Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Veronica

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Veronica

Messaggioda Veronica » 01/10/2019, 20:09

Ciao, sono nuova del forum :) vi racconto il sogno lucido (molto banale) avuto ieri:

Ero sul mio letto e nel giro di pochi secondi noto qualcosa di strano (non ricordo piú cosa), per cui mi dico forse è un sogno...prendo il cellulare, premo il tasto on/off e leggo "SPREGNI". Mi dico possibile, lo leggo tutti i giorni dopo aver stoppato la sveglia, non può essersi modificata una lettera improvvisamente. È per forza un sogno. Fammi provare a volare. Mi alzo facilmente in orizzontale sul letto. Bene :)

Sento che il sogno è molto forte, robusto, non dà cenni di cedimento, ho completa padronanza del volo. Volando, vado in camera di mio fratello e gli dico
"Guarda, sto volando, sto facendo un sogno lucido", lui dice ah bene, bello ed io gli dico "peccato che tu non sei quello vero, io adesso non sto parlando con te, questo è il mio cervello, tu sei un mio subconscio, spero di ricordarmi il sogno da sveglia, cosí lo racconterò a quello vero!".

Il sogno è ancora forte, volo in alto, il tetto non c'è piú, faccio spaccate e giravolte in aria, quello che voglio, vedo fino a dove riesco ad allungare la gamba rispetto alla vita reale ecc e dura un po'.
Mi dico "il mio cervello sta elaborando tutto questo, mentre il mio corpo sta là ancora steso immobile nel letto" e lo sentivo che era cosí, mentre io stavo volando in alto altrove. Mi dico che cmq tra un po' devo rientrarci.

Poi arriva il momento di dover uscire dalla sua stanza, mi dico ora che cambierò location mi sveglierò sicuramente, non riuscirò a creare una nuova stanza, me lo sentivo. E infatti mi sveglio, solo che era un falso risveglio.

Infatti, mi "sveglio" e vado da mio fratello e gli dico lo sai, ho sognato questo e quest'altro, che ti dicevo "so che non sei quello vero, è il mio cervello, subconscio, spero di ricordarlo per raccontartelo ecc" gli racconto precisamente tutto il sogno.
E mi sveglio davvero pensando "nooo, ho raccontato un sogno in un altro sogno :D praticamente ho parlato con lui per due volte della stessa cosa nella finzione! ora dovrò raccontarglielo un'ennesima volta nella realtà ahahah"

Niente di speciale, ma è stato cmq bello :) peccato che mi sono svegliata con un gran mal di testa :D
Recupererò qualche sogno passato particolare da raccontarvi :)
Veronica
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/09/2019, 21:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Veronica

Messaggioda LilyFlower » 01/10/2019, 20:27

Ciao Veronica e benvenuta!
Beh, io trovo i falsi risvegli molto interessanti, quindi direi che non è assolutamente banale il tuo racconto : Biggrin :

Mi dispiace solo che tu ti sia svegliata col mal di testa :D
"A million dreams are keeping me awake"
Avatar utente
LilyFlower
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 14/02/2018, 21:10
Ha  fatto 'Mi piace': 5 volte
'Mi piace' ricevuti:: 4 volte

Re: Veronica

Messaggioda Veronica » 07/10/2019, 20:08

Ciao di nuovo! Vi racconto il sogno lucido insensato di stanotte, pieno di stranezze. Inutile dire...un'altra mattinata di mal di testa.

Sono in un'aula di scuola con tutti i miei colleghi di lavoro e non ci vedo nulla di strano, riconosco quell'aula come il mio ufficio (bah ahah), parlo con i colleghi normalmente ed è quasi ora di pranzo, guardo piú volte l'orario sul pc e non noto niente di strano.
Il sogno cambia e mi sveglio nel mio letto (anche se anche qui la stanza è diversa, ma la sento mia). Mi sveglio senza sveglia, come quelle domeniche da ragazzina, e sento la voce di mio nonno nell'altra stanza che parla con mia mamma.
Qui mi dico subito "è un sogno". Sono sicura, ricordo il giorno della morte di mio nonno, sono sicura che sia morto e non sia possibile.
Mi metto a sedere sul letto a fatica, sono intontita dal sonno, non riesco ad alzarmi, vorrei provare a volare. Mi rotolo verso il lato del letto, voglio provare a cadere per volare. Ci riesco, non cado a terra, ma resto sospesa faccia al pavimento. Cerco di spostarmi, faccio fatica nonostante gli sforzi (odio i sogni cosí faticosi!). Riesco a volare fino ad uno specchio, voglio guardarmi mentre volo. Vedo la mia immagine riflessa che vola, bellissimo! Sono proprio io, niente di diverso, solo che sono in bikini e nel buio sembra come se stessi sott'acqua. Specchiandomi provo a volare come se nuotassi e riesco ad andare molto piú veloce! Da qui in poi prendo il controllo per bene.
Volo nel salotto (stanza sconosciuta, ma che sentivo familiare anche qui) e mi dico "visto che ci sono, prima di uscire voglio parlare con nonno" anche se so benissimo che non è lui. Lo chiamo ed appare. Mi fa piacere vedere che sembra in salute, non magrissimo come era diventato. Gli dico ti voglio bene, ma lui non mi dà molto retta, è impegnato ad innervosirsi per qualcosa ahah
Vado alla finestra ed adesso il salotto è proprio il mio vero. Voglio volare fuori, quindi mi sporgo per lasciarmi cadere giú, ma improvvisamente sono confusa, ho un dubbio. Sono sicura di essere ancora in un sogno? La stanza è vera, la strada giú mi sembra normale, mi dico "non lanciarti dalla finestra, se in realtà mi sono svegliata morirò, potrei non distinguere la realtà dal sogno".
Allora vado fuori al balcone e penso di provare prima lí fuori a volare, se ci riesco, volerò poi giú. Faccio questo e da qui, per un breve skatch, divento spettatore di una scena.
Io non ci sono piú fuori al balcone. C'è invece una coppia di assassini (uomo e donna). Lei sembra affetta da sindrome di stoccolma, lui l'ha tenuta prigioniera in casa mia per anni. Lei dice che adesso che finalmente può volare, scenderà giú dal balcone. Scendono entrambi e lei gli ruba il mitra, minaccia di ucciderlo se cercherà di fermarla e scappa via.
A questo punto io torno protagonista. Sono in un posto all'aperto spazioso e somigliante agli scavi di Pompei. Il mio istruttore di palestra insieme ad una mia collega, entrambi bassini, vogliono acciuffarmi, non so perché, ma io devo volare via veloce attraverso queste stradine. Loro mi inseguono in bici.
Viene a piovere, le gocce mi danno fastidio, ma continuo a volare veloce con quei due dietro. L'inseguimento mi sembra durare un'eternità, cosí dopo un po' sono davvero annoiata. Mi fermo, penso "che palle sto sogno. Voglio cambiare".
È un sogno, decido io cosa voglio fare. Voglio incontrare un mio amico che nella realtà non vedo e non sento da un po'. Voglio parlare con lui.
Schiocco le dita e decido di creare una stanza che conosciamo entrambi e di far apparire lui.
Chiudo gli occhi allo schioccare delle dita e quando li riapro vedo che il paesaggio sta subendo una trasformazione. Diventa quindi la stanza che volevo. E c'è lui. Mi stupisco di quanto sia riuscita a ricrearali entrambi cosí reali. Riesco cmq a parlare veramente poco con lui, non riesco piú a mantenere il sogno (forse per aver creato la nuova stanza, non so) e mi sveglio nel mio letto. Allora mi dico "che sogno assurdo ho fatto, me lo voglio scrivere prima di dimenticarlo (in questi giorni infatti ne ho fatti due, ma li ricordo a brandelli, per cui mi è sembrato inutile riportarli nel forum) e voglio scriverlo nel forum". Prendo il cell e scrivo il tutto nel blocco note. Per poi svegliarmi davvero e maledire i falsi risvegli :D
Sono cosí pigra ed il pensiero di dover riscrivere di nuovo tutto, mamma mia che nervi! Odio i falsi risvegli, devo rifare tutto da capo!

Questo sogno mi è sembrato interminabile e ci ho notato un mix di cose che reputo veramente troppo. Mi sembra che la mia mente non si fermi mai, mi sveglio confusa e col mal di testa, stamattina ho davvero pensato "spero di non fare lucidi per un bel po'".
Veronica
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/09/2019, 21:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Re: Veronica

Messaggioda Veronica » 28/11/2019, 1:19

Ciao :) non scrivo da un po', sono stata assorbita dal lavoro...che stanchezza!
Dopo gli ultimi episodi di lucidi assidui, stancanti e da pazzi, mi sono autoimposta di non farne piú...ed ha funzionato. Per un bel po' di giorni niente, riposo. Questi giorni invece me ne sono ricapitati numerosi...
Stanotte ero nel bagno, apro il vetro della finestra e noto una napoletana (tapparella), la apro e penso "ma io non ho queste tapparelle, questo è un sogno", per sicurezza mi dico "guardiamo una qualunue cosa e vediamo se è strana", mi guardo il polso ed è strettissimo, troppo piccolo. È sicuramente un sogno, però non voglio rischiare di prendere un abbaglio e morire giú dalla finestra, quindi provo a sollevarmi da terra. Ci riesco, quindi esco dalla finestra e galleggio in aria. Volo in stile dorso, come se nuotassi, bellissima sensazione, faccio una bella "nuotata" nell'aria fresca notturna, guardo le stelle, ce ne sono tantissime, faccio grossi respiri, bellissimo.

I giorni passati invece mi è capitato di capire di essere in sogno per la mia flessibilità ed ho deciso di fare mosse da contorsionista per vedere quanto riuscissi a slogarmi ahah.

Mi è capitato poi di essere al matrimonio di un mio collega, gli sposi non sono ancora arrivati, però io sono in jeans e maglietta. Un'altra mia collega mi dice che andrà in bagno a cambiarsi, ma io non ho con me il vestito, ricordo di essermi dimenticata di prenderlo a casa! Vado in bagno e mi dico "vabbè, posso fare quello che voglio, decido di farlo apparire, che mi frega", chiudo gli occhi e quando li riapro il vestito è lí in una busta. Lo indosso, ma sotto ho gli stivaletti! Penso nooo ed ora che faccio, vado in chiesa conciata cosí? Che vergogna. Poi mi dico vabbè faccio apparire anche le scarpe e, visto che ci sono, anche orecchini e braccialetti! Fatto come prima. Sono pronta :) qui ho deciso direttamente di far apparire gli oggetti, non c'è stato nulla che mi abbia fatto capire di essere in un sogno, forse lo sapevo già, boh :) anche se in effetti questo collega è già sposato, quindi forse sapevo già che fosse assurdo.

Ho fatto una serie di altri sogni lucidi in questi giorni dove mi dicevo sempre "che mi frega, è un sogno, succeda quel che succeda, non mi interessa", ero abbastanza annoiata di interagire ahah
Veronica
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 30/09/2019, 21:29
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte


Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


cron