Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > I Ciechi Sognano come i Vedenti

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda Lucifero » 04/03/2008, 7:03

Buonasera a tutti, copio questa risposta dal mio forum preferito(answer) che spiega cosa sognerebbero i ciechi dalla nascita;


Una ricerca condotta presso il Laboratorio del Sonno dell’Università di Lisbona (http://fmlweb.fm.ul.pt) ha recentemente provato che i sogni dei non vedenti sono identici ai nostri.

Anch'essi sognano soggetti a colori ed in movimento, figure umane, paesaggi naturali.
Secondo i risultati emersi dalla ricerca i sogni dei ciechi sono popolati dagli stessi contenuti visuali dei vedenti.
Finora si riteneva che i ciechi non avessero lo stesso immaginario visuale dei vedenti durante i sogni.

La letteratura scientifica disponibile in materia si limita ad analisi di tipo psicologico per spiegare alcune somiglianze.

Questa nuova ricerca, invece, grazie alla misurazione qualtitativa e qualitativa dell’attività onirica, ha dimostrato che nei sogni i ciechi congeniti hanno la possibilità di visualizzare immagini senza averle mai viste. Ed i contenuti visuali sono gli stessi dei vedenti.

Daciò scaturisce un interrogativo affascinante: se i ciechi congeniti sognano persone, paesaggi, nuvole, colori senza averli mai visti, da dove arrivano queste immagini?

E’ ancora presto per poter dare una risposta scientifica. Al momento esistono due ipotesi principali.
La prima ipotesi presuppone che le immagini dei sogni dei ciechi possano generarsi dall’integrazione di elementi dell’esperienza di vita con l’attività della corteccia visuale.
La seconda ipotesi presuppone invece che l’essere umano disponga geneticamente di una banca dati di immagini, utilizzata per preservare la specie.

Questa seconda ipotesi è confermata dalle ricerche condotte sui sogni dei feti nel grembo materno.

I risultati della ricerca dell’équipe portoghese sono stati pubblicati sulla più autorevole rivista scientifica del settore, l’inglese "Cognitive brain research" il cui sito si trova a questo indirizzo http://www.elsevier.com/locate/cognbrain... e sono stati premiati all’ultimo congresso annuale della Società Europea di Ricerca del Sonno.




Cosa significa per voi questa cosa? Perchè chi non ha mai visto niente può sognare come chi ha già avuto un'esperienza diretta con il fenomeno?
Io Sono il Mio Sogno
Avatar utente
Lucifero
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 13/02/2008, 6:28
Località: il mio Inconscio
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DrManhattan » 04/03/2008, 11:03

Questa nuova ricerca, invece, grazie alla misurazione qualtitativa e qualitativa dell’attività onirica, ha dimostrato che nei sogni i ciechi congeniti hanno la possibilità di visualizzare immagini senza averle mai viste. Ed i contenuti visuali sono gli stessi dei vedenti.

Sulle modalità e sulla quantità dei sogni, si sa che è relativamente semplice operare una misurazione decisamente accurata, ma sarei curioso di sapere come fanno a misurare la "qualità" di un sogno... mi ricorda il film "Fino alla fine del mondo" di Wim Wenders, o anche "Minority report"...
: Blink :
... anyway...
Cosa significa per voi questa cosa?

Dal mio punto di vista (sempre ammesso e non concesso che la notizia non sia uno scoop inventato) non potrebbe trovare altra spiegazione plausibile se non nell'ottica della metempsicosi (o, in alternativa, nella metemsomatosi - più conosciuta come reincarnazione)... ma del resto non sarebbe neanche così sconvolgente la cosa, dato che già altre discipline scientifiche anche molto distanti tra loro, come la psichiatria (attraverso l'ipnosi) o la fisica quantistica, stanno lentamente (ma secondo me decisamente) avvicinandosi sempre più ad avvalorarne la teoria.
O nessuna conoscenza, o tutta la conoscenza diretta verso un punto.
Avatar utente
DrManhattan
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 26/01/2008, 13:06
Località: Stella Polare
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda Elefteria » 04/03/2008, 14:14

Sembra riprendere la nozione di "inconscio collettivo" di Jung.
Non vorrei essere ripetitiva : Razz :
Avatar utente
Elefteria
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 01/02/2008, 22:44
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DayDreamer » 05/03/2008, 11:03

Benchè io sia molto "esoterico", stavolta propendo per la spiegazione dell'integrazione degli elementi nella corteccia visuale. Gli occhi sono solo una "periferica", e il nostro cervello usa appunto la corteccia visuale per interpretare ciò che vediamo, sia nella realtà che in sogno. E non vedo perchè tale parte del cervello non dovrebbe funzionare durante il sogno, quando anche nelle persone non cieche, si attiva quando gli occhi sono spenti. L'idea dell'inconscio collettivo, che condivido, non me la sento di applicarla qui, non ancora almeno: anche se siamo tutti spiritualmente collegati, non è che questa connessione si attiva così facilmente, e qualunque cieco ne beneficia. Chiunque si impegna nei sogni lucidi sa bene che è alquanto arduo ricevere minime informazioni dell'inconscio... figurarsi ricevere informazioni dal database dell'umanità.
;)
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Autore wiki
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Ha  fatto 'Mi piace': 166 volte
'Mi piace' ricevuti:: 367 volte

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DrManhattan » 05/03/2008, 11:29

DayDreamer ha scritto:Gli occhi sono solo una "periferica", e il nostro cervello usa appunto la corteccia visuale per interpretare ciò che vediamo, sia nella realtà che in sogno.

Però, se ho ben capito, qui non si sta parlando di persone non vedenti da una certa età in poi, ma di persone nate con questo handicap... in questi casi, le informazioni da dove arriverebbero?
: Blink :
DayDreamer ha scritto:Chiunque si impegna nei sogni lucidi sa bene che è alquanto arduo ricevere minime informazioni dell'inconscio... figurarsi ricevere informazioni dal database dell'umanità.
;)
Se le ricerchi solo attraverso la tua volontà, certamente è molto arduo, altrimenti non ne sarei così sicuro...
: Wink :
O nessuna conoscenza, o tutta la conoscenza diretta verso un punto.
Avatar utente
DrManhattan
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 26/01/2008, 13:06
Località: Stella Polare
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DayDreamer » 05/03/2008, 11:39

Però, se ho ben capito, qui non si sta parlando di persone non vedenti da una certa età in poi, ma di persone nate con questo handicap... in questi casi, le informazioni da dove arriverebbero?
Dallo stesso posto da cui vengono quando sogniamo: dalla memoria (anche se solo uditiva e tattile) e dalla fantasia. Jung diceva che i sogni venivano "ricavati" dal cervello che interpreta fantasiosamente quei puntini dinamici su sfondo nero che si "vedono" al buio a occhi chiusi: se è così, allora anche i ciechi dovrebbero "vederli" (sono ciò che si "vede" quando l'occhio non viene usato, giusto? Come la tv accesa senza antenna)

Se le ricerchi solo attraverso la tua volontà, certamente è molto arduo, altrimenti non ne sarei così sicuro...
Certo, non è così arduo, io intendevo che il discorso prima si riferiva al fatto che tutti i ciechi sognano perchè tutti accedono all'inconscio collettivo. Mi sembra troppo semplice: un minimo di blocchi psicologici non ce li mettiamo?
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Autore wiki
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Ha  fatto 'Mi piace': 166 volte
'Mi piace' ricevuti:: 367 volte

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DrManhattan » 05/03/2008, 12:06

DayDreamer ha scritto:Dallo stesso posto da cui vengono quando sogniamo: dalla memoria (anche se solo uditiva e tattile) e dalla fantasia. Jung diceva che i sogni venivano "ricavati" dal cervello che interpreta fantasiosamente quei puntini dinamici su sfondo nero che si "vedono" al buio a occhi chiusi: se è così, allora anche i ciechi dovrebbero "vederli" (sono ciò che si "vede" quando l'occhio non viene usato, giusto? Come la tv accesa senza antenna).
Capisco... il "rumore di fondo" da cui veniva catturato il ragazzino in "poltergeist" (scherzo!) : Razz : ... bè, certo... potrebbe essere..
In ogni caso non vedo come si possano organizzare nella propria mente figure umane e paesaggi naturali ben precisi (anche partendo da puntini luminosi "random") se non si sono precedentemente conosciuti.
DayDreamer ha scritto:Certo, non è così arduo, io intendevo che il discorso prima si riferiva al fatto che tutti i ciechi sognano perchè tutti accedono all'inconscio collettivo. Mi sembra troppo semplice: un minimo di blocchi psicologici non ce li mettiamo?
Certo che ce li metto, ma ad ogni modo non capisco perché debbano necessariamente inficiare il nostro accesso all'inconscio collettivo... nel bene e nel male, blocchi psicologici o meno, dal mio punto di vista, se la fonte da cui si attinge sempre quella rimane, il problema non si pone.
Ci accedi comunque... se hai un blocco ci accedi col blocco (e non capisci un acca perché, per l'appunto, hai un blocco), altrimenti no...

In casi come questi, personalmente, uso il "rasoio di Occam"... quando ci si domanda se sembra troppo semplice, allo stesso tempo ci si dovrebbe domandare anche se non si stia cercando di complicarlo per forza.
: Chessygrin :
O nessuna conoscenza, o tutta la conoscenza diretta verso un punto.
Avatar utente
DrManhattan
 
Messaggi: 113
Iscritto il: 26/01/2008, 13:06
Località: Stella Polare
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda DayDreamer » 05/03/2008, 12:39

In ogni caso non vedo come si possano organizzare nella propria mente figure umane e paesaggi naturali ben precisi (anche partendo da puntini luminosi "random") se non si sono precedentemente conosciuti.
Se io metto la mano in una scatola dove c'è un oggetto che non ho mai visto prima, dopo qualche palpata ;) posso immaginare la forma, o disegnarlo senza tirarlo fuori. Ovviamente non saprò il colore.
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Autore wiki
 
Messaggi: 3319
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Ha  fatto 'Mi piace': 166 volte
'Mi piace' ricevuti:: 367 volte

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda Elefteria » 05/03/2008, 20:06

DayDreamer ha scritto: L'idea dell'inconscio collettivo, che condivido, non me la sento di applicarla qui, non ancora almeno: anche se siamo tutti spiritualmente collegati, non è che questa connessione si attiva così facilmente, e qualunque cieco ne beneficia. Chiunque si impegna nei sogni lucidi sa bene che è alquanto arduo ricevere minime informazioni dell'inconscio... figurarsi ricevere informazioni dal database dell'umanità.
;)


La teoria dell'incoscio collettivo non è qualcosa di "spirituale", è qualcosa di molto fisico. Noi condividiamo geneticamente le stesse strutture mentali dei nostri avi, l'unico dubbio può stare sul fatto che siano "piene" o "vuote" di contenuti.

"Nei suoi studi ha distinto l'inconscio personale dall'inconscio collettivo. Con questo termine egli indica l'insieme dei contenuti psichici universali preesistenti all'individuo e legati al complessivo patrimonio della civiltà, e propriamente, gli archetipi. Quest’ultimo, secondo lo psicologo svizzero, si manifesta attraverso archetipi che trovano il loro riferimento nel patrimonio storico-culturale di un vasto gruppo o dell'intera umanità e si presentano nei simboli onirici e nelle allucinazioni, ma anche nelle visioni dei mistici, nei riti religiosi e nelle opere d'arte".

Da wikipedia
Avatar utente
Elefteria
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 01/02/2008, 22:44
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: I Ciechi Sognano come i Vedenti

Messaggioda LaNonnaDiSatana » 06/03/2008, 10:06

Lucifero ha scritto:Cosa significa per voi questa cosa? Perchè chi non ha mai visto niente può sognare come chi ha già avuto un'esperienza diretta con il fenomeno?


A dire il vero, sono un po'scettico riguardo a questa ricerca:
come hanno fatto a capire COSA sognavano? Cioè, se gliel'hanno semplicemente chiesto, loro avrebbero potuto dire che sognavano figure umane che nei loro sogni erano effettivamete tali, ma che differiscono molto da quello che intendiamo noi per figura umana.
Mi piacerebbe vedere dei dati piùù significativi su una ricerca del genere.

Ad ogni modo, se questa risultasse attendibile, non saprei come prenderla....
Anche a me verrebbe da dire che la reincarnazione potrebbe centrare in tutto questo, o ancora che siamo tutti parte della stessa entità e che, in fondo, abbiamo una "memoria storica di noi stessi" di qualcosa come 15.000 anni. (e magari in realtà sono molti di più, se teniamo conto che il big bang potrebbe essere un'inizio relativo e non assoluto).

Ma la reincarnazione e l'esistenza di un dio (o di più dei) non è dimostrabile, come non è dimostrabile la loro non esistenza. Per ora.
Avatar utente
LaNonnaDiSatana
 
Messaggi: 208
Iscritto il: 01/02/2008, 0:42
Località: Gemona (Udine)
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta


Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite