Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Bagattelle Oniriche

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Re: Bagattelle Oniriche

Messaggioda bernasconimatteo83 » 19/04/2020, 18:27

Chiarissimo! Grazie della risposta. Non conosco l'ada, ma più tardi cercherò qui sul sito di cosa si tratta.
Sui test di realtà, ho ripreso quello del naso e delle mani che già facevo anni addietro. Per il resto, sto leggendo qui sul forum le esperienze altrui e sto annotando gli spunti più interessanti.
A presto!

Inviato dal mio Lenovo TB-X605L utilizzando Tapatalk
PactWithOwl
Avatar utente
bernasconimatteo83
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 17/04/2020, 8:17
Località: Varese
Ha  fatto 'Mi piace': 12 volte
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Bagattelle Oniriche

Messaggioda IlBagatto » 19/04/2020, 21:28

Grazie a te, spero che presto anche tu vorrai condividere qui le tue esperienze, oniriche e non : Thumbup :
Ma io vorrei essere un'aquila, vedere il piano del mondo che inclina verso di noi, e le leggi che s'inchinano,
Lanciarmi a inseguire il tuo deserto, e i saperi solenni, e le porte dorate... Cominciare di nuovo il viaggio.
Avatar utente
IlBagatto
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 24/08/2019, 17:08
Ha  fatto 'Mi piace': 97 volte
'Mi piace' ricevuti:: 122 volte

Re: Bagattelle Oniriche

Messaggioda IlBagatto » 06/06/2020, 15:15

Vivido, con sprazzi di lucidità.

Tiro di scherma con un amico. Lui fa una mossa strana, prendendomi il piede e toccandolo con la lama. Se fosse stata una vera spada avrei una ferita profonda, penso, provando compassione per i soldati. Riprendiamo a duellare. Rompo la sua difesa e metto a segno un colpo alla coscia.

Allarme. Nel cielo c'è un'eclissi. La nostra città, costruita in cima ad un colle (sembra di essere in età medioevale) sta per essere attaccata da un esercito nemico. Nella dichiarazione di guerra, il nemico aveva predetto che avrebbe attaccato durante tre eclissi - so che questa è la seconda.

Mentre il mio amico si allontana verso il mare, verso la battaglia, io mi incammino verso la sommità del colle di terra e pietre rosse su cui la città è costruita.
Sento che il sogno si sta destabilizzando e allo stesso tempo prendo lucidità. Continuo a camminare. Arrivato in cima alla collina, mi volto per vedere il cielo, coperto da nubi nere e cupe. C'è un bagliore rosso all'orizzonte, come un enorme sole che tramonta tra le nuvole, e un cerchio di luce bianchissima più in alto.

Di fronte a me c'è un piccolo cratere vulcanico perfettamente tondo, rialzato e pieno di cibo - sembra una sorta di torta salata gratinata. Ne assaggio un boccone, è delizioso. Sento una voce che chiama il mio nome. Alla mia destra c'è un piccolo baldacchino sorretto da quattro colonne, al di sotto del quale si trova un cucciolo di drago. Alla sinistra, steso per terra, un enorme uccello - forse un'aquila, o una fenice.
Ma io vorrei essere un'aquila, vedere il piano del mondo che inclina verso di noi, e le leggi che s'inchinano,
Lanciarmi a inseguire il tuo deserto, e i saperi solenni, e le porte dorate... Cominciare di nuovo il viaggio.
Avatar utente
IlBagatto
 
Messaggi: 236
Iscritto il: 24/08/2019, 17:08
Ha  fatto 'Mi piace': 97 volte
'Mi piace' ricevuti:: 122 volte

Precedente

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti