Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > ~DreamWorld~ la Saga

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 22/06/2020, 15:30

97- Morte schizzata


Tengo in mano il telefono e sto guardando una foto sul mio profilo Instagram.
E` arrivata in qualche modo a 1,600,990 like.
La foto e` un disegno grafico, sfondo bianco, con ai lati delle sagome giallo chiaro di uomini d'ufficio che camminano in entrambi i sensi lungo due linee immaginarie che partono dai lati della foto e convergono in mezzo al punto di fuga, in fondo.
Poi ci sono delle sagome rosso chiaro pastello che si mischiano agli uomini sempre seguendo sta linea immaginaria.
Non riuscendo a capire questa foto... la guardo meglio zummando e vedo che in mezzo, in secondo piano davanti al punto di fuga, c'è una piccola sagoma bordeaux di una piccola bambina con la gonnellina che se ne sta lì ferma in piedi mentre il mondo va avanti e la avvolge.

Chiudo instagram e alzo gli occhi.
Qui mi sento in pericolo.
Sono a casa di mia nonna in cortile dove c'è la cantina... e qui ritorna fuori la cantina...
Salgo su uno dei due platani. Sulla sinistra a qualche km da qui, parte uno spiazzo immenso di erba, il cui bordo prosegue come la linea immaginaria della foto su Instagram.
C'è un albero gigantesco in fondo.

Come se fosse già tutto programmato... da sinistra parte in corsa una Morte con la falce in mano e corre lungo il sentiero del parco.
È proprio la Morte che corre!! Come una matta!!
È impressionante! Mette soggezione.

Brivido.
Capisco che ogni quarto d'ora passa una Morte in corsa lungo il bordo del parco.
Questa Morte porta con se` all'albero una grande catastrofe nel mondo, che io posso fermare con un incantesimo spuntato nella mia testa in questo momento.
Quindi ho l'incantesimo che puo` fermare questo incubo...


Da sopra l'albero inizio a pronunciare l'incantesimo in una strana lingua.

La Morte si blocca di scatto, da lontana che e` mi fissa dritto negli occhi e sbatte il bastone della falce verticalmente per terra.
All'istante si scatena un crepetiio assordante di un fulmine che cade a terra.
E tutto quello che e` nelle vicinanze o nelle lontananze, viene piegato alla sua volonta`.

In lontananza alla mia destra si sente un treno che deraglia, che tumulta a terra, che striscia a terra falciando tutto quello che incontra.
Lo vedo avvicinarsi, sempre piu` grande.
La morte mi fissa ancora.
Continuo a pronunciare queste parole e il treno non si ferma, come puo` arrivare fin quavvia??
I vagoni del treno si sormontano e falciano la casa accanto a me.
C*ZZO!
Blocco le parole e il treno si ferma proprio accanto al tronco del platano dove sono io...


L'adrenalina si trasforma in una risatina nervosa.
La Morte ha una mano al fianco e finalmente riprende a correre alla peggio maniera.
E se lo rifaccio??
Ricomincio a dire cose.

La Morte inciampa da quanto e`inc*zzata con me.
Impreca a gesti verso l'alto e scoppio a ridere piangendo, continuando comunque a scandire le parole.
La Morte batte ancora piu` forte la falce a terra provocando lo stesso tuono assordante di prima e mi indica con la sua mano schelettrica.
All'improvviso un aereo di linea dai motori in fiamme precipita dritto contro di me.

ODDIO sta volta non mi fermo.
Non mi fermo...
Non mi fermo...


L'aereo e` sempre piu` gigante e vicino.
C*zzo questo mi prende.
All'ultimo momento salto giu` come un sasso dall'albero che viene falciato in pieno dall'aereo.


A terra rotolo piu` volte anche per l'onda d'urto dell'aereo a terra avvolto in una grande esplosione, e scoppio a ridere.
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 26/09/2020, 16:00

98- Evasione Laura


Hanno preso Laura. Le hanno fatto il lavaggio del cervello.
L'hanno portata in Russia, in un punto dove nevica e fa freddo tutto l'anno.
Ne sono sicura.

È una missione di salvataggio, ci arriviamo tramite pulmino.

Ad un certo punto, mi allontano dal pulmino e volo fino al campo dove tengono prigioniera Laura.
Come mi aspettavo, mi fanno prigioniera.
Perfetto.

Mi sbattono subito in cella con il loro prigioniero, Laura.
Mi guardo in giro e sulla destra siamo vicinissimi ad una scogliera a strapiombo da dove parte l'oceano...
E` tutto coperto di neve alle mie spalle, non vedo oltre.
Sta calando la notte, devo sbrigarmi.
Quando le guardie non mi guardano, cerco di farmi riconoscere da Laura, ma lei non risponde.
E` in trans...

E` notte fonda e nel frattempo due guardie si sono messe a dormire vicino alla nostra cella all'aperto.
Non sento per niente il freddo, anche se tira aria.

Il piano e` questo... era questo...
Spiegare a Laura il piano di evasione la sera prima.
Svegliarsi prima di tutti.
Prendere Laura.
Evadere con successo.


Appena capto un filo di luce mi sveglio. E` l'alba. E sono ancora in questo sogno.
La luce e` fioca e soffusa.
Alla mia destra a 5m dalla cella, per terra ci sono dei sassolini che spariscono poi nella scogliera, più avanti si forma un'insenatura di roccia.
A sinistra un paesaggio piatto e bianco. Il bianco della neve a terra si mischia all'azzurro grigio del cielo.
Ci sono delle sfumature petrolio pastello.

Mi ripiglio un attimo e sveglio Laura.
Apre gli occhi e ha la stessa aria in trans di ieri sera.
Sussurriamo
"Perché mi hai svegliato?"
"La Dreamworld ci sta chiamando..."
"La... drimuorld... HHH Ambra! Sei tu?"
"Sì ora andiamo, tu usi le tue ali da drago, io uso le mie. Prendi la rincorsa su quella sporgenza e parti in volo con me lontano da qui. Ci stanno aspettando"

Una guardia si sveglia.
Faccio la finta tonta. La guardia apre la cella per non so quale motivo, forse per farci spostare...
Aspetto per qualche secondo, faccio un cenno a Laura che si alza tranquillamente, si stiracchia e poi...
BAM iniziamo a correre.

Tiro dritto e salto dalla scogliera librandomi nell'aria mentre Laura corre sulla sporgenza e si butta anche lei raggiungendomi.
Ogni tot di metri c'e` un filo dell'alta tensione che passa, e con la nostra velocità non riusciamo a superarli.
Poi un'illuminazione, se rallento, riesco a superarlo... ... E CI RIESCO.
Voliamo alte, fino all'altra sponda dello specchio d'acqua sotto di noi.
Intravedo la sponda alta quanto quella da cui ci siamo buttate.
Ma... ma ci sono quegli altri col pulmino!
Ci stavano aspettando!


Ci fiondiamo dentro il pulmino e VIA a tutta velocità fino ad una fortezza.
La fortezza non è chiusa... non ha soffitto, ci sono solo le mura esterne e poi boh... le stanze principali.

Entriamo pacificamente e ci facciamo condurre in un ufficio da degli strani tipi... entriamo io, Laura e tre tipi.
È una piccola stanzetta, c'è una grande vetrata scura in fondo e due porte, una da dove siamo entrate e una accanto alla grande vetrata.
Appesi alla grande vetrata ci sono due fogli scritti. Facciamo due passi e da dietro la porta vicino alla vetrata... si vede movimento... riconosco la sagoma di mr Rabbit di Escape, un gioco horror.
Questo si sposta e va a piazzarsi accanto ai due fogli con le braccia a 90° e la faccia al vetro.

E fissa.

Laura mi guarda...
Io la guardo e sospiro. Beh dai, è dietro il vetro... basta non guardarlo... tanto è lì dietro...

Ci avviciniamo ai fogli e leggiamo...
Laura capisce mentre Ambra va in tilt.
Poi dopo 3-4 secondi lunghissimi... vedo un braccio teso tra me e la testa della Laura... la mano pelosa bianca...
Mi giro lentamente e c'è mr Rabbit appoggiato al vetro... MA DALLA NOSTRA PARTE c*zzo!!
Mi spavento a scoppio ritardato e SBAM gli tiro un pugno col sinistro
che si allontana di qualche metro, e scappa verso l'uscita.
NOOO DARÀ L'ALLARME

Usciamo da dove siamo entrate e fuori in cortile ci sono vampiri che corrono a destra e a sinistra.
Il pulmino che e` parcheggiato in mezzo al cortile parte in quarta e sgomma via, mentre io e Laura voliamo verso l'alto.
Secondo i miei calcoli, dovrei passare per un soffio a filo delle mura di sta fortezza...
Tiro dritto e proseguiamo tra le nubi... il pulmino più visto...


Non ci preoccupiamo piu` di nessuno, proseguiamo dritto.
Ci imbattiamo in una tormenta di neve.

Atterriamo a braccia aperte su un fianco di una montagna presa a caso, per orientarsi e discutere sulla direzione da prendere...
Appese alla neve, dobbiamo trovare una roccia levitante che emana luce e calore...
Alzo la testa e dietro la montagna su cui siamo appese... c'è questa roccia ad imbuto.


"Di qua!"
E voliamo controvento fino ai piedi della nuvola che circonda la roccia.
Da qui vedo che sopra la roccia... la piattaforma di roccia... non tira vento...
c'e` nebbia verde e nera che avvolge tutto.
Si vedono fusti di alberi alti che tappezzano la piattaforma.
Osservo quello che ho davanti.
Si affacciano le sagome nere di tre cervi dagli occhi fluorescenti verdi che risaltano molto dal nero della sagoma...
Le corna... i palchi maestosi che ergono dalla nebbia...

Laura è incantata da tutto questo... le allungo la mano e le dico dolcemente
"vieni"

La prendo per mano e levitiamo lentamente verso la roccia, senza usare alcun paio di ali...
A metà strada le lascio la mano..
. e lei levita fino a toccare con i piedi la piattaforma.
Si affacciano più cervi... e lei scompare nella nebbia.
Questo è il suo posto, finché non ritroverà se stessa, qui, nel bosco incantato..
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

Re: ~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda JonTripp » 28/01/2021, 18:26

Hai un mondo onirico veramente molto interessante.

E' molto diverso dalla maggiorparte, perlomeno quelli con cui sono venuto a contatto (incluso il mio).

Mi piace molto il fatto che ci siano personaggi ricorrenti ed una sorta di "continuity", oltre al fatto che sono sogni complessi e ben descritti.

Ne leggo 2 o 3 quando mi capita, e li trovo sempre affascinanti.

Spero continuerai a condividerli prima o poi!
They say that dreams are only real as long as they last. Couldn't you say the same thing about life?
Avatar utente
JonTripp
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 22/01/2021, 18:48
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: ~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 02/04/2021, 22:45

Mi scuso per il periodo di assenza prolungata, prometto che riprenderò a pubblicare al più presto, anche perché non ho smesso di fare sogni lucidi tutt'ora a distanza di anni, e a distanza di anni ci sono ancora alcuni personaggi ricorrenti.. una sorta di vecchia conoscenza : Blink :
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 25/04/2021, 12:16

Lapsus non azzeccati


Mi trovo in uno strano posto, simile a casa mia ma e` distorto con altri posti, e mia mamma ha chiamato un botto di paparazzi e tv locali per mostrare le mie abilità di volo al mondo intero.
Mi alzo in volo e inizio a volare... quasi quasi prendo una corrente e me ne vado... ma una corda mi tiene per il piede e allora fanc*lo ve la siete cercata.
Atterro poiché stremata di tirare ad una corda e facendo la finta tonta... faccio conoscenza con altre 4 ragazze... una tra le quali è Laura.
Dopo un po' di esibizioni per i paparazzi con le ragazze... chiedo se possiamo andare a rinfrescarci...
Arrivate in lavanderia da mia nonna... mi assicuro che nessuno ci abbia seguite.
"Perché... siete qui?"
"I miei genitori mi hanno costretta a venire qui per fare pubblicità delle mie abilità e fare... soldi"
"Soldi?"
"Sì..."
"Per il bene del nostro paese"
"Scusate qui non mi convince niente di quello che ci hanno detto. Mia mamma mi ha detto le stesse cose ma lei non ha mai fatto cosi prima d'ora. Lei sa che ho le ali e poteri vari ma non ha mai chiamato nessuno a fare pubblicità. Sa che deve rimanere segreta sta cosa..."
"Erano così frettolose nel pubblicizzarci"
"Già... (ora capisco) a meno che i soldi non vadano nelle spese di qualcuno"
Laura "Samuelll" :x
"Dobbiamo sparire per qualche giorno. Per capire cosa sta succedendo"
Ok. Usciamo dalla lavanderia in gruppo e a due passi raggiungiamo i bordi della vigna del nonno che da` una vista panoramica di tutto il mondo.
"Ora ognuna di noi consegnerà una di queste penne bic nel posto in cui andrà. C'è un ordine mi raccomando, non sostate, andrà bene"
Ognuna aveva un colore diverso
Verde_ io
Blu_ Laura
Giallo_ ragazza bionda riccia
Rosso_ ragazza castana liscia
Viola_ ragazza capelli neri lisci
Ogni colore corrisponde ad un edificio gigantesco di un colore specifico, dove si svolge una certa cosa (esempio il verde era una grande paninoteca, il giallo era un'arena, il viola serviva hamburger illimitati...) ma erano posizionati in paesi diversi
Verde_ Scozia
Blu_ Francia
Giallo_ Olanda
Rosso_ Austria
Viola_ Llandudno Galles
Allora. Consegno le penne bic e ognuna si lancia in volo nel proprio paese di consegna. Consegno la penna fino in Scozia e supero la prova verde (che non ricordo) e volo fino in Olanda, prendo la ragazza e insieme superiamo la prova gialla, volando, raccogliamo le altre ragazze in ordine orario tra i paesi, superando le prove e sfamandoci con quello che offrono gli edifici. Infine. Finiamo in Galles a mangiare hamburger a sazietà. Completiamo la quinta prova ambientata nel videogioco "inside" e ci nascondiamo dietro carri di fieno, dietro un cammello, sotto una scala, arrivando alla fine del livello tutte vive senza usare magie o abilità varie.
Usciamo da questo circolo vizioso e torniamo all'edificio verde senza alcuna prova da superare.

Qui, non so cosa succede ma con un Puf torniamo in lavanderia... ci guardiamo...
"Ancora qui?"
"Perché? Hai chiesto te di andare a rinfrescarci"
Laura "Cosa ci vuoi dire?"
"No Laura. No. Non dirmi che... non... cazzo che faccio adesso?"
...
...
"Perché... siete qui?"
"I miei genitori mi hanno costretta a venire qui per fare pubblicità delle mie abilità e fare... soldi"
"Soldi? Fammi indovinare... Per il bene del nostro paese?"
"Si..."
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 26/04/2021, 12:03

100- Arthas


Mi trovo ambientata nei videogiochi escape cube misto a trollface quest. E qui diciamo tutto.
Dopo un po' di indovinelli e scorribande in giro per la Dreamworld, mi trovo con mia mamma e qualche altra anima chiuse in questa stanza piena di cianfrusaglie e nell'angolo una tv vecchia (quelle grosse a cubo) col sopra inesistente (quindi contenitore tipo) e davanti, sotto lo schermo c'e` un pianoforte a parete.
Cosa dobbiamo fare: entro un certo tot di tempo dobbiamo trovare il modo di far star zitto il pianoforte, che avrebbe aperto la porta alla sua destra che porta alla libertà.
Suono due tre tasti e la tv automaticamente si accende in una schermata grigia e bianca emettendo suoni inquietanti (quelli quando la tv è grigia e non c'è segnale).
Dopo un pezzo sto pianoforte inizia a suonarsi da solo, note a caso ma con un effetto tetro.
Il volume va sempre in crescendo fino a che le orecchie non sono scoppiate e tutti siamo caduti a terra senza sensi.
Ci risvegliamo più o meno tutti insieme nello stesso punto dove siamo caduti, proprio nella stessa stanza.
Ci guardiamo attorno ma non riusciamo a trovare un filo logico su come risolvere sto indovinello.
La tv riparte con la schermata grigia e i suoni inquietanti.
"COSA FACCIAMO? È RIPARTITO"
"NON LO SO NON TROVO NIENTE"
Il pianoforte inizia a suonare e appena prima di cadere per terra per la seconda volta, mi vien su l'attacco creativo.
Mi piazzo alla tastiera e a mani aperte inizio a far casino... BOOM BOOM BOOM BOOM BOOM BOOM... e sento che piano piano il pianoforte si silenzia un poco alla volta.
STA FUNZIONANDO! È QUESTO IL MODO!

Si mette anche mia mamma e suona qualche nota a caso per accelerare la situazione.
Poi lei si stacca e si piazza insieme agli altri umani attorno a me e io contenta mi metto a suonare ottave a caso come una maestra virtuosa... poi lascio l'indice sinistro solo sulla tastiera e mi giro per prendermi l'applauso, ma SDON! Il tasto dopo della tastiera si alza e si abbassa prendendomi dentro la carne del dito stritolandomela, facendomi prendere più paura che male.
E ricomincia a suonare da solo! E tutti ricadiamo a terra per la seconda volta con le orecchie che fischiano.
Ci rialziamo. Ma questa volta basta. Prendo il telefono e vado su YouTube, e cerco:
Trollface quest escape cube.
E trovo il video.
C'e` la stanza in cui siamo, il pianoforte, la tv... Insomma, per aprire la porta dobbiamo raccattare le forme di plastica in giro per la stanza in ordine decrescente sopra il buco della tv. Se li incastriamo bene e chiudiamo il tutto ermeticamente la tv non avrebbe avuto entrata d'ossigeno dall'apertura in alto, e sarebbe andata in corto circuito...
"Aaaaaaaaaahhh... ecco come si fa"
Ma la tv si ritinge di grigio e allora SVELTI SVELTI CHE ABBIAMO POCO TEMPO.
Penso di esserci riuscita a far aprire quella porta maledetta perché ci troviamo tutti in uno spazio aperto, con dietro la porta spalancata dela stanza.
Qui incontro un "cucciolo" di leone tutto bianco con disegni druidiani grigio scuro sparsi per il corpo
, zampe grandi con artiglioni sfumati grigi in punta, codona pelosa bianca e una criniera stupenda per delieare i ciuffoni. Occhi azzurri...
Diciamo cucciolo per via che mi arriva sotto la vita... e non ha i canini visibili.
Dopo altri corri corri ci troviamo... su un aeroplano ad elica comandato da Dufenscmith re del male, intento a far decollare sto aereo in mezzo alla foresta... alberi ovunque e ali ormai distrutte...
Mi incarica di fare la coda dell'aereo con una tovaglia legata alle gambe, che in pratica divaricandole l'aereo doveva decollare... ma un aereo non decolla se non ha una coda decente... e la coda dell'aereo non è uguale a quella degli uccelli che... ma lasciamo stare va...
Troviamo poi una vallata e prendiamo il volo. Non chiedermi come. E scendiamo vicino alla civiltà. Insomma siamo nello stesso punto di prima ma non avevo notato la civiltà nei distorni.
Dopo un po’ di cazzeggio time, entro in uno di quei posti che passano sotto le mura di una città
, tipo un arco.
Vabbè. Entro in questa camera aperta e a metà sulla destra è depositato un tronco strano tutto levigato. Dalla parte opposta entra tutto contento il leoncino di prima che saltella verso di me.
Devo dargli un nome.
"E-EHI LEONCINO! Vieni qui che ti ho trovato il nome!"
E vado a sedermi sul tronco.
Il leone salta sul tronco e avvicinandosi passo dopo passo sembra ancora più grande con quella criniera e quegli artigli giganti e affilatissimi... : Blink :
Gli prendo il muso da sotto le guance e lo appoggio alla mia fronte (siamo a contatto con la fronte e il naso) e gli dico
"Pronto per il nome?"

E lui rantola con due fusa.
"Te lo dico?"
Lui muove un po' la testa e allora glielo dico con gli occhi aperti... scandendo bene le lettere... e con il timbro più basso che ho

"Arthas..."

...

Gli lascio la testa e questo apre gli occhi, emanando un raggio orizzontale di luce intensa azzurra dagli occhi.
Mi sale un brivido su per la schiena d'emozione.
Non ha più ne pupille ne il contorno dell'iride.
Occhi totalmente azzurri
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 27/04/2021, 10:20

Questo punto della DreamWorld credo sia il piu` pieno di amnesie e sogni non ricordabili di tutto il percorso...
ad ogni sogno do un titolo per riassumere cos'e` successo a grandi linee e mi trovo scritto
- Addestramento in Galles ~con Tom Cruise nel sogno 16.Tradimento
- Ripopolamento draghi ~ricordo portali e navicelle per spostare gli ultimi 2 draghi rimasti nella DreamWorld
- Ninja dopiogiochista
- Amnesia importante ~questo dev'essere stato una bomba di informazioni
- Concentrato di terrore ~horror di prim'ordine
- A me il martello ~Marvel all'orizzonte
- Draghi titano ~ricordo solo sti due macigni mastodontici con le ali un botto brutti...
Anche Laura ha difficolta` a ricordare e a sviluppare abilita` lucide, tranne i vortici smolecolatori, quelli le riescono lo stesso.
Posso spoilerare che da qui a pochi sogni senza scopo, partiranno di brutto i sogni tosti, la trama ritorna e si rimescola tutto ancora.
Nel frattempo io e Laura siamo entrate nelle prime fisse adolescenziali da nerd... assassin's creed. Eeeeeh niente ci siamo infossate con ste robe e ora l'obbiettivo assoluto e` sognarceli e inglobarli nella trama complessiva : Sig :


101- Assassinio nel bus


Sono in un posto molto grande simile ad una fiera al coperto e non riesco a trovare mia mamma. Al telefono non risponde, guardo... niente campo.
Mi sposto, chiamo e risponde ma non la sento per la confusione... esco per la prima porta d'emergenza ma cade la linea.
Appena fuori dalla porta richiamo ma non prende bene.
Nel frattempo si sono avvicinate brutte persone... ragazzi piu` grandi di me ed essendo in 3, non voglio che la situazione degeneri, così cerco di allontanarmi facendo finta di niente con la scusa del cellulare che non prende...
Vedo una signora in lontananza... poi un un uomo... poi altre persone...
"SCUSATE?!"

Niente...
"SCUSI?! SIGNORA?"
La signora mi vede...
"SALVE! MI PUÒ AIUTARE CHE QUESTE PERSONE VOGLIONO FARMI DEL MALE?"
riferito ai ragazzi che se ne stanno andando in questo momento...
Mi sto facendo prendere dalla paranoia :?
"GRAZIE!"
Nevermind.


Poco dopo trovo la mamma della Andrea e le chiedo molto preoccupata dove sia mia mamma che non la trovo... nessuna risposta.
Esco totalmente dalla fiera e non c'è una bella vista. Qui tutto in macerie e vari fuochi che bruciano sparsi...
Perché mi sono allontanata fin qui?

Perché trovo Laura e Angelica e siamo inseguite da un uomo grande e grosso in canotta pieno di cicatrici che vuole ucciderci : Thumbup :
In lontananza vediamo un autobus che arriva e si ferma in mezzo al parcheggio e si spegne. È lo stesso autobus che prendo per andare a scuola... ed è di linea, quindi lo associo immediatamente ad un posto sicuro.
Arriviamo lì nei pressi e dentro c'è la stessa autista... sbattiamo alla porta e chiediamo molto in ansia di aprire le porte e farci entrare...

L'uomo intanto si avvicina velocemente con camminata spedita che mi trasmette tanta ansia.
L'autista rinc*glionita ci guarda con faccia ebete e le indichiamo dietro l'autobus. Lei finalmente vede la minaccia ormai vicina e cerca invano di accendere il motore.
Ma non si accende...
10 metri...
Il motore si accende...
5 metri...
La porta si apre...
Laura e Angelica si fiondano nell'autobus...
Ma non riusciremo mai a rifugiarci tutte e tre lì dentro prima che le porte si richiudano e il ciccio cattivo rimanga fuori...
Ok. Cambio di programma...

Prendo la situazione in mano e da ferma salto sopra l'autobus prima che il ciccio cattivo mi veda.
A 4 zampe mi porto verso la fine dell'autobus e vedo attraverso la lamiera.
Le porte si stanno chiudendo ma vengono bloccate dal ciccio cattivo che con la mano destra le blocca e le sfonda.
Quando tira via la mano si vede tutto il segno della presa e il che mi spaventa... tanto.
Il ciccio cattivo gli piomba addosso all'autista trafiggendola con un coltello lungo tirato fuori dal nulla e lei si spegne.
Ange e Laura sono nascoste tra gli ultimi posti immobili...
E io da sopra guardo la scena e penso puntando al tipo...
"Stai fermo... stai fermo... stai! Fermo!"

E il tipo si ferma. Si alza di un po' e guarda la sua vittima...
E continuo a pensare...
FERMO!

E la visione a raggi x si ferma.

No! No... No. No. No. No. No. No.

E mi si spegne tutto.
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 05/05/2021, 11:23

102- Manny il mammut schizzato

Sono proprio in un bellll posto in un corridoio mooolto lungo e pieno di finestre sporche dove potersi affacciare e guardare la vista spettacolare imbiancata dei prati e di tutto il resto.
In questo corridoio si affaccia di tutto, giuro. Entrate di condomini, bar, negozi, supermercati...
Tutto concentrato in questo edificio immenso a mattoni color marrone invecchiato.
C'e` tanta ma tanta gente, sia adulta che giovane (gente di medie, superiori, classi varie che appena conosco, e in più quelli che vivono là).
Trovo Perzolla e altri di classe mia e decidiamo di andare fuori da questo edificio.
Mi piazzo sul ciglio che separa le piastrelle dall'erba innevata
che si estende in spiazzi e piccoli boschetti in pendenza.
Voglio fare una foto tumblr ma senza dar tanto dell'occhio, ma passa troppo tempo e ci chiamano urgentemente dentro... il fatto è che ci chiamano quelli dell'altra classe... e la cosa sembra grave...
In pratica un mammut (manny) era impazzito per l'arrivo di una persona importante che doveva arrivare.
Mi dicono che durante la sua assenza (manny a quanto pare doveva andare a prendere questa persona all'entrata dell'edificio) dovevamo finire i preparativi per l'ospite.
Il fatto è che dovevamo spostare un cavallo che si era ficcato in una stanzetta in c*lo al mondo, scongelare roba dal freezer che manny si era dimenticato, staccare lo striscione di benvenuto che era orrendo e un botto di altre cose che non erano state ancora fatte.
Mi occupo del cavallo e lo trovo nel giro di poco... e lo porto nella stanzona giusta...

Entrano prepotentemente Perzolla e Fagotto in corsa e mi imbizzarriscono il cavallo che prende e corre all'impazzata per il corridoio sbattendo contro qualsiasi cosa.
Lo rincorro per quello che riesco ma e` troppo veloce.
Dopo qualche secondo di panico
, dal fondo del corridoio un tipo si piazza in mezzo con un mitra e inizia a sparare al cavallo per fermarlo
"MA CHE C*ZZO FAIII"
E il cavallo non si vede più... poi sbuca da una porta a caso e riescono a prenderlo in un agguato.
Nella foga di prima sto cavallo butta giù la torta a 5 piani che si è praticamente spiaccicata a terra. Tutti con espressione shock si fiondano a pulire e io che mi spacco a ridere in mezzo al corridoio...
"EHI! Che cazzo state facendo?? STA ARRIVANDO IL MAMMUT!"
"PORCA P*TT..!"
"CRISTO!"
"SBRIGATEVI!"
"DAI DAI"
"AHAHAHAHAHAHAHA"

Una pulita veloce per terra, butta tutti in una stanza vicino e via corri scappa sparisci.
Mi nascondo dentro ad uno sgabuzzino con uno che ha un piano...
Piano d'emergenza ovvio, il mammut ormai sta per passare l'angolo in fondo.

Visione. Sono attaccata al muro in alto e vedo il mammut che sposta le tendine in plastica svolazzanti nel corridoio, le passa e con tonfi pesanti mi si spegne la visione.
"Sta arrivando..."
Io e il ragazzo siamo dietro a una tenda
. Questa tenda è posta a 50m dalla stanza di benvenuto, questa tenda... deve salvarci. Il piano è far passare il mammut che appena passerà, noi usciremo allo scoperto e correremo via al riparo, visto che ci siamo foderati le scarpe e non facciamo rumore.
Il mammut finalmente passa, noi senza respiro... e poi... VIA VIA VIA!!!
Mi volto indietro non sentendo il rumore dei miei passi, mi incanto a guardare il mammut di spalle che cammina pesantemente, il pelo che si muove, la coda, i passi.
Ambra c*zzo datti una svegliata!
Mi ripiglio con un brivido di adrenalina.
Mi fiondo nella gelateria più avanti appena dopo che il mammut passa la soglia in quella stanza... ora scoppia... ora urla... ci sarà la fine del mondo... quando vedrà il disastro sarà la fine... aspetta... aspetta...
Entro e mi spingo in fondo alla gelateria e dietro il bancone trovo già ammassati varie persone
, mi guardano facendomi Ssssssht col dito.

Qui il mammut non credo proprio riesca a passare per la porta stretta quindi se il mammut si inc*zza qui non arriverà mai.

Non sento niente... sarà morto d'infarto?

Mbah, comunque sia... io un tuffo ad ammucchiata qui sopra non me lo taglie nessuno...

E... SBAM la ambra che cade di peso sul mucchio di umani.

Puf. Sto camminando nervosamente per questo corridoio da sola guardandomi indietro per un attacco improvviso di rabbia del mammut in lontananza, e trovo la porta di una casa.
Per l'ansia metto le mani in tasca della felpa e sento qualcosa, tiro fuori un bigliettino in carta e leggo alcuni numeri che corrispondono a questa casa.

Spingo la porta d'entrata ed entro
. C'è un piccolo atrio stretto e lungo total white, una scalinata a L e in fondo una porta marrone sulla destra (che secondo la logica, quella porta dovrebbe dare di nuovo al corridoio dov'ero prima... ma da fuori c'era solo una porta)
Fisso la porta...
Tutto d'un tratto si spalanca verso di me e proprio da quella porta escono due cagnolini rabbiosi, una cagnetta bianca e beige con le orecchie dal pelo plissettato e il musetto un po' schiacciato e un chiuaua marron scuro.
Prendo un colpo e mi siedo al volo sulla maniglia tenendo i piedi ben alti e tenendomi ben salda alla porta.

Potrei stare qui finché campo... ma dalla porta sbuca un ragazzo sulla ventina avanzata con un po' di barbetta curata che esce a vedere cosa sta succedendo.
Ma e` figo..! :o
Lo vedo... "ehm... aiuto?"

Lui sorride e richiama dentro i cani chiedendomi scusa... scendo e do una sbirciatina dietro di lui... non c'è alcun corridoio, c'è proprio una casa là dentro.
E poi... puf...
Sono ancora per quel corridoio... ma in sua compagnia... lo guardo stralunata con domande tipo...
Perché sono qui.
Chi sei.
Dove sono.
Quanto è lungo sto corridoio.
Dov'è il mammut.
Dove stiamo andando.
Perché questo figo mi sta camminando in parte parlando come se fossimo amici di lunga data...

Ma... soffermiamoci su di lui... non l'ho mai visto!!


Gli arrivo sotto il petto. Indossa jeans scuri e una tshirt grigio chiaro. Muscolatura direi più che ottima. C*lo sodo. Braccia definite. Sicuramente ha la tartaruga... capelli scompigliati color biondo scuro bruciato...

Sta parlando ma io praticamente non sto ascoltando...

Giriamo per dentro ad un negozio di articoli di bici sportive... non pensavo fosse uno da ciclismo...
Entriamo ed è una specie di padiglione/fiera dei trattori... niente bici.
Solo gente e un john deer verde e nero gigante in fondo.
Ci sediamo su degli scalini in mezzo a questa folla. E chiacchieriamo...
Ma non ricordo niente!
Continuo a fissargli gli occhi verdi e la barbetta che voglio toccare ma che qualcosa mi ferma... e penso...
Questo mi sembra apposto per la Dreamworld, ma mica è un film?
E se lo fosse? Di solito a questo punto dovrebbe partire la storia... mi sa che dovremmo sposarci alla fine... ma è troppo vecchio per me cos'avrà 30 anni?? È troppo, e poi ce l'avrà una morosa
.

Mi perdo in un monologo infinito.

Mia mamma dal mondo reale mi accende la luce di camera e vado un attimo in dormiveglia scollegandomi dal sogno.
Poi miracolosamente mi ricollego e sono riseduta dov'ero prima...

Sii... non c'è dubbio. Ha più di 30 anni.
Sto perdendo gia` aderenza al sogno, inizio a sentirlo affievolirsi.
"Ok, andiamo"
"Eh si cosa dove?"
Stiamo per uscire da dove siamo entrati, e prima che si spegnesse il sogno sento lui dire "la moto è fuori..."

Aspe... cosa moto... dove vuole andare questo qui.

E mi sveglio.
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 06/05/2021, 17:34

Quando pubblico i sogni non mi piace modificarli molto, ma e` una questione di grammatica e senso logico...
Quando mi ritrovo frasi confuse ma che ricordo il sogno che sto leggendo, spezzo la frase e la ricompongo meglio mettendo tutto al tempo presente... solo che stavolta il sogno non lo ricordo affatto e non ci capisco manco io piu` di tanto quello che sto per farti leggere. C'e` solo un punto in cui mi ritrovo lucida effettiva, il resto corre.
Dunque per stavolta lascio tutto com'e`, tempo verbale compreso... : Blink :
Un consiglio che posso dare e` leggerlo tutto d'un fiato senza soffermarsi sul senso, come se fosse un flashback carta bianca all'immaginazione.


103- Il saggio Alberto Angela


Ero in un bel posto, fiera misto natura e dovevo scappare dalla polizia (io e non solo) per recuperare degli oggetti che servivano alla mia prof di matematica Ruzzini a ricordare cos'aveva fatto un giorno di gioventù passata... che cosi` riuscivamo a prendere l'assassino che si era rifatto vivo dopo anni orsono.
Poi ci ritroviamo in questa fiera ed eravamo taaante persone che componevano taaanti gruppi.
Ogni gruppo era formato da 20-25 persone, e dovevamo recuperare il prima possibile i 5 pezzi che componevano il blocco di pietra appartenente ad un elemento naturale.
Aria Acqua Terra Fuoco.
Ci buttiamo sull'elemento Fuoco, e giù di vapore caldo in ste grotte giganti buie... prendiamo questi 5 pezzi molto sul facile e vediamo che se ricomponiamo bene i pezzi si incastrano e danno un bellissimo disegno rappresentante il fuoco.
Poi Terra e anche qui è molto semplice. Siamo io e Laura in gruppo quindi riusciamo ad entrare in armonia con i pilastri e le prove si facilitano.
Poi giù con l'Acqua e manco farlo apposta i pezzi si trovano sparsi per le sponde di un fiume misto a cascatelle immerso tra le pareti di muschio e dall'altra parte di sto corso d'acqua tappezzato da 4 rocce scivolose piazzate là, con la cascata gigantesca a mezzo metro che si butta nel nulla.
Infine ci manca l'Aria e qui è un problema. Prendiamo 4 pezzi nascosti ad incastro in dei pilastri di roccia bianca ma ne manca ancora uno.
Troviamo anche il quinto pilastro ma sacrificando un piccolo frammento ad L per bloccare la bocca del drago di roccia/pilastro che andava su e giù e se non stavi attento ti tranciava le dita di netto.
Otteniamo anche l'ultimo pezzetto a forma di cubetto, rompendo il pilastro direttamente e liberando il passaggio per passare all'ultima sfida.
E quale sarebbe?
Ce lo dirà il grande saggio! Dobbiamo raggiungerlo in questo tempio dell'armonia, in mezzo alle 4 aree dove sono stati dispersi i pezzi degli elementi, qui, si trovano gli allievi più scarsi che hanno poca esperienza con il dominio degli elementi, lo sento.
Vediamo una figura di spalle in mezzo alla piazza del tempio in marmo bianco e grigio, sicuro che e` il saggio.
Io e Laura siamo a capo del nostro gruppo e ci facciamo avanti alla breve scalinata, ma ci bloccano due guardie ai lati dell'arco di legno, prima della scalinata, manco visti.
Ci fermano a palmo di mano aperto, io e Laura ci guardiamo e con sguardo torvo fissiamo ognuna la guardia piu` vicina a se`.
Questi arretrano subito e andiamo avanti.

Qui tutti gli allievi messi a semicerchio attorno l'intera piazza del tempio avevano un pezzo di elemento... penso fuoco (erano tutti sfumati di rosso i pezzi che tenevano in mano) e ognuno aveva un frammento di elemento che teneva appeso ad un filo, e stranamente li facevano suonare soltanto sfiorando il frammento al proprio corpo. Tutti facevano suonare il proprio frammento ma la melodia si stanziava su note medio basse ricordando uno scaccia pensieri.
Io e Laura ci facciamo avanti da capi leader e teniamo anche noi un frammento appeso col filo (filo trovato boh) e avvicinandosi al saggio ma non troppo... facciamo suonare due volte a testa il nostro pezzetto di roccia...
Roccia piccolina appartenente all'ultimo elemento trovato, l'Aria, l'elemento più leggero, delicato, arduo da dominare... e produce un tintinnio di scaccia pensieri molto acuto ma dolce nella sua melodia...
Al doppio tintinnio, il saggio si gira di scatto nella nostra direzione... ALBERTO ANGELA!!
E ci viene incontro con il suo modo di camminare di parlare di gesticolare... e ci dice che ora dobbiamo dirigerci al tempio degli elementi (o aveva un nome più figo ma ovviamente non me lo ricordo) dove insieme, questi blocchi ci avrebbero rivelato un grande segreto riguardante ognuna di noi due.
Ci incamminiamo tenendo stretti a sé un pezzo di blocco a testa, perché se stretti a sé come se li stessi nascondendo, questi frammenti perdono temporaneamente la sfumatura colorata e la luce attorno ad esso, diventando grigio scuro e nascondendo la proprio esistenza agli altri (poiché se i pezzi delle altre persone in competizione interagiscono con i nostri pezzi, avrebbero portato ad uno scontro sanguinoso tra concorrenti (solo perché due elementi uguali e completi non possono coesistere in istanze ristrette))
Così partiamo in corsa e tagliamo per il tempio in piena orchestrazione... gli vado addosso a uno ma tiro dritto che se mi fossi girata sarebbe scoppiata una guerra di quelle apocalittiche...

E come sempre ci si sveglia nel bel mezzo dell'avventura, senza sapere cosa sarebbe successo, se siamo arrivati al tempio sacro, e che cavolo di segretone ci avrebbe svelato tutto sto popò di elementi...
Magari era la chiave per dominare la terra o il segreto dell'universo. Ma ovviamente non lo sapremo mai.
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

~DreamWorld~ la Saga

Messaggioda Ambra » 07/05/2021, 19:40

Siamo arrivati al 10 dicembre 2016, Hurra` : Yahooo :


104- Propulsione decepticoniana


Sto volando velocemente senza ali ma con le braccia aperte, sotto di me mare infinito e all'orizzonte scorgo un'isola molto grande e alta con una montagna gigantesca in mezzo.
Puf. Sono in una sala d'attesa e aspetto il mio turno in fila, non so perche`.
Durante l'attesa, un ragazzo biondo continua a fissarmi con aria di sfida. Ma vuoi prenderle?
Somiglianze.
Il tipetto che mi fissa assomiglia in parte a quello biondo di Friends.
(non credo ci sia un biondo in Friends.. chi c*zzo e` allora)
Lui e` in coda e lo chiamano allo sportello dove parla alla signora e lo mandano da un'altra parte nel corridoio davanti a me.
Prima di sparire mi rivolge un'occhiata da "I'm whatching you"... se ti vedo ancora ti prendo a pugni.
Non so mi fa questo effetto.

Chiamano me e mi mandano nello stesso corridoio, più precisamente nella stanzetta d'attesa appena dopo i bagni. Per sicurezza mi accompagnano. Che gentili...
Mi siedo guardando da dove sono arrivata e sulle sedie di fronte a me... c'è il ragazzo biondo di prima.
Ci fissiamo per qualche secondo infinito
e la signorina si gira a parlare con un'altra tipa simile a lei.
Mi abbasso toccando le ginocchia coi gomiti e le braccia a penzoloni. Le due tipe se ne vanno indaffarate lasciandoci soli...
Le seguo fisse con lo sguardo e appena mi giro... lui si sta alzando ma io SBAM mi alzo e gli sferro un sinistro sullo stomaco, lo sbilancio, do` un'unica rapida scrollata di mani a palmo aperto e formo una sfera bianca e gialla 15x15 per mano e SBAM le lancio ma il tipo le schiva!! COME.
Le sedie sono distrutte e il muro dietro e` in crepe che sicuro crolla tra poco.
Combattimento a corpo libero per qualche secondo indefinito e poi un momento di stallo.
Sono un botto inc*zzata con sto tipo senza motivo.
Ci guardiamo intensamente della serie TI SPIEZZO IN DUE, rapida scrollata e formo altre due sfere 15x15, le unisco davanti a me in preda alla furia formandone una più Big e SBAM contro la finestra che si apre una voragine gigantesca grande metà della parete intera...
Oddio Ambraaa smettila!
"NON SEI NIENTE RISPETTO A ME! PRENDIMI SE CI RIESCI!"
COOOSA? In che senso??
E mi butto di petto dalla voragine del muro. In caduta libera scrollo una volta le mani e si creano le sfere gialle di prima.
Apro le braccia e le sfere fanno tipo da propulsori, la direzione gliela do con la posizione delle mani o braccia.

Mi perdo coi comandi, cazzeggio guardando il panorama infinito e pacifico, provando nuove manovre, schizzando su sopra le nuvole e poi giù in picchiata e via con le giravolte...
Mi guardo in giro per l'ennesima volta e vedo che da dove mi sono buttata (dall'edificio) ero veramente molto alta, quasi sulla cima della montagna.
È tutto bello qui sopra... tranquillo... e con la propulsione al massimo è tutto like a F14.
E poi SBAM qualcosa mi colpisce a velocità della luce.
Mi giro ed è il BIONDINO DI PRIMA... ma come ha fatto questo???
Non so quanto riesco a rimanere lucida... poi è tutto confuso...
Boh non mi ha fatto molto male alla fine...
Quasi quasi con questa caduta prolungata e infinita mi metto comoda... MA COSA STO DICENDO

STO PRECIPITANDO CON STO TIPO ATTACCATO... SENZ AIL MINIMO CONTROLLO... MA SO ALMENO DOVE STO PRECIPITANDO?


...

Secondo i miei calcoli... mancano... 3 secondi... FRENA C*ZZOOOOOOOO!!!


Mi giro verso giu` e con due mega sfere attutisco bruscamente la caduta girandomi e rigirandomi... insomma. Cadiamo entrambi rovinosamente a terra e rotoliamo per un po' di metri... questo ha fatto male... siamo... a... Bibione?
Ci vengono in soccorso correndo due/tre persone che conosco (non ricordo chi) e chiedo
"Potete aiutarmi a tornare da dove sono venuta?"
"Certo, ti accompagniamo volentieri"
Viene via anche il biondino e insieme prendiamo treni, autobus, traghetti... il viaggio è molto lungo e in compagnia l'odio per il biondino sparisce, ora mi sa che siamo ottimi amici...
Arriviamo ad un punto di stallo... scendiamo dall'ultimo autobus e arrivò la domanda fatale...
"Da che isola arrivi?"
WHAAAAAAAAAT? C'è più di un'isola??
Guardo all'orizzonte e vedo due grandi isole,
una familiare beige e verde, l'altra sul violetto...
La prima ha due montagne, quell'altra e` solo colline... ma non ricordo due montagne, solo una... boh tentiamo.
"Arriviamo da quella là"
E indico quella marrone con le due montagne.

"Devi prendere quel traghetto là in fondo..."

Puf. Sono nella saletta d'attesa dove ho preso a botte il biondino quando lo odiavo... c'è ancora il buco... ci sono i miei genitori e altre persone che ci guardano. E noi (io e il biondino) siamo abbracciati di fianco...
C'è qualquadra che non cosa.
: :s :
Poi la scena in terza persona e io che dico "non avrei mai pensato di stare insieme al mio peggior nemico..."
E mia mamma tutta sdolcinata "niente è impossibile grazie all'amore..."

Ora vomito.

Io che guardo sono tipo... :shock: :censored:
Fatemi uscire da questo incubo.
It's not just a Dream, it's your Life.
~~~
E che i miei sogni possano influenzare i vostri.
Avatar utente
Ambra
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 17/03/2020, 16:16
Ha  fatto 'Mi piace': 6 volte
'Mi piace' ricevuti:: 17 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


cron