Indice Il Mondo Onirico Diario dei sogni comuni > La ragazza che morì e che resuscitò - DiarioDeiSogni di ODS

Sogni o incubi, unici o ricorrenti. Sogni particolarmente emotivi o bizzarri che volete condividere e su cui volete sentire commenti e associazioni degli altri utenti.

La ragazza che morì e che resuscitò - DiarioDeiSogni di ODS

Messaggioda OhDaesu » 11/06/2021, 0:53

Buonasera / Buonanotte, è il mio primo post qui, volevo raccontarvi un sogno che ho fatto stamane che mi ha molto colpito in quanto molto emozionale. Ve lo racconterò in prima persona in maniera tale da farvi immedesimare nelle situazioni maggiormente!

Diario dei sogni OhDaesu, 10/06/2021 orario indefinito della mattina - La ragazza che morì e che resuscitò

Tutto inizio così.. Sono in una villa / appartamento molto grande, è notte fonda, la casa è piena di gente al momento mi trovo nel giardino nella quale c'è una panchina ed un ragazzo con la quale parlo e scherzo, il ragazzo si rolla una canna, la accende.. il problema? gli si apre la cartina mentre sta fumando e gli rimane il filtro in bocca, ridiamo molto di questa cosa, allora mi offro io volontario per potergliela rollare, mi ingegno e inizio a rollare questa canna, mi viene abbastanza bene devo dire infatti il ragazzo mentre la fuma mi dice testuali parole "la fumata è molto pulita" continua ridendo, mi chiede se voglio fare un tiro.. io rifiuto e continuiamo una piacevole conversazione. All'improvviso mi trovo in una stanza che mi ricorda molto quella di mia nonna, c'è un uomo lì, capelli lunghi, e una pittura facciale bianca mi ricorda molto di un personaggio che ho visto in un film che si chiama (i guerrieri della notte) con una donna accanto, mi fa un cenno con la mano per farmi avvicinare, iniziamo a parlare e mi regala una mazza da baseball un pò rovinata sul fondo in quest'ultima c'è la sua faccia intagliata nel legno probabilmente con un coltello, questa mazza da baseball mi fa sentire molto al sicuro anche se non so da cosa esattamente decido di tenerla con me. Mi trovo a girare per la casa, ci sono un bel pò di persone sparse alcune sedute attorno a un tavolo, alcune su delle poltrone, tutti mi guardano con aria spaventata e mi portano rispetto, penso sia la mazza da baseball sono molto confuso. All'improvviso conosco questa ragazza della quale rimango subito innamorato, come un colpo di fulmine da qui purtroppo non se sono svenuto o altro ma ho un vuoto di memoria.. mi riprendo.. lei.. è morta.. sono in una stanza di un obitorio, si parla di morte definitiva, al momento la ragazza è in coma, seduta su una sedia attaccata a una macchina che segna il battito cardiaco al momento risulta 1...1....1.. inizio ad abbracciarla, ci sono dei medici nella stanza mi dicono che questo potrebbe aiutarla ma non danno nulla per certo, ho una forte sensazione di sofferenza, tutto ad un tratto sento la sua anima molto pesante che inizia a salire verso l'alto, sento molto questa pesantezza, sto provando a tenerla giù ma non c'è la faccio, continua a salire.. adesso c'è una bara su un lettino di ferro, noto che la bara non è saldata quindi ancora si può aprire.. la macchina a cui è attaccata continua a segnare i battiti cardiaci, continuo a parlare con lei attraverso la bara nella speranza che succedesse qualcosa, noto di avere le palpitazioni.. all'improvviso.. la macchina inizia a segnare 50/60/660/990 numeri un pò insoliti ma adesso sono pervaso da un senso di felicita e leggerezza, guardo i medici, non sanno cosa dire si limitano a guardare la scena, all'improvviso salta fuori dalla bara un totem dagli occhi rossi, ci spaventiamo molto infine si apre la bara ed esce lei.. Adesso sono felice siamo in macchina assieme noi due, gli dico quanto la amo, e che non vorrei mai più accadesse una cosa del genere, fermo la macchina, e ci scambiamo dei baci, delle coccole, gli dico che forse è arrivato il momento di presentarla ai miei genitori e viceversa.

Fine.

Questo è tutto, devo dire un sogno abbastanza emozionale, dato che a tratti le sensazioni le sentivo veramente, ed era quasi come se ero lucido in molte scene, in altre stavo semplicemente come guardando un film...purtroppo il sogno era molto più complesso e articolato di quanto scritto ma ho dei vuoti di memoria purtroppo non riesco a ricordarlo del tutto, so che fare i diari aiuta, infatti ci sto provando, sono del tutto nuovo a questo mondo dei sogni mi sono appassionato relativamente da poco..

Che ne pensate? e se avete qualche consiglio per quanto riguarda ricordarsi i sogni sono ben accetti dato che ultimamente sto facendo dei sogno molto belli e complessi e mi piacerebbe ricordarli del tutto.
Ridi, e il mondo riderà con te. Piangi, e piangerai da solo.
Avatar utente
OhDaesu
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/06/2021, 0:12
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Torna a Diario dei sogni comuni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


cron