Indice I Sogni Lucidi Diario dei Sogni Lucidi > Lucid Adventures of a Dreamer - Un nuovo diario di Sonme

Raccontateci i vostri sogni lucidi e confrontatevi con quelli degli altri: una importante fonte di idee e ispirazione. Potete tenere un diario personale con i sogni che ritenete rilevanti.

Lucid Adventures of a Dreamer - Un nuovo diario di Sonme

Messaggioda Sonme » 22/11/2016, 20:27

Dal mio diario cartaceo:

"Rileggendo il mio diario dei sogni, mi accorgo di come questi abbiano influenzato nel bene o nel male la mia vita.
Nel male perchè c'è stato un tempo in cui cercavo nei sogni ciò che avevo troppa paura di ottenere nella vita reale, perchè mi rifugiavo nei miei sogni per scappare alla vita reale. Realizzando infine l'importanza di quest'ultima ho potuto bilanciare le due parti ottenendo un considerevole sviluppo di crescita personale (...)
Questo nuovo diario è un aiuto che do a me stesso per staccarmi da un periodo arido, in cui i miei sogni erano diventati cupi e nefasti.
Dal momento che un piccolo cambiamento può essere un buon inizio per portarne altri di più significativi, credo che questo nuovo diario sarà una benedizione per questo sognatore."

Questo testo veniva scritto esattamente 30 giorni fa nel mio nuovo diario dei sogni.
Gli obbiettivi a breve termine (30 giorni) che mi ero prefissato con questo diario erano 3: più memoria (arrivavo da un periodo poco colmo di sogni, come già menzionato sopra), sogni più vividi (i pochi che avevo facevano pure schifo) e soprattutto sogni più luminosi. Sì, perchè i miei sogni erano appunto "cupi e nefasti". In poche parole, erano tutti tristi, deprimenti, con colori e sensazioni generalmente cupe... talvolta facevo incubi.
Trenta giorni dopo (adesso) posso dire di avere portato a termine tutti e tre i punti: ricordo in media 1,06 (6 periodico xD) sogni al giorno. Già, non è molto. Ma fidatevi, c'è un incremento positivo abbastanza notevole. La vividezza è imigliorata innegabilmente: tutto ciò che accade, che c'è, che penso in sogno è molto più chiaro, questo un po' grazie alla qualità del sonno (non sempre, purtroppo ogni tanto la mia insonnia si fa sentire, e questo fa anche luce sul fatto che certi giorni non ricordo nulla o la vividezza è molto scarsa), un po' grazie all'imposizione e all'impegno con cui ho tenuto il diario in questi giorni. Non dimentico inoltre che una vividezza migliore è anche indice di maggiore lucidità (anche se magari nei sogni non l'ho raggiunta).
Per quanto riguarda il mio obiettivo principale, ossia la luminosità dei sogni: sono riuscito a disfarmi dell'oscurità nei miei sogni e a portare un po' di luce, anche se talvolta il sogno cupo si ripresenta (meno intenso e assai meno spesso.. ma è normale che ci siano questi sogni ogni tanto).
L'obiettivo a lungo termine (ottenere lucidità in sogno), l'ho ottenuto 3 volte in 30 giorni (3 sogni su 32 sono lucidi). Sì, rispetto a prima di questa estate sono peggiorato parecchio, ma da settembre ho avuto un incremento del 66,6 (6 periodico xD) %, nel senso che ho due sogni in più al mese (sì, a settembre ho avuto solo un lucido).
Spoiler:
Scusate 'sti calcoli, ho fatto oggi verifica di matematica, mi è andata bene e devo dimostrarlo a tutti.

Ci tengo a precisare che comunque, in questo diario, solo la presa di coscienza anche per pochi secondi in un sogno, fa diventare automaticamente quel sogno un sogno lucido.. anchhe se è durato poco, anche se non ho fatto tempo a fare nulla se non ottenere la lucidità.

Durante questi trenta giorni ho usato le seguenti tecniche: diario + DS (sto seguendo la guida che io stesso stavo traducendo sul diario dei comuni di La Berge).

Mi è sembrato opportuno fare un nuovo diario anche qui sul forum, all'altezza di questo cambiamento per me molto grande. Per chi volesse avere una rispolverata delle puntate precedenti, qui è contenuto il meglio dei miei vecchi lucidi nel mio vecchio diario:
viewtopic.php?f=10&t=8194&start=60
(Potete ripercorrere all'indietro. In generale, più indietro si va, peggiori sogni ci sono).
(Piccola parentesi: la verità è che non sopporto il modo di scrivere da bimbominkia(1!111!!!1!) che usavo nei primi sogni)

A partire dal giorno 31 fino al giorno 60 le tecniche che userò saranno: Dario+DS+Reflection-Intention.

Che Morfeo sia con voi,
Sonme
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Sogno lucido del 22/12/16

Messaggioda Sonme » 22/12/2016, 17:20

Osservare l'America da migliaia di chilometri di altezza e perdere consapevolezza (22/12/16)


Sono in un aereo, in un volo diretto a Berlino. Lo so, perchè ho parlato poco fa (falso ricordo) con la mia professoressa di inglese, la quale mi ha gentilmente ricordato il nome dell'uomo che mi ospiterà a casa per questo periodo di permanenza in Germania.
L'aereo, al suo interno, appare discretamente lussuoso. Con discretamente intendo che il pavimento è coperto da tappeti rossi di chissà quale stoffa pregiata, i lampadari sono d'oro, e in giro camerieri portano a tutti i PO varie bevande alcoliche, i quali se ne vanno in giro tranquillamente, come se fossero nella Hall di un albergo a 5 Stelle.
Parlo con una signora bassa dai capelli rossi la quale mi ricorda un po' la Regina di Cuori del film di "Alice nel paese delle Meraviglie".

Questo soggetto qui per capirci
Immagine
Capisco che questa signora deve essere una sorta di mio superiore in un certo lavoro che devo fare. Anche se non mi è ben chiaro che lavoro vado a fare in Germania a 17 anni, in un aereo di lusso, accompagnato dalla Regina di Cuori del Paese delle Meraviglie.

Dopo il viaggio, decisamente corto, mi trovo tutto a un tratto fuori dall'aereo.

Puffete
Immagine


Cammino per le strade di Berlino, e mi rendo improvvisamente conto di non sapere dove andare, chi cercare, chi fosse la persona a cui la mia professoressa aveva raccomandato di rivolgermi e quale fosse il suo indirizzo.
Mi rivolgo a un signore che sta spalando la neve con premiabile dedizione, anche se non ho la più pallida idea di cosa diamine dirgli. Mi ricorda un po' il mio vecchio professore di geografia, baffoni grigi, braccia magre che fanno uno squallido contrasto al panzone da socio della birra che si porta appresso con grande dignità (tutto il rispetto per quel vecchio professore (Se per una strana coincidenza ci sei anche tu su sogni lucidi, sappi che ti ho sempre stimato un sacco, nessuna offesa, professore! <3)).
"Excuse me...", il tipo non mi caga e continua a spalare. "Excuse me!"... come se non avessi parlato. Comincio a pensare che questo personaggio non sappia parlare inglese, ma solo il tedesco.
"EXCUSE ME", finalmente mi sente.
Qua tutte le scene girano molto velocemente. Per cercare di descrivervi al meglio, immaginatevi quei film muti che andavano tanto di moda diversi anni or sono dove tutte le scene si susseguono una dopo l'altra con scioltezza.
Come su quei film, nel sogno avvengono diversi dialoghi, ma io non posso sentire nulla. Tutto accade rapidamente, conosco la moglie del PO, una signora anziana, con i capelli a caschetto e occhiali alla Harry Potter. Assomiglia alla mia professoressa di tedesco (tre professori in un solo sogno, pessimo record).
Arriva l'ora per me di andare a dormire. Sono incredibilmente stanco. Non mi preoccupo di essere un po' scortese ad andare a letto così presto, senza far apprezzare un po' la mia presenza da nuovo arrivato ai due anziani: una stanchezza incredibile è in pieno possesso delle mie facoltà. Sono nella mia stanza da letto, disteso su un letto vagamente simile al mio.
Falso risveglio: mi tiro su dal letto. Mi trovo in camera mia. Vado in bagno. C'è qualcosa che non va. Come è possibile che questo bagno, nella casa di questi due anziani signori a Berlino, sia perfettamente identico al bagno di casa mia? Mi guardo allo specchio. Ho una barba incredibilmente (*oniricamente, ehm*) lunga. Mio fratello appare e scompare nello specchio, ma non c'è nella realtà (quella onirica intendo, ossia al di fuori dello specchio).
Wait man, i'm clearly lucid dreaming RIGHT NOW!
Faccio abbastanza fatica a realizzarlo. Non ne sono mai pienamente sicuro, fino a che non faccio la Reflection in sogno. Bam, ce l'ho fatta. Sono riuscito a portare la reflection in sogno. È fatta. Mi sorprende come tutto sia maledettamente realistico (non ho neanche più la barba).
Voglio lanciarmi dalla finestra senza aprirla. Il vetro mi blocca.
Dannazione, perchè deve essere tutto così realistico!
Apro la finestra a vastisas e ci passo attraverso particolari poteri che mi sono concessi dallo stesso Morfeo in quel preciso istante. Scopro di non riuscire a passare attraverso la zanzariera. Fa niente, se non altro significa che non è stata comprata per niente. Apro anche la zanzariera.
Libero. Sto volando. Dopo cinquanta giorni, un sacco di notti passate con l'amica insonnia al mio fianco, sto volando nel giardino di casa mia. Libero.
Ne approfitto per guardarmi attorno. A differenza della maggior parte dei miei sogni lucidi, il cielo è nuvoloso, mi si presenta un paesaggio invernale, che trasmette il freddo con i colori.
Tutto sembra essere al suo posto.
Abbiamo deciso di essere realistici oggi, subconscio, eh?
Vorrei cambiare i colori e rendere tutto più vivace, ma non ne sono realmente in grado.
Una cosa accade però: volando più in alto, mi accorgo che un il mio appello è stato in qualche modo accolto. La ferrovia vicino a casa e tutti gli alberi che la circondano, sono in fiamme. Uno scenario lievemente apocalittico.
Dal momento che non sento il bisogno di andare a scaldarmi, scelgo di non prestare interesse alcuno per l'incendio.
Penso invece a qualcosa che volevo fare nel sogno. Qualcosa c'era. Ah sì, andare sullo spazio. Faccio per volare verso l'alto. Ma più salgo, più sento una forza spingermi verso il basso. Cambio metodo: chiudo gli occhi, immagino il nero dello spazio, e le stelle attorno a me.
Qualcosa ottengo: nero. Troppo nero. Il buio mi circonda.
Per alcuni secondi sono avvolto nel buio più totale, cercando di creare uno scenario spaziale con cui interagire. Poi vedo una palla verde e blu diventare sempre più grande. Non capisco se sono io che mi avvicino o se sia la palla ad avvicinarsi, o semplicemente se la palla si stia ingrandendo. È un attimo: la palla diventa un pianeta, decisamente riconoscibile, è la Terra.
Bene, abbiamo qualcosa su cui lavorare.
Senza avere nessun diretto controllo sulle mie azioni, mi avvicino sempre di più. Mi sono avvicinato molto alla superficie terrestre e non posso più vedere i confini. Davanti ai miei occhi c'è, leggermente stilizzato, l'intero continente americano. Una voce femminile, tipo di quelle del telegiornale, parla. Dice che a causa del recentissimo attentato in america, tutti gli abitanti, al momento non usano la principale autostrada continentale americana - qui, sulla terra, compare una linea rossa che segna l'autostrada, partendo da nord ovest e finendo più o meno in Messico.

In tutto questo perdo in un momento a me poco chiaro la consapevolezza, mentre, sperdutamente osservo l'incredibile scenario che mi offre quella vista. Ma non è un problema, poichè il sogno non sarà destinato a durare molto.
Il sogno si demolisce, tutto diventa completamente buio.
Mi sveglio.



Tecniche usate: diario, DS, reflection.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Re: Lucid Adventures of a Dreamer Part 2

Messaggioda Sonme » 27/12/2016, 0:19

23/12/16
É passato un altro mese. Oggi é il Day 60 da quando ho cominciato questo nuovo diario.
Durante questo mese ho praticato le seguenti tecniche: diario, DS, reflection intention.
Gli obbiettivi erano:
-ottenere 5 sogni lucidi in un mese;
-ricordare almeno 40 sogni;
-trovare "Il Luogo" (a questo posto dedicherò una puntata più avanti;
-sognare Oniria.

Bene, indovinate, non ho portato a termine nemmeno un obbiettivo.
Se all'inizio del mese le cose andavano benone, (due, tre sogni al giorno ricordati), è tornata ben presto l'insonnia a rovinare tutto. Insonnia che ha avuta culmine durante il ponte ( tra l'8 e l'11 dicembre). Poco dopo questo periodo sono riuscito a ristabilizzarmi e recuperare gli esiti che stavano diventando negativi (meno di 1 sogno al giorno ricordato).

Tuttavia a fine mese, registro e noto, tutto sommato compiaciuto ( anche perché, proprio nel Day 60 mi sono beccato il sogno lucido) che ci sono dei miglioramenti.
Dunque: a fine mese, con un media di 1,16 ( 6 periodico xD) sogni ricordati al giorno ho in tutto 35 sogni di cui 1 lucido e 34 comuni.
Sì, è vero, due lucidi in meno rispetto al mese scorso, ma non lasciamoci ingannare dalle apparenze: i tre lucidi del mese scorso erano mini lucidi, ti di questo mese un lucido con grande vividezza, stabilità e controllo, in ci sono riuscito a portare la reflection dentro il sogno. Insomma tanta roba.
E poi, ci sono tre ogni comuni in piu! Enormi passi avanti.

Ecco un paio di punti sul prossimo mese:
Tecniche che userò il prossimo mese: diario, ds e MILD (anche reflection arbitrariamente e non ufficialmente).
Obiettivi:
-4 lucidi entro il day 90
-40 sogni comuni entro il day 90
-trovare il luogo
-arrivare a Oniria
-pronunciare il mio nome in sogno (altra cosa che vi spiegherò più avanti, ma che probabilmente molti di voi già sapranno).

Detto questo, al prossimo aggiornamento.

Ps: il giorno 61 é stato il 26 dicembre. Ho saltato i giorni 24 e 25 causa concerti e viaggi.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Micro lucido del giorno 61 (26/12/16)

Messaggioda Sonme » 27/12/2016, 0:34

Quasi a casa
Cammino con mio fratello, in una strada vicino a casa.
Non sono a casa, non sono in Italia, sono in Austria.
Mi guardo intorno. Poca vividezza o poca memoria. Paesaggio invernale: fumo esce dai camini delle case, non un anima in giro, alberi spogli.
Mio fratello é sparito.
Svolazzo per le strade. Non è un lucido se non volo. Ormai è una cosa naturale nei miei sogni consapevoli: sembra che mi si volatilizzino i piedi.
Non sono mai stato un fan dei pokemon, avrò visto si e no due puntate, ma mi viene la strana idea di giocare. Riesco a evoca un pokemon, ma poi non ci combino nulla.
Ricordo invece la mia task: trovare il luogo. Lo scenario comincia a cambiare. Sto cominciando a prenderci la mano con 'sta cosa del teletrasporto. Un albero sta prendendo forma davanti a me. E...
E invece no, il sogno crolla e io mi sveglio.


Saluti da dalla mitica Österreich!
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Re: Lucid Adventures of a Dreamer - Un nuovo diario di Sonme

Messaggioda dixit » 27/12/2016, 13:40

Buone ferie! Mi sembrano proficue : Biggrin :
Avatar utente
dixit
 
Messaggi: 4367
Iscritto il: 31/01/2008, 14:01
Località: Italia
Ha  fatto 'Mi piace': 107 volte
'Mi piace' ricevuti:: 579 volte

Nausea

Messaggioda Sonme » 23/01/2017, 12:16

22/01/17

La febbre si sta alzando, forse è questo che mi aiuta a fare la WILD. Ignaro del fatto che di lì a poche ore starò malissimo, mi butto dentro il sogno spensierato, ignorando completamente il mal di testa.
Una delle cose più difficili per me, come onironauta, è creare il paesaggio. Sono appena passato per la paralisi, che è durata davvero poco rispetto al normale e ora vago nel buio.
Sto volando nel vuoto più totale. Mi concentro.
Eccolo, all'improvviso, nitidissimo. Mi si presenta davanti un paesaggio autunnale nel bel mezzo di quella che si direbbe una vecchia città. Il giallo delle foglie secche e il marrone degli alberi spogli dominano su tutti gli altri colori.
Io salto a centinaia di metri d'altezza sopra dei palazzi che hanno un che di antico. La città mi ricorda tanto Berlino.
Sto facendo un balzo sopra un enorme campanile, quando all'improvviso mezzo paesaggio si capovolge. In poche parole, sto con i piedi attaccati al campanile, ma sopra la mia testa non c'è il cielo, come la norma vorrebbe, bensì la città e i palazzi, a testa in giù.
Poi ci finisco io, a testa in giù, con i piedi ancora attaccati alla cima del campanile. E il paesaggio che era sopra finisce sotto. Sono un po' confuso.. Prendo il volo in picchiata. Tutto diventa scuro. A tratti vedo che sto volando a rasoterra sopra il mare. Ma il sogno sta destabilizzandosi.

Mi sveglio.
Vado a vomitare.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Re: Lucid Adventures of a Dreamer - Parte 3

Messaggioda Sonme » 04/02/2017, 21:22

04/02/17
Un'altro mese è andato. In questi trenta giorni (in realtà sono più di trenta, ma alcuni li ho tagliati, causa impossibiltà nel potermi applicare), ho avuto la possibilità di constatare che cercare di "MILDare" e nello stesso tempo soffrire di insonnia è qualcosa che tende a impossibile. Magari qualcuno più bravo di me ci riesce. (Qualcuno, se esisti contattami).
Ammontare sogni ricordati: 35 sogni totali , di cui 2 lucidi. Nessuno dei sogni lucidi è stato indotto tramite MILD. Lo so perché il primo lo ho avuto il primo giorno di questo mese. Ed ero ancora carico dell’allenamento con le Reflection. In pratica ho lucidato con la Reflection. Il secondo lo ho avuto oggi, stamane, naturalmente, perchè è da più o meno 15 giorni che non tento più la MILD.
Ho smesso di tentare, perché, purtroppo quando soffri di insonnia, la MILD è infattibile. Se per alcuni periodi dormi poche ore al giorno o addirittura non dormi, tutto il lavoro che hai fatto, è praticamente inutile.
Non parliamo poi dell’influenza sul ricordo dei sogni che provoca. Ma va beh, non sto qui a lamentarvi con voi poveri sognatori, che volete solo divertirvi e vivere felici.

Dunque, inutile dire che non sono proprio soddisfatto di questo mese. In ogni caso, non fraintendetemi, sono sempre il vecchio Sonme, forte e testardo, vado avanti.

Per quanto riguarda il lucido di oggi, non lo scrivo. Per due motivi:

1) È stato breve, banale e noioso.
2) È sporco e so che tu (sì, proprio tu), sei molto suscettibile e ti spaventi facilmente. Inoltre sei una persona fine e non ti interessano queste cose.
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Re: Lucid Adventures of a Dreamer - Parte 3

Messaggioda Ethalin » 04/02/2017, 21:36

Sonme ha scritto:2) È sporco e so che tu (sì, proprio tu), sei molto suscettibile e ti spaventi facilmente. Inoltre sei una persona fine e non ti interessano queste cose.




opsss ho appena scritto il mio che ha anche una parte sporca ma vabbè :roll:
se mi stai leggendo ti toccherà fare un test di realtà... o è già questo il test?
Ethalin
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 11/09/2016, 21:18
Località: Crema
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 9 volte

Aggiornamento Diario+Sogno lucido (edizione speciale xD)

Messaggioda Sonme » 18/02/2017, 18:22

Nel messaggio di 14 giorni fa, mi sono dimenticato di specificare cosa andrò a fare questo mese.

Ebbene sì, questo mese è il mese WILD. C'ho messo assieme una tecnica basata sull'intenzione, che andrò tra l'altro a spiegare poi come contenuto "speciale" (che bello! anche i contenuti speciali!) nel topic dedicato a "A Course in Lucid Dreaming".

Dunque gli obbiettivi sono:
-arrivare ad almeno una media di 2 sogni al giorno;
-fare almeno 4 sogni lucidi;
-scrivere/trovare la "Mia Canzone" in sogno (spunto tratto da Castaneda che mi sembra molto carino);
-trovare il Luogo;
-conversare con me stesso;
-raggiungere Oniria.

Tanti obbiettivi che un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno... un giorno...




Ebbene devo dire che, in questi giorni le cose stanno andando... da DIO.
Ho da poco sconfitto l'insonnia (forse/più o meno) definitivamente. Esattamente da qualche giorno. Questo abolendo caffeina e teina e stando lontano dagli schermi dopo le 20.00. E solo questo sta aiutando molto.
Negli ultimi giorni ricordo dai 3 ai 5 sogni al giorno e that is so cool, man... or WOman, whatever. Risultato: una carica che non sentivo da diverso tempo che mi spinge a sognare. Insomma, se spera che duri.
Negli ultimi 3 giorni ho avuto 3 sogni lucidi. Per precisare 1 sogno lucido al giorno. E neanche di questo mi lamento. Diamine.

Ebbene, ora qui, su due piedi, vi racconterò il sogno di questa notte.

Creare scenari assurdi solo per giocare a domino coi pianeti 18/02/17 (WILD)
Raggiungo la paralisi facilmente, semplicemente lasciandomi andare e aspettando. È molto forte. Intendo la vibrazione, mi scuote moltissimo, quasi mi sembra di tremare.
Sento delle urla, di una ragazza. Mi dice di non farlo, di non andare. La faccio tacere. Come se avessi un comando mentale per "spegnerla".
Creo alla destra del mio letto una sorta di buco in mezzo al nero della stanza. Dentro quel buco creo un paesaggio primaverile. È fantastico ed è anche abbastanza difficile da descrivere.
È tipo un buco nero, nello spazio. Solo che se guardo dentro il buco, posso vedere in 3D il paesaggio al suo interno. Il colore verde abbinato al rosso e giallo dei fiori primaverili caratterizzano il tutto. Alberi ovunque. Verde, rosso e giallo, completamente circondati dal nero.
Esco dal corpo e mi sporgo a destra. Sono in qualche modo vincolato al letto. Non riesco a staccarmi completamente. Mentre cerco di staccarmi, il buco si restringe. Dannazione! Continuo a dimenarmi in tutti i modo, ma non ci riesco in tempo. È di nuovo tutto buio.
Torno dentro al corpo. Faccio un tentativo diverso.
Dal nulla, dall'oscurità più totale, riesco a visualizzare dei puntini gialli, splendenti, a caso, nel nero. Saranno le stelle.
Funziona, lo scenario pian piano prende vita. Mi sto muovendo ad altissima velocità fra le stelle. Sono tutte lontane da me, ma sembrerebbe che le sorpasso a velocità elevatissima. Come quando, correndo veloce in macchina, passando le luci,vedi quella "scia".
Pian piano rallento. Mi fermo davanti a un pianeta. È la Terra!
È molto piccola. Di diametro sarà poco più della lunghezza del mio avambraccio. Eppure è molto reale.
Tutti i miei movimenti diventano lentissimi, anche se mi sento molto leggero. Tiro un leggero calcio al pianeta, anche se con tutta la forza che ho. Quando il mio piede lo incontra il suono generato è un "puff", molto ovattato.
La Terra si sposta lentamente nel vuoto. Incontra un altro pianeta, molto grande, che io riconosco come Giove, viste le dimensioni, anche se non sembra presentare le propria peculiarità (non sembra avere gas intorno, ma ha grossomodo la stessa superficie della Terra). Lo scontro tra i due pianeti genera un altro silenzioso "puff". Rimbalzano tra di loro come fossero di gomma e si scontrano con gli altri pianeti (ne arrivano continuamente di nuovi) creando un effetto a catena.
Progressivamente comincio a staccarmi da questa "realtà" e comincio a trovarmi in un ambiente fisico dove la gravità funziona.
Sono a questo punto in piedi e sto osservando un modello di sistema solare in scala. Distolgo l'attenzione dai pianeti e osservo lo scenario attorno a me. Sono in una stanza, abbastanza scura, poca luce. Sono con la mia famiglia e alcuni altri amici. Si direbbe una piccola festa. I suoni sono molto bassi di volume. Sembra che io indossi dei tappi per le orecchie.
Vedo mio padre che parla con una vecchia amica di famiglia che non vedo da tanto tempo.
Tutti si muovono al rallentatore e non mi cagano di striscio. Sembra che io sia invisibile, o che sia un visitatore passivo di una scena già avvenuta, come quando nei film avvengono i cosidetti "flashback", dove il personaggio vede scene passate, ma non può comunicare o interagire in qualsiasi modo con lo scenario.
Do un bacio sulla guancia alla vecchia amica di famiglia e mi appresto a cambiare scenario.
In questo scenario voglio prima di tutto la tipina. La tipina è un personaggio che esiste anche nella realtà ed è stata presente già in molti miei sogni.
La apprezzo molto nei miei sogni e nella realtà, e sento il bisogno di vederla in quel momento.
Mentre cambio scenario, tuttavia, rimango immerso nel vuoto e mi sveglio.

Provo un misto di rabbia data dalla fine del sogno e felicità data dalla vividezza dello stesso.

Raggiungo la paralisi altre due volte nel corso della notte, ma non riesco a entrare in sogno lucidamente nessuna delle due volte. Mi rassegno e accetto i buoni risultati ottenuti da una notte proficuo e al mattino, mi alzo col sorriso.
Oggi si spacca, decido.






Ethalin ha scritto:
Sonme ha scritto:2) È sporco e so che tu (sì, proprio tu), sei molto suscettibile e ti spaventi facilmente. Inoltre sei una persona fine e non ti interessano queste cose.

opsss ho appena scritto il mio che ha anche una parte sporca ma vabbè :roll:

L'ho letto il tuo sogno LOL, sporcaccione!
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte

Re: Lucid Adventures of a Dreamer - Un nuovo diario di Sonme

Messaggioda Sonme » 02/05/2017, 15:48

Ciao.

Scusate, dovevo scrivere questo aggiornamento tanto tempo fa, ma poi ho completamente lasciato perdere i sogni lucidi (... ve ne parlerò meglio più giù) e non ho avuto più particolare interesse, tuttavia per una questione di... completezza, ho deciso di finire di pubblicare l'ultimo mese che ho fatto sperimentando il programma "A Course in Lucid Dreaming".

Parliamo del quarto mese di training e esattamente dal giorno 90 al giorno 120.

Sogni in tutto ricordati: 53
di cui comuni: 47
lucidi: 6

Non ho raggiunto nessun obiettivo tra quelli che mi ero impostato tranne quello di raggiungere 4 lucidi. Ne ho raggiunti 6.
Ai due sogni al giorno non ci sono arrivato. Ci sono andato vicino, avevo una media di 1,7 sogni. Amen.

Il motivo per cui non sto più andando avanti con il "training lucido", è che ho deciso di buttarmi completamente nella vita da musicista, ho veramente intenzione di fare grandi cose e ho bisogno di focalizzare tutte le mie energie lì.. certe notti le prendo per studiare.

Le mie nuove priorità sono raggiungere il B2 in tedesco e entrare nel Conservatorio di Vienna (Universität für Musik und darstellende Kunst Wien).
Insomma tanta roba.
Continuo a bazzicare per il forum e probabilmente tornerò anche a pubblicare i miei lucidi e a praticare la disciplina del sogno lucido.


Sempre e comunque

ad maiora,
Sonme
Avatar utente
Sonme
 
Messaggi: 799
Iscritto il: 04/04/2015, 23:20
Ha  fatto 'Mi piace': 74 volte
'Mi piace' ricevuti:: 211 volte


Torna a Diario dei Sogni Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


cron