Indice Off Topic Riflessioni > Omosessualità. Il vostro parere

Discussioni, aforismi e pensieri di ordine culturale. Speculazioni filosofiche astratte, psicologia, antropologia, sociologia, arte, scienza, cultura e società...

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda tuttoonulla » 02/10/2013, 14:58

tiger ha scritto:Io credo che ognuno è libero di vivere la propria sessualità come meglio crede. Che è contro natura non credo sia vero, visto che anche in natura (nel mondo animale) ci sono ad esempio animali omosessuali.

e' che innatura l'omosessualita' e' completamene diversa dall'omosessualita' nella societa' moderna, son cose diversissime
Naturale | Diario | Ricette Oniriche | guida per la CAT | Black World | sltc | "Architetto" onirico
Attività onirica da 1 a 10:
Spoiler:
Durata:9
Vividezza :8
Percezione:9
Lucidità:9
Controllo:9
Memoria:7

Codice: Seleziona tutto
(21:03:21) ddsx(riferendosi a me): "io sono naturale se non siete naturali cazzi vostri"

Codice: Seleziona tutto
NebulaWa: PROVATE, PROVATE, PROVATE.

USATE IL MOTORE DI RICERCA PRIMA DI POSTARE! search.php
Avatar utente
tuttoonulla
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: 03/09/2011, 10:44
Località: Belluno
Ha  fatto 'Mi piace': 27 volte
'Mi piace' ricevuti:: 86 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda yareol » 02/10/2013, 23:10

Concorderete con me che avere due madri o due padri in una famiglia che ti ama è senza dubbio meglio di non avere ne una madre, ne un padre, ne una famiglia.


Certo, anche uno schiaffo è sempre meglio di un calcio negli zebedei, ma non è che sia piacevole, scusa la franchezza nè.

Io ho una soluzione migliore, famiglie composte da padre e madre che si amano e vivono sotto lo stesso tetto. Che ne pensate di questa proposta? E' abbastanza provocatoria al giorno d'oggi? :wyn:
I sogni nutrono l'Uomo più del pane.
Avatar utente
yareol
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 13/04/2012, 11:46
Località: Appennino emiliano
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 62 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda megalex » 03/10/2013, 9:44

Tanto per fare un po di chiarezza sull'argomento vorrei dire qualche cosa

Innanzitutto il fatto che una figura maschile e una figura femminile siano migliori di 2 solo maschili e femminili non è provata ne dimostrata da nessuna parte. Ad oggi non esistono studi di alcun genere che fanno una comparativa in questo genere, anzi in via ipotetica gli psicologi sono propensi a credere che non vi sia differenza sostanziale. QUindi per favore lasciate da parte le puttanate ecclesiastiche sul fatto che un bambino ha bisogno di un maschio e una madre per crescere bene perchè non è dimostrato da nessuna parte
Poi dire che gli omosessuali sono contro natura è di per se un controsenso. Esistono da sempre e non sono di certo frutto di un'esperimento genetico, sono quindi stati frutto della splendida casualità e imprevedibilità del processo creativo e allora capite bene che visto che li ha voluti la natura come cavolo si puo dire che sono contro di essa
E per concludere vorrei dire a tuttonulla: non so quanti anni hai, se hai già un figlio o meno, se hai intenzione di averne o meno o se ti capiterà o meno. Ma qual'ora ti dovesse capitare ti auguro che nasca omosessuale, cosi magari vivendo questo fatto da vicino riuscirai a riflettere piu attentamente e piu da vicino su questo fatto
Fate finta che qui ci sia scritta una frase profonda e geniale
Avatar utente
megalex
 
Messaggi: 1212
Iscritto il: 17/08/2008, 13:30
Ha  fatto 'Mi piace': 4 volte
'Mi piace' ricevuti:: 13 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda tiger » 03/10/2013, 10:14

megalex ha scritto:Tanto per fare un po di chiarezza sull'argomento vorrei dire qualche cosa

Innanzitutto il fatto che una figura maschile e una figura femminile siano migliori di 2 solo maschili e femminili non è provata ne dimostrata da nessuna parte. Ad oggi non esistono studi di alcun genere che fanno una comparativa in questo genere, anzi in via ipotetica gli psicologi sono propensi a credere che non vi sia differenza sostanziale. QUindi per favore lasciate da parte le puttanate ecclesiastiche sul fatto che un bambino ha bisogno di un maschio e una madre per crescere bene perchè non è dimostrato da nessuna parte
Poi dire che gli omosessuali sono contro natura è di per se un controsenso. Esistono da sempre e non sono di certo frutto di un'esperimento genetico, sono quindi stati frutto della splendida casualità e imprevedibilità del processo creativo e allora capite bene che visto che li ha voluti la natura come cavolo si puo dire che sono contro di essa
E per concludere vorrei dire a tuttonulla: non so quanti anni hai, se hai già un figlio o meno, se hai intenzione di averne o meno o se ti capiterà o meno. Ma qual'ora ti dovesse capitare ti auguro che nasca omosessuale, cosi magari vivendo questo fatto da vicino riuscirai a riflettere piu attentamente e piu da vicino su questo fatto


Concordo su tutto!
Mi dissocio solo sull'augurio finale a tuttonulla perchè non auguro nulla di brutto a nessuno. Non che per me un figlio gay sia qualcosa di brutto, sia chiaro! Ma per lui si quindi non glielo auguro. Ma per il resto sono d'accordo proprio su tutto, anche sul fatto che per cambiare idea sull'argomento l'unico modo sia viverlo da vicino. Io non l'ho mai vissuto e nemmeno amici miei stretti o familiari, ma ne ho conosciuti molti di ragazzi gay ed ho sentito storie bruttissime sul come fa sentire il non essere accettati.
Avatar utente
tiger
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 19/09/2013, 21:16
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 2 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda cikalino » 03/10/2013, 15:54

megalex ha scritto:Poi dire che gli omosessuali sono contro natura è di per se un controsenso. Esistono da sempre e non sono di certo frutto di un'esperimento genetico, sono quindi stati frutto della splendida casualità e imprevedibilità del processo creativo e allora capite bene che visto che li ha voluti la natura come cavolo si puo dire che sono contro di essa


Come già detto, ragionare in questi termini non porta da nessuna parte ed è poco utile.
In natura esistono anche gli animali pedofili e gli animali che cannibalizzano.

Applicando la stessa logica al tuo discorso, si dovrebbe riconoscere la pedofilia e il cannibalismo come perfettamente naturali (e in effetti per certe specie lo sono al 100%), senza contare il fatto che in natura le cosiddette devianze, tanto psicologico-comportamentali quanto morfologico-fisiche, sono nell'ordine delle cose; dunque basta - se mi concedete un gioco di parole - "soprannaturalizzare" la natura ed utilizzarla come parametro di riferimento per stabilire ciò che sia naturalmente giusto e ciò che non lo sia.

Per quanto riguarda il discorso etico, ovviamente sono contro ogni forma di discriminazione omosessuale (e penso che qualsiasi persona con un po' di civiltà e sale in zucca debba esserlo), ma sono anche contro questa diffusa ipocrisia attorno all'omosessualità, in cui ad esempio basta sperare che il proprio figlio non sia gay per essere etichettati como omofobi e magari rischiare posto di lavoro, reputazione e altro - e sono cose successe per davvero.

Ecco questo mi fa proprio schifo
Avatar utente
cikalino
 
Messaggi: 692
Iscritto il: 14/11/2010, 23:50
Ha  fatto 'Mi piace': 30 volte
'Mi piace' ricevuti:: 49 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda yareol » 04/10/2013, 14:45

E per concludere vorrei dire a tuttonulla: non so quanti anni hai, se hai già un figlio o meno, se hai intenzione di averne o meno o se ti capiterà o meno. Ma qual'ora ti dovesse capitare ti auguro che nasca omosessuale, cosi magari vivendo questo fatto da vicino riuscirai a riflettere piu attentamente e piu da vicino su questo fatto


Non è bello augurare a una famiglia di avere un figlio omosessuale, non perchè l'omosessualità sia una maledizione ma perchè significa, se è figlio unico, che i genitori non vedranno mai nipotini e che il loro ramo famigliare si esaurirà con quel figlio. Al massimo potresti augurare di avere tanti figli e di saperne comprendere e accettare senza riserve la natura sentimentale e sessuale di ciascuno di loro, ma non certo auspicare che uno di loro si omosessuale perchè in ogni caso, anche se la famiglia non si esaurirebbe con lui, per quel figlio non sarebbe bello vivere in un mondo ipocrita e ignorante che vede gli omosessuali come untori tutti presi a diffondere una specie di pestilenza mortale. Il mondo non è mai cambiato, tutte le belle parole e i bei propositi fin'ora sono risultati soltanto in poche vere convinzioni di buona disposizione o anche soltanto di tolleranza, mentre tutto il resto è solo opportunismo o convenienza personale.
I sogni nutrono l'Uomo più del pane.
Avatar utente
yareol
 
Messaggi: 414
Iscritto il: 13/04/2012, 11:46
Località: Appennino emiliano
Ha  fatto 'Mi piace': 9 volte
'Mi piace' ricevuti:: 62 volte

Re: Omosessualità. Il vostro parere

Messaggioda Vespero » 08/11/2013, 19:54

Io per un periodo sono stato omosessuale. Ora mi si potranno sollevare un sacco di opinioni, ma ciò non toglie che lo sono stato, che per quel periodo ne sono fiero e ho fatto un grand numero di amicizie profonde. Non auguro a nessuno di esserlo, non in questa società almeno. Dopo l'ultima storia mi sono preso una pausa di riflessione, ed in quanto sono un divenire, e che la realtà - compresa quella onirica - è complessa e non ha uguali ho smesso di pormi il problema di cosa sono. Ora mi piacciono anche le donne, ma non sono più interessato nei rapporti, perciò mi definisco asessuale (senza sessualità) verso umani e animali, piante e minerali.

Il mio giudizio personale non può che essere il più liberale possibile, anche se non mi sono mai avvicinato a dei movimenti, per alcuni ideali che non condivido. Una cosa sola per me è chiara, che si può ancora porre in essere la mancanza di tolleranza nei confronti dell'alterità, che si può ancora ignorare l'ecceità che ci contradistingue, ed i diritti che si dovrebbe avere non in quanto movimento o ideale ma in quanto esseri umani, ancora questo nel 2013. Bho non so se sono stato chiaro, ma io approverei quasi tutto e comincerei a preoccuparmi di problemi sociali moralmente molto più impegnativi.

Ogni bene.
"Ciò che la vita ci ha promesso, noi vogliamo mantenerlo alla vita" F.Nietzsche

Io che sono stato sognato da un mio amico ha scritto:Io: Questo è il posto dove non c'è né alba né tramonto.
Lui: Sono forse in un sogno?
Io: Già!

Iroquois ha scritto:Niente può succedere finché non è stato sognato.

L'atiedipo - schizzofreina e capitalismo ha scritto: A chi domanda: crede lei in Dio, dobbiamo rispondere in modo strettamente kantiano o schreberiano: certo ma solo come nel padrone del sillogismo disgiuntivo, come nel principio a priori di questo sillogismo (Dio definisce l'Omnitudo realitatis da cui provengono per divisione tutte le realtà derivata).
Avatar utente
Vespero
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 25/05/2010, 22:43
Località: Bologna
Ha  fatto 'Mi piace': 0 volta
'Mi piace' ricevuti:: 3 volte

Precedente

Torna a Riflessioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite