayDreamer ha scritto:Cioè, è come se ti sentivi già predisposto nottetempo alla giornata? Come se il tuo buono proposito sia stato usato per confezionare l'atteggiamento mentale da usare per gli impegni del giorno successivo?

Si, in linea di massima è così... ma credo che ci sia qualcosa in più, perché anche la realtà stessa poi (in concreto) "risponde a tono" (non so come altro dirlo) : Blink :
DayDreamer ha scritto:...quindi tu i sogni lucidi li fai da sveglio! : Biggrin :

Che ti devo dire... può darsi... forse sono pronto per la neuro!
: Nurse : : Chessygrin :
DayDreamer ha scritto:Proverò questa tecnica del "bel pensiero". Ma il bel pensiero lo fai solo relativo alla giornata ed ai problemi futuri, o anche in generale?

Assolutamente in generale. Riferito al mio stato d'animo nel momento presente. Faccio in modo che la mia mente sia come "cenere spenta" e solo in quel momento lascio andare un pensiero profondo di Pace (non so se rendo l'idea).
ScorpionX ha scritto:Notò una cosa molto strana, infatti, le forme cristallizzate dell'acqua assumevano figure diverse in base alle parole accostate.

Molto interessante... non conoscevo questi esperimenti...
Ti ringrazio... questo non fa che confermare ulteriormente l'idea nata dalla mia esperienza diretta.
: Wink :

P.S. Bene... vorrà dire che per il momento posso rimandare il mio appuntamento con lo psichiatra.
: Chessygrin :
O nessuna conoscenza, o tutta la conoscenza diretta verso un punto.
Avatar utente
DrManhattan
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 26/01/2008, 13:06
Località: Stella Polare
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Sogno o son desto?

Messaggioda Elefteria » 24/02/2008, 20:07

A queste parole non servirebbe aggiungere nient'altro perchè è già tutto chiaro. Aggiungo solo una cosa. Non solo il nostro stato d'animo cambia ma anche il corpo ed io l'ho provato di persona. Se una persona si crede brutta e continua a ripeterlo e tutti glielo dicono allora quella persona tenderà a diventare sempre più brutta di prima. Come spiagere questo?


Dalla mia esperienza, pur non sapendo nulla di questi esperimenti posso dire che è realmente così.
Quando ti senti splendida, sicura, in forma, allora tendi a realizzare le cose nel migliore dei modi e acquisisci un carisma molto particolare.
Allo stesso modo, come dici tu, una giornata no non può che andare sempre peggio e una persona "brutta" (inteso in senso generale probabilmente sarà ancora peggio nel tempo se è circondata dalla propria negatività).

Beh ci ha già pensato uno studioso Giapponese (non ricordo il nome) fece degli esperimenti con l'acqua (qui entra in gioco la fisica quantistica). Prese delle provette con dentro della normale acqua. Presa queste provette dove alcune le fece benedire da monaci buddhisti altre invece accosto delle parole (amore, odio, violeza ecc ecc) cioè prinunciava queste parole davanti le provette oppure appliacava delle etichette. Successivamente congelo queste provette con l'acqua e analizzo al microscopio l'acqua cristallizzata (come sapete quando l'acqua si congela se osservata al microscopio si possono osservare diverse forme). Notò una cosa molto strana, infatti, le forme cristallizzate dell'acqua assumevano figure diverse in base alle parole accostate. Ad esempio le provette dell'acqua benedetta dai monaci buddhisti avevano una forma particolare, quelle accostate alla parola amore un'altra forma diversa, quelle accostate alla parola odio un'altra ancora e così via. Successivamente incredulo da questo esperimento lo ripetè. Prese altre provette con acqua e le fece dinuovo battezza dai monaci ed altre le accostò di nuovo ad altre parole. Quando le analizzo nuovamente congelate avevano la stessa forma di quelle precedente cioè l'ultima acqua benedetta dai monaci vista al microscopio assumeva la stessa forma dell'acqua benedetta col primo tentativo. Prima di dare questa notizia fece altri esperimenti ma uscirono sempre gli stessi risultati.
Da qui capì che i nostri pensieri, le nostre parole possono modificare l'acqua ed è una cosa sorprendente!!!
Ora giungo alla conclusione [FINALMENTE : Chessygrin : ] (non so se qualcuno arrivera fino in fondo a leggere questo :D ) il corpo umano è fatto per il 90% di acqua. Se le parole e i pensieri riescono a modificare l'acqua provate a pensare all'effeto che potrebbero avere sul nostro corpo.


Anche qui, non avendolo visto nn so se è realmente possibile che questo sia accaduto. Non avendo la possibilità di verificare la cosa a livello scientifico la prendo per buona così com'è stata raccontata.
A volte, effettivamente, ho avuto la sensazione che la nostra volontà (intesa come quella speciale concentrazione del pensiero verso un certo punto o una data direzione) sembrerebbe veramente influenzare il corso di alcuni eventi.
Allo stesso modo anche le parole hanno un peso, pensate e dette.
Vorrei ricordare la lunga tradizione italiana "stregoneria" contadina dove realmente tutto questo viene dato per assodato.

Non dico che questa sia la verità ma mi sembra incontestabile che l'essere umano in tutta la sua storia (escludiamo i duemila anni di religione cristiana, ma nemmeno del tutto) abbia, in vari modi, interpretato sempre la realtà mettendola in connessione con eventi naturali, gesti e parole rituali, eventi fuori dal comune e astronomici.
Evidentemente un "sentire profondo" che tutto sia in qualche modo connesso, esiste nel nostro intimo di esseri umani.
Avatar utente
Elefteria
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 01/02/2008, 22:44
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Sogno o son desto?

Messaggioda ScorpionX » 24/02/2008, 22:53

Il giapponese si chiama Masuru Emoto. Non è una storia inventata quella dell'acqua e qui vi posto uno dei tanti link che potete voi stessi vedere usando un motore di ricerca qualunque.
http://www.sabinaoggioni.it/Acqua/Emoto.htm
;)
Riprendo la via del risveglio!
ScorpionX
 
Messaggi: 67
Iscritto il: 21/02/2008, 16:37
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta


Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite