Indice Progetti della Community Eventi e concorsi > ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Iniziative di questa community e incontri online mensili organizzati sulla chat del forum o su piattaforme esterne.

⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda LuKe94 » 01/12/2022, 11:00

Cari sognatori e sognatrici,
per queste festività natalizie abbiamo pensato di proporvi il calendario dell'avvento onirico!
Ogni giorno conterrà una sorpresa, quindi mi raccomando apriteli uno alla volta senza imbrogliare ;)
Sono sorprese anche per noi perchè le abbiamo preparate di nascosto l'uno dall'altro, quindi potrebbero anche esserci sorprese simili!
Se volete potete lasciare un commento sul giorno corrente.
Ringrazio @NeuroEngineer che ci ha dato questa simpatica idea :geek:

1 dicembre:
Spoiler:
christmas tree.jpg
christmas tree.jpg (41.77 KiB) Osservato 15192 volte
Il Natale e gli addobbi nei sogni

Il Natale nei sogni, che si manifesta ad esempio ogni volta che ti capita di sognare addobbi natalizi, può avere un significato molto profondo, legato ai bisogni più intimi del sognatore. In quanto evento dal grande valore simbolico, il Natele, coi suoi festoni, le sue luci, la neve e le grandi cene, diventa nei sogni un elemento di grande impatto emotivo.

I bisogni profondi del Natale:
Gli elementi più significativi legati al Natale non sono quelli della spiritualità o della fede, nei sogni ad emergere sono i suoi elementi simbolici, i regali, gli addobbi natalizi, l’atmosfera famigliare e rituale, a prevalere sono quindi i sentimenti di nostalgia per una situazione che rimpiangiamo, la rottura dell’armonia e dei legami famigliari o bisogni profondi legati alla necessità di ristabilire legami perduti.

Rimpianti e malinconia:
Il sentimento di qualcosa di perso, la malinconia per il tempo passato, il rimpianto per un legame o un sentimento che non potremo più ristabilire, sono questi solitamente gli elementi simbolici maggiormente legati a un sogno legato al Natale. E’ proprio la condivisione, il desiderio di non sentirsi soli a dominare il sentimento del Natale, un sentimento che si ripropone anche nella sua dimensione onirica, potrebbe quindi anche essere legato alla paura di non avere amici o persone con cui condividere i propri bisogni più profondi.

Gli aspetti esteriori:
Molti aspetti del Natale sono legati all’esteriorità, all’esibizione, questa festa nei sogni può significare quindi il desiderio di uscire dal conformismo o un sentimento inconscio di rifiuto o ansia provocata da un eccessiva omologazione, ma anche il desiderio di andare oltre la superficie per arrivare a sentimenti più profondi e sinceri.

Il bambino/ la bambina che è in noi:
Molti dei simboli più forti e profondi legati al Natale sono quelli che parlano dell’infanzia, la bontà e l’innocenza della fanciullezza, può significare quindi un desiderio di estraniazione dai problemi, dalla quotidianità, per ritrovare la dolcezza, la spensieratezza dell’infanzia.

Dal web

2 Dicembre:
Spoiler:
Dai una sbirciatina a cosa ti porterà Babbo Natale...il primo regalo che aprirai sarà il tuo ;)

Spoiler:
Regalo 1
Un nervegear di ultima generazione

Regalo 2
L'acchiappasogni che converte incubi in lucidi

Regalo 3
Il manuale segreto di LaBerge autografato ''The ultimate course of lucid dreaming!''

Regalo 4
Un registratore per sogni in stile anni '80

3 Dicembre:
Spoiler:
Natale in Australia.jpg
Natale in Australia.jpg (22.38 KiB) Osservato 15192 volte
Natale in Australia: birra gelata e frutta fresca

Eh sì, perché l’Australia, trovandosi nell’emisfero sud del mondo, entra nella stagione estiva proprio in concomitanza con le feste natalizie (precisamente a partire dal 1° Dicembre). Ecco perché proprio in questo periodo le principali città si affollano di turisti e di australiani in vacanza, desiderosi di approfittare delle alte temperature e del bel tempo per fare vita da spiaggia.

La giornata di per sé viene vissuta in modo diverso rispetto a come siamo abituati in Italia: qui non è insolito passare tutto il giorno in spiaggia, facendosi gli auguri di Natale sotto una temperatura di 30° e/o con un bel tuffo nell’oceano per rinfrescarsiun pò! Gli australiani di solito si riuniscono con familiari e amici per il tradizionale barbecue sulla spiaggia (a Sydney, per esempio, Bondi Beach viene presa d’assalto il giorno di Natale, ma c’è anche chi preferisce spiagge più isolate per passare il Natale in tranquillità) oppure optano per un pic-nic in uno dei numerosi parchi che si trovano anche nel bel mezzo delle città. Chi sceglie invece di stare a casa dedica la giornata a nuotare in piscina, giocare a cricket o dedicarsi ad altre attività all’aria aperta..

4 Dicembre:
Spoiler:
Quest'anno se volete fare i regalini di Natale vi lascio una piccola idea sempre gradita (salvo allergici alle nocciole). Niente regali da Amazon, cancellate l'app e create dei deliziosi biscotti da regalare ad amici e parenti. Successo garantito ;)
Ricetta per i Baci di dama:
250 farina nocciole
250 burro
250 zucchero
400 farina da biscotti
Pizzico di sale abbondante

Lavorare il burro ammorbidito a pomata in planetaria insieme allo zucchero e il sale. (Va bene anche a mano)
Aggiungere la farina di mandorle, e in una fase successiva la farina setacciata. Una volta che la farina è stata unita all'impasto lavorarlo il meno possibile.

Formare delle piccole palline con l'impasto. Tenete conto che cresce pochissimo, quasi nulla. Più che altro tenderà a diventare una cupola.

Disponete le palline su una teglia con carta da forno.
Cucinate in forno ventilato preriscaldato a 170 °C per circa 10 minuti. Tenete conto che ogni forno è diverso e il tempo dipende anche dalla grandezza dei biscotti.
Girate le teglie a metà cottura in modo che la cottura sia più omogenea.
Togliete appena prima che comincino a prendere il colore. I baci di dama sono più belli tendenti al bianco.

Una volta raffreddati preparare una crema al cioccolato da riempimento.
Un trucco facile da usare in casa è sciogliere 100 g di cioccolato fondente e unirli insieme a circa 50 g di nocciolata (tipo Rigoni o Nutella). All'inizio potrebbe essere troppo liquida, aspettate e poi mescolate finché non arriva ad una consistenza simile alla crema pasticcera (esempio vago per intenderci).
Con una piccola sacca da pasticceria mettete una goccia di crema al cioccolato su un biscotto e chiudetelo con un altro. Disponeteli in piedi, aspettate che si solidifichi e tenetevi i biscotti tutti per voi, altro che parenti sono troppo buoni!

Consigli:
-Se non trovate la farina di nocciole prendetele intere e tritatele finemente con il frullatore. La farina ottenuta sarà anche migliore.
-Se li fate abbastanza piccoli saranno più belli da vedere e facili da cucinare alla perfezione.
-Una volta chiusi nei pacchettini tenuti lontani dal caldo durano tranquillamente una decina di giorni.
-La carta da forno si trova anche non trattata (che è meglio :geek: )

5 Dicembre:
Spoiler:

6 Dicembre:
Spoiler:
E con questo verrò bannato a vita : greeting :

7 Dicembre:
Spoiler:
pandoro.jpg
pandoro.jpg (48.99 KiB) Osservato 15192 volte
La nascita del pandoro
Come per il panettone, ci sono pareri discordanti circa le sue origini. Secondo alcune fonti le prime tracce risalirebbero al 1500, durante il periodo della Repubblica Veneziana, quando esisteva l’usanza di ricoprire con sottili foglie d’oro alcune pietanze. Proprio tra questi cibi sembra ci fosse un dolce conico, chiamato per l’appunto “pan de oro”.Altri sostengono che il pandoro sia l’evoluzione di altri dolci, derivando dal Nadalin o dal Pane di Vienna.Il primo è un dessert natalizio diffuso nel 1200 sulle tavole venete, a forma di stella, ma meno burroso e meno lievitato del classico pandoro.Il secondo, invece, è un pane dolce tipico della tradizione austriaca, sempre a base di burro.storia pandoroEsiste però una data certa relativa alla nascita commerciale del pandoro: è il 14 ottobre 1884, giorno in cui il pasticcere veronese Domenico Melegatti depositò il brevetto per un dolce lievitato a forma di stella a otto punte al Ministero di Agricoltura e Commercio del Regno d’Italia.L’invenzione di questo pane dolce è stata ispirata da un altro dolce della tradizione veronese, il Levà. Quest’ultimo è un dolce natalizio che le donne di Verona preparavano la notte della Vigilia di Natale, con pinoli, canditi e una copertura di mandorle e zucchero.Melegatti recuperò questa ricetta e la reinventò togliendo alcuni ingredienti (come i pinoli, i canditi e la copertura di mandorle) e aggiungendone altri (come le uova, il burro e lo zucchero).Ottenne così un dolce molto lievitato, morbidissimo e senza crosta.Creò addirittura un forno apposito per cuocere il pandoro in maniera uniforme e si fece aiutare dal pittore Angelo Dall’Oca Bianca per la creazione del famoso stampo a piramide tronca con otto punte, che da forma al dolce.

8 Dicembre:
Spoiler:
ORIGINI CELTICHE
Qual è il vero motivo per cui proprio il 25 Dicembre si festeggia il Natale, dato che nessuno ha stabilito il giorno esatto in cui nacque Gesù?
La risposta va cercata in un periodo molto lontano, addirittura prima dell’anno zero. I responsabili del nostro Natale “dicembrino” sono i celtici.
E’ difficile da far conciliare una festa cristiana con i riti magici dei Druidi, ma in realtà erano proprio loro che a fine Dicembre festeggiavano accendendo fuochi, adornando un albero e recitando canti e preghiere.
La loro festa era in onore del dio del Sole, e cadeva il giorno del Solstizio di Inverno, il 21 di Dicembre: è proprio in quella giornata che le ore notturne sono molto di più di quelle diurne, ma dopo quella notte il giorno inizia lentamente ad “allungare”. I Celti festeggiavano affinché il dio Sole, quella notte, tornasse e fecondasse di nuovo la dea Madre Terra per far nascere il dio Sole Bambino. Per incitare il ritorno della luce si accendevano falò e si addobbava un albero, simbolo di vita, con dei frutti (non vi ricorda la nostra usanza di addobbare l’albero di Natale?). Altro simbolo celtico di fertilità, usato per festeggiare il dio Sole, era un arbusto che usiamo tutt’oggi per addobbare le case a Natale: il vischio.

Ora arriviamo al motivo per cui è stato scelto di festeggiare la nascita di Gesù approssimativamente negli stessi giorni della festa dedicata alla Luce: è stata la Chiesa a voler “coprire” la tradizione profana di festeggiare il dio del Sole, decretando come giorno del Natale Cristiano una giornata di fine Dicembre.
Strano, ma bello da credere, ma da più di 3000 anni per il mondo gli ultimi giorni dell’anno, seppur per motivi diversi, sono stati dedicati al bellissimo tema della rinascita e ai festeggiamenti.
“Professore, è vero tutto questo? O sta accadendo dentro la mia testa?”
“Certo che sta accadendo dentro la tua testa, Harry! Dovrebbe voler dire che non è vero?”
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 205 volte
'Mi piace' ricevuti:: 208 volte

Re: Calendario dell'avvento

Messaggioda Arwen » 01/12/2022, 11:15

9 Dicembre
Spoiler:
La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. (Arthur Schopenhauer)
Immagine

10 Dicembre
Spoiler:

Le parole magiche nei sogni lucidi

[tratto, tradotto e adattato dal libro della Dr.ssa Clare Johnson]
Le parole magiche possono avere un potere sia soggettivo che archetipico. Se per il sognatore una parola ha un significato specifico, che magari colleghiamo ad esempio ad un ricordo d'infanzia o ad una figura che rispettiamo profondamente, e manteniamo quella parola segreta, è più probabile che quella parola funzioni efficacemente nel sogno lucido.
Ed Kellogg ha osservato che alcune parole, a livello impersonale o archetipico, possono avere un potere a cui il sognatore attinge soltanto e ha fornito due esempi: 1, mantra o nomi divini conosciuti da generazioni e generazioni di persone, 2, gli incantesimi di Harry Potter, conosciuti e creduti acriticamente da milioni di bambini.
“Politio!”, ad esempio, è usato nei libri di Harry Potter per ripulire i pasticci e l'autrice, Dr. Clare Johnson, l'ha utilizzata in uno dei suoi sogni lucidi.
Nel suo libro scrive che si è ritrovata coinvolta in un pasticcio rivoltante in un sogno lucido e di aver usato spontaneamente "Politio!" per ripulire le cose. Questa scena è solo una delle tante, tratta da un sogno lucido che le è sembrato andare avanti per ore. Stava esaminando minuziosamente tutti i dettagli del suo scenario onirico quando ad un certo punto del sogno si trova in un parco giochi avventura, inginocchiata a terra mentre esamina il bordo di bambù intrecciato di un'amaca. Quando si alza, vede che c'è del fango nero sulle sue ginocchia. Cerca di staccarlo con le dita, ma... non funziona, e all'improvviso si rende conto che è fango abbastanza ripugnante, tutto mescolato con pezzetti di vermi sminuzzati. Prova a toglierlo di nuovo, ma tutto ciò che succede è che il fango si attacca alle sue dita. Ripugnante.
Rimane lì, sgomenta, ma poi si ricorda che 'Politio!' di Harry Potter è usata per ripulire i pasticci. Sente che proverebbe qualsiasi cosa per ripulirsi e quindi grida la parola magica. Non accade nulla. "Perché non funziona?" Si domanda. “Deve funzionare! E so che funziona, perché ha già funzionato altre volte."
Si rende conto che potrebbe essere meglio cantarlo o metterlo in rima. Quindi si siede con le ginocchia sollevate e canta due volte, molto lentamente e deliberatamente, "Po-li-tio!"
Pronunciare quella parola la concentra e sente la sua volontà amplificarsi verso il petto e la testa. Si concentra sulle sue ginocchia e si aspetta che il casino svanisca. Ma invece,con sua grande sorpresa, una sostanza bianca frizzante le copre le rotule. Ne stacca un po' e nota che il fango sottostante è completamente scomparso e che la sua pelle è pallida e splendente. Quella 'roba bianca' è esattamente come il bagnoschiuma, leggero e schiumoso e le bolle che forma si dissolvono con un debole crepitio sulla sua mano.
"Interessante", pensa. “Non me lo aspettavo affatto, quindi non è che l'ho fatto accadere solo pensandoci. Dovrei dirlo agli altri quando mi sveglio!" dice. Poi si alza e continua ad esplorare il parco giochi, sollevata perché sente le sue ginocchia eccezionalmente pulite e lucide.

Immagine

11 Dicembre
Spoiler:
Sogni lucidi con una chiave

L'artista surrealista Salvador Dalì era solito sedersi su una poltrona con le mani penzoloni sopra le estremità delle braccia e addormentarsi momentaneamente per catturare le sue bizzarre immagini ipnagogiche. Per utilizzare questa tecnica tieni in mano qualcosa di pesante che manterrai sospeso delicatamente tra le estremità del pollice e dell'indice della mano sinistra e, sotto l'oggetto (o la chiave), posiziona un piatto capovolto sul pavimento. Nel momento in cui l'oggetto cadrò dalle tue dita, il rumore del suo cadere sul piatto capovolto ti risveglierà.
Considerando che Dalì era solito saltare in piedi e tornare a lavorare sui suoi quadri, questa tecnica di base può essere adattata per i sognatori lucidi che desiderano rimanere addormentati ed esplorare qualcosa in più del mondo dei sogni. Invece di sederti su una poltrona, sdraiati a letto o sul divano con un braccio fuori dal bordo e chiudi le dita intorno ad
un oggetto. Quando l'oggetto cade, lascia che il rumore ti ricordi: "Sto sognando!".
(tratto e tradotto dal libro della Dr.ssa Clare Johnson, Llewellyn's Complete Book of Lucid Dreaming)

Immagine

12 Dicembre
Spoiler:
[...]E’ la vigilia di Natale in casa Stalhbaum, i genitori dei piccoli Clara-Marie e Fritz stanno organizzando una festa in attesa di riunirsi con tutta la famiglia intorno ad uno splendido abete.

Il quadretto è animato dall’arrivo di Drosselmayer, padrino dei bambini, che reca alcuni doni stravaganti, tra cui le straordinarie bambole meccaniche che danzano per la gioia di tutti gli invitati ed un misterioso schiaccianoci a forma di ussaro che affascina moltissimo la piccola Clara prima di essere danneggiato e perduto tra gli altri giocattoli dal dispettoso Fritz.

Al termine della festa conclusa dalla tradizionale Grossvater (la danza del nonno) i bambini vanno a letto ma Clara, tra il sonno e la veglia, cerca ancora il suo schiaccianoci. Allo scoccare della mezzanotte, dagli angoli più bui della stanza, cominciano ad apparire dei topolini che ben presto assumono un aspetto minaccioso; allora anche i soldatini escono dalle loro scatole – granatieri, ussari e artiglieri – dando vita ad una feroce battaglia.

Anche Lo Schiaccianoci, per merito ancora di Drosselmayer ha preso vita e indomito salta nella mischia per affrontare in duello il Re dei topi che riesce a sconfiggere anche con l’affettuoso aiuto di Clara volgendo la battaglia a favore dei soldatini. Il vincitore – ora trasformatosi in un bel Principe – si inginocchia davanti a Clara e la invita tra i rami del magico albero di Natale.

Clara lo segue, il quadro cambia e, nella notte di luna piena, entrano in una foresta innevata, con tanti alberi addobbati a festa. L’Atto si chiude con lo splendido Valzer dei fiocchi di neve, in cui i fiocchi di neve cadono a tempo di valzer e accompagnano i due viandanti. [...]
[...]
Clara, nello Schiaccianoci, compie il suo sogno in una notte magica: quella del Natale, la notte in cui da bambini crediamo che i nostri desideri diventino realtà. Nel sonno le sue paure prendono forma, impersonate dalla Regina del Regno dei topi. Affronta questo viaggio da sola e con l’aiuto del Principe Schiaccianoci riesce a sconfiggere i suoi nemici, le sue paure.
[...]

E noi? Abbiamo realizzato i nostri desideri e sconfitto le nostre paure? O tutto è rimasto chiuso in un cassetto? Come Clara, anche noi, bambini o adulti, con l'aiuto del nostro schiaccianoci, il sogno lucido, possiamo aprire il nostro cassetto: il cassetto che abbiamo lasciato chiuso e che contiene la nostra spensieratezza, i nostri sogni, le nostre paure e i nostri desideri.


Immagine

13 Dicembre
Spoiler:
Tutti, o quasi tutti, conosciamo sicuramente la leggenda della Spada nella Roccia. Semola, il ragazzo protagonista e futuro Re Artù, Re d'Inghilterra, pensa di poter diventare solo uno scudiero. E quindi, il buon mago Merlino gli insegna a credere nelle proprie capacità facendogli vivere le situazioni più bizzarre e colme di ostacoli. Gli fa vivere una giornata da scoiattolo nella foresta, da pesciolino nell’acqua, da uccellino nell’aria: tutti piccoli animali che riescono a superare le avversità proprio come Semola, che è gracile e debole rispetto al fratellastro Caio. La Spada nella Roccia insegna una cosa molto semplice, e cioè fidarsi delle proprie capacità: proprio come Semola, possiamo imparare a credere e a fidarci di noi stessi e a proiettare questa fiducia anche nel nostro cammino di onironauti - e nella nostra vita!

Immagine

14 Dicembre
Spoiler:
La fantasia non fa castelli in aria, ma trasforma le baracche in castelli in aria. (Karl Kraus)
Immagine

15 Dicembre
Spoiler:
Parla con te stesso per addormentarti!

Quando sei pronto per dormire, sdraiati, chiudi gli occhi, rilassati... e parla! Oppure borbotta, così non rimarrai troppo sveglio/a. Lascia che le immagini sorgano nella tua mente mentre parli, prendi spunto da loro e descrivi ciò che vedi. Ascolta la tua voce passivamente, guarda le tue immagini ipnagogiche diventare più forti e prova ad individuare il momento in cui inizi a dire sciocchezze. Questa è vera confabulazione, stile surrealista, come nel metodo della chiave descritto nella casella n° 11. Nel suo libro, l'autrice Dr. Clare Johnson spiega come, raccontando una fiaba alla propria bambina mentre utilizzava questa tecnica, ad un certo punto ha iniziato a pronunciare frasi senza senso, accompagnate da altrettante immagini ipnagogiche bizzarre!
Con la pratica, puoi imparare a rimanere consapevole mentre ti addormenti in modo da entrare immediatamente in un sogno lucido.

Immagine

16 Dicembre
Spoiler:
Se la fantascienza è l'improbabile reso possibile, la fantasia è l'impossibile reso probabile. (Rod Serling)
Immagine
Season of mists and mellow fruitfulness,
Close bosom-friend of the maturing sun;
Conspiring with him how to load and bless
With fruit the vines that round the thatch-eves run;
To bend with apples the moss’d cottage-trees,
And fill all fruit with ripeness to the core...

(John Keats)
Avatar utente
Arwen
Moderatore
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 29/05/2019, 16:41
Località: Ingary
Ha  fatto 'Mi piace': 173 volte
'Mi piace' ricevuti:: 175 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'avvento ❈⛄ [2022]

Messaggioda DayDreamer » 01/12/2022, 17:59

25 Dicembre: Natale!
Spoiler:
Disclaimer: ogni riferimento a utenti esistenti è puramente voluto e non è stato chiesto il permesso.
Immagine

                    ‎ ‎A Deer's Christmas Dream
                    A jolly delirium by DayDreamer - deal with it.

Cliccami!
"Drin, Drin, Drin! PerDindirindin!"
Immagine

Il trillo diabolico e insistente desta la tua coscienza. Apri gli occhi pesanti, confuso. La stanza è buia, la vista è offuscata.
"Che ore sono? Che giorno è? Devo sbrigarmi altrimenti farò tardi a scuola! ...O a lavoro!?"
Spegni la sveglia cliccando nuovamente il pulsante immaginario in alto a sinistra e già che ci sei le freghi anche lo strano berretto.
Ti alzi, il corpo è pesante, ti trascini alla finestra e la apri ma fuori vedi solo fugaci esplosioni di colore immerse in un oscuro nulla...

Immagine

Chiudi gli occhi ma continui a vederle... fino a quando... hai un'improvvisa epifania: è la mattina di NATALE!

Una delle macchie di colore si espande e al suo interno un panorama prende forma sempre più chiaramente e si avvicina fino ad avvolgerti.
...
Ora nel cielo svolazzano svariati utenti e slitte con Babbi Natale di vari colori, etnie e forme aliene.
La piazza è dipinta da pennellate vivide, coperta da un velo di neve vaporosa e gremita di utenti fantasiosi e festaioli.
Al centro si erge un maestoso e misterioso albero di Natale carico di familiari frutti luminosi e colorati.

Immagine

"Non dovrebbero ruotare?" Pensi tra te e te. In quel preciso momento iniziano la loro danza.

"Li hanno accesi proprio adesso, che coincidenza!"
Immagine

Sotto l'albero ondeggia una montagna pericolante di regali. Mentre la osservi realizzi: anche questa sta danzando!
All'improvviso i suoni della festa si accendono e ti travolgono.
Tutta la città sembra pulsare al ritmo delle musiche natalizie che risuonano nell'aria.

Una voce radiofonica gracchiante risuona nell'aria annunciando la musica natalizia successiva.
Riconosci la voce del famoso DJ rapper Citrato.


Non hai mai visto colori così vividi e forme così nitide. E i suoni sono così limpidi... divori con gli occhi e le orecchie ogni dettaglio.
Quando focalizzi l'attenzione sulla folla, tutti si voltano verso la tua finestra e allora Intuisci che stanno aspettando solo te.
Pensi di doverti preparare, ma noti che già indossi cappotto e scarponi. "Devo essere andato a dormire vestito ieri sera, meglio!" rifletti.
Voli giù per le scale ed esci fuori. Le strade e i palazzi non ti sono per niente familiari.
"Devono averli spostati per far spazio alla festa." Deduci brillantemente. "Quest'anno i nuovi amministratori cittadini si sono davvero dati da fare!"
Segui gli schiamazzi e passi sotto un arco con sopra impresso lo stemma di Oniria, capitale di Sognilucidi.

Immagine

Su un muro spicca la locandina della festa. Però non ti convince del tutto... De gustibus!

Immagine

Passi sotto un ultimo arco. Noti che lo stemma ufficiale ora è diverso.

Ogni volta che lo guardi, lo stemma cambia...
"Questi amministratori dovrebbero decidersi una volta per tutte... e almeno oggi prendersi una pausa!"
Inizia a girarti la testa... meglio ricliccare gli occhi e passare oltre!
Immagine

Finalmente sfoci nel cuore della città. Ti viene in mente, probabilmente per caso, che in latino piazza si dice forum.
Dribbli i gruppetti chiassosi di personaggi e ti avvii lesto verso il buffet ma due utenti saltano giù dal frutto terracqueo dell'albero e atterrano con grazia di fronte a te.
"Finalmente ti sei svegliato!" Ride Saladriel con lo sguardo furbesco di chi ha appena detto una burla.
"Qui tutto vola prima o poi, anche il tempo!" Aggiunge in risposta al tuo stupore. "Quindi vieni, sta aspettando solo te!"
"Chi?"
"Colui che aspetta tutti mentre tutti lo aspettano, no?" Risponde Arwen addentando un cioccolato al pandoro fondente.
"Il primo tessitore e sognatore, il fondatore in persona: Lord Morpheus. Ma oggi si è montato la testa e non vuole essere chiamato così..."
Li segui fino alla base dell'albero ed ecco subito atterrare di fronte a te un magnifico Babbo Natale.
La sua slitta è un frattale in espansione ripiegato come un origami ed è trainata da un numero infinito di onironauti umani e non.
E' il Babbo più Natale, bello e buono che tu abbia mai visto. Però te lo ricordavi diverso....

"Ma certo!" Realizzi. "Anche lui ha mangiato troppo durante le feste!"

"Yo Ho Ho & una bottiglia di REM!" ♫♩
Immagine

"Auguri dal vostro Babbo preferito, figlioli miei! Ho un sacco di bei sogni per i bravi bambini ma anche tanti incubi per quelli cattivi! Yo Ho Ho!"
Poi facendoti un occhiolino complice ti confida: "In realtà sono gli stessi sogni! Sai perchè sognate quel che siete? Perchè siete quel che sognate!"
"Ok gli auguri smielati e la filosofia gratuita." Lo Interrompe Arwen severamente. "Ma prima il dovere!"
"Subito, miss!" Replica Morfeo intimorito e da un taschino tira fuori i tuoi regali.

Prendi il primo dono. E' piccolo e incartato in modo spartano. Il biglietto dice 'Sogno del Natale passato'. Ok.

Sono due dagherrotipi storici di SogniLucidi:

Le rovine del primo centro del villaggio, fondato nel 2002 a.C. da una piccola tribù di onironauti primitivi e poi risorto con il Rinascimento del 2008 d.C.

La facciata della nostra Home sweet Home prima della Rivoluzione Industriale Coatta nell'Anno Spaziale 2016.

Preziosi mementi del passato, simboli di un piccolo grande impero astratto che è sopravvissuto a tante difficoltà e siccità rinascendo come una Fenice.
Auguri e grazie a SogniLucidi ovvero a tutti coloro che fin dalla sua nascita hanno reso possibile questo sogno collettivo facendone parte anche solo per un istante.

Passi quindi al secondo regalo. E' enorme ed è Il 'Sogno del Natale presente'. Il pattern dei doni ora è chiaro e ineluttabile.
Strappi la carta emozionato e dentro trovi...

...due action figures di Toy Story a grandezza naturale!?
Guardi meglio... sono i nuovi amministratori, Luke94 e NeuroEngineer! E sono quelli veri! E stanno soffocando, chiusi nella plastica!
Li liberi velocemente scartandoli.
Il significato è chiaro: sono i venti del cambiamento, gli araldi del risveglio, i meccanici del destino che hanno rimesso in moto SogniLucidi verso la sua meta inconcepibile.
Sono il dono che quest'anno tutti noi abbiamo ricevuto e continuiamo a ricevere ogni giorno. Auguri!

Neuro lascia allo sceriffo Luke l'onore di arrestare i Bot, eroismo su tela, 2022.
Immagine

Vai per abbracciarli ma gli passi attraverso.
"Nope! Prima l'ultimo!" mistifica Luke.
"Altrimenti non collidi, no?" aggiunge Neuro con il sorriso di chi deve sempre spiegare l'ovvio.
Severi ma giusti.

Arwen mostra a Neuro e Luke tutto quello che c'è ancora da sistemare e migliorare, sudore su tela, 2022.
Immagine

L'ultimo regalo incombe. E' il 'Sogno del Natale futuro' e dalla forma ricorda un sarcofago. Inquietante.
Cala il silenzio, Il cielo si fa grigio, le ombre si oscurano e si allungano. Strappi la carta titubante e...

    Immagine
Salti fuori dalla carta appena strappata, giusto un tantinello confuso...

"Chill, my friend!" Rassicura Luke. "Semplicemente sei il futuro di Sognilucidi e quindi il miglior regalo che puoi fare al forum e che il forum può fare a te!"
"E' sillogico che mediante il forum tu sia il miglior dono che tu possa fare a te stesso." Complifica Neuro.
"Quindi custodiscilo con cura e donalo senza timore!" Tuona Babbo Natale.
"Con l'augurio di stare insieme anche nei Natali a venire!" predice Arwen.

Grato per il dono e commosso dal suo significato, finalmente riesci ad abbracciarli.
Prima invece non potevi perchè eri ancora incartato, quindi non c'eri.
Era così semplice!

La 'Manus Day Dei' indica il dono più prezioso di questo Natale.
Immagine

Sorridi e pensi che nulla potrebbe rovinare questo Natale perfetto. Proprio in quel momento...

"Bel modo di dirgli che è un regalo riciclato!"
Ti urla nelle orecchie uno strano tizio con una candela acquosa al posto della testa mentre ti sbatte un braccio sulla spalla.
"Il Natale è come i sogni: c'è sempre qualcosa di strano e indefinibile! E sai cos'è, vero?"
Spaventato, sorridi e annuisci compiacente, fingendo di capire.
"Bravissimo! E' proprio quel pizzico di paura dell'ignoto che sfina e sta bene su tutto, come lo smoking al prezzemolo! Bwahaha!"
La candela frigge fragorosamente sputacchiando e strattonandoti e realizzi che non è acqua ma un fortissimo sidro di mele tonine.
Frastornato e sopraffatto, ti senti svenire, la vista ti si offusca e si restringe finchè non vedi più nulla.
...
"Quando tutto è perduto, balla la danza della stabilità!"
Ti urla di nuovo nelle orecchie dandoti una pacca così forte che inizi a piroettare per la piazza. Lo shock fisico ti fa riprendere e risveglia i tuoi sensi.
"Bene, e ora ridiamo, perchè l'umorismo, si sa, è una cosa seria! C'era un onironauta cinese in coma che..."

Per fortuna interviene Babbo Natale che lo afferra per lo stoppino e lo trascina a forza sulla slitta dove lo chiude nel suo sacco.
"Scusatelo, è un sogno difettoso... a volte è un po' troppo PO!" Yo Ho Ho!" Ride Morf... Babbo Natale sbagliando nuovamente la sua risata.
Quindi decolla con la sua slitta derapando sulla piazza e spargendo su tutti la sua polvere magica, capace di lucidare anche le superfici mentali più ostinate.
Immagine

La festa può finalmente comin...

"Un momento!" dici con forza interrompendo il narratore.
"Non ha senso... è impossibile! E' impossibile che... esista qualcuno così fastidioso! Quindi..."

Immagine

"Ma allora... questa festa di Natale, questa città così viva, queste persone meravigliose, io stesso... è tutto solo un'illusione, una fantasia, un pensiero..."

"Right!" Replica Luke ispirato. "E infatti... è il pensiero che conta!"
92 minuti di applausi dalla folla per la risposta sagace.
"Tecnicamente a contare sarebbe la memoria," corregge Neuro. "Ovvero il ricordarsi di ricordarsi di sè ricorsivo che..."
Coro di buuu e lanci di mele tonine marce per la risposta correttissima.

La festa può finalmente cominciare!


        ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎ ‎‎‎Nei sogni può essere sempre Natale se lo vuoi.
        ‎ ‎ ‎ ‎‎Ma solo oggi lo è anche nella realtà e questa è la vera magia.
        ‎ ‎ ‎ ‎ ‎‎I più vividi auguri di Buon Natale a tutti voi da SogniLucidi.
        ‎ ‎ ‎ ‎‎ ‎ ‎‎ ‎ ‎ ‎ ‎‎ ‎ ‎Ci si vede nel sogno di una renna addormentata.


            ‎ ‎ ‎‎‎ ‎Immagine

Curiosità!
  • Ho cercato di mettere insieme le esperienze più tipiche dei primi sogni prelucidi & lucidi, in particolare la tragicomica resistenza a diventare consapevoli.
    La fiaba racconta quindi la natività alternativa del lettore come onironauta!
  • Lo stemma di Oniria (e varianti) è originale e ufficiale, creato dalla semidea Cenwyn milioni di anni fa.
  • La Mela Tonina è uno dei prodotti tipici di Oniria, infatti cresce solo nei frutteti appena fuori città. Ma questo lo sapevi già.
  • Il disturbatore con la testa a candela è ovviamente Candlemas, lo spirito della Candelora. Che avevate capito!?!?
  • Per voi anche un regalo concreto, finalmente! E' lo spoiler alternativo faccina che nella storia porta gioia, percezione e consapevolezza.
    E' già disponibile sulla barra degli strumenti da qualche settimana. Come si usa? Dovete fare un test di realtà mentale ogni volta che lo cliccate, ovvio!
  • Già temi il lungo periodo feriale dopo la Befana? Ho installato il forum il 23 gennaio 2008 quindi è un adolescente ribelle che tra meno di un mese compie 14 anni!
    "Davvero?" Intervengono Neuro e Luke, interrompendo la narrazione delle curiosità. "Allora festeggeremo anche quel giorno! E stavolta pensiamo a tutto noi!"
  • Lord Morpheus SA se hai letto questa sorpresa prima del 25 dicembre. In tal caso per punizione incontrerai presto Candlemas in sogno...
  • Un ultimo caloroso abbraccio a te che stai leggendo e una sonora pernacchia a tutti gli altri.

Immagine
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Amministratore
 
Messaggi: 3166
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Località: Oniria
Ha  fatto 'Mi piace': 182 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'avvento ❈⛄ [2022]

Messaggioda DayDreamer » 01/12/2022, 20:29

Sognatori & Sognatore,

Il Calendario dell'Avvento che avete tanto sognato (anche se non ve lo ricordate) è completo quindi ho provveduto ad aprire il topic al pubblico.
Ora potete postare e commentare liberamente il giorno corrente o anche solo condividere pensieri natalizi, ricette colorate e digestioni pesanti.

Inizio io commentando il 1° dicembre: apprezzo molto che il significato del sognare il Natale scelto da Luke sia puramente psicologico, quindi senza smorfie napoletane : Razz :
E poi che tale significato racchiuda in sè elementi sia gioisi che oscuri. Spiritualità e ritorno all'infanzia ma anche rimpianto e fuga dalla quotidianità.
Un equilibrio di luci e ombre che permette il paradosso di giocare ed essere maturi allo stesso tempo se si è consapevoli di entrambi gli estremi.
Ringrazio quindi il Dr. Luke per la sua nuova ricetta natalizia: cervello strizzato in agrodolce : Chef :
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Amministratore
 
Messaggi: 3166
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Località: Oniria
Ha  fatto 'Mi piace': 182 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda LuKe94 » 02/12/2022, 23:07

NeuroEngineer ha scritto:
2 Dicembre - Dai una sbirciatina a cosa ti porterà Babbo Natale...il primo regalo che aprirai sarà il tuo ;)

Mi è capitato l'1 (è destino), ma quasi quasi avrei desiderato il 4...comunque sia, se Babbo Natale mi avesse portato anche solo una delle straordinarie 4 cose che hai elencato, mi sarei messo a battere in velocità la sua slitta e mi avrebbe trovato direttamente sotto casa sua al Polo.

Direi che nel tuo caso è azzeccatissimo!
Dai che l'anno prossimo ti arriva anche il microonde telefonico! Pacco non traccciato lo sappiamo solo io te e Babbo Natale
“Professore, è vero tutto questo? O sta accadendo dentro la mia testa?”
“Certo che sta accadendo dentro la tua testa, Harry! Dovrebbe voler dire che non è vero?”
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 205 volte
'Mi piace' ricevuti:: 208 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda Arwen » 03/12/2022, 12:12

Io avrei desiderato il... 2 :oops:
Ed è uscito l'1 anche a me!
Season of mists and mellow fruitfulness,
Close bosom-friend of the maturing sun;
Conspiring with him how to load and bless
With fruit the vines that round the thatch-eves run;
To bend with apples the moss’d cottage-trees,
And fill all fruit with ripeness to the core...

(John Keats)
Avatar utente
Arwen
Moderatore
 
Messaggi: 423
Iscritto il: 29/05/2019, 16:41
Località: Ingary
Ha  fatto 'Mi piace': 173 volte
'Mi piace' ricevuti:: 175 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda DayDreamer » 03/12/2022, 13:33

Ho scelto il regalo migliore, che è ovviamente il numero 3 : Yahooo :

Ottima l'idea di usare gli spoiler per creare un gioco interattivo, vi quasi perdono l'aver usato lo spoiler-faccina prima del previsto! : Thumbup :

In Australia ok, si godono il Natale in costume, però poi si fanno il ferragosto al mare con scarponi e salopette. : Twisted :
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Amministratore
 
Messaggi: 3166
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Località: Oniria
Ha  fatto 'Mi piace': 182 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda LucidFede » 03/12/2022, 21:18

Io avrei desiderato il... 2 :oops:

Ovvio :lol: a me è capitato quello, se vuoi facciamo a cambio : Chessygrin :

Natale in Australia

Deve essere proprio strano, ci starebbe viaggiare in paesi del genere al momento giusto per far durare l'estate tutto l'anno al posto delle altre stagioni. Anche se sono bellissime anche quelle, penso che poi ci si annoierebbe
LucidFede
 

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda LuKe94 » 04/12/2022, 2:18

Ogni regalo era inconsapevolmente ispirato ai compositori del calendario dell'avvento:
1: Neuro
2: Arwen
3: Daydreamer
4: ...io : Razz : perché è da una vita che lo vorrei
“Professore, è vero tutto questo? O sta accadendo dentro la mia testa?”
“Certo che sta accadendo dentro la tua testa, Harry! Dovrebbe voler dire che non è vero?”
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 894
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 205 volte
'Mi piace' ricevuti:: 208 volte

Re: ⛄❈ Calendario dell'Avvento Onirico ❈⛄ [2022]

Messaggioda DayDreamer » 04/12/2022, 12:36

LuKe94 ha scritto:Ogni regalo era inconsapevolmente ispirato ai compositori del calendario dell'avvento

Ma sei un genio del male, non ci avevo pensato...
Questo significa una cosa sola: che neuro è un tuo falso secondo account... ora è tutto chiaro :o

Nel regno culinario me la cavo abbastanza bene con i primi piatti, ma sono totalmente incapace a preparare dolci di qualsiasi genere

Idem con patate. Però c'è una torta semplicissima e leggerissima che ho imparato a fare e che è fantastica. Senza uova e senza latte.
Ispirato da Luke e come supporto psicofisico a Neuro, ve la condivido:

Comprate, rubate o costruite un forno elettrico piccolo e relativa tortiera.
In una ciotola grande mettete circa: 12 cucchiaioni di farina, 6 di zucchero, 6 di olio d'oliva, TROPPA cannella (almeno 4+ cucchiai circa), 1 busta di lievito, un pizzico di sale.
Mescolate tutto per bene mentre aggiungete acqua ma non troppa: deve diventare cremosa ma rimanere più densa del miele. Servono un po' di muscoli e cucchiaione di legno.
Prendete due etti di cioccolato fondente e rompetelo a scaglie o pezzetti grandi circa mezzo cm^3. Uniteli all'impasto e mescolate. Sembrerà impossibile all'inizio, ma riuscirete a unirli all'impasto.
Mettete il tutto nella tortiera imburrata sul bordo e con alla base un cerchio di carta da forno anche lui imburrato da entrambi i lati, e spargete l'impasto con una forchetta per renderlo piatto.
Ora potete lasciarlo riposare ma anche no: in forno elettrico piccolo a 180 per circa 25-30 minuti. Finchè sopra diventa scuro ma non bruciato.
Io a metà cottura ruoto la tortiera perchè ho il fornelletto scemo che cuoce in modo poco omogeneo.

Finito: aprite la tortiera e la torta scivolerà senza problemi su un piatto, grazie alla doppia imburrata. Potete aggiungere zucchero a velo per decorare.
Ora la parte più difficile: aspettare che si freddi. Mangiata calda è ottima ma ancora meglio quando si raffredda e il cioccolato si risolidifica.
Ricorda come sapore la pizza di pasqua ma con già all'interno il cioccolato. Si fa tutto in un'oretta, aanche meno.
Ammalloppa un po' in bocca quindi mangiate piano e sempre con qualcosa da bere. E se vi va di traverso, declino ogni responsabilità ;)
Un altro problema è che finirà in massimo 2 giorni, quindi va rifatta almeno 2 volte a settimana.

Al posto di cioccolato fondente + cannella potete mettere qualsiasi altra cosa che vi viene in mente, esempi notevoli provati:
Cioccolato + 1 arancia: succo + buccia grattuggiata, 2-4 mele + cannella o limone, banane con o senza cioccolato, etc.
IMHO
"WILDs always happen in association with brief awakenings (sometimes one or two seconds long) from the immediate return to REM (rapid eye movement) sleep. The sleeper has a subjective impression of having been awake." (S. Laberge)

"I’ve learned how to have lucid dreams at will, so I know that it can be done, and I also know that it’s easy
— once you know how." (S. Laberge)
Avatar utente
DayDreamer
Amministratore
 
Messaggi: 3166
Iscritto il: 23/01/2008, 19:32
Località: Oniria
Ha  fatto 'Mi piace': 182 volte
'Mi piace' ricevuti:: 385 volte

Prossimo

Torna a Eventi e concorsi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


cron