Indice Il Mondo Onirico Discussioni generali sul sonno e i sogni > L'inconscio e i sogni

Sezione in cui discutere del mondo onirico oltre l'ambito lucido. Letteratura, teoria, domande sui sogni in generale, oltre ai fenomeni del nostro corpo quando sta per addormentarsi o svegliarsi.

L'inconscio e i sogni

Messaggioda ipparcos » 27/10/2021, 17:03

In questo periodo mi sto ingrifando con l'inconscio. E mi son fatto questo ragionamento: i sogni sono troppo articolati, con trame da film, per essere il frutto di caotici inpulsi neuronali che servono solo a memorizzare e fare esperienza. E oltretutto, per inciso, credo che quello che noi ricordiamo dei nostri sogni al risveglio sia solo la punta dell'iceberg... chissà quanto!!... e come!!... sogniamo e non ce ne ricordiamo al mattino!!!

Secondo me i sogni dimostrano che esiste l'inconscio! Perchè solo un noi/altro (cioè l'inconscio) può costruire/creare/dirigere tutto l'ambaradan di un sogno (scene, ambientazioni, personaggi, trame). E quindi gli psicologi fanno bene a dare importanza ai sogni e in essi capire i lati nascosti di una persona. Certo sicuramente il significato dei sogni non è palese ma in essi il subconscio sta comunicando qualcosa.
Quasi quasi mi leggo l'interpretazione dei sogni di Freud...

Mi preme anche fare un discorso più ampio che riguarda molti ambiti anche al di fuori di quello medico. Cioè i soliti conflitti tra psicologi e neuroscienziati. Alcuni neuroscienziati ad esempio rifiutano l'interpretazione psicologica dei sogni. E invece io dico che le due cose non si escudono a vicenda ma vanno di pari passo. Mi spiego. Se l'inconscio deve fare il suo lavoro lo deve fare su basi biologiche. Se io devo andare dall'italia in america ci vado con un mezzo (l'aereo) e di certo nessuno mi viene a dire che il fine ultimo del mio viaggio è l'aereo, ma l'america, giusto? L'inconscio da solo non può per magia fare un sogno, deve utilizzare il cervello (neuroscienze) per poterlo fare. Quindi semplicemente l'incoscio utilizzare neuroni, sinapsi, cortecce prefrontali ecc ecc per darsi voce... con la buona pace di alcuni neuroscienziati!
Questo mio discorso, ripeto, vale anche per altri ambiti che non sto qui a dipanare. Si cerca spesso il contrasto e il dissidio quando invece due ambiti possono benissimo andare a braccetto e uno non esclude l'altro. Vedi scienza e fede, per esempio....
Avatar utente
ipparcos
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 05/04/2017, 12:45
Ha  fatto 'Mi piace': 8 volte
'Mi piace' ricevuti:: 14 volte

Re: L'inconscio e i sogni

Messaggioda NeuroEngineer » 27/10/2021, 19:57

Non ho molto da ridire: condivido completamente, o quasi, il tuo ragionamento.
Cito spesso neuroscienze e psicologia insieme perché credo che debbano coesistere, così come fisica quantistica e matematica, religione e scienze...E, di certo, senza l'inconscio "regista" dei sogni, l'ambiente onirico sarebbe povero di elementi.
Però mi permetto di fare due puntualizzazioni:
1) Non è vero che spesso ci sono "conflitti" tra neuroscienze e psicologia, spesso è vero l'opposto (per fortuna);
2) L'inconscio non è che "ha bisogno" del cervello, ma i due fanno parte dello stesso meccanismo. Sarebbe come a dire che le vene hanno bisogno del cuore, che è talmente ovvio da non avere molto senso: fanno parte dello stesso sistema.
Al di là di questo sono d'accordo sul fatto che più "facce del dado" debbano rendersi consapevoli del fatto di essere parte, appunto, dello stesso dado e dunque dover capire che è necessario lavorare insieme per fare progressi.
But - just like the power of perspective itself - it will have been as real as you believed it to be
Avatar utente
NeuroEngineer
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 50 volte
'Mi piace' ricevuti:: 96 volte

Re: L'inconscio e i sogni

Messaggioda ipparcos » 28/10/2021, 17:58

A questo punto, assodato che sia l'inconscio il regista dei nostri sogni, basterebbe convincere questo regista ad avere sogni lucidi e il gioco è fatto (o almeno si inizierebbe ad avere sogni in cui si parla spesso di sogni lucidi)... Quindi come si fa a comunicare con il proprio subconscio? Forse durante la meditazione? Secondo me no... con l'inconscio si parla quando succede qualcosa di strano/nuovo/inatteso... tutto ciò insomma che la mente razionale rimuove (per protezione). Insomma non credo che sia plausibile che mente razionale e mente inconscia si possano parlare, hanno linguaggi e modi di essere diversi, non si capiscono o forse non vogliono neanche parlarsi o sanno della loro presenza ma non sanno quale influenza hanno reciprocamente. Insomma un bel casotto! Forse dobbiamo parlare con il nostro inconscio mentre ci stiamo per addormentare oppure appena ci siamo svegliati da un sogno, cioè in quei brevi istanti in cui la mente conscia è spenta ma c'è un barlume di inizio di coscienza... E a questo punto aveva ragione Émile Coué quando diceva di sussurrarsi parole motivanti mentre si stava per addormentare... meditate, meditate... anzi no, sussurrate, sussurrate....

P.S.: si noti che ho inondato il mio post di "secondo me", "credo", "forse"....
Avatar utente
ipparcos
 
Messaggi: 120
Iscritto il: 05/04/2017, 12:45
Ha  fatto 'Mi piace': 8 volte
'Mi piace' ricevuti:: 14 volte

Re: L'inconscio e i sogni

Messaggioda NeuroEngineer » 28/10/2021, 19:57

-) basterebbe convincere questo regista ad avere sogni lucidi e il gioco è fatto
Più che altro basterebbe "influenzarlo" nella maniera corretta. L'inconscio genera l'ambiente, il mondo, gli elementi e la percezione del sogno (ciò che chiamo mondo onirico); tuttavia, per rendere tale sogno "lucido", serve la coscienza con la sua tipica consapevolezza, non l'inconscio.
Quindi l'inconscio è creatore e regista del sogno, ma per diventare lucido deve intervenire il conscio.

-) Quindi come si fa a comunicare con il proprio subconscio?
In realtà non è possibile farlo in maniera automatica. Quando noi "comunichiamo" con noi stessi, ciò che parla è il nostro conscio e basta. Per parlare con il proprio subconscio, bisogna farlo per vie traverse (indirette): o con determinati tipi di meditazione, o con l'esperienza di determinati eventi dal forte impatto emotivo o dall'ipnosi (o autoipnosi).

-) Insomma non credo che sia plausibile che mente razionale e mente inconscia si possano parlare
Scusa se ti correggo ma lo faccio solo per chiarire determinati concetti e mandare avanti l'interessante discussione utilizzando basi altrettanto corrette. :)
In realtà, conscio e inconscio si parlano in continuazione: molti scrittori usano la metafora del pesce nell'acquario. Il pesce è il conscio/mente razionale/consapevolezza, l'acqua in cui è immerso (e di cui necessita per sopravvivere) è l'inconscio/subconscio, l'acquario è la mente.
L'inconscio esiste in maggiore percentuale del conscio, in ogni momento (sia veglia, che fase non-REM, che fase REM). Nella fase REM lucida e nella veglia (di giorno) l'attività del conscio riesce però a compensare questo squilibrio.
Sul fatto che comunicano con "linguaggi" diversi tra loro, questo è vero. Anche se il pesce non sa come funzioni l'acqua e non sa cosa gli comunica, la necessita.

-) Forse dobbiamo parlare con il nostro inconscio mentre ci stiamo per addormentare oppure appena ci siamo svegliati da un sogno, cioè in quei brevi istanti in cui la mente conscia è spenta ma c'è un barlume di inizio di coscienza... E a questo punto aveva ragione Émile Coué quando diceva di sussurrarsi parole motivanti mentre si stava per addormentare... meditate, meditate... anzi no, sussurrate, sussurrate...
Questo potrebbe essere, anche se credo che il metodo più funzionale sia lo stesso che usa la psicanalisi, ovvero l'ipnosi.
Nel nostro caso, attraverso una tecnica di induzione basata sull'autoipnosi, potremmo dare il giusto stimolo all'inconscio e al conscio (in contemporanea) per creare sogni lucidi.
Per questo avevo avviato una discussione: viewtopic.php?f=7&t=12900
But - just like the power of perspective itself - it will have been as real as you believed it to be
Avatar utente
NeuroEngineer
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 50 volte
'Mi piace' ricevuti:: 96 volte


Torna a Discussioni generali sul sonno e i sogni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti