Indice I Sogni Lucidi Tecniche di induzione > TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Come ottenere e mantenere la lucidità nei sogni? Parliamo delle tecniche conosciute e delle vostre domande e commenti. Raccontateci le vostre tecniche personali e confrontatele con quelle degli altri. Aiuti esterni: dieta, integratori, dispositivi elettronici, musiche specifiche...

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda francesco94 » 08/03/2013, 20:18

Ho riletto i post precedenti per vedere da dove era nata la discussione e credo di aver colto la 'scintilla' del malinteso. Le facoltà di calcolo e ragionamento, che oggi hanno trovato nell'uomo un'evoluzione nella fantasia e nell'elaborazione creativa, sono in effetti nate per esercitare l'animale alle sfide della vita nella natura. In primo luogo, bisogna partire dal presupposto che la distinzione netta in termini temporali ed evolutivi tra 'uomo' e 'animale (qualunque)' non è reale, pertanto quando parliamo di uomo riferendoci agli albori della specie lo facciamo sempre intendendo un animale senziente, dotato di forma embrionale di consapevolezza umana, in via di evoluzione. Secondariamente faccio notare che quello di allenare il soggetto alle sfide della sopravvivenza, secondo LaBerge, è lo stesso scopo primordiale dei sogni. Ora noi non sappiamo esattamente e scientificamente quando e come sia nata nell'uomo la consapevolezza, tanto che fino a pochi 'anni' fa non avevamo che la storia simbolica di Adamo ed Eva per spiegarci il passaggio misterioso dall'innocenza (simbolo della certezza istintuale riguardo alla vita) all'esperienza e alla conoscenza del bene e del male (simbolo delle verità guadagnate attraverso la consapevolezza). Diversamente sono ormai noti le cause e i processi che hanno portato allo sviluppo delle nostre facoltà di ragionamento. Diversamente l'origine e lo sviluppo delle altre nostre facoltà mentali è piuttosto noto. Ogni animale è armonicamente inserito in un ecosistema che lo sostenta e lo limita superiormente e pertanto ne determina le attività: è una prospettiva statica che fa sì che le facoltà necessarie alla vita possano esercitarsi con continua regolarità e inconsapevolmente, configurandosi come 'istinto'. Quando si presenta (accade tutt'oggi) un pericolo imprevisto, l'animale è stimolato ad attivare contemporaneamente tutte le sue facoltà in modo che una corrispondenza nuova e casuale tra una o più di esse riesca a produrre un comportamento vincente che salvi l'individuo o il gruppo messo in pericolo. Questi sono i momenti dell'evoluzione, in cui dalla combinazione di tutto ciò che la natura dispone il caso produce qualcosa di nuovo che va ad arricchire il vivente: è stato così per la vita, il movimento e tutti processi che esistono e che hanno formato l'ecosistema stesso che ho scelto come punto di partenza del discorso. Queste occasioni però sono rare, ristrette nella varietà, solitamente brevi e nella maggioranza dei casi inefficienti (la soluzione non è vincente e l'individuo non supera la sfida) e ciò fa si che finiscano per essere assimilate dall'istinto, cioè da quella sfera di atteggiamenti fissi attuati inconsapevolmente dall'individuo. Le scimmie che ci hanno dato origine invece abitavano un'ecosistema molto più sicuro e generoso, le chiome delle foreste primordiali, laddove erano protetti dai predatori e potevano godere di una vita pressoché indisturbata e di una dieta variata (frutti, insetti e uova). In questa condizione l'ambiente ha allentato le sue limitazioni sull'animale cedendo il passo ad una determinazione più libera e incondizionata della sua natura, e l'istinto si è ridotto per la minore varietà e intensità di stimoli. Questa condizione ha portato i nostri antenati primati a proliferare fino al sovrannumero costringendoli ad abbandonare il loro habitat privilegiato. In questo modo essi si sono trovati deboli, indifesi ed impreparati di fronte ad un'infinità di stimoli, situazioni e pericoli che la loro natura istintuale ed animalesca non gli permetteva di affrontare. Immaginatela una scimmia che è stata in panciolle su un albero a mangiare noci per dieci o cento mila e più generazioni, che scende dall'albero e dopo un secondo è divorata da una tigre nascosta che anche uno stupido uccellino avrebbe notato (esempio a caso). In questa epoca si è decisa tutta la sorte della futura specie umana per quanto riguarda la sua intelligenza avanzata: le continue situazioni di pericolo e insicurezza hanno stimolato in maniera massiccia la facoltà di calcolo, ragionamento, strategia ecc. ecc. esasperandole e reiterandole su se stesse e causandone così uno sviluppo vertiginoso che continua ad investirci tutt'oggi, la cui natura esponenziale è facile da notare sulla storia recente. Dico bene?
Ora il punto è che questa spinta travolgente al ragionamento non si è esaurita ancora, e nella situazione contemporanea, in cui la vita è frenetica, variabile da un giorno ad un'altro, piena di infiniti stimoli nuovi e strani e preoccupanti, ne siamo ancora più soggetti e succubi.

Quindi si, vero che l'uomo "spengeva" e "accendeva" le proprie facoltà di ragionamento quando era al riposo, ma con le dovute correzioni: 1° non era un uomo ma era ancora un animale, cioè era uomo nell'accezione che ho spiegato all'inizio; 2° non era mai a riposo! perché sempre impegnato nel proprio sostentamento

Il possesso delle proprie facoltà è stato lentamente ottenuto dall'uomo con lo sviluppo di un'altra funzione, la consapevolezza, ma c'è da dire che il seguente impiego di esse è sempre avvenuto in maniera prevalentemente interessata e utilitaristica (cito Mephisto93: la produzione di utensili e le pitture rupestri incluse) e quindi in relazione alla sspravvivenza, e avvengono in maniera più o meno veracemente interessata anche oggi. Il fatto che possano essere solo apparentemente utili e realmente inutili e illusorie è una realtà frequente nella nostra vita quotidiana e lo scopo di ADA è per l'appunto arginare queste ultime.
Avatar utente
francesco94
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 17/09/2012, 15:05
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 5 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda Mirror » 22/03/2013, 20:32

Sono in giardino, prendo in mano una pietra spezzata di due, la tengo in mano e sintonizzo la mente sulle sensazioni... sento le dita carezzare il lato liscio del sasso, lo rigiro e passo il pollice sul lato scheggiato percependo le rugosità del simpatico minerale, è una pietra molto affilata, così per gioco la passo sulla pelle della tibia e cavolo... mi ha tagliato i peli come un rasoio, ho sentito i peli tirare un attimo prima di venir recisi, ho di nuovo percepito il freddo del sasso, le imperfezioni del lato scheggiato... Cazz.. era un fottuto sogno!! Maledetta ADA mi hai reso tutto ancora più difficile : WallBash :
Amo l'atletica perchè è poesia, se la notte sogno, sogno di essere un maratoneta
(Eugenio Montale)

« Profeta - io dissi - creatura del male! - certamente profeta, sii tu uccello o demonio! -
- « Sia che il tentatore l'abbia mandato, sia che la tempesta t'abbia gettato qui a riva,
« desolato, ma ancora indomito, su questa deserta terra incantata
« in questa visitata dall'orrore - dimmi, in verità, ti scongiuro -
« Vi è - vi è un balsamo in Galaad? dimmi, dimmi - ti scongiuro. -
Disse il corvo: « Mai più ».
Avatar utente
Mirror
 
Messaggi: 373
Iscritto il: 24/04/2012, 11:07
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 18 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda francesco94 » 23/03/2013, 18:22

Mirror ha scritto:Sono in giardino, prendo in mano una pietra spezzata di due, la tengo in mano e sintonizzo la mente sulle sensazioni... sento le dita carezzare il lato liscio del sasso, lo rigiro e passo il pollice sul lato scheggiato percependo le rugosità del simpatico minerale, è una pietra molto affilata, così per gioco la passo sulla pelle della tibia e cavolo... mi ha tagliato i peli come un rasoio, ho sentito i peli tirare un attimo prima di venir recisi, ho di nuovo percepito il freddo del sasso, le imperfezioni del lato scheggiato... Cazz.. era un fottuto sogno!! Maledetta ADA mi hai reso tutto ancora più difficile : WallBash :

sbdèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè
Avatar utente
francesco94
 
Messaggi: 97
Iscritto il: 17/09/2012, 15:05
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 5 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda LunainpescilLady » 19/06/2013, 0:48

Mi sembra di capire che parliamo di meditazione o meglio di certi tipi di meditazione come quella descritta da Osho.
Ogni tanto ho provato a fare questo tipo di meditazione ma mi trovo meglio con altri forse perchè ho forti problemi a mantenere alta l'attenzione.
Non credo faccia male a meno che non si diventa maniacali.Esattamente come tutti i tipi di meditazione non bisogna forzarsi ne aspettarsi fin da subito grossi risultati.Provare e se non ce la si fa pazienza.Si ritenterà.
Sono daccordo che essere più "consapevoli" possa farci bene sopratutto oggi che viviamo sempre in mezzo a mille preoccupazioni,problemi e non badiamo al mondo che ci circonda (e mi metto in cima alla lista per quanto riguarda il tipo molto "testa sulle nuvole").Un aumento di consapevolezza trovo che può far apprezzare più la vita,gli aspetti più concreti di questa (ma anche i più semplici) come il toccare la sabbia,vedere un bimbo per strada che gioca con un gatto ecc.Può allo stesso tempo stimolare qualità cognitive come l'attenzione ma chissà forse anche a stimolare altri sensi come olfatto,gusto,tatto che sono essenziali e alleati preziosi ma che noi tendiamo a dimenticare facendo fare tutto il lavoro alla vista.
In effetti anchio penso che una volta per necessità l'uomo doveva stare più attento ed essre più vigile.Se voleva mangiare doveva prima essere attento a non essere mangiato xd
Allo stesso tempo però trovo che fantasticare sia importante (e credo che anche degli studi abbiano confermato la sua importanza) perchè è un modo per fare fronte a stress,trasformare energie e permette una forte creatività.
Non ho mai preso in considerazione comunque l'ipotesi che possa questa tecnica favorire i sogni lucidi.Quando ora uscirò per fare le varie passeggiate proverò seppur ogni tanto abbia già fatto!
... -mi dica un ultima cosa.E' vero?O sta succedendo dentro la mia testa?-
-Certo sta accadendo dentro la tua testa, Harry.Ma perchè dovrebbe voler dire che non è vero?- (Harry Potter)


Si dice che per soppravivere qui bisogna essere matti come un cappellaio.E per fortuna...io lo sono. (Alice in Wonderland)

WILD=1 (forse) MILD= circa una dozzina
Avatar utente
LunainpescilLady
 
Messaggi: 1085
Iscritto il: 18/06/2013, 23:26
Ha  fatto 'Mi piace': 160 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda tuttoonulla » 16/07/2013, 20:40

ho visto solo ora, non me la sono filata tanto sta tecnica

giusto per puntualizzare,
Un cappello parlante è sicuramente un dream sign.

in realtà un dream sign è un particoalre elemento che capita spesso nei sogni di una persona, un cappello parlante non è un dream sign a meno che uno non si sogni tutte le notti un cappello parlante ma vabbe....
cosi per chiarirsi su un termine
Naturale | Diario | Ricette Oniriche | guida per la CAT | Black World | sltc | "Architetto" onirico
Attività onirica da 1 a 10:
Spoiler:
Durata:9
Vividezza :8
Percezione:9
Lucidità:9
Controllo:9
Memoria:7

Codice: Seleziona tutto
(21:03:21) ddsx(riferendosi a me): "io sono naturale se non siete naturali cazzi vostri"

Codice: Seleziona tutto
NebulaWa: PROVATE, PROVATE, PROVATE.

USATE IL MOTORE DI RICERCA PRIMA DI POSTARE! search.php
Avatar utente
tuttoonulla
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: 03/09/2011, 10:44
Località: Belluno
Ha  fatto 'Mi piace': 27 volte
'Mi piace' ricevuti:: 86 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda Viaggiatore » 16/01/2014, 16:34

nel 2010 parlavo sempre del Ricordo di Sè per ottenere i sogni lucidi
credo che è una similia
Viaggiatore
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 12/11/2010, 18:16
Ha  fatto 'Mi piace': 2 volte
'Mi piace' ricevuti:: 30 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda Viaggiatore » 16/01/2014, 16:38

Pisy ha scritto:sinceramente ci sono alcuni pezzi in cui non mi sentirei d'accordo, ma nel complesso rassomiglia molto alla tecnica che ha portato viaggia alla paz... ehm, alla tecnica utilizzata da viaggia e dagli ermetici, con molte cose diverse però. è vero, dirla tecnica è riduttiva, diciamo che è la forma molto estesa di ciò che si dice a un nuovo utente nel benvenuto: "diario onirico e consapevolezza e blablabla" solo che si espande un po' di più in certi campi.

matte, ma tu hai riscontrato un notevole aumento di sogni lucidi?



in effetti son diventato pazzo : Indian:
Viaggiatore
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 12/11/2010, 18:16
Ha  fatto 'Mi piace': 2 volte
'Mi piace' ricevuti:: 30 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda 0rion » 16/01/2014, 22:24

Viaggiatore ha scritto:
Pisy ha scritto:sinceramente ci sono alcuni pezzi in cui non mi sentirei d'accordo, ma nel complesso rassomiglia molto alla tecnica che ha portato viaggia alla paz... ehm, alla tecnica utilizzata da viaggia e dagli ermetici, con molte cose diverse però. è vero, dirla tecnica è riduttiva, diciamo che è la forma molto estesa di ciò che si dice a un nuovo utente nel benvenuto: "diario onirico e consapevolezza e blablabla" solo che si espande un po' di più in certi campi.

matte, ma tu hai riscontrato un notevole aumento di sogni lucidi?



in effetti son diventato pazzo : Indian:

se posso, in che senso sei diventato pazzo?
Task
Spoiler:
-Chiedere al sogno di comunicarmi ciò che devo sapere
-Trovare il Dream Object (Thanks to Reece Jones)
-Indagare su vite passate
-Incontrare ed accettare la parte oscura
-Chiedere al sogno "Come funziona la mente nel sogno?"
-Chiedere al sogno "Perchè da piccolo non ricordavo i sogni?"


"Hey, don't worry; don't be afraid, ever, because this is just a ride."
- Bill Hicks

"Siamo sempre noi a decidere chi siamo."
- Waking Life
Avatar utente
0rion
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 30/01/2013, 20:56
Ha  fatto 'Mi piace': 10 volte
'Mi piace' ricevuti:: 34 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda Viaggiatore » 17/01/2014, 22:29

0rion ha scritto:
Viaggiatore ha scritto:
Pisy ha scritto:sinceramente ci sono alcuni pezzi in cui non mi sentirei d'accordo, ma nel complesso rassomiglia molto alla tecnica che ha portato viaggia alla paz... ehm, alla tecnica utilizzata da viaggia e dagli ermetici, con molte cose diverse però. è vero, dirla tecnica è riduttiva, diciamo che è la forma molto estesa di ciò che si dice a un nuovo utente nel benvenuto: "diario onirico e consapevolezza e blablabla" solo che si espande un po' di più in certi campi.

matte, ma tu hai riscontrato un notevole aumento di sogni lucidi?



in effetti son diventato pazzo : Indian:

se posso, in che senso sei diventato pazzo?



no gli utenti del forum mi hanno visto un poco esaurito a causa della meditazione
esaurito nel senso che veniva un periodo che mi facevo solo seghe mentali a causa del fatto che non riuscivo più a meditare
Viaggiatore
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 12/11/2010, 18:16
Ha  fatto 'Mi piace': 2 volte
'Mi piace' ricevuti:: 30 volte

Re: TECNICA ADA (dal post di KingYoshi su DV)

Messaggioda 0rion » 18/01/2014, 14:22

Viaggiatore ha scritto:no gli utenti del forum mi hanno visto un poco esaurito a causa della meditazione
esaurito nel senso che veniva un periodo che mi facevo solo seghe mentali a causa del fatto che non riuscivo più a meditare

ah ok! Quindi non è la tecnica che da sola ti ha fatto esaurire. Perchè cerco di fare 3-4 sessioni di ADA a settimana e non vorrei finir male :lol:
Task
Spoiler:
-Chiedere al sogno di comunicarmi ciò che devo sapere
-Trovare il Dream Object (Thanks to Reece Jones)
-Indagare su vite passate
-Incontrare ed accettare la parte oscura
-Chiedere al sogno "Come funziona la mente nel sogno?"
-Chiedere al sogno "Perchè da piccolo non ricordavo i sogni?"


"Hey, don't worry; don't be afraid, ever, because this is just a ride."
- Bill Hicks

"Siamo sempre noi a decidere chi siamo."
- Waking Life
Avatar utente
0rion
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 30/01/2013, 20:56
Ha  fatto 'Mi piace': 10 volte
'Mi piace' ricevuti:: 34 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Tecniche di induzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite