Indice I Sogni Lucidi Tecniche di induzione > Come Allenare l'Immaginazione

Come ottenere e mantenere la lucidità nei sogni? Parliamo delle tecniche conosciute e delle vostre domande e commenti. Raccontateci le vostre tecniche personali e confrontatele con quelle degli altri. Aiuti esterni: dieta, integratori, dispositivi elettronici, musiche specifiche...

Come Allenare l'Immaginazione

Messaggioda DixonHill » 28/03/2019, 14:39

Nel tentativo di contribuire al risveglio del forum (iscrivetevi e scrivete, dormiglioni! :angry:), ho tradotto questa guida estremamente interessante pubblicata su Reddit da johnnyhavok2, un onironauta che tramite questo metodo sviluppato da sé - senza conoscere altre tecniche - ha raggiunto livelli di controllo, frequenza di induzione e profondità aldilà di ogni immaginazione.
Sono sicuro che sarà di vostro interesse. Eccola:

Prefazione

Prima di iniziare voglio spiegare un po' del mio processo di pensiero per spiegare il mio percorso.

Sono un sognatore lucido da circa 15 anni (attualmente ne ho 26), e ho fatto dello sviluppare le mie abilità nel mondo dei sogni un'abitudine giornaliera/notturna. Ora posso raggiungere la lucidità praticamente ogni volta che sogno e posso ricordare quasi tutti i sogni che ho avuto con grande dettaglio. La quantità di controllo che ho nel mondo dei sogni è vasta a questo punto e il merito va completamente sia al mio modo pratico di vedere i sogni e il subconscio, sia alla pratica quotidiana con cui ho allenato la mia immaginazione.

Questo articolo spiegherà il mio punto di vista sull'immaginazione e su come influisce sullo stato onirico, nonché su come migliorarla.

PRIMA PARTE - Esercizio di Visualizzazione: La Tazza

Introduzione e obiettivi

Nel corso della mia esperienza con i SL sono stato persistente nel mio tentativo di capire il come. Sono stati anni di sforzi, ma mi sono imbattuto in un metodo abbastanza semplice per migliorare la vividezza e il ricordo dei miei sogni. (Nota: questa pratica dovrebbe anche aiutare con il controllo, ma trovo che il grado in cui puoi controllare i tuoi sogni sia basato su altre cose.) Essenzialmente, non dirò con sicurezza che queste tecniche miglioreanno i tuoi sogni, ma posso dire onestamente che ha funzionato per me, e che è molto logico!

Nella mia esperienza, la mente può essere sviluppata proprio come un atleta sviluppa i suoi muscoli, con lo stesso sforzo e diligenza! Le tecniche di visualizzazione sono ovunque e, da quello che ho visto, dovrebbero funzionare per lo più perché la base è l'aumento della capacità della mente di conservare informazioni rilevanti.

Il nucleo della mia pratica consisteva nel tenere un'immagine nella mia mente, proiettarla mentalmente nel mondo reale e interagire con quell'immagine in qualche modo tenendo insieme quanti più dettagli possibile.

Fase 1 - Registra i dettagli: la tazza


Scegli un'immagine, preferibilmente qualcosa che conosci molto bene. C'è una tazza accanto al mio portatile in questo momento, quindi la userò.
Spoiler:
Immagine


Abbi pazienza, sarà piuttosto lungo, ma è questo processo che ti fa davvero guardare al mondo in modo diverso. I dettagli che normalmente perdi sono messi alla luce e più impari a registrare nella memoria, meglio potrai ricordare i tuoi sogni.

Guarda la tazza. Immergiti in tutti i dettagli che puoi. Styrofoam, bianco, piccoli spazi friabili, il cerchio ha 3 anelli intorno, il cilindro inizia circa 3,5 "di diametro riducendosi a circa 2", il bordo è leggermente macchiato di caffè, i piccoli detriti che sporgono più attorno al bordo assomigliano a piccole squame, la banda interna ha più caffè incollato su di esso, all'interno le ombre diventano leggermente più scure, nella parte inferiore c'è un sottile strato di caffè liquido che crea due cerchi distinti - uno esterno dove il caffè si attacca al lato, e uno interno separato da uno strato più sottile, ecc. ecc.

Fase 2 - Visualizza la tazza

Ora chiudi gli occhi e getta la tazza da qualche parte dietro di te. (Attenzione: ciò uccide la tazza). Prendi quante più informazioni puoi ricordare e crea la tazza nella tua mente. Aggiungi tutti i dettagli che puoi ricordare fino a quando l'immagine che hai creato inizia a perdere dettagli più vecchi. Quando ciò succede, non aggiugerne altri.

Quindi, tieni quell'immagine nella tua testa. All'inizio cerca di immaginarla da una sola prospettiva. Conserva tutti i dettagli che puoi mantenere nella tua mente e assicurati che non svaniscano dall'immagine. Cerca di mantenerlo il più a lungo possibile, usa la disciplina per sconfiggere la distrazione e cerca costantemente di tornare all'immagine che desideri.

Una volta che hai l'immagine nella tua mente, e l'hai tenuta ferma per 30 secondi senza perdere i dettagli, inizia a far girare la tazza (o cambia la tua prospettiva su di essa, a seconda di quale sia la soluzione più facile all'inizio). Mentre la muovi tieni in mente i dettagli che hai, e se siete avanzati cercate di utilizzare una fonte di luce stabile e calcolate il cambiamento delle ombre mentre si muove!

Ancora una volta, tieni sempre a mente di rallentare o di fermarti nel momento in cui ti rendi conto che stai perdendo i dettagli. In tal caso, fai uno sforzo per rimetterli tutti in ordine o ridurre il numero di dettagli a una quantità gestibile. Sarai in grado di contenere molte più informazioni di quante tu pensi, e più pratichi più dettagli sarai in grado di mantenere.

Fase 3 - Interagisci con la tazza

Una volta arrivato a un punto in cui sei a tuo agio con lo spostamento dell'oggetto e riesci a mantenere un buon numero di dettagli, inizia a interagire con l'oggetto nella tua mente. Prendilo. Manipola, fai un buco, poi aggiusta, versa un po 'di liquido e prendi un sorso, poi versa tutto o getta il contenuto a un muro. Prova questo in prima persona e in terza persona - diamine, immagina anche dalla prospettiva della tazza stessa.

Questo stadio si basa sul tentativo di tenere a mente quei dettagli mentre esplori le possibilità dell'oggetto. Come sempre se inizi a perdere i dettagli, fai un passo indietro e rallenta un po'.

Conclusione

L'allenamento nella capacità di visualizzare e migliorare la tua immaginazione costituisce il fondamento degli altri passi del metodo che uso. Consiglio vivamente di iniziare da qui se hai avuto problemi con la vividezza o il ricordo dei tuoi sogni; può anche aiutare nel controllo, ma trovo che ci sono altri fattori coinvolti in questo.

Pratica ogni giorno! Usa ogni momento libero che hai e dai vita ad un'immagine con cui giocare. Più ti abitui, più ti renderai conto che puoi tenere le immagini più a lungo, con incredibile chiarezza, e persino imparare a manipolarle con grande precisione.

Se i limiti dei sogni provengono dalla nostra immaginazione, allora dovremmo tutti sforzarci ogni giorno di affinare la nostra immaginazione al massimo - e questo è ciò che ho fatto.

Spero che questo sia utile a qualcuno!

P.S. Se sei appena all'inizio, consiglio FORTEMENTE di usare oggetti più semplici in modo da poter iniziare ad allenare la mente a mantenere i dettagli. Immagino che un'origami a forma di gru rappresenterebbe una GRANDE sfida nel numero di dettagli da tenere.

Prova oggetti semplici e quotidiani come, ad esempio, una mela o una banana, una bottiglia di birra, il tuo mouse. Le cose che gestisci ogni giorno saranno molto più facili dato che hai già ricordi precedenti.

Inizia in piccolo! Arriverete a cose più complicate dopo poco sforzo. Ho anche scoperto che se passi delle solide 20 ore a esercitarti, allora sarai abbastanza bravo da immaginare mentalmente la maggior parte delle cose con chiarezza. Quindi non fermarti!

Il metodo della "Tazza" di cui ho parlato può essere praticato in qualsiasi momento. È meglio iniziare con gli occhi chiusi poiché aiuta a rimuovere più stimoli esterni, ma mentre pratichi dovresti passare a proiettare mentalmente l'immagine sul piano fisico.

Il momento giusto prima di andare a dormire è solo il momento più conveniente per la maggior parte delle persone poiché, in genere, le persone non prendono tempo dal loro giorno per meditare su tali cose. Puoi anche usare l'ipnagogia in questo momento per esercitarti in modo più vivido.

Per quanto riguarda me stesso, faccio esercizi in stile "Tazza" in ogni momento libero che ho, con tutto ciò che colpisce la mia fantasia in quel momento. Inoltre, ho un lavoro d'ufficio quindi tendo ad avere un sacco di tempo per sognare ad occhi aperti!

Ricorda che, fino a quando non inizi a utilizzare lo stato ipnagogico in cui puoi effettivamente ottenere allucinazioni visive, quello che immagini è solo nella tua "mente", non fisicamente visibile. Pochissime persone possono manifestare oggetti fisicamente visibili attraverso la loro immaginazione (e di solito ciò è legato alla schizofrenia), ma in ogni caso non è un requisito per questo metodo.
Ultima modifica di DixonHill il 28/03/2019, 16:34, modificato 7 volte in totale.
N° Sogni Lucidi (da febbraio 2017): 20+
Le Avventure di Dixon Hill.
Avatar utente
DixonHill
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 01/02/2019, 15:21
Località: Torino
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Come Allenare l'Immaginazione - La guida di un maestro

Messaggioda DixonHill » 28/03/2019, 15:10

SECONDA PARTE - Caduta Profonda: lo stato ipnagogico

Introduzione e obiettivi


Questa seconda parte del mio processo in tre fasi per migliorare la vividità e il ricordo dei sogni è focalizzata sull'utilizzo dello stato ipnagogico - quel momento appena prima di addormentarsi - per organizzare e preparare lo stato onirico in arrivo, nonché per praticare ulteriormente le visualizzazioni.

Per iniziare, nella mia esperienza questo è uno stato molto potente in cui entrare. Può essere davvero terrificante o incutere timore a seconda della tua disciplina mentale e quanto sforzo hai messo nella tua immaginazione durante le tue ore di veglia. Quando ho iniziato a capire questo stato ho iniziato a chiamarla lo stato della Caduta Profonda a causa della sensazione di sprofondare nella mia mente. Ho scoperto che questo stato aumentava la mia capacità di visualizzare le cose a un livello quasi pari al sogno e quindi ho imparato a usarlo e capire cosa funziona meglio.

Questo è quello che spero di riportare, perlomeno! Con questi metodi riesco a ottenere un tasso di successo quasi perfetto per determinare l'ambientazione dei sogni che desidero in anticipo, il che mi dà un vantaggio enorme nel diventare rapidamente lucido oltre che nel divertirmi alla grande.

Spero che questo possa essere d'aiuto!

Fase 1 - Caduta Profonda: che cos'è e le migliori pratiche

In parole povere, questo è il momento in cui sei sul punto di scivolare nel subconscio (addormentarti). La stragrande maggioranza delle persone lascia semplicemente passare questo momento, alcuni non sanno nemmeno che esiste! Tuttavia, ho scoperto che, pensando a scenari onirici precedentemente vissuti, posso saltare a far partire prima questo stato e mantenerlo per lunghi periodi di tempo mentre lo uso per praticare ulteriormente le mie visualizzazioni, o anche per predeterminare (con discreta accuratezza) l'ambientazione del mio sogno successivo.

Questo stato assomiglia molto a come immagino le camere di isolamento sensoriale. È un momento in cui non c'è nient'altro che te e la tua mente. Il tuo cervello spegne la maggior parte delle tue percezioni sensoriali, inizi a scendere nelle parti più profonde del tuo cervello che contengono i ricordi subconsci che hai acquisito nel corso degli anni. Può essere un'esperienza orribile, e molte volte quando ho iniziato a farlo mi sono svegliato di soprassalto! Ma con il passare del tempo ho imparato a mantenermi calmo mentre il mio cervello diventava più pratico della sensazione.

Se stai appena iniziando a provare a utilizzare questo stato, il mio suggerimento numero uno è quello di provare solo una volta per notte. Non passare intere notti cercando di arrivare a questo stato solo per svegliarti di continuo. Diventerebbe molto debilitante! Non solo trasformi questo in un lavoro ingrato, ma perderai anche la parte più importante della notte: il sonno! È meglio provare una volta, poi se sei ti svegli, pensa brevemente all'esperienza e poi vai a dormire normalmente. Ciò metterà la tua mente a proprio agio per i tentativi futuri e ti manterrà sano.

Inoltre, assicurati che la tua atmosfera favorisca il sonno. Cerca di spegnere tutte le fonti di luce e suono che puoi. Indossa indumenti molto morbidi, o semplicemente vai a letto senza vestiti (come me!). Assicurati che l'impostazione della temperatura sia comoda: se è troppo calda o troppo fredda complicherà solo le cose.

Una volta che tutto è pronto, sdraiati. Sii il più a tuo agio nella posizione che puoi, e poi arriviamo alle cose divertenti.

Fase 2 - Caduta Profonda: mettiti "lì"

A questo punto sei nella posizione più comoda che puoi ottenere, i tuoi occhi sono chiusi, stai solo aspettando il dolce abbraccio del sonno. È tempo di iniziare l'esercizio. Con il sonno, trovo che più voglio dormire più è difficile addormentarsi. Così, ho imparato che distraendoti da quello che fai ti porta sempre ad addormentarti più velocemente. Anche se ciò che stavo facendo, invece, dovrebbe significare usare più intelligenza e tenermi sveglio, si scopre che si tratta semplicemente di dimenticare il tentativo di dormire. Ho immaginato una quantità incredibile di cose durante queste ore e nel tempo è diventata come una seconda natura, e io tendo ad addormentarmi piuttosto rapidamente. Quindi non preoccuparti, arriverà con persistenza.

In ogni caso: il metodo che uso è piuttosto semplice ed è miracoloso per preparare la mente al sogno che verrà. Inizio mentalmente a ricordare uno scenario onirico che desidero. All'inizio devi usare un sogno precedentemente sperimentato in cui sei diventato lucido. Questo è il motivo per cui dico che è MOLTO più facile diventare lucido dopo la prima volta. Usi quel sogno come una mappa mentale per la sezione del tuo cervello dove sono memorizzati i tuoi ricordi subconsci. Più fai questo, più connessioni si svilupperanno nella tua parte cosciente e subconscia del tuo cervello e più facilmente sarai in grado di ricordare episodi di sogno durante le ore di veglia!

Quindi, mettiti lì. Ricorda il sogno nel modo più dettagliato possibile con la tua mente, usando le stesse tecniche che hai sviluppato con il metodo di visualizzazione di cui ho parlato nel post precedente. Visualizza te stesso che cammini attraverso l'ambientazione di quel sogno, immagina di esplorare i dettagli con tutti i tuoi sensi, ricorda il più possibile e continua a muoverti attraverso il sogno come se stessi facendo un tour. Non fissare obiettivi, non cercare di ottenere nulla, semplicemente vagabonda. Guarda cosa c'è dietro quella porta, prendi quella macchina e senti quanto è pesante, vola e ottieni una veduta aerea del tuo ambiente. Divertiti semplicemente ad esplorare quel mondo e renderlo tuo.

Mentre lo fai, la tua mente comincerà naturalmente a vagare, inizierai a sperimentare delle perdite momentanee di coscienza. Avrai dei ritorni morbidi alla realtà diverse volte all'inizio, e va bene, ma se ti capita di svegliarti con uno scatto, lascia stare per quella notte e vai a letto normalmente.

Continua a immaginare quello scenario e a esplorarlo. Dopo un po 'di tempo (dipende dalla persona), alla fine sarai in grado di mantenere te stesso in quel stao che favorisce l'allucinazione, senza svegliarti. Questo è ciò che chiamo lo stadio di caduta profonda. Le tue visualizzazioni diventeranno incredibilmente vivide, inizierai a sentire i suoni e le cose che sperimenterai in questo stato avranno una loro distinta sensazione. Ciò che ho vissuto è davvero vicino allo stato onirico. Congratulazioni! Questo è un vero progresso.

Fase 3 - Cosa aspettarsi durante la Caduta Profonda

Quando raggiungi questo stato, tutto dipende dal tempo e dall'esperienza. Sii diligente nella tua pratica e usa questo tempo per concentrarti davvero sul ricordo e sulla tua immaginazione. Una volta arrivato a questo punto, inizierai a crescere a passi da gigante in termini di vividezza e ricordo, e sarai anche più abituato al controllo nello stato di sogno, in modo da rendere più facile controllare l'eccitazione quando diventi lucido e mantenere un sogno più stabile! Quando ho scoperto questo stato, mi ha aperto gli occhi e da allora l'ho incorporato nella mia routine notturna con ottimi risultati.

Cose a cui stare attenti:

Caos. All'inizio la tua mente vagherà selvaggiamente poiché la maggior parte delle persone non pratica questo livello di disciplina interiorizzata. Puoi rapidamente perdere il controllo e la pratica si trasformerà in un miscuglio casuale di pensieri. Questo è tipicamente ciò che causa quegli spaventi per me. Concentrati sulla camminata nel tuo scenario onirigo. Vaga, ma entro i confini di quel luogo. Mantieni i tuoi pensieri organizzati e guarda davvero le cose intorno a te.

Allucinazioni uditive. Mi hanno spaventato quando le ho sentite per la prima volta. A questo punto inizierai a sentire suoni. E non sto parlando semplicemente di immaginare la melodia della tua canzone preferita ... Saranno effettivamente udibili. E a volte sentirai cose piuttosto pazzesche! La mia gamma spazia da cori di canto, al rumore del modem, alle esplosioni, a folle di persone che gridano a gran voce, a un ragazzo che ho chiamato Edvar il Chiacchierone che grida in continuazione delle assurdità, fino al sentire canzoni complete. È un po 'come ascoltare la radio nella tua macchina durante la scansione e catturare frammenti di tutto. Il meglio che posso suggerire per questo è lasciare che suonino. Abituati ai suoni e col tempo non ti faranno saltare fuori da quello stato. In una sezione più avanzata lo spiegherò ulteriormente, poiché mi sono esercitato a controllare questi suoni e persino a modificare la "stazione" a piacimento.

Dolore agli occhi. Questo è stato incredibilmente fastidioso quando ho iniziato. Quando sono in questo stato e immagino così tanto i miei occhi tendono a girarmi intorno o spingersi in profondità nella mia testa come se stessero cercando fisicamente dei ricordi. Se / quando ciò accade, suggerisco semplicemente di interrompere l'esercizio, di sederti e di concentrarti su un punto dall'altra parte della stanza. Fai roteare gli occhi un po 'e massaggiali leggermente per alleviare la pressione. C'è un trucco per alleggerire gli occhi che troverai nel tempo per aiutare a risolvere questo problema, ma è difficile da spiegare oltre il semplice relax. Dagli tempo.

Fase 4 - I benefici di questa pratica

I benefici sono molti, nella mia esperienza. Farò una lista veloce.

  • Cadere in profondità ti mette nello stesso stato mentale del sogno (o molto vicino), che è una grande opportunità per ottenere un'esperienza reale.
  • Stabilisce e rinforza le connessioni tra i tuoi ricordi consci e subconsci, consentendo un migliore ricordo dei sogni.
  • Ti aiuta a superare i problemi con il caos mentale e ti offre un'opportunità notturna di lavorare sulla disciplina.
  • Aumenta notevolmente la tua possibilità di diventare lucido man mano che diventi più a tuo agio e consapevole degli scenari dei tuoi sogni.
  • La stessa pratica migliora la tua salute in quanto richiede un sistema di sonno stabile e regolare. Anche se non avrai mai un SL questo è un beneficio enorme!
  • Le stesse pratiche di rilassamento possono essere utilizzate durante il giorno per aiutare a trovare un equilibrio e riprendere il controllo delle situazioni quotidiane.
  • È davvero divertente!

Conclusione

Questo metodo è stato estremamente utile per, beh, tutta la mia vita. Mi ha dato più equilibrio, mi ha aiutato a sentirmi più padrone di me e, naturalmente, ha sviluppato la vividezza e il ricordo dei miei sogni a livelli sorprendenti. Non posso dire con certezza che i miei metodi funzioneranno per tutti, ma suggerisco di provarli - e anche se non avrai mai un SL le pratiche saranno in ogni caso molto utili per la tua salute mentale e disciplina!

La prossima volta che avrò l'opportunità finirò questa piccola serie con la mia routine mattutina di ricordo. Come lo faccio utilizzando il metodo di esplorazione e in generale come rafforzare ulteriormente la tua immaginazione attraverso il ricordo e la consapevolezza quotidiani.

Grazie ancora per la lettura e in generale essere così di supporto.

Come sempre, spero che sia utile!
Ultima modifica di DixonHill il 28/03/2019, 16:07, modificato 3 volte in totale.
N° Sogni Lucidi (da febbraio 2017): 20+
Le Avventure di Dixon Hill.
Avatar utente
DixonHill
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 01/02/2019, 15:21
Località: Torino
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Come Allenare l'Immaginazione - La guida di un maestro

Messaggioda DixonHill » 28/03/2019, 16:01

TERZA PARTE - Esplorazione dello Scenario Onirico: un sistema per ricordare

Introduzione e obiettivi

In questa sezione spero di spiegare chiaramente la mia metodologia della mattina dopo per ricordare i sogni della notte. Questa è una continuazione delle parti precedenti, e non funziona bene senza farle tutte in ordine.

Il nucleo di questo metodo è l'esplorazione dello scenario onirico, che è esattamente lo stesso concetto elencato nella seconda parte. Ora però abbiamo fatto il sogno, abbiamo solo bisogno di ricordarlo. Questo aggiunge un nuovo livello di complessità e un elenco di cose da tenere d'occhio e di cui essere consapevoli per poter ricordare più accuratamente i tuoi sogni.

Con questa pratica:


  • Arriverai ad un punto in cui un diario dei sogni non sarà più una necessità. Lo suggerisco comunque perché i sogni scritti sono molto più facili da condividere!
  • Sarai in grado di ricordare con precisione quasi perfetta.
  • Collegherai ulteriormente le tue memorie consce e inconsce consentendo una migliore memoria complessiva.
  • Ti divertirai moltissimo con la capacità di esplorare e condividere le tue esperienze di sogno in modo coerente e divertente.
  • I sogni diventano strumenti affidabili e potenti per la crescita del carattere e dell'esperienza.

Fase 1 - La Mattina Dopo

Qualcosa, qualcosa....

Ci eravamo lasciati con lo stato ipnagogico in cui abbiamo usato il nostro allenamento dell'immaginazione (la tazza) per visualizzare uno scenario onirico, preferibilmente uno già vissuto. Hai mantenuto l'immagine più chiara che potevi, hai esplorato l'ambiente e hai persino interagito con esso durante il tempo appena prima di addormentarti. Nel corso del tempo, ciò produrrà sogni che avvengono in questo scenario.

Ora è mattina. Sei sicuro di aver fatto un sogno, è sulla punta della tua lingua. C'è qualcosa qualcosa, qualcosa... Hai delle intuizioni su ciò che è accaduto, ma non ti arriva chiaramente. Questo è il modo in cui iniziamo.

Per prima cosa, smetti di provare a ricordare il tuo sogno. Questo non è importante. Ciò che è importante è ricollocarsi nello scenario che stavi immaginando la notte prima quando eri nel tuo stato ipnagogico. (Aiuta scrivere lo scenario prima di andare a dormire, e fare riferimento ad esso al mattino.) Iniziare a fare tutti gli stessi passi che hai fatto nel capitolo precedente - esplorare, interagire, mantenere il maggior numero di dettagli possibile.

Questo aiuta la tua mente a formare connessioni più forti tra i tuoi ricordi consci e quelli subconsci. L'ambientazione è uno strumento utilizzato per ospitare i ricordi, e i sogni che hai avuto in quell'ambientazione sono tutti tenuti in un posto nella tua mente. Ora, non ho alcuna scienza personale per supportare questo, e potrebbe essere sbagliato, ma la mia esperienza ha prodotto risultati.

Qualunque sia il meccanismo, funziona. Le nostre menti sembrano tenere le informazioni in delle categorie, con i ricordi interconnessi tutti in un unico scenario. Quindi, cercando attivamente di tornare nello stesso stato mentale mentre ci stavamo addormentando, ho riscontrato un grande successo nel ricordare interi sogni, o inciampare in segnali che mi hanno indirizzato nella giusta direzione.

Quindi partiamo da qui!

Fase 2: Segnali e detonatori di memoria


Qualcosa, qualcosa, una lunga autostrada... Forse c'era anche dell'acqua?

Questa è la cosa più probabile che accade quando inizi a fare le procedure dettagliate dei tuoi scenari. Potrai cogliere un pensiero e intravedere un'idea, forse anche solo una parola. Ma questi lampi di intuizione sono il nostro cervello che cerca di collegare i punti, per così dire. Sono connessioni tra i tuoi ricordi coscienti e i ricordi creati dai sistemi subconsci come i sogni. E più si trovano questi segnali, più potenti e complete saranno le connessioni tra questi ricordi simili.

Nella mia esperienza, questa è la cosa più vicina che ho provato a sentire il mio cervello crescere. È una sensazione incredibile. Di solito mi viene l'euforia quando la memoria si innesca, e nella mia mente appare un'immagine.

Da questo punto in avanti, abbiamo un appiglio da cui iniziare il nostro viaggio fino al ricordo totale. Afferra ogni memoria che viene spontaneamente mentre fai la tua esplorazione e segui mentalmente il segno. Se ti ricordi di te stesso in un veicolo, entra in quel veicolo e continua la procedura. Se ricordi una specie di strana creatura, allora coinvolgilala nell'esplorazione! Se sei abbastanza fortunato da avere un carattere ricorrente che ti appare nella mente, usa questa connessione mentale forte e usala come guida per altri ricordi.

Il filo conduttore? Gli scenari. Segui i ricordi come una mappa e continua così. Non esagerare nel cercare di ricordare, concentrati solo sulla tua esplorazione mentre segui i segnali (come aggiungere pezzi di un puzzle) e lascia che il tuo cervello faccia ciò per cui è stato costruito: creare connessioni. Quando una nuova memoria si innesca, resetta il sogno e ricomincia da capo, aggiungendo quel pezzo a cui appartiene e ripeti!

Durante il giorno, questo processo produrrà diversi ricordi. Ciascuno viene aggiunto al tutto mentre esplori attivamente lo scenario. Questo è caos controllato. Generalmente stai lasciando la tua mente vagare mentre le dai un limite per aiutare il processo di categorizzazione. Lascia che accada e alla fine beccherai tutto il sogno.

Fase 3 - Memoria a Cascata

Dannazione! Stavo guidando un'auto senza ruote lungo un'enorme autostrada che portava nel mezzo di una grande città. C'erano edifici OVUNQUE, con una serie di corsi d'acqua e ponticelli sparsi qua e là. Il cielo era blu chiaro e vasto: si collegava alla terra in un orizzonte a 360 gradi! Le persone stavano andando in giro per la loro giornata, ma qualcosa sembrava fuori posto...

Dopo un po 'di tempo che fai la procedura e segui i segnali stradali, ad un certo punto durante questo esercizio si colmerà il divario tra il pensiero cosciente e il ricordo. Dopo un numero sufficiente di connessioni, tutta la memoria arriverà di corsa come un'esplosione di intuizione. Deve succedere, non perché ci preoccupiamo o cerchiamo di ricordare, ma perché è così che funziona il nostro cervello. (Infatti, preoccuparsi di ricordare rende il processo più difficile!)

Quando ciò accade, è meglio lasciarlo scorrere semplicemente. Se stai guidando, tuttavia, ti suggerisco di accostare prima sul lato della strada. È una sensazione meravigliosa. Immediatamente sei lì, gli eventi dei sogni sono per lo più chiari e puoi passare da una scena all'altra con molta coerenza. (Nota, l'effettiva coerenza del sogno stesso può mancare, ma ciò migliora nel tempo.)

Mentre affronti questo flusso di ricordi, usa la disciplina per tenere la cronologia chiara, per organizzare i pensieri in un modo coerente, e, naturalmente, cerca di tenere quanti più dettagli puoi mentre stai visualizzando lo scenario. Continuate ad aggiungere e posizionare i pezzi al loro posto, colmare le lacune mentre arrivano, e resettare continuamente il sogno quando arriva un nuovo pezzo lo riproduce in modo più completo. In questa fase accade molto velocemente, quindi farai reimpostazioni spesso. Ma dopo un periodo di tempo tipicamente breve in questo stadio avrai un ricordo quasi perfetto del sogno in questione.

Fase 4 - A tutti piacciono le liste!

Ora riassumerò questo processo:

  • Non cercare di ricordare il tuo sogno. Invece, inizia dal tuo scenario dei sogni su cui ti sei concentrato la notte prima.
  • Fai un'esplorazione dello scenario simile a quella che hai fatto durante lo stato ipnagogico.
  • Quando una memoria si innesca, seguila. Concentrati sul ricordo, aggiungila alla procedura dettagliata se dà un senso di cronologia, quindi ripristina il sogno e ripetilo con il nuovo ricordo.
  • Ignora le donne, accumula ricordi. (In realtà non ignorare le donne, sono fantastiche. : Chessygrin :) Man mano che i ricordi arrivano, aggiungili uno alla volta alla tua esplorazione.
  • Memoria a cascata. Una massa critica accadrà quando una memoria innesca un'altra, e un'altra ancora, e così via come il domino. Mantieniti concentrato e disciplinato e resetta il sogno per posizionare i ricordi dove devono essere. Cerca di stare al passo senza perdere i dettagli!
  • Divertiti. Non smettere mai di praticare. Mantieni la disciplina mentale. Concentrarsi sulla coerenza del ricordo. E divertiti a poter raccontare storie fantastiche ai tuoi amici.

Conclusione - Mettere tutto assieme


Come puoi vedere, il sistema di richiamo è molto fluido, ma è molto più potente se si incorpora la disciplina mentale sotto forma delle categorie (gli scenari onirici funzionano meglio per me). Immagino che alcuni troveranno altre categorie più potenti per i loro scopi, poiché impariamo le cose in modi diversi. Il filo comune è semplicemente che abbiamo un sistema.

La disciplina mentale, e il processo di crescita, è stata l'unica, incredibile, salto di qualità verso il mio ricordo ai sogni. Usare questo sistema giorno dopo giorno ha dato al mio cervello un metodo affidabile per collegare le connessioni mnemoniche con facilità, e sono certo che funzionerà anche per te. Questo metodo non combatte il nostro cervello, riconosce come funziona il nostro cervello e semplicemente lo lascia funzionare. Seguiamo i segni, ci aggrappiamo quando viene stabilita una connessione, e siamo veniamo inondati di euforia insieme a una grande storia da raccontare ai nostri amici o da cui imparare.

Ed ecco qui, i tre migliori esercizi che faccio quasi quotidianamente per crescere nelle mie scappatelle oniriche. Usando esercizi di immaginazione come "La Tazza", insieme all'esplorazione ipnagogica degli scenari, uniti a questa tecnica di memoria, ho raggiunto un livello affidabile e stabile di lucidità, controllo e ricordo. Sono abbastanza sicuro che questo metodo funzionerà per te se lo mantieni con costanza e lo rendi parte del tuo esercizio quotidiano.

Questo conclude la mia serie in 3 parti che risponde alla domanda: "Che cosa fai per praticare la tua immaginazione e ricordare?" Sono sempre disponibile a rispondere a qualsiasi domanda tu abbia, e c'è, naturalmente, MOLTO di più che si può fare!

Spero vi sia piaciuto, e soprattutto spero che questo sia utile a qualcuno!

P.S. All'inizio è molto comune che i tuoi ricordi saltino ovunque, e i sogni/gli scenari saranno un caos disordinato. I tuoi sogni cambieranno situazioni rapidamente e senza una ragione apparente, e non si adatteranno sempre alla procedura dettagliata.

Questo è incredibilmente comune fino a quando non inizi il controllo attivo dei sogni lucidi e disciplini la tua mente per mantenere transizioni coerenti tra le scene e mantenere la struttura della trama. Tuttavia non è che la memoria debba adattarsi allo scenario, lo scenario stesso è un punto di partenza in cui, eseguendo la procedura dettagliata, ti ritrovi nello stesso stato mentale di quando stavi sognando, il che porta a connessioni di memoria.

Se hai un solo pezzo isolato, continua con la procedura dettagliata fino a quando altri pezzi vengono alla luce e puoi iniziare a dare un senso alla cronologia. Tieni presente che il fine qui non è quello di far combaciare i tuoi ricordi con il tuo scenario, ma piuttosto di ricordare il sogno stesso. Lo scenario è solo uno strumento utile per farlo accadere in modo più affidabile.

Sii disciplinato nel ricordo dei tuoi sogni anche se non hanno senso. Questo aiuta con la memoria e crea connessioni significative.
Riempi gli spazi vuoti e appiana aspetti incoerenti di un sogno per far scorrere meglio la storia. Questa pratica allena la mente a essere più coerente nei sogni futuri.

Oggigiorno, quando mi sveglio, mi avvicino immediatamente al ricordo completo della maggior parte dei sogni, quindi non è tanto un problema. Iniziando, però, mi concentrerei innanzitutto sul riconoscere il sogno come è in tutta la sua gloria caotica. Poi, dopo aver ottenuto quante più informazioni possibili, passerei poi al processo mentale di creazione della coerenza. Dopo averlo fatto, i sogni successivi diventavano sempre più coerenti. Quindi ho pensato che la pratica di creare coerenza aiutasse la mente ad essere coerente durante il sogno.

L'esplorazione dello scenario è uno strumento che usiamo per creare un sistema affidabile (una serie di costanti) che mi ha permesso di rimuovere quante più variabili possibili all'inizio. Mi ha permesso di concentrarmi sui dettagli e mi ha dato un solido punto di partenza per il ricordo che, nel tempo, insegna al cervello a collegare più facilmente i ricordi dello stato di sogno al pensiero cosciente.

Inoltre, se la tua memoria è piuttosto scollegata ma hai abbastanza informazioni per visualizzare un nuovo scenario, fallo! Fai una panoramica del nuovo scenario e guarda quali sono i ricordi attivati in questo modo. Come ho detto prima, è una metodologia molto fluida - ma devi avere la disciplina per controllare il caos.

Tutti questi passaggi sono regolabili qualunque sia la tua attuale abilità. Quindi, se pensi che ti sarà d'aiuto, inizia a provarlo.

Sono un frequentatore abituale di palestra e i miei esercizi mentali hanno molti tratti simili al mio allenamento fisico, quindi userò l'analogia.
È come allenarsi. Generalmente ognuno può sollevare pesi, fare cardio e esercizi per il peso corporeo, ma a seconda del livello di fitness attuale è necessario regolare l'intensità dell'esercizio.

Quello che stiamo esercitando è la nostra mente. Lo stesso concetto, ma usiamo gli esercizi di immaginazione, la visualizzazione ipnagogica degli scenari e il metodo di ricordo dei sogni. Semplicemente regola ciascuno di essi per corrispondere a dove sei attualmente, e ogni giorno cerca di alzare il livello. Inoltre, tieni presente che è meglio fare correttamente un allenamento con intensità più leggera rispetto a uno più difficile in modo errato.

Per iniziare consiglio di:

  • Visualizzare una semplice palla o altra forma geometrica di base da usare nell'esercizio dell'immaginazione e padroneggiare quella.
  • Durante il tuo tempo prima di addormentarti di concentrarti maggiormente sulla rimozione degli stimoli esterni e mantenere il caos dello scenario al minimo.
  • Durante l'esplorazione concentrati di nuovo sulla disciplina e lavora sodo per mantenere lo scenario il più chiaro possibile.

Col passare del tempo capirai che diventa una seconda natura fare quelle cose, e da lì continuerai a crescere. Oggetti più complessi, scenari onirici più grandi e più dettagliati, disposizione cronologica più rapida, ecc.
N° Sogni Lucidi (da febbraio 2017): 20+
Le Avventure di Dixon Hill.
Avatar utente
DixonHill
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 01/02/2019, 15:21
Località: Torino
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 8 volte

Re: Come Allenare l'Immaginazione

Messaggioda Neon » 31/03/2019, 21:48

Proverò
Adesso lasciami nuotare stammi bene, attraverso il mare finchè l'universo non si vede
Avatar utente
Neon
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 22/08/2018, 19:21
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 7 volte

Re: Come Allenare l'Immaginazione

Messaggioda Elica » 08/04/2019, 13:10

Wow! Grazie ... più o meno è quello che già faccio! Anche se non con la sua costanza !
:)
Elica
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 26/07/2018, 10:06
Ha  fatto 'Mi piace': 51 volte
'Mi piace' ricevuti:: 30 volte


Torna a Tecniche di induzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


cron