Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Diaro di Franzayber

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 10/01/2012, 18:05

PRIMO SOGNO LUCIDO| 7 GENNAIO 2012
Il primo è avvenuto poiché in un normale sogno c'ero io che giocavo a palla con un amico, e per prendere la palla saltavo, e saltando facevo dei balzi enormi, quasi volando. Appunto, quasi volando: è stato questo che mi ha fatto prendere coscienza che stavo sognando, dato che avevo letto più e più volte che saltare nel sogno provoca effetti come volare o fluttuare. Praticamente, più o meno per caso (dato che non ho usato alcuna tecnica specifica), ho effettuato un test di realtà nel sogno.

Dopo aver preso lucidità, emozionato, ho quindi saltato di nuovo e questa volta con l'intenzione di volare, ho volato in un cielo di lievi nuvole bianche sopra a un enorme lago, mi sono però svegliato poco dopo. Ma come prima esperienza è stata fantastica.



(A dir la verità da bambino, non sapendo nulla di sogni lucidi e della possibilità di effettuarli, mi ricordo che per un periodo mi riproponevo sempre di dire a un personaggio di un mio sogno che lui era nel mio sogno, così, per curiosità. Ogni volta sognavo senza averlo fatto, e ogni volta, da sveglio, mi riproponevo di farlo, finché una volta, riuscii a dirlo a una signora in un mio sogno: avevo quindi preso lucidità. (La signora cordialmente rispose "ahh, sì eh?") Questa è stata quindi la prima volta in assoluto, ma dopo quell' esperienza isolata, per cui comunque ero rimasto finalmente soddisfatto, da quel che ricordo, non pensai più a cose simili.)
Ultima modifica di franzayber il 19/03/2012, 16:28, modificato 2 volte in totale.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 10/01/2012, 18:05

SECONDO SOGNO LUCIDO | 9 GENNAIO 2012
Il secondo sogno lucido è partito anch'esso da un sogno normale in cui sono riuscito a focalizzarmi su un evento tipicamente onirico, e di qui rendermi conto del fatto che era un sogno, e quindi diventare lucido.
L'evento in questione è l' improvvisa sostituzione di un personaggio del mio sogno, con cui stavo parlando, con un altro personaggio (già comparso nel sogno poco prima, ma poi uscito di scena).

Tralaltro ricordando il sogno la mattina dopo (cioè stamani), mi sono accorto che in una parte precedente dello stesso sogno era già avvenuta una sostituzione di questo tipo, ma a quanto pare questa non ha avuto lo stesso effetto.


Tornando al sogno, appena presa lucidità è cambiato scenario, che ora è un ingresso di una casa. Ci sono più ragazzi, a uno gli dico “cazzo cioè sei nella mia fottuta psiche bello” dandogli il cinque, scherzosamente. (Non so perchè abbia agito in questo modo surreale : WohoW : probabilmente mi sono fogato per aver preso lucidità e/o non ero pienamente lucido nel dirla.

Fatto sta che il personaggio del sogno mi da il cinque, dopo non ho saputo bene che fare, è come se sul più bello non mi venissero in mente le cose da sperimentare in sogno lucido. La visione traballa, per non perdere energia e di conseguenza svegliarmi strofino le mani col corpo onirico (ho letto che è uno dei modi per non svegliarsi appunto); mi vengono in mente i resoconti di Jodorowsky dei suoi sogni lucidi, e dunque esprimo interiormente e poi a voce la volontà di vedere Dio (Jodorowsky fa la stessa cosa in un suo sogno,ma parla di “dio interiore”/"guida"/"io impersonale", io non so bene perchè non specifico "Dio interiore", forse perché non ero molto sicuro di quel che dicevo, per questo non concludo nemmeno la frase), i personaggi del mio sogno (quei ragazzi nell' ingresso), fanno risatine come per dire “questo è pazzo” (esatto, la mia mente mi prende per il culo :D). Ho fallito.

Quindi provo con altro, ricordo Jodorowsky ancora una volta e mi tappo gli occhi con le mani (cosa che lui fa per ottenere uno scenario di oscurità assoluta e poi poter “ridisegnare” lucidamente a suo piacere un nuovo scenario), la visione si oscura, ma togliendo le mani dagli occhi ricompare la scena di prima con gli stessi personaggi. Anche questo tentativo è fallito.


Mi sono sentito impreparato davanti al sogno lucido, ci vuole molta più sicurezza per esprimere il proprio volere con decisione; inoltre, cosa credo molto importante, i tentativi che mi sono venuti in mente richiedono certamente molta più esperienza e pratica del sogno lucido.

Credo che debba adesso prefiggermi degli obiettivi, degli scopi, così che possa la prossima volta puntare su di essi e non lasciarmi prendere da indecisione, fretta e scelte sbagliate.


Che ne pensate? : Builder :
Riflessioni in merito? Consigli? : Wink :
Ultima modifica di franzayber il 31/08/2012, 15:31, modificato 1 volta in totale.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda tuttoonulla » 10/01/2012, 18:23

franzayber ha scritto:SECONDO SOGNO LUCIDO | 9 GENNAIO 2012
; mi vengono in mente i resoconti di Jodorowsky dei suoi sogni lucidi, e dunque esprimo interiormente e poi a voce la volontà di vedere Dio (Jodorowsky fa la stessa cosa in un suo sogno,ma parla di “dio interiore”/"guida"/"io impersonale", io non so bene perchè non specifico "Dio interiore", forse perché non ero molto sicuro di quel che dicevo, per questo non concludo nemmeno la frase), i personaggi del mio sogno (quei ragazzi nell' ingresso), fanno risatine come per dire “questo è pazzo” (esatto, la mia mente mi prende per il culo :D). Ho fallito.


benvenuto e carini i tuoi sogni!

per quanto riguardo il dio interiore ne stiamo parlando in controllo avanzato e abbiamo capito che è molto difficile come cosa tranquillo ;) se hai qualche link interessante postalo pure nel topic riguardo la guida spirituale che ho aperto
Naturale | Diario | Ricette Oniriche | guida per la CAT | Black World | sltc | "Architetto" onirico
Attività onirica da 1 a 10:
Spoiler:
Durata:9
Vividezza :8
Percezione:9
Lucidità:9
Controllo:9
Memoria:7

Codice: Seleziona tutto
(21:03:21) ddsx(riferendosi a me): "io sono naturale se non siete naturali cazzi vostri"

Codice: Seleziona tutto
NebulaWa: PROVATE, PROVATE, PROVATE.

USATE IL MOTORE DI RICERCA PRIMA DI POSTARE! search.php
Avatar utente
tuttoonulla
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: 03/09/2011, 10:44
Località: Belluno
Ha  fatto 'Mi piace': 27 volte
'Mi piace' ricevuti:: 86 volte

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 06/02/2012, 17:48

Aggiorno con un episodio che riporto più come statistica e per propedeutico dover di cronaca.

Sono con un amico sopra a un camper in corsa in autostrada. [...]A un certo punto vediamo in lontanaza una schiacciasassi (una macchinona da lavori, con una gru, molto alta e grossa), ci chiediamo se riusciremo a passare o se il camper sia invece troppo alto e quindi non riusciremmo a passare, siamo un po' spaventati; via via che ci avviciniamo siamo sempre più in alto (come se il camper diventasse sempre più alto), adesso il problema è riuscire a passare accanto alla macchina che è molto grossa, risuciamo per un pelo a passare, ma subito dopo c'è una curva e questa volta il camper "scivola" sul garrail che gli fa da rampa e così il camper prende leggera quota e "riatterra" fuori pista in uno spiazzo di cemento, dall' emozione iniziale di paura, quando riatterra in piedi rimane solo il senso di spettacolarità della cosa....

...e questo mi fa prendere lucidità (nella realtà non avrei reagito così, ma sarebbe rimasto comunque un po' il senso di paura), quindi acquisto lucidità, e ulro "sto sognando!!", purtroppo a causa degli eventi, già adrenalinici prima di prender lucidità e dell' adrenalina per averla presa, non ho saputo bene che fare e ho subito saltato dal camper e ho preso il volo, facendo mi pare una giravolta all' indietro, ma subito dopo mi sono svegliato.

-Dopo essermi svegliato dal sogno precedente stavo per riaddormentarmi, e ho preso lucidità nella fase ipnagogica del sogno (mentre dalle immagini ipnagogiche entravo nel sogno, ma mi sono ridestato, anche perchè dovevo andare a scuola (forse per questo ho mantenuto la concentrazione, perchè in realtà non volevo addormentarmi perchè dovevo alzarmi)
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 18/02/2012, 16:56

TERZO SOGNO LUCIDO (il primo dove ho sperimentato qualche ganzata onirica)


[...]alla fine capisco che mi vedrebbero e rinizio a correre, mentre corro prendo il volo, e quindi, avendo involontariamente fatto un test di realtà (di saltare, anche se appunto è bastata una corsa veloce per prendere il volo), realizzo di star sognando....


realizzo di star sognando, ma non mi faccio prendere dall' entusiasmo questa volta, nemmeno urlo "sto sognando!!". In volo strofino le mani per stabilizzare il sogno, e mi concentro sui particolari della mano (faccio anche tipo "linguacce" e altre smorfie del viso, le percezioni nel farlo sono vivide, ma non vedo ovviamente nulla).
La mano è assai dettagliata, è abbastanza piccola, vedo delle vene, sono molto lucide e estremamente nitide (in quel momento provo un' intensa emozione per il fascino di star vivendo in una dimensione così misteriosa, rischio infatti di farmi un po' prendere dal panico ma riesco a gestire questo principio di inquietudine e mi riconcentro sul mondo onirico, osservo il bosco dall' alto e di nuovo strofino le mani.)

Poi provo un esperimento di materializzazione: provo a far apparire uno specchietto quadrato nel mio palmo, allora chiudo la mano, la guardo e mi concentro su questa volontà, quando la riapro, con mia somma meraviglia e soddisfazione (era la prima volta che provavo a far materializzare qualcosa) appare davvero lo specchietto, provo allora a specchiarmici, e vedo il riflesso della mia faccia, animato, ma non corrisponde ai movimenti "reali" della mia "faccia onirica", s' intravede anche il movimento degli alberi e un po' di cielo che scorrono, poiché stavo infatti volando il riflesso dello specchio è grigiastro.

Decido di scendere a terra e parlare con un personaggio onirico che avrei invocato, allora voglio riatterrare, ma non ce la faccio, infatti precipito verticalmente a terra e la visione dopo è da disteso a terra con un po' di acqua addosso (come fossi in una pozza).


Mi risveglio, sono le 5,30. (da sveglio ho pensato che in effetti è molto più difficile visualizzare mentalmente un atterraggio rispetto a un decollo). Sono molto soddisfatto, non mi sono fatto prendere dall' emozione iniziale e ho gestito il possibile disagio. Sono inoltre riuscito per la prima volta ad avere un controllo sul sogno.

A presto!! (spero : Biggrin : )
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 23/02/2012, 16:31

Sogno "QUASI" LUCIDO (test di realtà falliti)

Sono in una casa, c'è una festa, tante persone. Faccio tanti test di realtà del palmo perforabile, ma non falliscono, ovvero il dito non oltrepassa il palmo, parlo anche con qualcuno di sogni lucidi e test di realtà.
Faccio anche il test del naso tappato, e quello fallisce, perché respiro, ma ero così convinto che quella fosse la realtà che non mi basta quello per prendere lucidità (avendo, nella realtà, il raffreddore forse il respiro non era nemmeno troppo lineare bho).

Prima di questa notte ero convinto che mi sarebbe bastato un qualsiasi richiamo anche solo al sogno per acquisire lucidità, e non mi spiegavo bene i resoconti di chi diceva di non essere sicuro che fosse un sogno e cose simili, bè oggi ho finalmente capito che invece può accadere.. purtroppo :roll:

D' ora in poi assocerò a un test di realtà una parola riguardo a un evento appena trascorso (esempio: dopo essere uscito dal bus, mi viene in mente di fare il test, e penso "bus").
Praticamente faccio anche il test di realtà della memoria, che se non sbaglio non dovrebbe praticamente mai non fallire in sogno, o sbaglio?


Dopo un risveglio notturno ho provato una WILD, sono riuscito a entrare in un sogno:

-mi ritrovo in una stanza del videogioco Doom III, con un Imp (quello che io e leo chiamiamo Tazio) che voglio uccidere; ho un arma del gioco UrbanTerror (giocato la sera prima di andare a letto), divento più lucido, salto per prenderlo ma è tutto molto confuso, il sonno è molto superficiale, apro gli occhi un po' e vedo brevemente tutto "ondulante", apro gli occhi, sono sveglio e sotto paralisi ipnagogica, caratterizzata in questo caso dalla visione in sovrimpressione di un quadrato bianco e dal sentire un ronzio molto forte e acuto, riesco a muovere la bocca e la lingua.
Ultima modifica di franzayber il 28/02/2012, 11:33, modificato 1 volta in totale.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 28/02/2012, 11:32

SOGNO LUCIDO -dopo un riaddormentamento. Finito con un risveglio alle 7,50 - WBTB. 27/2/2012

Sono in una delle camere da letto della casa al mare (esiste davvero), non so perché ma subito mi rendo conto che quello è un sogno, e allora inizio facendo il test di realtà del palmo, che mai avevo fatto in un sogno senza che non fallisse, così avrei costituito un "precedente", questo funziona: il dito mi trapassa il palmo. Allora esco dalla camera, subito fuori mi rendo conto che c'è poca stabilità: la visione non è nitida e il sogno traballa (letteralmente), allora provo a dire più volte "voglio chiarezza" e cose simili, ma con risultati scarsi, allora mi dico "pazienza", e dopo aver fluttuato un po' sul posto (smetto subito perché anche la visione era fluttuante in quel modo), proseguo verso la sala da pranzo.

Qui vedo che nella cucina ci sono tantissimi insettini neri (tipo formiche) tutti vicini tra loro, e decido di sfruttare la cosa: provo puntandogli le mani tipo onda energetica e bruciarli col fuoco, funziona solo in parte, del fuoco si vede solo qualche riflesso e riesco a bruciare solo alcuni insetti (si sente anche il rumore degli insetti che bruciano .-.). Per combattere queste malefiche formiche provo poi facendo materializzare un' arma vera e propria, e per farlo metto le mani in tasca e simulo di prendere qualcosa immaginando poi di tirare fuori una pistola: ottengo davvero un' arma da fuoco (assomiglia più a un asciugacapelli asd), mi pare di averla usata e che abbia funzionato (questo punto non lo ricordo perfettamente) ma, come per l ' "onda di fuoco" di prima, con risultati deludenti.

Allora provo con una bizzarra idea: lancio nella cucina una confezione di sapone per piatti vuota cercando di farla esplodere come se fosse una granata; ciò che avviene è che la confezione scoppietta rompendosi un po', anche riprovando non ottengo di più.

Dimentico le formiche, che probabilmente sono anche scomparse, e vedo sulla tavola da pranzo una grande scatola di latta: decido di provare a dipingerci sopra con le dita e vedere se avrebbe funzionato. Allora comincio a passarci un dito sopra volendo lasciare una strisciata di vernice rossa, e così avviene.

Poi provo a cambiare colore: provo col blu, e funziona, e poi col verde e funziona. Per quest' ultimo colore per capire se era verde o era di nuovo blu ho dovuto accendere la luce (ripensandoci ora, è strano che l'interruttore abbia funzionato). Tralaltro, anche un mio amico che era lì nel sogno mi dice "no è venuto anche questo blu, non verde", e io gli rispondo "nono è verde dai" ma senza tener presente in quel momento che quello era solo un personaggio onirico, forse perché ha dato voce a un mio pensiero, ovvero che appunto quello potesse essere blu e non verde.

Dopo questo tentativo riuscito di pittura con le dita, vedo una tipa e mi viene in mente di provare a volare tenendola (come ho letto in qualche resoconto), allora la tengo in braccio e provo a saltare per volare, ma facciamo solo un salto, nessun volo. (Avrei dovuto provare a gettarmi dal terrazzino invece di saltare lì in sala da pranzo.) Riprovo a saltare, sempre con lei, dal corridoio ma di nuovo senza riuscirci, allora a quel punto mi lascio andare al desiderio per consolarmi del mancato volo (asd) : WohoW :
. Come immaginavo dopo pochissimo comunque arriva il risveglio. : Frown :


Spero sia un buon segno il fatto che questa volta dal nulla e subito io abbia preso lucidità, non mi era mai successo, neanche dopo altre WBTB..
Per il resto questo sogno l'ho dedicato all' allenamento del controllo. E' stata un' ottima occasione per acquisire esperienza! (per esempio la prossima volta troverò modi meno ambiziosi e più ingegnosi che tentar di far esplodere una confezione di sapone vuota.. :roll: )

Sono graditi commenti e consigli! : Beer :
Ultima modifica di franzayber il 19/03/2012, 16:35, modificato 1 volta in totale.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 11/03/2012, 12:52

BREVE SOGNO LUCIDO - DILD. 7/3/2012



...continuando a correre gli getto in viso il calice che avevo in mano, e quindi supero l'ostacolo, corro verso quella che credo un' uscita ma vedo il cartello "Toilette" e quindi vorrei girare ma sto correndo troppo velocemente per riuscire a evitarla e mi schianto sulla porta di vetro della toilette, lì realizzo che è un sogno ("tanto non mi può far male... e perchè?.. perchè è un sogno!"),


allora inizio a correre verso una parete qualsiasi e mi ci tuffo letteralmente dentro per provare a cambiare scenario passandoci attraverso immaginando lo scenario desiderato, funziona: come immaginato, mi ritrovo in volo tra montagne innevate. Visto che ci sono decido di provare a rifare di nuovo la cosa immaginando questa volta un posto pieno di lava e dunque oltrepasso una parete che trovo e mi ritrovo proprio in mezzo a un posto circondato da lava (con la grafica di Doom III, in cui ci sono molti livelli proprio in mezzo alla lava infernale-già durante una WILD mi sono ritrovato nel gioco Doom III-).
Mi sveglio subito dopo, verso le 7.50
Ultima modifica di franzayber il 19/03/2012, 16:35, modificato 2 volte in totale.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda dixit » 11/03/2012, 13:06

Acc non ci avevo pensato di andare in doom :) Buona idea! A me piace anche HALF LIFE, sarebbe da provare hehehehehe
Bello l'attraversamento della parete. Ottimo risultato :cool:
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4718
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 145 volte
'Mi piace' ricevuti:: 680 volte

Re: Diaro di Franzayber

Messaggioda franzayber » 15/03/2012, 17:28

dixit ha scritto:Acc non ci avevo pensato di andare in doom :) Buona idea! A me piace anche HALF LIFE, sarebbe da provare hehehehehe
Bello l'attraversamento della parete. Ottimo risultato :cool:


Eh il vecchio Doom non delude mai! Ho giocato anche ad Half Life, gioco incredibile!
La prossima volta cercherò di interagire e osservare di più l'ambiente in cui finirò.
Mio diario di sogni lucidi: /viewtopic.php?f=10&t=4094
franzayber
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 10/01/2012, 17:09
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 0 volta

Prossimo

Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti