Indice Condivisione esperienze Diario dei Sogni Non Lucidi > Erik Bauer: Diario sogni non lucidi

Sogni e incubi NON lucidi, caratterizzati dall'essere unici o ricorrenti, emotivi o bizzarri. Diario che volete condividere con gli altri utenti per ricevere commenti e pareri.

Erik Bauer: Diario sogni non lucidi

Messaggioda ErikBauer » 18/11/2008, 22:41

Prendo spunto dall'idea di MoonKissed per ricavarmi uno spazietto dove poter raccontare i miei sogni più particolari, frequenti o terribili.

Iniziamo, per l'appunto dal mio primo incubo (almeno, dal più vecchio che ricordo). Avevo pochi anni, dai 6 agli 8, ora ne ho 34 e lo ricordo ancora con buon dettaglio tanto mi aveva sconvolto e spaventato.
L'incubo inizia come un sogno spensierato, sono nel cortile fuori casa e sto giocando con mia nonna nello spazio che divide le nostre due case gemelle. Il tutto è molto realistico e dettagliato.
Ad un certo punto sento un rumore, come uno strillo acuto nel cielo, alzo lo sguardo e vedo un grosso pterodattilo chie si avvicina planando. Rimango pietrificato dal terrore alla vista della creatura mostruosa, la quale atterra poco distante da noi, reggendosi sulle zampe posteriori.
Improvvisamente si gira verso mia nonna, dagli occhi gli escono dei raggi tipo laser ma giallo chiaro che non appena colpiscono la nonna la uccidono sul colpo, trasformandola in un pollo arrosto :shock: (Lo so che fa :lol: a crepapelle ma vi giuro che io sono rimasto :o dalla cosa, non potete immaginare quanto).
Finalmente riesco a squotermi di dosso la paralisi e corro verso la mia casa, percepisco più che vedere il mostro che si gira verso di me e fa partire i suoi raggi... accelero per un paio di passi ino a non sentire più le gambe... i raggi mi mancano di pochissimo colpendo il terreno subito dietro i miei talloni, la piccola esplosione lancia delle schegge che mi feriscono alla caviglia destra, il dolore pungente mi fa svegliare di soprassalto.
Ultima modifica di ErikBauer il 30/11/2009, 13:20, modificato 3 volte in totale.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda ErikBauer » 18/11/2008, 22:45

Veniamo ora a tutta una serie di sogni ricorrenti che di tanto in tanto popolano le mie notti

Questo inizia in modi sempre diversi ma mano a mano che ci si avvicina al finale diventa sempre più simile alle volte precedenti.
Sono su una spiaggia, giornata assolata, mare quasi fermo. Mano a mano che passa il tempo il tempo peggiora, fino a che il cielo diventa grigio, a questo punto mi rendo conto che le onde si sono ingrandite e stanno letteralmente divorando la spiaggia, onda dopo onda dopo onda... fino a che non mi ritrovo, spalle al muricciolo che separa dalla strada (non so se avete presente il mare in liguria) in cima all'ultimo frammento di spiaggia con il mare leggermente inclinato che cerca di portarmelo via da sotto i piedi

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Di questo non ho sempre un ricordo così lucido quando lo faccio... mi spiego: a volte mi sveglio e mi ricordo perfettamente ogni singolo particolare, altre volte so di averlo sognato come le altre volte anche se non mi ricordo esattamente tutti i dettagli di quella sognata

Sono all'interno di un dungeon. La resa audio visiva e l'ambientazione sono quelle del vecchi gioco Dungeon Master per Amiga (1988). Solitamente inizio trovando l'ingresso del dungeon sul fianco di una collina ricoperta di arbusti verdi, altre volte inizio il sogno direttamente dentro il dungeon. Le fasi intermedie del sogno mi sfuggono quasi sempre, mentre l'ultima stanza alla quale riesco ad arrivare è sempre la stessa: una stanza rettangolare nella quale sono appena sceso (ho le scale che portano al livello di sopra alle spalle), l'uscita è dall'altra parte e porta nuovamente verso l'alto ma mostri di diverso tipo, per lo più vermoni giganti corazzati e creature tentacolate rivestite da cumuli di pietra, mi sbarrano la strada. Solitamente mi sveglio appena entrato in questa stanza o dopo diversi minuti di combattimento a suon di palle di fuoco (putroppo il combattimento non è mai dettagliato ma solo intuito)

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Quest'altro è sempre diverso nei fatti ma l'ambientazione come vedrete è sempre la stessa e mi fa sentire sempre allo stesso modo tutte le volte che lo faccio.

Mi ritrovo improvvisamente nella caserma dove ho fatto il militare intento ad effettuare le mansioni che di solito facevo ai tempi in caserma, oppure durante un evento importante come ad esempio l'alzabandiera. Dopo alcuni minuti mi rendo conto che in realtà il militare l'ho già fatto e non dovrei essere li! Le prime volte sognavo di andare a protestare, senza però nessun risultato. Dopo un po' invece di andare a protestare inutilmente ho iniziato a pensare 'Ah gia... ogni tanto mi richiamano... va bè passerà anche questa volta!

E' chiaro che se riuscissi a sfruttare l'occasione sarebbe un modo perfetto per rendersi conto di sognare ed iniziare un SL... peccato che più mi allontano dal periodo del militare ('95-'96) e meno questo sogno diventa frequente!
Ultima modifica di ErikBauer il 06/07/2009, 15:44, modificato 1 volta in totale.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda ErikBauer » 18/11/2008, 23:14

Veniamo ora a quello che è l'unico caso di sogno ricorsivo (o matrioska) che mi sia mai capitato:
MI sveglio pechè devo andare in bagno a fare plìn plìn ;) mi alzo, vado in bagno inizio a farla e mi rendo conto che sto sognando... allora mi sveglio, lo stimolo rimane, sospiro e mi alzo vado in bagno, inizio a farla e mi rendo conto che sto sognando!
Allora mi sveglio, lo stimolo è sempre più forte, mi alzo vado in bagno, inizio a farla e mi rendo conto di sognare!
La cosa si ripete per altre due o tre volte fino a quando non mi sveglio sul serio e riesco finalmente a liberare le vesciche.


E' stato allo stesso tempo frustrante (tutte le volte che mi rendevo conto di sognare avevo paura di farla per sbaglio a letto) e molto interessante (l'idea di un sogno matrioska è da uscire di testa secondo me).
Ultima modifica di ErikBauer il 06/07/2009, 15:44, modificato 1 volta in totale.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda MoonKissed » 19/11/2008, 0:49

Beh....mi fa piacere che ti ho ispirato, allora mi hai letto :)

Infatti e' ottimo avere un un proprio spazio. Buon inizio.
*tornata.. in qualche modo ; )
MoonKissed
 
Messaggi: 765
Iscritto il: 14/03/2008, 17:55
Località: TeRRa di MeZZo
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda ErikBauer » 19/11/2008, 10:56

Questa notte prima di addormentarmi ho fatto un po' di training autogeno con la forte intenzione di alterare il mio stato di coscenza per poi rendermi conto dei sogni che avrei fatto, erano un po' di anni che non lo facevo seriamente e ragazzi... come è stato difficile!
Tutte le volte che cercavo di concentrarmi sul mio corpo per rilassarlo la mia mente vagava pensando ad altri o generando immagini. Forse qui c'è stato il mio primo errore, ma ditemi voi, invece di aprofittare delle immagini per entrare in sogno ho riportato l'attenzione al training autogeno, fino a quando non ho raggiunto uno stato di rilassamento muscolare quasi totale.
Poi ero talmente stanco di testa che mi sono addormentato quasi istantaneamente.

Ho fatto un sogno, nel quale eravamo in vacanza con una coppia che abbiamo conosciuto in vacanza quest'estate, il sogno era un mix di scene delle vacanze estive e di nonsense tipico dei sogni. Ad un certo punto mi sono svegliato e ho pensato: non posso mettermi a scrivere il sogno perchè altrimenti sveglio mia moglie e mi ammazza, allora me lo memorizzo!
Ovviamente stamattina non ricordavo già quasi nulla!

Ho notato una cosa però: di tanto in tanto prendevo semi coscenza di immagini/brevi scene molto probabilmente oniriche (cosa che normalmente non mi succede di notte), ad un certo punto ho persino pensato "Sto per sognare! Devo fare attenzione e..." per poi perdere coscenza, evidentemente manco di allenamento ma penso possa essere una buona strada, che dite?

Un'altro problema, vediamo se qualcuno ha dei suggerimenti: come avrete capito leggendo di sopra sono sposato e non dormo da solo, quindi per me l'esercizio del diario onirico da scrivere non appena ci si sveglia da un sogno è praticamente impossibile a meno che non sia un sogno che faccio appena prima che suoni la sveglia al mattino.
Questo può avere serie controindicazioni nel mio percorso per raggiungere il SLTC?
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda Cicche » 19/11/2008, 14:57

ErikBauer ha scritto:Questo può avere serie controindicazioni nel mio percorso per raggiungere il SLTC?


No, non penso.

Però potresti tenerlo lo stesso. Scrivilo quando tua moglie è sveglia, il solo scrivere vedrai che ti aiuterà a ricordare particolari che non pensavi di ricordarti.

Oppure compra una di quelle lampadine da lettura per i libri e tienila attaccata al diario :)
Cicche
 
Messaggi: 238
Iscritto il: 24/08/2008, 22:17
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda ErikBauer » 19/11/2008, 14:59

Ottima idea quella della lampadina! Vedo cosa riesco a combinare e vi tengo aggiornato.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Sogni vari Erik Bauer

Messaggioda ErikBauer » 20/11/2008, 11:17

Ieri sera vado a letto con il lettore MP3 nelle orecchie, provo un Training Autogeno più leggero: invece di forzare e comandare il rilassamento aspetto che arrivi da solo e lo ascolto, mentre la musica tiene occupata la mia mente in modo che non venga invasa dai pensieri della giornata.
Sembra funzionare meglio dell'altro ieri: dopo un po' si formano nella mia mente diverse immagini, alcune fisse altre in movimento. Quella più bizzarra posso descriverla come il fondo di una forma da budino schiacciata, color viola intenso quasi blu messa a 45° verso la mia sinistra che ruota lentamente in senso antiorario sulla quale vedo come proiettate delle scene animate. Questa era la più lunga, definita e interessante. Ve ne sono state altre, più brevi e confuse, solo a sprazzi definite (ricordo una vecchia macchina di inizio 900 passare in una stradina di campagna).
Ogni tanto mi ricordo di provare a focalizzarmi su queste scene e provare ad 'entrarci', con una quasi ci riesco (o era un'impressione?).
Dopo alcuni minuti mi addormento (a quel punto l'MP3 l'avevo spento e tolto).
E verso il mattino arriva il sogno più dettagliato degli ultimi anni!
Sono al lavoro e scopro che la nostra ditta concorrente ha traslocato al piano di sotto. Fanno delle proposte economiche a me e ad alcuni miei colleghi e senza pensarci due volte o chiedere ai nostri titolari accettiamo.
Tutto è molto dettagliato e reale: i volti, le voci, gli uffici, le sensazioni tattili quando tocco qualcosa... forse talmente vero che la mia mente non può aggrapparsi a qualcosa per dire che sta sognando.
Il sogno prosegue con me negli uffici della concorrenza, preso da un rimorso di coscenza mentre parlo con i miei nuovi colleghi. Chiedo il permesso di allontanarmi un attimo e rientro veloce nei miei vecchi uffici dove accendo subito il mio PC e mi metto a scrivere documentazione per l'altro programmatore della ditta in modo che possa mettere mano sui miei lavori senza sclerare troppo. Nel sogno ricordo di aver visto perfettamente le righe di codice a schermo, avevano pure un senso logico, ora non le ricordo perfettamente ma so che non ho mai scritto nulla del genere.
Poi arrivano i miei titolari e glie ne parlo, loro mi dicono che già lo sapevano e mi fanno una contro proposta allettante. Da qui inizio a 'saltare' da un ufficio all'altro, come fossero stacchi di telecamera di un film, mentre cerco di valutare i pro e i contro del lavorare nella mia ditta o alla concorrenza. Stranamente sono tutti molto cordiali e amichevoli, da entrambe le parti.

Da qui inizio ad avere sprazzi di coscenza, probabilmente alternavo stati di veglia a stati di sogno, ma il sogno continuava ad essere così reale e plausibile nella mia mente che nei momenti di veglia lo vedevo come ricordo della giornata appena passata, quindi neppure li un aggancio alla possibilità di trasformarlo in un sogno lucido!

Riflessioni sul pre sogno:
Se non ho capito male il mio è stato un approccio direi discreto alla tecnica WILD. Vista la frequenza e abbondanza delle immagini/scene ipnagogiche (è il termine corretto?) direi che vale la pena continuare a tentare, unico appunto sono troppo debole di volontà: nonostante mi dica più volte 'devo entrare nell'immagine' la mia mente è troppo pigra per farlo veramente oppure l'immagine scivola via mentre mi avvicino, il paragone più sensato che mi viene è quello di tentare di afferrare una bottiglia di acqua da 2 litri con il braccio massacrato dall'esercizio fisico e le dita unte di grasso.

Riflessioni sul sogno:
- Erano diversi anni che non mi capitava un sogno così vivido, lungo e vissuto. Ci sono stati diversi dialoghi reali e plausibili tra me e gli altri abitanti del sogno e a parte i vari 'salti di telecamera' o 'stacchi di scena' era tutto reale e concreto, gli unici sensi non coinvolti olfatto e gusto.

- Devo, devo allenarmi di più sui check di realtà. Devo farli diventare un'abitudine quotidiana, devono diventare istintivi in modo da ripeterli anche in situazioni del tutto plausibili come quella di questa notte. E' l'unico modo per trasformare un sogno come questo in un sogno lucido.
Ultima modifica di ErikBauer il 06/07/2009, 15:45, modificato 1 volta in totale.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Erik Bauer: Diario sogni/Tentativi falliti di SL

Messaggioda ErikBauer » 22/11/2008, 12:22

Ieri sera provo nuovamente ad ascoltare un po' di musica prima di andare a dormire, la sera prima non l'ho ascoltata e niente ricordi di sogni, inizio a pensare che le cose possano essere collegate.
Di nuovo combino il training autogeno con la musica, ma questa volta le immagini pre sogno sono minori e meno definite.
La notte è molto ventosa, per cui ho nuovamente sprazzi di veglia misti a sonno sicuramente questo ha aiutato a ricordarmi il sogno che ho fatto, anche se con poco dettaglio:

Siamo io e mia moglie in una sorta di villaggio vacanze/diga/prigione di sicurezza. A parte la stramberia dell'ambientazione il sogno procede in maniera abbastanza normale per diverso tempo, scopro che ci sono anche i miei abituali amici. Dopo poco, uno di quelli che sono in vacanza con noi viene messo nel reparto prigione, deve aver commesso qualcosa di terribile! Il sogno prosegue ancora per qualche tempo, poi il neo prigioniero fugge di prigione, tutti sono spaventati ma io sono Superman (proprio nel senso che mi metto il costume rossoblù) e arrivo per fermarlo e impedirgli di fare del male a mia moglie/lois (in quel momento era un po' tutti e due).
Lottiamo un poco ma non c'è storia, posso batterlo quando voglio ma non volendo fargli del male mi trattengo e allora il suo corpo iniza a cambiare composizione diventando prima metallico, poi incandescente. A questo punto lo afferro e lo porto in volo su una collina, dove possiamo continuare la battaglia senza ferire qualcuno. Di nuovo gioco con lui per un po' tanto gli sono superiore, poi inizia a diventare fatto in parte di Kriptonite! Prima di subirne gli effetti fuggo e vado a cercare gli altri, per vedere se stanno bene. Qui le scene di volo attraverso una città che so chiamarsi Metropolis ma che assomiglia molto di più ad una città Italiana sono dettagliatissime. Mi ricordo persino di aver pensato "Strano che sto giro abbiano reso Metropolis in questo modo" quasi come se fossi stato al cinema.
Trovo mia moglie/lois, parlando con lei scopro che se combino un anello di Kryptonite verde, uno di Kryptonite blu e uno ciondolo di Kryptonite rossa posso riuscire a batterlo.
I tre oggetti ce li hanno i miei amici, quindi di nuovo spicco il volo e li vado a cercare, portandomi mia moglie/lois dietro, di nuovo le scene di volo sono dettagliatissime! Trovo per fortuna i due che hanno gli anelli assieme (verde e blu sembrano quasi annullarsi per qualche strano motivo), li indosso e parto a cercare il terzo oggetto... ma evidentemente i due anelli mi logorano piano piano la memoria ed inizio a volare a casaccio per il paesaggio!


Purtroppo mi sveglio prima di riuscire a battere il cattivone, ricordo altre scene nelle quali dovevamo fare una doccia (tenevo solo le mutande rosse di Superman) ma non saprei come piazzarle nel sogno.


Considerazioni sul sogno
Tenendo conto che quello che ho scritto non è che qualche vago ricordo del sogno... beh questo è stato proprio bello, lungo ed elaborato! Peccato che, nonostante la palese impossibilità di essere io Superman, non mi sia chiesto neppure mezza volta se valesse la pena fare un check di realtà! Mannaggia, si che sarebbe stato bello rendersi conto di sognare vestendo già la calzamaglia rossoblu dell'uomo d'acciao!
DEVO insistere con i check di realta!
Ultima modifica di ErikBauer il 06/07/2009, 15:45, modificato 1 volta in totale.
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Re: Erik Bauer: Diario sogni/Tentativi falliti di SL

Messaggioda ErikBauer » 25/11/2008, 13:56

Negli ultimi 3 giorni ho provato ad abbandonare l'ascolto della musica prima di addormentarmi ed i risultati sono constati in una progressiva perdita di memoria dei sogni fatti: Se è vero che mi ricordo 2-3 scene del sogno di 3 notti fa, ho solo alcuni sprazzi del sogno di due notti fa, menre sono appena coscente di aver sognato questa notte.
Questo nonostante abbia tentato una meditazione del tipo training autogeno tutte e tre le notti e nonostante stia applicando da 2 giorni il metodo Bersaglio-Azione descritto in un documento allegato da qualche parte nel forum.

La parola chiave a questo punto è proprio tentato! Mi sono reso conto di addormentarmi molto prima e quindi di riuscire a dedicare molto meno tempo alla meditazione.
Ne consegue che ascoltare musica non solo serve a tenere la mente impegnata e lontana da pensieri ma anche a prolungare il periodo di pre sonno e quindi la lunghezza/intensità della meditazione e sono convinto anche la qualità della stessa.

Questa notte proverò nuovamente la meditazione pre sonno con l'ascolto di musica (non solo, proverò anche a mettere una musica più adatta, tipo Enia o simili al posto del mix Rock/Pop che ho attualmente caricato).

Se intanto qualcuno ha dei suggerimenti da darmi rispetto ai tipi di tentativi da me intrapresi, sappiate che ogni commento costruttivo è assolutamente ben venuto!
I sogni sono il sussurro di un bambino che non ha ancora imparato a mentire.

"Ama, sii Umile, Ringrazia, Sorridi, Festeggia"
Avatar utente
ErikBauer
 
Messaggi: 1732
Iscritto il: 18/11/2008, 10:34
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 349 volte
'Mi piace' ricevuti:: 293 volte

Prossimo

Torna a Diario dei Sogni Non Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti


cron