Indice Tecniche e Divulgazione Tecniche di induzione > WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Come innescate sogni lucidi e OBE?
Tecniche naturali o tramite mezzi esterni.

WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda NeuroEngineer » 18/09/2021, 11:43

Sappiamo ormai quasi tutti che uno dei modi più semplici di entrare in OBE è sfruttare i sogni lucidi stessi.
Il percorso che si attiva è: sonno>sogno lucido>ritorno alla realtà in stato mentale OBE>sdoppiamento e esplorazione "mondo astrale">ritorno nel corpo e probabile paralisi del sonno
Data un'esperienza che mi è capitata recentemente, mi sono chiesto: è possibile visitare in stato di OBE il sogno lucido che si stava visitando in quel momento?
Di solito, quando si entra in OBE, si ritorna PRIMA al proprio corpo fisico e SOLO DOPO avvengono le allucinazioni o comunque il viaggio astrale.
Dunque io mi riferisco ad un'altra possibilità: se per esempio sono in una foresta nel sogno lucido, è possibile entrare in OBE lì ed esplorare nel conseguente stato mentale la foresta onirica?
Quindi esplorare il mondo onirico del sogno lucido attraverso una tecnica OBE che salta il passaggio del "prima da uno pseudo-risveglio e poi dalla creazione del così detto mondo astrale".
Me lo sono chiesto perché ieri notte ero in un sogno lucido e senza volerlo ho iniziato a percepire l'ingresso in OBE: però ero ancora nell'ambiente del sogno lucido, non nel mio letto.
La percezione che tutti i viaggiatori astrali conoscono è durata per qualche minuto per poi scomparire: non sono uscito dal mio corpo-onironauta così come si esce dal proprio corpo-fisico.

La domanda è: ad alcuni di voi è successo? Per voi questa possibilità è accettabile o non può verificarsi? Come sarebbe esplorare un sogno lucido con lo stato mentale proprio dell'OBE?
Si accettano anche ipotesi azzardate : Thumbup :
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Sognopedia
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Pianeta Terra
Ha  fatto 'Mi piace': 255 volte
'Mi piace' ricevuti:: 283 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda LuKe94 » 18/09/2021, 22:35

Ho dato un occhio sul mio diario cartaceo ma per ora non ho trovato esperienze che mi permettano di confermare.
Tutte le volte all'apparire delle sensazioni da obe vengo rimandato prima nel mio corpo a letto.
Eppure mi sembra che qualche raro caso c'è stato.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 135 volte
'Mi piace' ricevuti:: 138 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda olrac » 20/09/2021, 14:35

NeuroEngineer ha scritto:Sappiamo ormai quasi tutti che uno dei modi più semplici di entrare in OBE è sfruttare i sogni lucidi stessi.
Il percorso che si attiva è: sonno>sogno lucido>ritorno alla realtà in stato mentale OBE>sdoppiamento e esplorazione "mondo astrale">ritorno nel corpo e probabile paralisi del sonno
Data un'esperienza che mi è capitata recentemente, mi sono chiesto: è possibile visitare in stato di OBE il sogno lucido che si stava visitando in quel momento?
Di solito, quando si entra in OBE, si ritorna PRIMA al proprio corpo fisico e SOLO DOPO avvengono le allucinazioni o comunque il viaggio astrale.
Dunque io mi riferisco ad un'altra possibilità: se per esempio sono in una foresta nel sogno lucido, è possibile entrare in OBE lì ed esplorare nel conseguente stato mentale la foresta onirica?
Quindi esplorare il mondo onirico del sogno lucido attraverso una tecnica OBE che salta il passaggio del "prima da uno pseudo-risveglio e poi dalla creazione del così detto mondo astrale".
Me lo sono chiesto perché ieri notte ero in un sogno lucido e senza volerlo ho iniziato a percepire l'ingresso in OBE: però ero ancora nell'ambiente del sogno lucido, non nel mio letto.
La percezione che tutti i viaggiatori astrali conoscono è durata per qualche minuto per poi scomparire: non sono uscito dal mio corpo-onironauta così come si esce dal proprio corpo-fisico.

La domanda è: ad alcuni di voi è successo? Per voi questa possibilità è accettabile o non può verificarsi? Come sarebbe esplorare un sogno lucido con lo stato mentale proprio dell'OBE?
Si accettano anche ipotesi azzardate : Thumbup :


Per me non è stato quasi mai possibile perché le caratteristiche di un ambiente in sogno lucido, e lo stato di coscienza corrispondente, non sono uguali. Infatti generalmente quando si è dentro un 'ambiente lucido' si percepisce subito il carattere illusorio, la instabilità e la sostanza immateriale di cui è fatto lo scenario. Quando si passa in obe l'ambiente, almeno nel mio caso, ma ho potuto constatare anche in altri esploratori, si dissolve, decade verso il basso...o si disintegra per dare posto ad un altro tipo di creazione. Spesso mi accorgo di essere in obe perché percepisco, come mi piace dire, 'le informazioni nell'aria', cioè si percepisce di trovarsi dentro un ambiente ricco di dati e informazioni, come se il sognatore avesse un dispositivo incorporato in grado di percepire ogni minima onda di energia presente nell'aria...
Inoltre nello scenario lucido è più facile modificare un elemento, mentre nell'obe no, in generale. Si ha proprio l'impressione di non poter modificare un bel nulla intorno a se'.
In rarissime esperienze non si è verificato il cambiamento di ambiente ma suppongo che si tratti di una modalità che riguardi certi particolari obiettivi che mi ero posto all'inizio e riguarda certi specifici ambienti definiti banalmente 'basso astrale'.
È così anche per gli altri?...
olrac
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 846 volte
'Mi piace' ricevuti:: 473 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda NeuroEngineer » 20/09/2021, 17:53

-) È così anche per gli altri?...
Per quanto mi riguarda, sì e no: alcune persone non distinguono il fenomeno dell'OBE da quello dei Sogni Lucidi, perché li interpretano come degli stati mentali alterati e "illusori", nel senso che sono realtà alternative create dalla propria mente e quindi simili a qualcosa di virtuale e immaginario.
Io posso solo affermare che questi due fenomeni sono profondamente diversi tra loro e che i Sogni Lucidi funzionano nel modo sopra citato. Tutti i giorni, più volte al giorno faccio sogni lucidi dalla durata lunghissima e faccio parte di quel mondo da anni e anni, sin dalla mia infanzia. Quindi posso trattare l'argomento sia su basi personali ed esperienziali sia su base scientifiche (neuroscienze ecc.). Tuttavia, quando si parla di OBE parlo solo in veste scientifica e quasi mai pratica, perché le esperienze vissute nel così detto "mondo astrale" sono state per me circa 7, nulla di più e molto poco durature.
Non posso quindi dirti cosa provo in OBE perché non ho vissuto questo fenomeno al suo massimo potenziale: certo, posso dirti che le volte in cui io sono entrato in OBE mi sono sempre "sdoppiato" e ritrovato nella stessa stanza reale di partenza, ho percepito il tatto/vista e udito (sentivo tintinnii metallici e folate di vento), gli oggetti della stanza e le pareti erano modificate rispetto al normale (texture blu e pallini bianchi, tutto sembrava ondeggiare leggermente). L'unica volta in cui sono entrato in OBE in modo diverso dal normale è stato quando mi sono ritrovato a viaggiare a tutta velocità (ho sentito proprio lo "sbalzo all'indietro") in un tunnel fatto di "universo", blu con particelle bianche e composto di pseudo-plasma.
Praticamente o sono fluttuato vicino al letto, o mi sono sentito attratto dal soffitto, o sono rimasto incastrato metà fuori e metà dentro il mio corpo fisico, o ho fatto esperienze di stanze diverse dalle originali seppur simili oppure ho viaggiato in questi simil-wormhole a tutta velocità.
Non so cosa tu intenda per "si dissolve, decade verso il basso...o si disintegra per dare posto ad un altro tipo di creazione": se rimango troppo tempo nel mondo astrale sento di star per morire e per questo duro pochissimi minuti prima di rientrare volontariamente o meno nel corpo. Potresti spiegare meglio questo "decadimento"? Sembra interessante
Per quanto riguarda l'energia e l'immersione in un ambiente ricco di dati e informazioni posso comprendere ciò che intendi, anche a me si manifesta così.
Idem per la modifica volontaria dell'ambiente: nei sogni lucidi sì, nell'OBE no.
(Questi due elementi sono spiegati dalla mia ipotesi/teoria che recentemente sto rielaborando e perfezionando...)

Per quanto riguarda i sogni lucidi, invece, posso dirti molte cose.
Ovviamente lo stato di coscienza/consapevolezza è totalmente diverso dall'OBE, come dici tu. In realtà, così come per il mondo astrale, nel mondo onirico andrebbero distinti vari gradi di sogni lucidi, a seconda del comportamento specifico dell'inconscio e del conscio.
Ma comunque, in generale, io non comprendo "il carattere illusorio/instabilità/sostanza immateriale di cui è fatto l'ambiente" come affermi tu: anzi.
Quando sono in un sogno lucido, soprattutto se a livello avanzato, tutto è MOLTO realistico e non sembra per nulla illusorio, anzi, sembra di viverlo nella realtà al contrario dell'OBE che sembra qualcosa di "sovrannaturale".
Sempre a seconda del livello, avanzato o meno, l'instabilità non è da me percepita: anzi, come ho detto varie volte riesco a fare sogni lucidi di circa 24 ore o più percepite senza che senta alcun tipo di "instabilità" o mancanza di controllo. Non è come nell'OBE che non riesco a sostenere mentalmente la fatica: qui è tutto fluido, senza sforzi.
In più, non percepisco la sostanza immateriale, anzi: il tatto è come sarebbe nella vita reale, l'ambiente/oggetti/animali/persone con cui interagisco sono fortemente MATERIALI come se lì ci fosse della reale Massa fisica.
Stessa cosa vale per cose fantastiche come Draghi/Navicelle aliene/Pianeti/Piante Aliene ecc.
Ripeto, tutto accade a seconda del livello del sogno lucido (che si divide in, escludendo il sogno normale: Sogno Consapevole, Sogno Lucido 1, Sogno Lucido 2, Sogno Lucido 3 fino almeno allo Step 10, dove mano mano che si sale aumenta il realismo, il potere da onironauta, la complessità degli ambienti e il livello di consapevolezza, che può superare anche il normale).
La mia domanda riguardo "OBE nel Sogno Lucido" si rifà alla mia esperienza, durante il quale una volta, nel sogno lucido, ho percepito tutte le sensazioni di PRE-OBE: vibrazione delle orecchie e della testa, suoni particolari, sdoppiamento ecc.
Stavo per uscire dal mio corpo da onironauta ed entrare nel mondo astrale ma direttamente all'interno del sogno lucido: in quel momento potrei descrivere il sogno lucido che stavo vivendo come allo step 8 circa.
Tutto come ho già detto prima è fallito, ma se invece dello stadio 8 fossi stato allo stadio 10? Secondo me sarebbe stato possibile e sarebbe una bella scoperta testare cosa si prova in uno stato di consapevolezza sovrapposta tra mondo astrale (OBE) e mondo onirico (SOGNI LUCIDI).
Le funzionalità si sommerebbero? Cosa si prova di più, considerando che stato di coscienza OBE/SOGNI LUCIDI sono diversi? Lo stato che deriva da questa sovrapposizione è un altro stato mentale/sensoriale mai provato prima, magari da denominare come "Sogno Astrale"?
Stanotte stessa stavo per completare un sogno lucido (ormai riesco a capire quale sia l'ora reale e che quindi sto per svegliarmi; aspettavo la sveglia e infatti erano quasi le 7): verso la fine, mi sono ricordato dei test che volevo fare. Ero su una facciata di un balcone che dava su un mondo fantastico ed ero in dubbio se provare ad entrare in OBE nel Sogno Lucido/raggiungere il cosmo/altri esperimenti vari sui 5 sensi nel mondo onirico (le mie tre attuali TASK). Avevo il tempo di fare solo una delle tre cose, ne ero certo.
La prossima volta proverò l'OBE, anche se dopo il tuo consiglio dell'ipersalto (olrac) sono ancora in dubbio se provare prima il viaggio nello spazio cosmico.
Comunque, fatto sta che decido di provare a raggiungere lo spazio e mi metto a volare: ad un tratto dal terreno sotto di me (stavo a circa 30 metri di altezza) si erge tremando una montagna enorme a forma di punta che mi supera. Aveva un diametro relativamente ristretto (forse circa 200 metri) ma ricco di dettagli: una vegetazione florida, rovine e miniere, alberi, animali, insetti, piante, ecc.
Io cerco di non farci caso anche se vorrei esplorare le caverne di quella montagna e mi concentro sull'obiettivo: dopo circa 5 minuti, mi accorgo che volando non sto facendo alcun progresso e inoltre la montagna era diventata così alta (continuava a salire) che superarla e arrivare al cielo sarebbe stato impossibile.
Mi imbuco quindi in una caverna: mi ritrovo in una sorta di chiesa incastrata in una caverna, torce dalla luce tremolante e un altare ricco di oggetti dorati.
Esploro un pò questa stanza rocciosa e noto una rientranza dietro delle colonne corinzie scanalate: c'era una porta fatta di roccia e magma, con intorno una recinzione di ferro.
Sentivo il caldo e delle voci di persone che stavano lavorando, più che altro uomini. Non capivo cosa stessero dicendo perché le molteplici voci si sommavano e inoltre si sentivano degli "sbuffi" di lava e vapore proveniente al di là di questo cancello.
Apro la porta magmatica, passo oltre il cancello ferroso e la porta mi si richiude alle spalle (a chiave). Esploro un pò questa caverna colma di lava e vapore, abbastanza bassa e dalla forma labirintica.
Seguo le voci delle anime "dannate": ormai ho capito che quella montagna era simile al Purgatorio e quella caverna simile all'Inferno.
Dopo un pò, sperando di non svegliarmi (il sogno, prima della parte del "balcone" era durato circa 12 ore, con varie ambientazioni e trame compelsse, e quindi ero convinto che stesse per finire), finalmente giro un angolo del labirinito e mi trovo davanti Virgilio in ginocchio che tiene tra le braccia Dante steso a terra. Erano degli umani, ma dalle dimensioni di un gigante, praticamente il triplo di me in quel momento.
Virgilio mi chiede di aiutare lui e Dante ad uscire di lì, io mi avvicino ma ormai sentivo il risveglio arrivare.
Prima che tutto scompaia in una nube bianca, ho visto dei cani neri avvicinarsi, delle gemme uscire dalle pareti e il mio corpo smaterializzarsi.
Questo Sogno Lucido, in quel momento era al grado 10 (12 ore percepite prima era allo stadio 1, dopo 1 ora allo stadio 3 e così via).
Al risveglio ho rimpianto il fatto di non aver provato ad entrare in OBE perché ero convinto che avrei potuto riuscire a completare la Task proposta in questa pagina.
Ripeto: secondo me, allo step 10, sarà possibile indurre un OBE nel sogno lucido.
Ora non ho molto tempo, nel caso domani scriverò questi vari step dei sogni lucidi: molti onironauti credono che ci siano solo i Sogni Lucidi/i Sogni/l'OBE, senza considerare le allucinazione ipnagogiche-ipnopompiche o comunque le diverse "gradazioni" dei sogni lucidi (che sono da considerarsi molto diverse l'una dall'altra).

Comunque, contando che tu olrac hai fatto molte esperienze nel mondo astrale, cerca di risolvere questo dilemma se possibile (così mi dai una mano :( ).
E' possibile entrare in OBE, ma nel sogno lucido? Scientificamente e ipoteticamente parlando, no. In pratica, forse sì. Dopotutto sono state molte le eccezioni nel campo dell'onironautica.
Ah, un'altra cosa: cosa intendi per "In rarissime esperienze non si è verificato il cambiamento di ambiente ma suppongo che si tratti di una modalità che riguardi certi particolari obiettivi che mi ero posto all'inizio e riguarda certi specifici ambienti definiti banalmente 'basso astrale'." (non ho capito cosa cerchi di dire)

Luke, tu invece con "Eppure mi sembra che qualche raro caso c'è stato." intendi dire che forse ti è capitato?


Spero continuiate a partecipare a questa proposta,
Alla prossima e buon viaggio onirico! :D
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Sognopedia
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Pianeta Terra
Ha  fatto 'Mi piace': 255 volte
'Mi piace' ricevuti:: 283 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda olrac » 22/09/2021, 18:07

NeuroEngineer ha scritto:-) È così anche per gli altri?...
Per quanto mi riguarda, sì e no: alcune persone non distinguono il fenomeno dell'OBE da quello dei Sogni Lucidi, perché li interpretano come degli stati mentali alterati e "illusori", nel senso che sono realtà alternative create dalla propria mente e quindi simili a qualcosa di virtuale e immaginario.
Io posso solo affermare che questi due fenomeni sono profondamente diversi tra loro e che i Sogni Lucidi funzionano nel modo sopra citato. Tutti i giorni, più volte al giorno faccio sogni lucidi dalla durata lunghissima e faccio parte di quel mondo da anni e anni, sin dalla mia infanzia. Quindi posso trattare l'argomento sia su basi personali ed esperienziali sia su base scientifiche (neuroscienze ecc.). Tuttavia, quando si parla di OBE parlo solo in veste scientifica e quasi mai pratica, perché le esperienze vissute nel così detto "mondo astrale" sono state per me circa 7, nulla di più e molto poco durature.
Non posso quindi dirti cosa provo in OBE perché non ho vissuto questo fenomeno al suo massimo potenziale: certo, posso dirti che le volte in cui io sono entrato in OBE mi sono sempre "sdoppiato" e ritrovato nella stessa stanza reale di partenza, ho percepito il tatto/vista e udito (sentivo tintinnii metallici e folate di vento), gli oggetti della stanza e le pareti erano modificate rispetto al normale (texture blu e pallini bianchi, tutto sembrava ondeggiare leggermente). L'unica volta in cui sono entrato in OBE in modo diverso dal normale è stato quando mi sono ritrovato a viaggiare a tutta velocità (ho sentito proprio lo "sbalzo all'indietro") in un tunnel fatto di "universo", blu con particelle bianche e composto di pseudo-plasma.
Praticamente o sono fluttuato vicino al letto, o mi sono sentito attratto dal soffitto, o sono rimasto incastrato metà fuori e metà dentro il mio corpo fisico, o ho fatto esperienze di stanze diverse dalle originali seppur simili oppure ho viaggiato in questi simil-wormhole a tutta velocità.
Non so cosa tu intenda per "si dissolve, decade verso il basso...o si disintegra per dare posto ad un altro tipo di creazione": se rimango troppo tempo nel mondo astrale sento di star per morire e per questo duro pochissimi minuti prima di rientrare volontariamente o meno nel corpo. Potresti spiegare meglio questo "decadimento"? Sembra interessante
Per quanto riguarda l'energia e l'immersione in un ambiente ricco di dati e informazioni posso comprendere ciò che intendi, anche a me si manifesta così.
Idem per la modifica volontaria dell'ambiente: nei sogni lucidi sì, nell'OBE no.
(Questi due elementi sono spiegati dalla mia ipotesi/teoria che recentemente sto rielaborando e perfezionando...)

Per quanto riguarda i sogni lucidi, invece, posso dirti molte cose.
Ovviamente lo stato di coscienza/consapevolezza è totalmente diverso dall'OBE, come dici tu. In realtà, così come per il mondo astrale, nel mondo onirico andrebbero distinti vari gradi di sogni lucidi, a seconda del comportamento specifico dell'inconscio e del conscio.
Ma comunque, in generale, io non comprendo "il carattere illusorio/instabilità/sostanza immateriale di cui è fatto l'ambiente" come affermi tu: anzi.
Quando sono in un sogno lucido, soprattutto se a livello avanzato, tutto è MOLTO realistico e non sembra per nulla illusorio, anzi, sembra di viverlo nella realtà al contrario dell'OBE che sembra qualcosa di "sovrannaturale".
Sempre a seconda del livello, avanzato o meno, l'instabilità non è da me percepita: anzi, come ho detto varie volte riesco a fare sogni lucidi di circa 24 ore o più percepite senza che senta alcun tipo di "instabilità" o mancanza di controllo. Non è come nell'OBE che non riesco a sostenere mentalmente la fatica: qui è tutto fluido, senza sforzi.
In più, non percepisco la sostanza immateriale, anzi: il tatto è come sarebbe nella vita reale, l'ambiente/oggetti/animali/persone con cui interagisco sono fortemente MATERIALI come se lì ci fosse della reale Massa fisica.
Stessa cosa vale per cose fantastiche come Draghi/Navicelle aliene/Pianeti/Piante Aliene ecc.
Ripeto, tutto accade a seconda del livello del sogno lucido (che si divide in, escludendo il sogno normale: Sogno Consapevole, Sogno Lucido 1, Sogno Lucido 2, Sogno Lucido 3 fino almeno allo Step 10, dove mano mano che si sale aumenta il realismo, il potere da onironauta, la complessità degli ambienti e il livello di consapevolezza, che può superare anche il normale).
La mia domanda riguardo "OBE nel Sogno Lucido" si rifà alla mia esperienza, durante il quale una volta, nel sogno lucido, ho percepito tutte le sensazioni di PRE-OBE: vibrazione delle orecchie e della testa, suoni particolari, sdoppiamento ecc.
Stavo per uscire dal mio corpo da onironauta ed entrare nel mondo astrale ma direttamente all'interno del sogno lucido: in quel momento potrei descrivere il sogno lucido che stavo vivendo come allo step 8 circa.
Tutto come ho già detto prima è fallito, ma se invece dello stadio 8 fossi stato allo stadio 10? Secondo me sarebbe stato possibile e sarebbe una bella scoperta testare cosa si prova in uno stato di consapevolezza sovrapposta tra mondo astrale (OBE) e mondo onirico (SOGNI LUCIDI).
Le funzionalità si sommerebbero? Cosa si prova di più, considerando che stato di coscienza OBE/SOGNI LUCIDI sono diversi? Lo stato che deriva da questa sovrapposizione è un altro stato mentale/sensoriale mai provato prima, magari da denominare come "Sogno Astrale"?
Stanotte stessa stavo per completare un sogno lucido (ormai riesco a capire quale sia l'ora reale e che quindi sto per svegliarmi; aspettavo la sveglia e infatti erano quasi le 7): verso la fine, mi sono ricordato dei test che volevo fare. Ero su una facciata di un balcone che dava su un mondo fantastico ed ero in dubbio se provare ad entrare in OBE nel Sogno Lucido/raggiungere il cosmo/altri esperimenti vari sui 5 sensi nel mondo onirico (le mie tre attuali TASK). Avevo il tempo di fare solo una delle tre cose, ne ero certo.
La prossima volta proverò l'OBE, anche se dopo il tuo consiglio dell'ipersalto (olrac) sono ancora in dubbio se provare prima il viaggio nello spazio cosmico.
Comunque, fatto sta che decido di provare a raggiungere lo spazio e mi metto a volare: ad un tratto dal terreno sotto di me (stavo a circa 30 metri di altezza) si erge tremando una montagna enorme a forma di punta che mi supera. Aveva un diametro relativamente ristretto (forse circa 200 metri) ma ricco di dettagli: una vegetazione florida, rovine e miniere, alberi, animali, insetti, piante, ecc.
Io cerco di non farci caso anche se vorrei esplorare le caverne di quella montagna e mi concentro sull'obiettivo: dopo circa 5 minuti, mi accorgo che volando non sto facendo alcun progresso e inoltre la montagna era diventata così alta (continuava a salire) che superarla e arrivare al cielo sarebbe stato impossibile.
Mi imbuco quindi in una caverna: mi ritrovo in una sorta di chiesa incastrata in una caverna, torce dalla luce tremolante e un altare ricco di oggetti dorati.
Esploro un pò questa stanza rocciosa e noto una rientranza dietro delle colonne corinzie scanalate: c'era una porta fatta di roccia e magma, con intorno una recinzione di ferro.
Sentivo il caldo e delle voci di persone che stavano lavorando, più che altro uomini. Non capivo cosa stessero dicendo perché le molteplici voci si sommavano e inoltre si sentivano degli "sbuffi" di lava e vapore proveniente al di là di questo cancello.
Apro la porta magmatica, passo oltre il cancello ferroso e la porta mi si richiude alle spalle (a chiave). Esploro un pò questa caverna colma di lava e vapore, abbastanza bassa e dalla forma labirintica.
Seguo le voci delle anime "dannate": ormai ho capito che quella montagna era simile al Purgatorio e quella caverna simile all'Inferno.
Dopo un pò, sperando di non svegliarmi (il sogno, prima della parte del "balcone" era durato circa 12 ore, con varie ambientazioni e trame compelsse, e quindi ero convinto che stesse per finire), finalmente giro un angolo del labirinito e mi trovo davanti Virgilio in ginocchio che tiene tra le braccia Dante steso a terra. Erano degli umani, ma dalle dimensioni di un gigante, praticamente il triplo di me in quel momento.
Virgilio mi chiede di aiutare lui e Dante ad uscire di lì, io mi avvicino ma ormai sentivo il risveglio arrivare.
Prima che tutto scompaia in una nube bianca, ho visto dei cani neri avvicinarsi, delle gemme uscire dalle pareti e il mio corpo smaterializzarsi.
Questo Sogno Lucido, in quel momento era al grado 10 (12 ore percepite prima era allo stadio 1, dopo 1 ora allo stadio 3 e così via).
Al risveglio ho rimpianto il fatto di non aver provato ad entrare in OBE perché ero convinto che avrei potuto riuscire a completare la Task proposta in questa pagina.
Ripeto: secondo me, allo step 10, sarà possibile indurre un OBE nel sogno lucido.
Ora non ho molto tempo, nel caso domani scriverò questi vari step dei sogni lucidi: molti onironauti credono che ci siano solo i Sogni Lucidi/i Sogni/l'OBE, senza considerare le allucinazione ipnagogiche-ipnopompiche o comunque le diverse "gradazioni" dei sogni lucidi (che sono da considerarsi molto diverse l'una dall'altra).

Comunque, contando che tu olrac hai fatto molte esperienze nel mondo astrale, cerca di risolvere questo dilemma se possibile (così mi dai una mano :( ).
E' possibile entrare in OBE, ma nel sogno lucido? Scientificamente e ipoteticamente parlando, no. In pratica, forse sì. Dopotutto sono state molte le eccezioni nel campo dell'onironautica.
Ah, un'altra cosa: cosa intendi per "In rarissime esperienze non si è verificato il cambiamento di ambiente ma suppongo che si tratti di una modalità che riguardi certi particolari obiettivi che mi ero posto all'inizio e riguarda certi specifici ambienti definiti banalmente 'basso astrale'." (non ho capito cosa cerchi di dire)

Luke, tu invece con "Eppure mi sembra che qualche raro caso c'è stato." intendi dire che forse ti è capitato?


Spero continuiate a partecipare a questa proposta,
Alla prossima e buon viaggio onirico! :D


Dunque...: il decadimento avviene nel mio caso quando passo da un sogno lucido ad obe, quindi vedo tutto l'ambiente che scivola, si disgrega, cade verso il basso lasciando spazio ad un altro molto più stabile e strutturato.
In certe esperienze mi è capitato più volte di passare così da uno stato di coscienza all'altro. Di questa modalità ne parla molto bene anche william buhlman.
La sensazione di illusorieta' è simile a quella di trovarsi al centro di una scenografia teatrale con fondali bidimensionali, pronti a modificarsi in base al mio pensiero.

Non credo sia possibile entrare in obe NEL sogno lucido...dal mio punto di vista non avrebbe senso perché sono due livelli molto diversi.

Quando non c'è stato il cambiamento di scenario entrando in obe è semplicemente perché il mio cervello aveva un forte input di realizzare un certo obiettivo...quindi la trasformazione è avvenuta istantaneamente, senza processi visibili.
olrac
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 846 volte
'Mi piace' ricevuti:: 473 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda LuKe94 » 22/09/2021, 21:35

Luke, tu invece con "Eppure mi sembra che qualche raro caso c'è stato." intendi dire che forse ti è capitato?

Ora ci sono! Leggi il mio primo sogno lucido nel diario e dimmi cosa ne pensi :)
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 135 volte
'Mi piace' ricevuti:: 138 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda NeuroEngineer » 26/09/2021, 11:04

-) Avevo scritto una spiegazione di tutte le tipologie di Allucinazioni e Paralisi del Sonno, utili per capire la spiegazione di dopo dei vari tipi di OBE e i vari stadi dei Sogni Lucidi che citavo prima...solo che il Forum non mi ha salvato il post e si è perso nel nulla. Appena mi tornerà la voglia di riscriverlo dall'inizio lo posto... :cry:

-) Ho letto, molto interessante. Diciamo che è simile all'inizio del processo che avevo in mente, il che mi incoraggia a portare avanti il test. L'effetto che cercavo è anche la conseguente possibilità di avere il totale controllo tipico dell'onironauta sull'OBE, contando che avviene in un sogno lucido. Non so, ammettendo che si possa fare al 100%, come possano sommarsi le funzionalità dei due fenomeni OBE/Sogno Lucido: chissà se alcune vengono sostituite, rimangono, si sommano, si sottraggono oppure se ne creano di nuove...
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Sognopedia
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Pianeta Terra
Ha  fatto 'Mi piace': 255 volte
'Mi piace' ricevuti:: 283 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda Anakin » 10/05/2022, 17:52

Secondo me non è possibile entrare in OBE a partire da un sogno lucido (o almeno, io non posso farlo). Si può simularla ma l’esperienza è fittizia, io me ne rendo conto subito proprio dallo stato mentale. Sto plasmando il sogno lucido a mio piacimento ma non sto cambiando il mio stato, nonostante il controllo e la volontà in mio possesso. Però se tu dici che per te è scattato qualcosa di diverso nella foresta magari è un deficit mio. A me è successo molte volte di avere una OBE in sogno, sia lucido che non e la differenza per me è palese ed è semplicemente che in un’OBE sono io, c’è una parte del cervello che comanda la presenza che mi si attiva insieme a tutte le facoltà mentali che ho da sveglio. Se mi dovessi trovare in un’OBE stabile di punto in bianco senza aver vissuto la fase che mi ci ha portato probabilmente penserei di stare impazzendo o di aver assunto droghe. Le prime volte mi mettevo davanti al letto da sveglio e pensavo “stamattina quando mi è successa quella cosa mi sentivo esattamente come ora, solo che non era reale”. In un lucido il mio modo di pensare mi permette di capire che è un sogno, indipendentemente dalle stranezze che mi succedono attorno. Ma forse non si possono spiegare certe cose oppure valgono solo per me e non per altri.
Poi per me anche il processo a partire da uno stato di veglia lucida e senza momenti di incoscienza è importante, mentre per la location iper realistica o di vedere te stesso nel luogo in cui dormi non ne sono più tanto convinto dopo che mi sono iscritto qui.
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 37 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda olrac » 11/05/2022, 12:58

È possibile entrare in obe da sogno lucido e ci sono varie modalità che ho sperimentato nel corso di anni di tentativi.
Si può 'uscire dal corpo' uscendo dai limiti imposti dal sogno lucido (volare fino ad uscire o entrare in basso nell'acqua e uscire), oppure attraversando un 'portale dimensionale' andando a modificare il 'livello di vibrazione' del corpo onirico, oppure usando certi speciali p.o. che ci vengono in aiuto a questo scopo. Oppure ho sperimentato ultimamente altri metodi rapidi, come quello di usare affermazioni dirette al 'se superiore' e 'bruciare' il corpo del sogno lucido per alzare lo stato di coscienza. Alla Base di tutti questi metodi c'è sicuramente l'intenzione.
Le obe non sono un territorio sacro o sconosciuto, e non è vero che se non si arriva ad uscire dal corpo come è descritto da un manuale o da un guru del sogno, la cosa non sia possibile o non è un'obe.
Le strade le tracciamo noi, con i nostri esperimenti! :)


Anakin ha scritto:Secondo me non è possibile entrare in OBE a partire da un sogno lucido (o almeno, io non posso farlo). Si può simularla ma l’esperienza è fittizia, io me ne rendo conto subito proprio dallo stato mentale. Sto plasmando il sogno lucido a mio piacimento ma non sto cambiando il mio stato, nonostante il controllo e la volontà in mio possesso. Però se tu dici che per te è scattato qualcosa di diverso nella foresta magari è un deficit mio. A me è successo molte volte di avere una OBE in sogno, sia lucido che non e la differenza per me è palese ed è semplicemente che in un’OBE sono io, c’è una parte del cervello che comanda la presenza che mi si attiva insieme a tutte le facoltà mentali che ho da sveglio. Se mi dovessi trovare in un’OBE stabile di punto in bianco senza aver vissuto la fase che mi ci ha portato probabilmente penserei di stare impazzendo o di aver assunto droghe. Le prime volte mi mettevo davanti al letto da sveglio e pensavo “stamattina quando mi è successa quella cosa mi sentivo esattamente come ora, solo che non era reale”. In un lucido il mio modo di pensare mi permette di capire che è un sogno, indipendentemente dalle stranezze che mi succedono attorno. Ma forse non si possono spiegare certe cose oppure valgono solo per me e non per altri.
Poi per me anche il processo a partire da uno stato di veglia lucida e senza momenti di incoscienza è importante, mentre per la location iper realistica o di vedere te stesso nel luogo in cui dormi non ne sono più tanto convinto dopo che mi sono iscritto qui.
olrac
 
Messaggi: 683
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 846 volte
'Mi piace' ricevuti:: 473 volte

Re: WANTED: Un viaggio astrale nel sogno lucido

Messaggioda Anakin » 11/05/2022, 14:34

Ciao olrac, è molto interessante il tuo percorso.
Non intendevo dire che l’esperienza in sé è una cosa sacra o inaccessibile anzi, semplicemente per me si ottiene in questo modo e basta. Come ho detto nei sogni lucidi mi è successo di averne ma mentirei se dicessi che è la stessa cosa, è una simulazione per me. Probabilmente dipende anche dalle aspettative che uno si è posto in modo inconscio, io ho raggiunto lo stato di obe in modo spontaneo sempre in quel modo e non ne conosco altri. Come mi faceva notare un utente anche il fatto di vedermi, che non capita a tutti, dipende probabilmente dal fatto che la prima obe da bambino l’ho fatta vedendomi nel letto. Ho scoperto che molti si vedono come legati al loro corpo da un cordone, a me non è ancora successo ma non per questo appunto l’esperienza non è una "vera" obe.
In effetti per me un'obe è solo un certo tipo di sogno lucido, come il sogno lucido è un certo tipo di sogno. Quindi in teoria se tu riesci a passare da uno stato all'altro probabilmente è possibile farlo, io funziono in un modo diverso.
Libri di guru del sogno che trattano di queste cose non ne ho mai letti e non intendo farlo nel breve periodo, proprio per non avere preconcetti se non dettati dalla mia pratica.
Avatar utente
Anakin
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 28/03/2022, 15:16
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 37 volte

Prossimo

Torna a Tecniche di induzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


cron