Indice Condivisione esperienze Diario dei Sogni Non Lucidi > Diario Onirico di Saladriel

Sogni e incubi NON lucidi, caratterizzati dall'essere unici o ricorrenti, emotivi o bizzarri. Diario che volete condividere con gli altri utenti per ricevere commenti e pareri.

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 11/08/2022, 8:29

Ieri sera vado a dormire dopo aver guardato il film "Coma" (ambientato in un universo onirico abitato dalle persone in coma) e chattato qui sul forum.

Il sonno è frammezzato e interrotto, ma nuovamente c'è un tema comune che collega i microsogni di quasi tutta la notte. Così come ho fatto nei giorni precedenti li riassumerò qua, facendo un collage in modo da riportare qualcosa di senso compiuto


[...] Il concetto dominante che unisce i micro sogni di questa notte è il "rimettere assieme i pezzi per costruire qualcosa". L'immagine dominante è quella di una discarica onirica somigliante ad un mix tra la Arkham City dell'omonimo videogame e i paesaggi scombinati e in parte devastati di "Coma".
Io vago li in mezzo, o meglio mi ci "proietto a tratti" durante ciascun microsogno e ogni volta raccolgo un pezzo o ne modifico la struttura in modo da creare una sorta di accampamento mobile per gli amici e le persone che conosco.
In queso sono accompagnato, di tanto in tanto, da una presenza femminile che è allo stesso tempo una persona umana ed una entità onirica molto antica. Non la riconosco subito, ma lei con pazienza mi fa come da guida in questa impresa, a volte dandomi delle informazionio, altre commentando quello che sto facendo oppure interrogandomi con fare propositovo sulle mie azioni.
Ogni scena dura da qualche secondo a un paio di minuti al massimo, dopo di che mi sveglio e mi riaddormento solo per rientrare lì, pilotato dal mio intento di Sognare. Ogni volta c'è un frammento nuovo da raccogliere e/o modificare/aggiustare per poter essere utilizzato nell'accampamento/carovana.
Quasi ogni volta sono accompagnato da questa entità che, dopo un po', inizio ad identificare come @Alrescha o una sua proiezione (di fatto è come una presenza che aleggia attorno a me, più che una entità concreta e visibile).
Mano a mano che l'opera di ricostruzione procede l'entià/Alrescha mi fa notare come questo accampamento/carovana è allo stesso tempo il Forum di Sognilucidi: mano a mano che ingrandisco la carovana sto rinforzando e sistemando il Forum, dandogli nuova vita (Nel sogno li Forum era quasi completamente abbandonato). Più procedo durante la notte verso il mattino e più la presenza di Alrescha è frequente nei microsogni, fino a diventare una costante.

Vorrei poter fare delle descrizioni più dettagliate ed approfondite ma il sogno (o meglio, l'unione dei microsogni) è stato così frammentato da lasciarmi più che altro un concetto di fondo ed una sensazione come ricordo, tutto il resto sono flebili fotogrammi quasi impossibili da descrivere nel dettaglio.

E' interessante come dopo questa lunga pausa la mia mente abbia ripreso a sognare in maniera completamente diversa da prima: non mi era mai successo di fare sogni così frammentati ma uniti da un tema comune come nelle notti di questa settimana.
Inoltre mi piace molto il tema del sogno, è una chiara proiezione del mio voler "rimettere assieme i pezzi" durante le ferie dopo questi mesi iperstressanti.

Bene!
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Alrescha » 11/08/2022, 12:51

Mi fa davvero piacere sapere di essere nel tuo sogno come presenza benevola e costruttiva, e che almeno per una volta ho potuto ricambiarti il favore dopo che mi hai fatto prendere lucidità nei sogni in almeno un paio di occasioni :lol:
"Tal fu la mia follia da fermarmi per la bestia
Di cenere macchiata e del dono portatore
chiedendomi cosa cotal creatura fosse
<<parla inquieto spirito
di qual sorte t’ha vinto,
e rivela la mia
per cui possa gioire
o versar pianto>> "


Virtualmente affine ad Alkimist
Avatar utente
Alrescha
 
Messaggi: 925
Iscritto il: 03/05/2012, 23:17
Ha  fatto 'Mi piace': 251 volte
'Mi piace' ricevuti:: 417 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 13/08/2022, 8:46

Sono due mattine che mi sveglio senza la minima traccia di ricordo onirico.
Tabula rasa, niente, nada, nothing, il nulla.
E' come se ci fosse un "muro" che separa la mia parte vigile e coscente dai ricordi di quanto succede nel mio inconscio di notte.

Sento frustrazione e un pizzico di rabbia, l'orgoglio un po' ferito.
Sto chiedendo molto a me stesso: dopo anni di pausa è come se mi aspettassi di tornare esattamente il Sognatore che ero prima, cosa che razionalmente non ha senso.
Meglio mettersi nell'ottica di "ricominciare da capo"

Ma ce la faccio, ce la voglio fare
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda LuKe94 » 13/08/2022, 10:36

Grandissimo! Questo è lo spirito giusto : Thumbup :
Secondo me ricominciare da zero è un naturale passaggio nella vita di tutti i sognatori. Prima o poi succede a tutti, ma ci si rialza.
Get chance and luck!
Avatar utente
LuKe94
Amministratore
 
Messaggi: 723
Iscritto il: 25/02/2011, 13:34
Località: Colli Euganei
Ha  fatto 'Mi piace': 135 volte
'Mi piace' ricevuti:: 138 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 13/08/2022, 10:47

Si, e l'ostacolo da superare è lo stesso di un atleta che si ferma un paio d'anni per problemi fisici: quando riprendi devi lottare con il fatto che il tuo corpo (in questo caso la mente) non sono più gli stessi di prima a causa dell'inattività, mentre il ricordo che hai di te stesso ti dice che dovresti essere in grado di fare molto di più senza dover riprendere quasi da capo.
E per una persona orgogliosa come me è una sfida niente male : Chessygrin : : Chessygrin :
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda NeuroEngineer » 13/08/2022, 13:14

Tifiamo per te Saladriel! Ieri sera mi sono anche iniziato SandMan sotto tuo consiglio : WohoW :
Molto carino
La Realtà gioca a scacchi con la nostra mente: alla coscienza non resta che capire come dare scacco matto.
Avatar utente
NeuroEngineer
Autore Sognopedia
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 26/08/2021, 17:53
Località: Pianeta Terra
Ha  fatto 'Mi piace': 255 volte
'Mi piace' ricevuti:: 283 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 13/08/2022, 13:18

Grazie NeuroEngineer!

E mi fa piacere che ti sia di gradimento Sandman, goditelo fino in fondo :)
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 15/08/2022, 7:22

Ieri sera vado a dormire dopo una bella chattata qui sul forum e dopo aver passato quasi tutto il tardo pomeriggio/sera a giocare a "Planetscape Torment"
Prima di coricarmi prendo una camomilla con melatonina.
Nonostante mi sia addormentato piuttosto facilmente l'attività mentale durante il sogno continua ad essere turbolenta.
Mi sveglio attorno alle 2 per andare in bagno con la consapevolezza di aver sognato, ma i ricordi si vaporizzano quando cerco di raggiungerli per appuntarli.
Torno a dormire e sogno, in maniera frammentata, qualcosa che ha a che fare con Planetscape: sono il protagonista e sto tentando di fuggire dalla zona iniziale ma il gioco è in prima persona ed è molto più simile ad una avventura grafica della Artifex Mundi che non al gioco originale con vista dall'alto.
I ricordi sono frammentati, so che alcuni enigmi piuttosto che di logica erano "Esistenziali" (nel senso che per risolverli andavano prese scelte di vita) e che nel mio party anzichè Morte (il teschio parlante del gioco originale) c'erano alcuni membri del forum.


EDIT
Una cosa è chiara: la mia mente, rispetto a qualche anno fa, è in uno stato più caotico e manca di quella "lente da messa a fuoco" che è la Disciplina che si ottiene praticando meditazione.
Mi voglio dare l'intento di riprendere a partire da oggi a praticarla
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 16/08/2022, 7:38

Ieri sono andato a dormire verso l'una dopo una giornata passata con gli amici e conclusa con piccola chat sul forum
Prima di dormire ho praticato qualche minuto di meditazione, dopo di che mi sono coricato lasciando aleggiare vivo l'ntento di sognare

Ecco quello che ricordo dei sogni di questa notte:


[..] C'è da gestire una eredità/passaggio di proprietà: non ricordo chi, ma è morto qualcuno. Non lo sento però come un evento triste o spiacevole, semplicemente così è.
La persona trapassata ha lasciato una macchina (non ricordo marca e modello, ma era una utilitaria piuttosto comune, carrozzeria bianca o grigio chiaro) ed un cuore.
Sì, un cuore: poco più grosso del pugno di un'uomo adulto e dalla forma di una patata: ricordo che l'ho visto per la prima volta appoggiato su di un tavolo, con alcune persone che lo osservavano per capire come prendersene cura (tra queste persone ricordo vagamente anche mia sorella). Mi avvicino per esaminarlo e vedo nel dettaglio i fasci muscolari che lo compongono contrarsi ritmicamente per farlo battere. Non ha ventricoli, ne tanto meno le imboccature per le arterie che portano il sangue da e verso il cuore stesso, in compenso però su di un lato ha una finestrella aperta chirurgicamente e tenuta in posa con dei fermi, all'interno della finestra si vede che nel nucleo di questo cuore c'è una sorta di "batteria" giallo fosforescente.
Mi spiegano che quel nucleo gli serve come sostentamento, ma va trovato il modo di alimentarlo, se no morirà di stenti.
Per un attimo mi passa per la testa il pensiero "Non ha una pelle o un involucro protettivo: a stare così all'aria aperta e a contatto di un tavolo asciutto non si rovina il tessuto muscolare esterno?". Pensiero che però dura qualche istante per poi venir sostituito dal fatto che quel cuore mi trasmette la sensazione di un cucciolo di animaletto domestico (che so di un gattino o di un cucciolo di coniglio da appartamento).

Alla sottotrama del cuore si intreccia quella della macchina: c'è l'utilitaria lasciata dal defunto che e da gestire, bisogna gestire l'immatricolazione, il passaggio di proprietà, l'assicurazione, ecc... solo che nessuno di noi ha i dati necessari per poter portare avanti queste burocrazie. Questa parte di trama inizia in un parcheggio coperto, è buio e siamo in una città tipo Torino.
Ricordo che siamo alcune persone attorno alla macchina e discutiamo su come gestire la faccenda (molti sono sconosciuti, riconosco un collega o due). Vicino a me c'è una signora sulla quarantina, dall'aspetto sobrio ma piuttosto attraente (lo stile mi ricorda un po' quello di Sandra Bullock), sembra essere quella che ne capisce di più, la vedo scartabellare i documenti che ci sono in macchina, leggerli... ad un certo punto si gira verso di me e mi fa "Qui c'è quasi tutto, ma manca il codice. Senza quello non possiamo farci nulla", scambiamo ancora qualche parola, dopo di che conclude che se ne sarebbe occupata lei, fa parte del suo lavoro. E si allontana.

Il sogno procede, frammentato (ma decisamente meno delle notti precedenti) e alternandosi tra la trama del cuore e quella della macchina.
Ricordo una scena dove sono in ufficio (quelli vecchi), dalla luce è un mattino di primavera inoltrata inizio estate. Sulla scrivania a destra della mia c'è il cuore mentre a sinistra c'è il mio collega DC, al quale dovrebbero andare sia la macchina che il cuore stesso. Mi ricordo qualcosa del tipo "Con il cuore abbiamo quasi capito, per la macchina invece mancano ancora dei documenti per poter completare il passaggio: mi sa che ti tocca aspettare ancora un po'".
Lui mi fa cenno di aver capito e che non c'è nessun problema.

Stacco di scena, siamo in una chiesa, c'è una grossa funzione (credo sia il funerale del defunto). Ricordo che sono nella navata sinistra, spalle alla parete della chiesa. C'è tantissima gente e non riesco a vedere quasi nulla.
Ad un certo punto sento un contatto, qualcuno si appoggia delicatamente al mio braccio destro, mi giro e c'è la signora della macchina a fianco a me, braccio contro braccio. Mi guarda, sorride... io sorrido... poi apre un portafoglio tenendolo basso, quasi come se volesse farlo vedere soltanto a me, in segreto. All'interno del portafoglio c'è un foglietto di carta ritagliato a dimensione di una tessera, con sopra scritto in stampatello un codice alfanumerico.
"L'ho trovato" mi fa con voce complice, dopo di che fa un occhiolino.
Rispondo con un sorriso "Bene!", proprio in quel momento un signore (che sembra tantissimo Keano Reeves da giovanissimo ma con i capelli lunghi come li porta adesso) la spinge spalla contro spalla e le fa "Un po' più in là"...
La spinge di nuovo "Un po' più in là..." e così facendo inizia a spingerla passo dopo passo oltre a me. Da come la vedo sorridere e dagli sguardi che si scambiano capisco che è il suo compagno, il quale di tanto in tanto mi guarda con fare un poco geloso. Saluto lei, facendole capire che per il codice ci saremmo parlati in seguito, poi distolgo l'attenzione dai due per non creare problemi vista la gelosia di lui.

Finisce la funzione, trovo mia madre, mia sorella e DC, dico loro del codice e iniziamo a dirigerci verso casa, per prenderci finalmente cura come si deve di quel cuore abbandonato (alla fine il codice seriva anche a quello).
Entriamo in casa (quella dove sono cresciuto da ragazzo), ci dirigiamo verso la camera di mia sorella (a sinistra rispetto alle scale che portano dal garage al corridoio centrale della casa), vedo però che ho lasciato la porta della camera aperta... mi prende un coccolone: il cuore era da solo indifeso sul tavolo centrale della camera, la porta aperta, i gatti... :o :o :o
Corro verso la camera urlando a bassa voce "No no no... ti prego fai che no..." entro nella camera e non vedo il cuore sul tavolo... mi fermo.
Guardo sotto il tavolo, niente.
Nel sogno non vedo fisicamente tracce di sangue ma allo stesso tempo è come se ci fossero state
Crollo in ginocchio urlando una serie di "no", disperato, i sensi di colpa che mi aggrediscono, violenti.
"L'ho lasciato lì da solo, indifeso, sul tavoolo, con la porta a perta... i gatti... devono esserselo mangiato!!!" Le persone che erano con me mi si fanno vicine, tentano di consolarmi, ma il dolore è troppo, continuo ad urlare

L'ultimo "Nooo" si trascina dal sogno alla realtà e mi sveglio urlando.

Per fortuna ci metto pochissimi istanti a capire che nulla di tutto ciò era vero e la disperazione passa all'istante. Mi riaddormento quasi subito, poi mi risveglio, vado in bagno, torno a letto e controllo l'ora: le 5:15
Sospiro frustrato perchè manca poco alla sveglia e, nuovamente, non ho sognato nulla.
Mentre rimugino frustrato sul fatto che continuo a non riuscire a sognare, mi convinco a fare un attimo di mente locale e andare leggermente indietro con i ricordi... piano piano mi tornano in mente i concetti dell'eredità, della macchina e del cuore, ma come "ovattati"... "Ehi, aspetta, questi sono ricordi di sogni!" faccio, tra me e me.
Prendo il cellulare, appunto tre parole "Eredità, macchina, cuore" em mi lascio riaddormentare


Bene! Vedo che la meditazione e la costanza stanno portando i loro frutti : Yahooo :
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

Re: Diario Onirico di Saladriel

Messaggioda Saladriel » 17/08/2022, 8:06

Ieri sera vado a dormire dopo una lunga chattata/chiacchierata su Discord con alcuni membri del forium.
Ero stanco, molto, e fare meditazione è stato particolarmente difficile: a quei livelli di stanchezza mantenere viva e focalizzata l'attenzione è particolarmente arduo.
Ho insistito comunque come potevo, per poi infilarmi sotto le coperte e lasciarmi addormentare con l'intento di sognare.

Mi sveglio a metà nottata per andare in bagno, ma prima di alzarmi mi sforzo di ricordare se per caso avessi sognato e sì, mi arrivano tanti "micro ricordi", inafferrabili ma presenti, di una lunga e complessa attività onirica.
Sono riuscito ad afferrare soltanto questo, breve ma molto vivido:


[...] Sto dando da mangiare alle gatte, Tiger come al solito se la prende comoda con la sua ciotola mentre Angel la divora a gran bocconi, quasi come se non mangiasse da giorni
Ad un certo punto la vedo smettere di mangiare e correre improvvisamente verso la sabbietta: entra nella scatola ed inizia a fare i suoi bisogni ma qualcosa non va: invece di farli belli solidi sembra avere letteralmente un attacco di sciolta, la vedo persino tremare mentre si libera [...]

Il sogno era vivido e dettagliato, quasi indistinguibile da un ricordo reale: luci, oggetti nella cucina e sul balcone, disordine, proporzioni della casa, colori, tutto iper realistico e coerente con le immagini che vedo tutti i giorni in casa mia.

Preso nota mentale del ricordo mi alzo, vado in bagno, bevo un bicchiere d'acqua e torno a dormire.
Mi sveglio stamane al suono della sveglia, ho la consapevolezza di avere nuovamente sognato ma al momento non mi arrivano altri ricordi.
Dovessero manifestarsi durante la giornata li scriverò qua
"E' vero che il Templare è forte e coraggioso perchè combatte i Demoni del Caos e degli Inferi.
Ma ricorda che il Bardo non è da meno, perchè combatte i demoni del Cuore"

I sogni sono il sussurro di un bambino che non sa ancora mentire

This Dreamer was formerly known as ErikBauer
And these were his dream journals:
Lucid Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=561
Regular Dreams: https://www.sognilucidi.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=567
Avatar utente
Saladriel
Moderatore
 
Messaggi: 536
Iscritto il: 09/06/2015, 10:14
Località: Fossano (Cn)
Ha  fatto 'Mi piace': 204 volte
'Mi piace' ricevuti:: 153 volte

PrecedenteProssimo

Torna a Diario dei Sogni Non Lucidi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


cron