Indice I Sogni Lucidi Tecniche di induzione > ADA o Consapevolezza

Come ottenere e mantenere la lucidità nei sogni? Parliamo delle tecniche conosciute e delle vostre domande e commenti. Raccontateci le vostre tecniche personali e confrontatele con quelle degli altri. Aiuti esterni: dieta, integratori, dispositivi elettronici, musiche specifiche...

ADA o Consapevolezza

Messaggioda kurt2121 » 27/01/2022, 17:43

Salve a tutti ragazzi e ragazze ;)
E' da molto tempo che non bazzicavo qui nel forum, ho mollato il mondo onirico per un po' di tempo.
Non sono un sognatore lucido naturale purtroppo, devo faticare almeno un mese per vedere qualche risultato, di solito utilizzo RC+WTBT+MILD tenendo un diario onirico.
Sono sempre stato affascinato dalla meditazione e da tutto ciò che ne diviene, specialmente la consapevolezza, mentre scrivo, mentre mangio, cerco di essere nel "qui e ora" il più possibile; molto spesso la mente prende il controllo e mi perdo, però poi torno al presente.
Mi chiedo quanto la consapevolezza possa incidere nel sogno? Quanto tempo ci impiega la mente a cambiare i suoi meccanismi, dopo anni e anni si è abituata a vagare tra pensiero e pensiero e adesso all'improvviso si trova a cambiare alcune sue funzioni.
E' utile?
Poi mi chiedevo se qualcuno fa degli esercizi prima di addormentarsi associandolo alla consapevolezza, può essere il centro del sogno lucido?
E' fondamentale o può essere scartata?
Posso vivere tutto il giorno da "addormentato" per poi "svegliarmi" nel sogno?
Illuminatemi. Ho letto molto dello Yoga del sonno, so che ci sono "religioni" in cui utilizzano la consapevolezza in sogno come obbiettivo di crescita. Voglio solo un vostro parere legato alle vostre esperienze personali.
A volte la delusione è immensa, dopo quando 2 ore di attività mi rendo contro di essere rimasto altrove, di essermi perso chissà dove nei meandri della mente.
Grazie per l'attenzione :)

Roberto
Metti radici nella terra così potrai ergerti alto nel cielo; metti radici nel mondo visibile così da poter raggiungere l’invisibile. OSHO

Non sono né i miei pensieri, né le mie emozioni, né le mie percezioni sensoriali, né le mie esperienze. Io non sono il contenuto della mia vita. Sono lo spazio nel quale tutto si produce. Sono la coscienza. Sono il presente. Sono.” ECKHART TOLLE
Avatar utente
kurt2121
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/01/2011, 15:04
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda NeuroEngineer » 27/01/2022, 19:39

Ciao e bentornato @kurt2121! :)
Vengo subito al punto:

Mi chiedo quanto la consapevolezza possa incidere nel sogno?


Tantissimo. Forse non tanto nell'induzione quanto nel suo mantenimento/stabilizzazione. Di qualche tecnica a proposito, da attuare direttamente dall'interno del SL, ne parlammo qui: viewtopic.php?f=39&t=12906

Poi mi chiedevo se qualcuno fa degli esercizi prima di addormentarsi associandolo alla consapevolezza, può essere il centro del sogno lucido?
E' fondamentale o può essere scartata?


Alcuni onironauti lo fanno, altri no. Io non posso darti consigli personali in merito perché sono un sognatore lucido naturale, però posso dirti che qualche volta, per altri motivi, pratico mindfulness prima di andare a dormire e noto dei miglioramenti nella complessità e durata del SL che avrò quella notte. Comunque della questione "induzione" e simili ne abbiamo parlato in numerosi post recenti, in diverse sezioni...ti consiglio di andare su "Argomenti Attivi" o "Controllo Avanzato" o "Tecniche di Induzione" per leggerne qualcuno.
Inoltre ogni onironauta, a causa della sua condizione psico-fisica individuale e originale, ha bisogni diversi, effetti diversi...quindi il mio consiglio è di provare per una settimana qualche tecnica di meditazione "consapevole" e vedere come va.

A volte la delusione è immensa, dopo quando 2 ore di attività mi rendo contro di essere rimasto altrove, di essermi perso chissà dove nei meandri della mente.

Non preoccuparti, durante la tua assenza di argomenti nuovi che ti possono essere senz'altro utili ne sono usciti eccome...le risposte che cerchi probabilmente sono già qui nel forum da qualche parte, bisogna solo avere la pazienza di andare a trovarli e leggerli. Se hai bisogno di aiuto, puoi chiedermi proprio qui qualche tua domanda specifica e cercherò di mandarti i link alle sezioni che più rispondono alle tue esigenze (così da non farti perdere troppo tempo).

Detto questo, buona permanenza sul sito, buona serata e in bocca al lupo per la tua re-immissione nel mondo dell'onironautica!
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 130 volte
'Mi piace' ricevuti:: 179 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda kurt2121 » 28/01/2022, 8:22

Grazie per la risposta.
Infatti sto riprendendo gli ultimi post qui sul forum.
Interessante il tuo post, ho letto, ma non lo sento ancora parte di me, è davvero molto avanzato, complimenti davvero, sei un esempio per me.
Appena vedrò risultati in merito, so che non vi interessa :lol: ma vi aggiornerò.
Per ora sta migliorando il ricordo dei sogni e la consapevolezza durante il giorno ,nulla più, vado a letto con una sensazione di dover fare qualcosa.
Procederò cosi, grazie per l'attenzione.

Roberto
Metti radici nella terra così potrai ergerti alto nel cielo; metti radici nel mondo visibile così da poter raggiungere l’invisibile. OSHO

Non sono né i miei pensieri, né le mie emozioni, né le mie percezioni sensoriali, né le mie esperienze. Io non sono il contenuto della mia vita. Sono lo spazio nel quale tutto si produce. Sono la coscienza. Sono il presente. Sono.” ECKHART TOLLE
Avatar utente
kurt2121
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/01/2011, 15:04
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda LuKe94 » 28/01/2022, 17:09

Bentornato sul forum! Provo a risponderti per come la vedo io sull'argomento consapevolezza.
Posso vivere tutto il giorno da "addormentato" per poi "svegliarmi" nel sogno?

La capacità di avere consapevolezza durante il sonno secondo me è la conseguenza di un cambio di visione del mondo.
Ricordarsi di riflettere su ciò che si vive è un'arma potente a nostro vantaggio sogni e non solo.
Con la lucidità ci si gode di più i sogni, e nella maggior parte dei casi anche la vita. Immagina tutte quelle volte che mangiamo qualcosa di buono ma non assaporiamo veramente il suo gusto. Può succedere a volte per mancanza di tempo o per distrazioni, ma è sicuramente molto meglio godersi consapevolmente ciò che mangiamo : Chef : Il problema è che è un abitudine fragile, per mantenerla serve un minimo di continuità. Basta un periodo di distrazioni per perdere un'abitudine guadagnata con tanto sforzo.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Moderatore
 
Messaggi: 619
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 89 volte
'Mi piace' ricevuti:: 94 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda NeuroEngineer » 29/01/2022, 11:46

Appena vedrò risultati in merito, so che non vi interessa :lol: ma vi aggiornerò.


Ci interessa, tranquillo! Siamo purtroppo in pochi rispetto all'inizio, quindi un pò di solidarietà tra utenti/onironauti è necessaria :angel:

La capacità di avere consapevolezza durante il sonno secondo me è la conseguenza di un cambio di visione del mondo.


Totalmente d'accordo. Lo ho scritto anche nell'ultimo articolo del sito:

Plasmare il normale svolgimento dell’attività onirica di un individuo, significa plasmare l’onironauta che tale individuo rappresenta durante la fase REM Lucida del sonno.

Plasmare una routine (psico-comportamentale) ormai radicata nella vita reale di tutti i giorni, significa plasmare l’essere umano che l’individuo è in ogni momento.

Lavorando sull’io dello stato di veglia, di giorno, si lavora automaticamente anche sull’io dello stato di sonno, di notte; e viceversa.

Il SL è lo specchio illusorio ed inconscio, arricchito da una nota di consapevolezza, di chi siamo nella realtà.
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Wiki
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 130 volte
'Mi piace' ricevuti:: 179 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda olrac » 29/01/2022, 17:31

kurt2121 ha scritto:Salve a tutti ragazzi e ragazze ;)
E' da molto tempo che non bazzicavo qui nel forum, ho mollato il mondo onirico per un po' di tempo.
Non sono un sognatore lucido naturale purtroppo, devo faticare almeno un mese per vedere qualche risultato, di solito utilizzo RC+WTBT+MILD tenendo un diario onirico.
Sono sempre stato affascinato dalla meditazione e da tutto ciò che ne diviene, specialmente la consapevolezza, mentre scrivo, mentre mangio, cerco di essere nel "qui e ora" il più possibile; molto spesso la mente prende il controllo e mi perdo, però poi torno al presente.
Mi chiedo quanto la consapevolezza possa incidere nel sogno? Quanto tempo ci impiega la mente a cambiare i suoi meccanismi, dopo anni e anni si è abituata a vagare tra pensiero e pensiero e adesso all'improvviso si trova a cambiare alcune sue funzioni.
E' utile?
Poi mi chiedevo se qualcuno fa degli esercizi prima di addormentarsi associandolo alla consapevolezza, può essere il centro del sogno lucido?
E' fondamentale o può essere scartata?
Posso vivere tutto il giorno da "addormentato" per poi "svegliarmi" nel sogno?
Illuminatemi. Ho letto molto dello Yoga del sonno, so che ci sono "religioni" in cui utilizzano la consapevolezza in sogno come obbiettivo di crescita. Voglio solo un vostro parere legato alle vostre esperienze personali.
A volte la delusione è immensa, dopo quando 2 ore di attività mi rendo contro di essere rimasto altrove, di essermi perso chissà dove nei meandri della mente.
Grazie per l'attenzione :)

Roberto


Penso di non aver capito le tue domande, puoi riformularle?
(Pratico ada da circa 8 anni)
olrac
 
Messaggi: 668
Iscritto il: 07/06/2014, 16:42
Ha  fatto 'Mi piace': 861 volte
'Mi piace' ricevuti:: 461 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda kurt2121 » 31/01/2022, 14:58

@LuKe94 grazie per la risposta.
Credo che sia l'unica arma per cambiare se stessi.
Basta un periodo di distrazioni per perdere un'abitudine guadagnata con tanto sforzo.

Nulla di più vero.
Metti radici nella terra così potrai ergerti alto nel cielo; metti radici nel mondo visibile così da poter raggiungere l’invisibile. OSHO

Non sono né i miei pensieri, né le mie emozioni, né le mie percezioni sensoriali, né le mie esperienze. Io non sono il contenuto della mia vita. Sono lo spazio nel quale tutto si produce. Sono la coscienza. Sono il presente. Sono.” ECKHART TOLLE
Avatar utente
kurt2121
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 06/01/2011, 15:04
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: ADA o Consapevolezza

Messaggioda matteo90 » 23/02/2022, 17:06

kurt2121 ha scritto:Salve a tutti ragazzi e ragazze ;)
E' da molto tempo che non bazzicavo qui nel forum, ho mollato il mondo onirico per un po' di tempo.
Non sono un sognatore lucido naturale purtroppo, devo faticare almeno un mese per vedere qualche risultato, di solito utilizzo RC+WTBT+MILD tenendo un diario onirico.
Sono sempre stato affascinato dalla meditazione e da tutto ciò che ne diviene, specialmente la consapevolezza, mentre scrivo, mentre mangio, cerco di essere nel "qui e ora" il più possibile; molto spesso la mente prende il controllo e mi perdo, però poi torno al presente.
Mi chiedo quanto la consapevolezza possa incidere nel sogno? Quanto tempo ci impiega la mente a cambiare i suoi meccanismi, dopo anni e anni si è abituata a vagare tra pensiero e pensiero e adesso all'improvviso si trova a cambiare alcune sue funzioni.
E' utile?
Poi mi chiedevo se qualcuno fa degli esercizi prima di addormentarsi associandolo alla consapevolezza, può essere il centro del sogno lucido?
E' fondamentale o può essere scartata?
Posso vivere tutto il giorno da "addormentato" per poi "svegliarmi" nel sogno?
Illuminatemi. Ho letto molto dello Yoga del sonno, so che ci sono "religioni" in cui utilizzano la consapevolezza in sogno come obbiettivo di crescita. Voglio solo un vostro parere legato alle vostre esperienze personali.
A volte la delusione è immensa, dopo quando 2 ore di attività mi rendo contro di essere rimasto altrove, di essermi perso chissà dove nei meandri della mente.
Grazie per l'attenzione :)

Roberto



Ciao :)
Così come te, nemmeno io bazzicavo sul forum da tempo, pratico meditazione e adoro i due autori che hai citato nella firma :D

Le mie esperienze di sogni lucidi, che ormai risalgono a diversi anni fa, erano condizionate da vari fattori; uno tra questi, certamente, era la meditazione.
Nel contesto di situazioni già di per sé ''ideali'' (sonno buono e di lunga durata, cena leggera, nessun elemento disturbate, ecc...) sicuramente notavo che praticare meditazione prima di andare a dormire aumentava la possibilità non solo di presentare un sogno lucido, quanto anche di allungarlo e stabilizzarlo!

Ripeto, è trascorso molto tempo, ma adesso che la pratica meditativa è diventata più solida, non appena ricomincerò a sognare lucido saprò dirti meglio :)
Seduto in silenzio, senza fare nulla, arriva la primavera e l'erba cresce da sola.“ - Matsuo Bashō.
matteo90
 
Messaggi: 370
Iscritto il: 19/01/2011, 15:07
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 1 volta


Torna a Tecniche di induzione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


cron