Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > Mioclonie notturne

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

Mioclonie notturne

Messaggioda Anakin » 09/05/2022, 13:22

Quasi ogni notte ho scatti involontari nella fase di addormentamento o risveglio, mi sono informato e ho scoperto che si chiamano mioclonie notturne. Può capitare che mentre mi sto addormentando vengo risvegliato bruscamente da questi scatti e finisco in una breve paralisi (senza allucinazioni). Non sono sicuro di questa cosa ma credo siano comparsi con questa frequenza proprio dalle paralisi del sonno di circa un anno e mezzo fa. Le contrazioni possono essere piccole come grandi, tipo l’ultima volta ho tirato un calcio in alto con la gamba destra al risveglio : Surprice :
Qualcuno si ritrova in questa descrizione o ne sa qualcosa di più?
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 15 volte

Re: Mioclonie notturne

Messaggioda LuKe94 » 09/05/2022, 13:40

Gli scatti sono apparentemente senza significato oppure sono dovuti all'impressione di cadere nel vuoto o simili?
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 89 volte
'Mi piace' ricevuti:: 94 volte

Re: Mioclonie notturne

Messaggioda Anakin » 09/05/2022, 13:54

Entrambe le cose, sensazione di cadere è più raro ma succede.
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 15 volte

Re: Mioclonie notturne

Messaggioda Arwen » 09/05/2022, 13:59

Avevo scritto qualcosa a riguardo in questo post (viewtopic.php?f=7&t=12900&p=106785&hilit=mioclonici#p106785)

Mi sono informata qualche tempo fa, praticamente gli scatti mioclonici sembrerebbero derivare dalla primordiale paura di non cadere, che è quasi del tutto scomparsa ma che è rimasta parzialmente. Si tratterebbe (teoricamente) di un meccanismo di sicurezza, in poche parole. A volte, invece, può accadere perché si è troppo stanchi fisicamente e quindi si entra talmente presto nello stato ipnagogico che ci sono queste contrazioni, infatti a volte può capitare (a me capita spesso, per esempio) che questi scatti siano accompagnati da flash o allucinazioni ipnagogiche
Arwen
 
Messaggi: 245
Iscritto il: 29/05/2019, 16:41
Ha  fatto 'Mi piace': 99 volte
'Mi piace' ricevuti:: 58 volte

Re: Mioclonie notturne

Messaggioda Anakin » 09/05/2022, 14:29

Grazie Arwen, infatti non è tanto il fenomeno in sé che mi colpisce (che a quanto pare è abbastanza comune) ma la frequenza.
La mia impressione quando sto per addormentarmi è che devo come oltrepassare una membrana che mi porta dallo stato di veglia a quello di sonno ma nel farlo il corpo può ribellarsi mandandomi questi spasmi per tenermi cosciente oppure si paralizza, forse un meccanismo di difesa come dici tu.
Arwen ha scritto:A volte, invece, può accadere perché si è troppo stanchi fisicamente e quindi si entra talmente presto nello stato ipnagogico che ci sono queste contrazioni, infatti a volte può capitare (a me capita spesso, per esempio) che questi scatti siano accompagnati da flash o allucinazioni ipnagogiche

Interessante, sì succede anche a me oppure anche brevi lucidi, tipo ieri mi è successa una cosa simile.
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 15 volte


Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti